Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Cavaliere di Gemini

Capricorno: quando le tecniche segrete non sono necessarie

Chiudiamo l'anno col topic dedicato al decimo segno!

Il Capricorno è il segno che gode del dono "bellico" più famoso di Atena, l'Excalibur, col tempo diventata la tecnica principale del Cavaliere d'Oro. Excalibur resta una tecnica fisica, uno squarcio dovuto al movimento degli arti, niente sfere di energia, niente varchi dimensionali o conseguenze mentali. A mio avviso è una tecnica più "fisica" del Fulmine o del LP, che anche visivamente sono accompagnati da fasci luminosi. Excalibur, invece, è solo un taglio che squarcia l'aria.
Accanto all'Excalibur, il Capricorno usa una mossa particolare, quasi un diversivo che rompe le difese avversarie e fornisce al Gold qualche secondo che può rivelarsi necessario per infliggere il colpo di grazia (benché non accada praticamente mai).

Il Capricorno ha quindi una tecnica potenzialmente one-shot, un gran fisico ed oltretutto mi ha sempre dato l'impressione di essere un ottimo guerriero nel corpo a corpo; è più di un picchiatore (come Ioria o Pegasus), è un vero lottatore di arti marziali. Nel corpo a corpo non ha niente da invidiare ai picchiatori e (sorvolando sulle specifiche capacità dei personaggi del '900) il suo stile di lotta ben si adatta anche a nemici più "insidiosi", come i Virgo o Crisaore...a patto che i nemici "caschino" nella lotta corpo a corpo. Nel caso ciò non avvenisse, l'Excalibur sarebbe un'ottima arma da media/lunga distanza.

Il Capricorno, quindi, nonostante abbia un comparto tecnico molto limitato, è un personaggio pressoché completo, colui che forse più di tutti ha estremizzato il suo essere, per vivere secondo la legge di Atena. E' diventato lui stesso arma, e può usare tutto il proprio corpo per combattere senza l'uso di particolari tecniche, cosa che lo differenzia dagli altri Cavalieri a mio avviso.

Che poi il Capricorno kurumadiano non sia una macchina da guerra è un altro discorso, che si contestualizza a seconda dei casi. In linea teorica, però, mi sento di dire che come idea di guerriero è quella che si avvicina di più alla "teoria" bellica di Atena.

Che ne pensate?

-Cavaliere di Gemini-
Lampo del Drago

Penso che la "Excalibur" di Capricorn sia l'equivalente dello "Zero assoluto" di Aquarius: una tecnica che di base si ha, ma la cui piena potenza si raggiunge solo con il controllo perfetto del settimo senso.
Ossia, Atena ha regalato Excalibur a TUTTI i Capricorni, non solo a Shura, e quindi quella È la tecnica ufficiale di Capricorn. Il Jumping stone è una cacata  
Shura di Capricorn

Cavaliere di Gemini, la tua riflessione mi piace assai. Non l'avresti mai detto vero?
Il Capricorno come guerriero completo fisicamente parlando mi pare sia un spunto interessante. Hai presentato bene la questione e, a prescindere dal fatto che l'arma di chiami Excalibur e che non Atena c'azzecchi nulla, credo tu abbia ragione quando dici che il modo di intendere il combattimento dei cavalieri del Capricorno come Shura, Izo e El Cid si avvicini molto a un ideale di guerriero in sintonia con i propositi della dea.
Certo, questo discorso vale anche per altri paladini che si caratterizzano per le loro tecniche fisiche e che denotano abilità e agilità che ne contraddistinguono il modo di lottare. Pure lo Scorpione, e Milo ce lo mostra bene, è solitamente un guerriero a tutto tondo, ben preparato al livello fisico. Il Leone non è da meno anche se solitamente dà più l'idea della potenza che dell'agilità e della versatilità.
Con guerrieri di questo tipo è facile vedere duelli e combattimenti che assomiglino più a uno scontro campale piuttosto che a una partita a scacchi come nel caso siano coinvolti combattenti dotati di attacchi illusori o troppo legati al dominio di un elemento o di un attacco energetico puro.
AndromedaLaNotte

Avresti potuto dare a questo topic il suo vero nome: Jumping Stone, ovvero il colpo piu' cagoso di tutto il comparto tecnico uebersilver.. Per trovare una mossa piu' inutile dovremmo andare indietro fino al Lionet Bomber  di Ban del Leone "Minorato", o all'attacco Splash di Magikarp!!


Cmq suppongo che la tanto illustre tecnica derivi dall'abitudine degli stambecchi di saltare da una pietra all'altra!  
Zenon di Scorpio

Excalibur è una tecnica/dono sicuramente interessante e potente, un'arma che può sempre risultare utile in tutti gli scontri o nella maggior parte. Secondo me tuttavia, avere solo quella è limitante mentre possedere almeno tre tecniche è sempre la soluzione migliore. Quello per me è un cavaliere completo, uno che abbia molte varianti al suo arco. Non a caso i gold più temuti sono quelli che hanno addirittura 4 o 5 tecniche su cui basarsi (Saga, Shaka, Mur...).

Sul discorso arti marziali, sicuramente il Capricorno rientra nella cerchia dei cavalieri fisici o cmq votati a un combattimento ravvicinato, "alla vecchia maniera". Un duello da mischia. L'Excalibur chiaramente consente anche di colpire a distanza, ma in termini di pura lotta Shura ha dimostrato di avere doti marziali (credo solo Scorpio abbia dimostrato altrettanto in termini di arti marziali rispetto agli altri). Difatti anche in termini di agilità, Shura e Milo sono quelli che mi hanno convinto di più (anche se in teoria tutti e dodici dovrebbero muoversi alla stessa velocità e avere la stessa agilità).

Però, come giudizio finale, non posso che preferire un Mur o un Gemini a uno Scoprio o a uno Shura. Certo, se un Capricorn avesse anche poteri psicocinetici e una tecnica difensiva potente (stile Kahn), beh sarebbe fantastico.
AndromedaLaNotte

Zenon di Scorpio wrote:
Excalibur è una tecnica/dono sicuramente interessante e potente, un'arma che può sempre risultare utile in tutti gli scontri o nella maggior parte. Secondo me tuttavia, avere solo quella è limitante mentre possedere almeno tre tecniche è sempre la soluzione migliore. Quello per me è un cavaliere completo, uno che abbia molte varianti al suo arco. Non a caso i gold più temuti sono quelli che hanno addirittura 4 o 5 tecniche su cui basarsi (Saga, Shaka, Mur...).

Sul discorso arti marziali, sicuramente il Capricorno rientra nella cerchia dei cavalieri fisici o cmq votati a un combattimento ravvicinato, "alla vecchia maniera". Un duello da mischia. L'Excalibur chiaramente consente anche di colpire a distanza, ma in termini di pura lotta Shura ha dimostrato di avere doti marziali (credo solo Scorpio abbia dimostrato altrettanto in termini di arti marziali rispetto agli altri). Difatti anche in termini di agilità, Shura e Milo sono quelli che mi hanno convinto di più (anche se in teoria tutti e dodici dovrebbero muoversi alla stessa velocità e avere la stessa agilità).

Però, come giudizio finale, non posso che preferire un Mur o un Gemini a uno Scoprio o a uno Shura. Certo, se un Capricorn avesse anche poteri psicocinetici e una tecnica difensiva potente (stile Kahn), beh sarebbe fantastico.


E' abbastanza chiaro che si eguaglino in velocità e quindi non ha tanto senso di parlare di agilità.. Semmai direi che c'è chi preferiesce menar le mani e chi basarsi sulle proprie capacità.. Molti ad esempio non ricordano che sia DM che Aphrodite "menano le mani" anche attraverso colpi energetici molto simili al sacro leo.. Quindi, se la velocità raggiunge quella della luce, e visto che forza è uguale a massa per velocità al quadrato (e considerato che si parla di velocità della luce al quadrato!!!), è chiaro che le raffiche di colpi portati alla velocità della luce dovrebbero avere, all'impatto, potenza molto simile per tutti i gold.

In questo senso, trovo proprio che Capricorn sia un po' limitato perché non mi pare che abbia mai sparato mezzo raggio in vita sua.. E se veramente l'excalibur è solo un dono, allora lui nel suo allenamento cos'ha fatto?
Shura di Capricorn

AndromedaLaNotte wrote:

In questo senso, trovo proprio che Capricorn sia un po' limitato perché non mi pare che abbia mai sparato mezzo raggio in vita sua.. E se veramente l'excalibur è solo un dono, allora lui nel suo allenamento cos'ha fatto?


Il fendente è un raggio e lo vediamo sia alla Decima Casa che nella serie di Hades.
Comunque vuoi mettere un addestramento durante il quale puoi dedicarti alla briscola con gli amici, viaggi culturali, bricolage e coltivazione di ortaggi e fiori e fare il filo a tutte le ragazze del luogo!
Lampo del Drago

Dove ci si iscrive?  
AndromedaLaNotte

Shura di Capricorn wrote:
AndromedaLaNotte wrote:

In questo senso, trovo proprio che Capricorn sia un po' limitato perché non mi pare che abbia mai sparato mezzo raggio in vita sua.. E se veramente l'excalibur è solo un dono, allora lui nel suo allenamento cos'ha fatto?


Il fendente è un raggio e lo vediamo sia alla Decima Casa che nella serie di Hades.
Comunque vuoi mettere un addestramento durante il quale puoi dedicarti alla briscola con gli amici, viaggi culturali, bricolage e coltivazione di ortaggi e fiori e fare il filo a tutte le ragazze del luogo!


Sì, è un raggio! Ma siamo sicuri che sia alla velocità della luce? Detto ciò, in effetti, se pensi ad alcuni rituali di addestramento anche canvassiani, è un po' ingiusto pensare che il cavaliere di capricorn sia una specie di raccomandato dell'alto, tipo la Emma Marrone con la De Filippi... Per la serie non fare un caxxo tanto ci penso io ad apparecchiarti la tavola..
Shiryu

Nemmeno io direi che Capricorn sia più completo di altri, semmai lo riterrei altamente specializzato. Laddove gli arieti sono maestri di psicocinesi o i leoni dei picchiatori, i capricorni sono spadaccini con uno stile di lotta più marziale. Il Jumping Stone in sé è una tecnica di supporto per sorprendere o sbilanciare il nemico, non certo un colpo in grado di concludere uno scontro.

Forse, se tutti e dodici venissero privati di cosmo e tecniche e dovessero combattere tra loro solo fisicamente, Shura avrebbe un vantaggio sia sui tipi troppo statici come Virgo che su quelli forti senza tecnica vera come Toro, ma sono eventualità impossibili da verificare...

Su Excalibur invece la risposta l'abbiamo da tempo: i capricorni lanciano fendenti di energia e usano una pseudo Excalibur durante tutto l'addestramento (pseudo Excalibur abbastanza forte da uccidere gli dei dei sogni Canvassiani, tra l'altro). Poi, con la benedizione di Atena e uno spirito saldo nella giustizia, in loro si può risvegliare la vera Excalibur.
Zenon di Scorpio

AndromedaLaNotte wrote:

Sì, è un raggio! Ma siamo sicuri che sia alla velocità della luce?

Ovviamente si. Excalibur viene lanciata da Shura alla velocità che lui ritiene più opportuna, pertanto se la vuole lanciare a velocità luce o a velocità tartaruga sono tutte scelte fattibili e possibili.
Tornando al mio discorso, quando ho detto agilità e tecniche da artista marziale, Milo e Shura sono gli unici ad averle mostrate. Poi in realtà non confondiamo velocità e agilità, sono due cose differenti. Non è detto che i 12 gold saints siano tutti agili uguali, sono sicuramente veloci uguali ma non è detto che siano agili allo stesso modo.
Libra

Mi piace la definizione del Cavaliere del Capricorno che diventa egli stesso un'arma a difesa di Atena, mentre non mi trovo d'accordo nel definirlo particolarmente completo. A Shura e ai suoi predecessori manca molto un colpo psicologico o almeno una tecnica difensiva, mentre Excalibur, pur agendo in maniera diversa, non si differenzia molto negli effetti dai colpi energetici perché raramente viene usata come arma di precisione per colpire un punto specifico o come tecnica one shot con cui, ad esempio, decapitare l'avversario.

In estrema sintesi, l'idea di un Cavaliere che è egli stesso la spada sacra è molto suggestiva, ma all'atto pratico il colpo raramente viene sfruttato per le sue effettive peculiarità, finendo spesso per essere assimilato ad un colpo energetico qualsiasi.


Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)
Chaos

Come altri prima di me, non riesco a trovare "calzante" l'aggettivo completo per i capricorni, poiché per quanto altamente specializzato ed efficiente il loro comparto tecniche risulta inferiore a coloro che magari sono dotati anche di una buona tecnica difensiva o di una tecnica d'attacco indiretto.

Detto questo ritengo affascinante l'idea del cavaliere...che diviene egli stesso un arma, un'arma che insegue la causa della sua dea. In questo senso calza molto con il carattere di Shura, sempre cosi risoluto e diretto verso il suo obiettivo.

La sua breve performance in SoG in fondo punta tutto su questo, Shura non si cura neppure della sua vita e di chi ha di fronte per perseguire il suo obiettivo.
Lampo del Drago

Libra wrote:

Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)


Probabilmente perché nessuno sa cosa sia...
Chaos

Lampo del Drago wrote:
Libra wrote:

Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)


Probabilmente perché nessuno sa cosa sia...


Più che altro per come viene eseguita, non sembra essere una tecnica con una reale utilità se non quella di lasciare in vita il nemico, essendo tutt'altro che risolutiva.
Alla fine...è una presa, e ne abbiamo visto altre di tecniche cosi.
Ma in un duello vero, essendo necessario portarsi alle spalle del nemico per eseguirla, non sarebbe più efficace un colpo direttamente alle spalle, più semplice, ma anche più risolutivo?
Goldsaint85

shura, senza copione, sarebbe il gold fisico più forte e pericoloso di tutti
del resto, afferma lui stesso di vantare le gambe e le braccia più potenti tra i 12 gold saint

poi la scelta degli autori è caduta più su altri gold (aiolia, aiolos) sebbene già nel G shura dimostra quello che ho sempre sostenuto, tra i gold meramente fisici è quello più tremendo visto che excalibur può uccidere chiunque (non a caso, shura è l unico gold ad averne assassinato un paricasta)

lo jumping stone è una tecnica di difesa, un colpo minore del saint come il restriction di milo o tutto sommato le rose rosse di aphrodite...

su el cid, la cosa di excalibur non è pacifica... io ritengo egli l abbia avuta fin dall inizio della saga, altrimenti, per quanto schiappe, gli oneiroi non avrebbero perso in modo ridicolo e soprattutto la stessa gold cloth del capricorno non sarebbe stata tagliata così facilmente... semplicemente alla fine della saga, quando pedosisifo gli dice che lui stesso (el cid) è excalibur, capricorn raggiunge il limite massimo del proprio cosmo e quindi da alla spada sacra il massimo filo di cui è capace... piuttosto c è da capire se el cid avesse la spada anche nelle gambe, come evidentemente shura ha
Shiryu

Gli Oneiroi sono divinità minori al servizio di una divinità minore, quindi ci sta siano relativamente deboli. A ben vedere, ottengono risultati peggiori dei Giudici, che un Gold di solito se lo portano dietro o lo lasciano morente. El Cid, tolto l'attacco iniziale, fa fuori Fantaso e Icelo abbastanza agevolmente.
Goldsaint85

c è anche la furbata (notevole, parlando della shiori) di dire che in fondo quelle erano solo fattezze temporanee e che la loro vera forma era quella assemblata... li veramente non ce ne sarebbe stato per nessuno senza l aiuto di atena... non saprei, io penso e spero che comunque, temporanee o no, quelle fattezze siano state abbattute da excalibur, non al massimo, ma pur sempre excalibur  
Shura di Capricorn

Goldsaint85 wrote:
shura, senza copione, sarebbe il gold fisico più forte e pericoloso di tutti
del resto, afferma lui stesso di vantare le gambe e le braccia più potenti tra i 12 gold saint

poi la scelta degli autori è caduta più su altri gold (aiolia, aiolos) sebbene già nel G shura dimostra quello che ho sempre sostenuto, tra i gold meramente fisici è quello più tremendo...


Credo sia indubbio che come arma fisica una lama come Excalibur sia la più temibile. Se parliamo di fisicità io però non mi dimenticherei di Aldebaran e dei Toro in genere che oltre ad essere solitamente ben piazzati possono mettere in campo un colpo tra i più veloci, secondo alcuni il più veloce, di tutta la casta dei Gold. Excalibur può essere letale in due ma un Great Horn sparato a distanza ravvicinata non fa certo meno male.
Goldsaint85

qualsiasi colpo di un gold a distanza ravvicinata di secca  
ma lo stile di lotta di shura è tale da renderlo per me molto più letale degli altri gold fisici (aldo, ioria, doko, aioros) perchè ha una naturalezza e una agilità che credo nessuno degli altri abbia
excalibur è una lama che cade sull avversario, credo non esista nulla di più veloce... e puoi sempre ritentare all infinito senza dover ''riposizionarti'' o ''ri-prepararti'' come per il GH o il LP... senza contare che può usare anche le gambe per lanciare i propri colpi... per me sul piano della fisicità spicciola (perché comunque anche un tenmka kofuku o un galaxian explosion sono colpi fisici) shura è il top
certo non vuol dire che sia invincibile (lo vediamo negli scontri con gemini e dragone)
Suikyo

Per quanto riguarda sè Excalibur sia un raggio o una forma di energia, ho qualche dubbio in merito.
Shiryu blocca Exc. con le mani, sè fosse un raggio come avrebbe fatto?

Secondo mè Exc. è una tecnica fisica.

Quote:
Gli Oneiroi sono divinità minori al servizio di una divinità minore, quindi ci sta siano relativamente deboli.


Gli Onorei in termini di forza, sono le divinità più ciofeche mai viste in SSeiya.

Quote:
su el cid, la cosa di excalibur non è pacifica... io ritengo egli l abbia avuta fin dall inizio della saga, altrimenti, per quanto schiappe


La Shiori in un intervista dice che all'inizio El Cid ha un Excalibur "non completa"(cosa intenda di preciso, non lo sò), quindi in teoria non è come quella di Shura o Izo che partono già con Excalibur al top cioè completa.
Cavaliere di Gemini

Ho visto qua e là nelle risposte degli spunti interessanti che, messi insieme, rispecchiano ciò che penso:

Shura
Quote:
Hai presentato bene la questione e, a prescindere dal fatto che l'arma di chiami Excalibur e che non Atena c'azzecchi nulla, credo tu abbia ragione quando dici che il modo di intendere il combattimento dei cavalieri del Capricorno come Shura, Izo e El Cid si avvicini molto a un ideale di guerriero in sintonia con i propositi della dea.

E' proprio il concetto che volevo far risaltare nella discussione: se per molti altri guerrieri l'assenza di armi nel proprio arsenale viene bilanciata dalle tecniche (mentali, spirituali, energetiche...) quasi come se le mosse segrete fossero dei "surrogati" delle normali armi che abitualmente venivano usate nei tempi antichi (lance, spade...) adoperate per combattere secondo la legge della guerra nobile, per i Capricorni questo nuovo modo di combattere fa si che l'arma diventi il proprio corpo...Capricorno=spada: il decimo segno ha estremizzato la legge di Atena, privandosi di altre tecniche (mentali, dimensionali ecc...), poiché esso è uno spadaccino senza spada, ma che diventa spada...e a uno spadaccino non servono altre tecniche.

Zenon:
Quote:
Poi in realtà non confondiamo velocità e agilità, sono due cose differenti. Non è detto che i 12 gold saints siano tutti agili uguali, sono sicuramente veloci uguali ma non è detto che siano agili allo stesso modo.

Sono d'accordo, sono tutti ugualmente veloci (nel senso che tutti riescono a raggiungere la velocità della luce), ma diverse sono le loro agilità, così come diverse sono tutte le altre abilità. In tal senso, Shura è uno dei più abili nel corpo a corpo, se non il più abile...e non potrebbe essere altrimenti dato che il Capricorno è uno spadaccino, quindi abile e agile nei movimenti. Altri picchiatori come Ioria, DM, Toro e lo stesso Saga sono più violenti e brutali nel modo di combattere, mentre Shura (e Milo, vedo che avete inserito anche Milo nel discorso...e devo dire che il paragone ci sta) è più "elegante" e coordinato nei movimenti (piroette in aria, salti mortali...) e nel modo in cui muove gli arti ho sempre scorto una certa sacralità nei gesti, come per rispetto all'arma che rappresenta (dal classico, al G a SoG).

Libra:
Quote:
Mi piace la definizione del Cavaliere del Capricorno che diventa egli stesso un'arma a difesa di Atena

E' una definizione che ho trovato nel Gaiden di El Cid. Devo dire che calza bene sul personaggio.

Shiryu:
Quote:
Forse, se tutti e dodici venissero privati di cosmo e tecniche e dovessero combattere tra loro solo fisicamente, Shura avrebbe un vantaggio sia sui tipi troppo statici come Virgo che su quelli forti senza tecnica vera come Toro, ma sono eventualità impossibili da verificare...

E' un caso irrealizzabile, ma estremizzando il discorso è proprio così: il Capricorno è "completo" perché nel suo ambito (lotta fisica pura) ha raggiunto la perfezione. Così come, per esempio, i Virgo sono completi spiritualmente, ma praticamente combattono da fermi.



-Cavaliere di Gemini-
Suikyo

Quote:
Mi piace la definizione del Cavaliere del Capricorno che diventa egli stesso un'arma a difesa di Atena


Ma non diciamolo a Shura, che sconfessa questa definizione, il quale stava per accoppare la dea che doveva proteggere

Cmq che il Caprino sia un arma in difesa di Atena alla fine non è vero o meglio, tutti i saint alla fine sono delle armi in difesa di Atena quindi la definizione va applicata a tutti i saint fedeli ad Athena non solo a lui.

In GA tra l'altro Shura è definito + come un arma contro il male o meglio un arma assassina
Shura di Capricorn

Goldsaint85 wrote:

ma lo stile di lotta di shura è tale da renderlo per me molto più letale degli altri gold fisici (aldo, ioria, doko, aioros) perchè ha una naturalezza e una agilità che credo nessuno degli altri abbia


Ripensando alle azioni in cui sono coinvolti i Gold l'unico che può competere per agilità e naturalezza è proprio Milo. Tutti gli altri non manifestano mai una rapidità d'azione che sia paragonabile a quella dei due appena nominati. Ioria e Aldebaran ci mostrano delle belle azioni e degli affondi rapidi ma sono decisamente un passo indietro rispetto a Shura e Milo.
Shiryu

C'è anche da dire che dipende dai casi... in Hades, Virgo all'inizio del duello con i Rinnegati salta, schiva e piroetta come e più di loro, nonostante sia un personaggio tipicamente statico, mentre poco dopo Milo attacca quasi da fermo, nonostante di solito sia più agile.

Quote:
Shiryu blocca Exc. con le mani, sè fosse un raggio come avrebbe fatto?

Questo vale per il 90% dei colpi segreti, nel G viene anche spiegato perché.
Goldsaint85

Shiryu wrote:
C'è anche da dire che dipende dai casi... in Hades, Virgo all'inizio del duello con i Rinnegati salta, schiva e piroetta come e più di loro, nonostante sia un personaggio tipicamente statico, mentre poco dopo Milo attacca quasi da fermo, nonostante di solito sia più agile.

Quote:
Shiryu blocca Exc. con le mani, sè fosse un raggio come avrebbe fatto?

Questo vale per il 90% dei colpi segreti, nel G viene anche spiegato perché.


sulla risposta di shiryu, è vero, ma shaka si sta solo difendendo in quel frangente... o comunque usa attacchi semplici... tutti i gold sono agili, hanno la velocità della luce... persino galeazzi aldebaran (sebbene anime only, ma credo in modo molto plausibile) schiva a sorpresa un colpo velocissimo di mizar.. ma non riesce a contrattaccare abbastanza rapidamente

sull'osservazione relativa a dragone che blocca a mani nude excalibur (non riesco a trovare il nome dell utente che l ha fatta, chiedo venia) .. quello rientra nella logica dragoniana... che la stessa cosa cerca di fare col gambale di cancer... è uno stile specifico di lotta... ma a parte quello (excalibur taglia cmq in due l elmo di dragone se non ricordo male), shura non usa seriamente excalibur praticamente mai... perchè sarebbe troppo cruento... per fare degli esempi chiarissimi: invece di lacerare la coscia di dragone, poteva proprio tagliargli le gambe... senza gambe poi cosa poteva fare sirio? oppure nello scontro contro i renegades, invece di tirare un cazzottone in bocca a mu poteva staccargli la testa ma non lo fa... probabilmente solo uno shura privo di coscienza userebbe al massimo la spada ma, se non erro, a quel punto excalibur dovrebbe spezzarsi stando la g, perchè non seguirebbe più la causa di atena

sull'osservazione di Shura (utente), si, milo e shura credo siano quelli con maggiore agilità negli attacchi, ma shura nei fatti è molto più pericoloso e forte per le gesta compiute tra g e serie classica
Lampo del Drago

Va be', lì è proprio una cazzata: lo stesso colpo apre una fenditura nel terreno e fa un graffio sulla gamba di Sirio    
Shiryu

Goldsaint85 wrote:
tutti i gold sono agili, hanno la velocità della luce... persino galeazzi aldebaran (sebbene anime only, ma credo in modo molto plausibile) schiva a sorpresa un colpo velocissimo di mizar.. ma non riesce a contrattaccare abbastanza rapidamente

Di nuovo però non dobbiamo confondere velocità e agilità. Quella di Aldy in quel caso è mera velocità, uno spostamento laterale. Shura, Mizar stesso e, stranamente, Virgo, mostrano agilità saltellando a destra e sinistra, schivando la qualunque anche a mezz'aria. La cosa strana, appunto, è che la mostri uno tipicamente statico come Shaka.
Libra

Chaos wrote:
Lampo del Drago wrote:
Libra wrote:

Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)


Probabilmente perché nessuno sa cosa sia...


Più che altro per come viene eseguita, non sembra essere una tecnica con una reale utilità se non quella di lasciare in vita il nemico, essendo tutt'altro che risolutiva.
Alla fine...è una presa, e ne abbiamo visto altre di tecniche cosi.
Ma in un duello vero, essendo necessario portarsi alle spalle del nemico per eseguirla, non sarebbe più efficace un colpo direttamente alle spalle, più semplice, ma anche più risolutivo?


Potrebbe servire come tecnica per lanciare in alto l'avversario in modo che sia poi inerme nei confronti dell'attacco successivo, che dovrebbe essere un affondo di Excalibur diretto al cuore o a decapitare il nemico. In buona sintesi, darebbe a Shura la possibilità di poter mirare al meglio il suo attacco principale rendendo al contempo il nemico incapace di attivare una difesa

@Gold: perchè parli di tecnica difensiva? Come dovrebbe funzionare in modalità di difesa?
Goldsaint85

lo jumping stone dici? perché di fatto la usa una sola volta nella serie classica per sfuggire al drago nascente, quindi di fatto la usa per difendersi  
Suikyo

Nella Taizen l'enciclopedia, mi pare di ricordare che il Jumpin Stone è descritto come una tecnica di Judo. In pratica sfrutta l'impeto del nemico per scaraventarlo a terra.
Cavaliere di Gemini

Virgo lotta "muovendosi" sul serio solo in quel frangente, quando Aquarius e Capricorn lo combattono insieme (mentre per esempio quando all'interno della Casa sono in 3 ad attaccarlo preferisce andare di Kan). È una decisione inusuale da parte di Shaka, che avrebbe potuto combattere staticamente anche dopo. È, quindi, un "fuori programma" abbastanza inaspettato...nessuno dubitava dell'agilità di Virgo (che è comunque snello e non troppo muscoloso, quindi agile doveva esserlo anche senza addestramento), trovo comunque un po' esagerato che riesca ad avere la meglio su Capricorn anche nella lotta vera e propria (su Camus non mi sorprendo più di tanto, per via dei suoi poteri è uno che combatte spesso da fermo)...è un po' come se a braccio di ferro, senza l'utilizzo del cosmo, Virgo battesse Toro. Ma tant'è, va bene così

Al di fuori della casta dei Gold è comunque normale trovare guerrieri simili a Capricorn, Mizar, per esempio, dá l'idea di essere l'agilità fatta persona, nonostante non sia un guerriero puramente fisico.

-Cavaliere di Gemini-
Shura di Capricorn

Cavaliere di Gemini wrote:

Al di fuori della casta dei Gold è comunque normale trovare guerrieri simili a Capricorn, Mizar, per esempio, dá l'idea di essere l'agilità fatta persona, nonostante non sia un guerriero puramente fisico.


Se parliamo di agilità e velocità Mizar è un campione. Non sono in molti a poter vantare di aver fatto esercizi di equilibrio sulla catena di Andromeda.
Chaos

Libra wrote:
Chaos wrote:
Lampo del Drago wrote:
Libra wrote:

Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)


Probabilmente perché nessuno sa cosa sia...


Più che altro per come viene eseguita, non sembra essere una tecnica con una reale utilità se non quella di lasciare in vita il nemico, essendo tutt'altro che risolutiva.
Alla fine...è una presa, e ne abbiamo visto altre di tecniche cosi.
Ma in un duello vero, essendo necessario portarsi alle spalle del nemico per eseguirla, non sarebbe più efficace un colpo direttamente alle spalle, più semplice, ma anche più risolutivo?


Potrebbe servire come tecnica per lanciare in alto l'avversario in modo che sia poi inerme nei confronti dell'attacco successivo, che dovrebbe essere un affondo di Excalibur diretto al cuore o a decapitare il nemico. In buona sintesi, darebbe a Shura la possibilità di poter mirare al meglio il suo attacco principale rendendo al contempo il nemico incapace di attivare una difesa

@Gold: perchè parli di tecnica difensiva? Come dovrebbe funzionare in modalità di difesa?


Potrebbe, diventerebbe una tecnica volta a sbilanciare l'avversario per esporlo poi ad un attacco diretto.
Secondo me però continua ad essere poco pratica, in un duello fra pari non è propriamente facile arrivare alle spalle di un avversario ed afferrarlo con una presa cosi poco pratica, questo nonostante Shura sia uno fra i gold più marziali.
Libra

Chaos wrote:
Libra wrote:
Chaos wrote:
Lampo del Drago wrote:
Libra wrote:

Il Jumping Stone, invece, credo sia la tecnica più sottovalutata di tutte da parte degli stessi autori. Peccato perché si poteva trovare il modo di utilizzarla (meglio)


Probabilmente perché nessuno sa cosa sia...


Più che altro per come viene eseguita, non sembra essere una tecnica con una reale utilità se non quella di lasciare in vita il nemico, essendo tutt'altro che risolutiva.
Alla fine...è una presa, e ne abbiamo visto altre di tecniche cosi.
Ma in un duello vero, essendo necessario portarsi alle spalle del nemico per eseguirla, non sarebbe più efficace un colpo direttamente alle spalle, più semplice, ma anche più risolutivo?


Potrebbe servire come tecnica per lanciare in alto l'avversario in modo che sia poi inerme nei confronti dell'attacco successivo, che dovrebbe essere un affondo di Excalibur diretto al cuore o a decapitare il nemico. In buona sintesi, darebbe a Shura la possibilità di poter mirare al meglio il suo attacco principale rendendo al contempo il nemico incapace di attivare una difesa

@Gold: perchè parli di tecnica difensiva? Come dovrebbe funzionare in modalità di difesa?


Potrebbe, diventerebbe una tecnica volta a sbilanciare l'avversario per esporlo poi ad un attacco diretto.
Secondo me però continua ad essere poco pratica, in un duello fra pari non è propriamente facile arrivare alle spalle di un avversario ed afferrarlo con una presa cosi poco pratica, questo nonostante Shura sia uno fra i gold più marziali.


Concordo, purtroppo. Ma è una delle poche modalità in cui la si può effettivamente utilizzare
Scorpione

Questo topic mi crea qualche difficoltà per la particolarità che trovo nel cavaliere del Capricorno.

Da una parte, lo reputo “sfigato” essendo l’unico cavaliere che “dipende” da un’arma donata dalla Dea. Ovvero, se la Dea non gli avesse donato Excalibur, il cavaliere del Capricorno avrebbe potuto combattere? Togliendo Excalibur, il Capricorno non ha altre tecniche. Come già discusso da molti di voi, il Jumping Stone è una tecnica diversiva, assolutamente non letale né tantomeno fatale.

Dall’altra parte, Excalibur è un’arma potente che crea “problemi” nei combattimenti del cavaliere. Come gestirla? Se troppo potente che basta un colpo qualsiasi del Cavaliere a tagliare in due qualsiasi cosa, il Capricorno diverrebbe oltremodo avvantaggiato rispetto alla maggior parte dei cavalieri. Se troppo debole da poter essere bloccato e spezzato, Excalibur perderebbe l’aurea di potenza che la circonda degradandola a “semplice” spada.

Come ovviare al problema? Secondo me El Cid è quello tra i cavalieri del Capricorno a risolvere l’enigma. A differenza di Shura che si lodava di possedere la Spada Sacra in grado di tagliare qualsiasi cosa, e pertanto si sentiva completo ed arrivato, El Cid si presenta in maniera diversa. Sa di possedere un colpo potente, ma sa altresì che può continuare a migliorarsi, perfezionarsi fino a rendere il suo colpo sempre più affilato. Capisce che i suoi colpi non sono alla "stadio finale", ma possono diventare più letali per gli avversari.

Grazie ad El Cid (ed alla recenti letture di fanfic), ho finalmente trovato una mia teoria su Excalibur. Forse cado nella fanfic, però la ritengo sensata.

Il cavaliere del Capricorno può lanciare fendenti energetici alla velocità della luce taglienti come lame affilate, ma questi colpi non sono la “vera” Excalibur. Imparare a lanciare questi fendenti è parte dell’addestramento del cavaliere del Capricorno che può, quindi, affinarli ed ampliarli lanciandoli con entrambe le braccia e le gambe.

Solo attraverso un continuo esercizio, ad una condotta impeccabile ed ad una fedeltà inattaccabile alla dea Atena, il cavaliere del Capricorno può ambire a ricevere (e controllare e lanciare) la vera Excalibur.

In altre parole, la vera Excalibur è come il Photon Burst di Aiolia. E’ la tecnica suprema del suo Segno che può ambire ad avere, ma che può lanciare con alcune limitazioni per evitare che il cavaliere diventi troppo potente. I “fendenti di luce tagliente”, invece, sono come il Lighting Plasma: è un colpo segreto del cavaliere. Gli attachi sono forti, energetici e possono variare di potenza in base all’intensità impressa nel colpo dal cavaliere, ma non sono sempre la vera Excalibur.

Se ho detto una marea di caxxate, siete liberi di insultarmi. Non mi offendo
Shiryu

Scorpione wrote:
Grazie ad El Cid (ed alla recenti letture di fanfic), ho finalmente trovato una mia teoria su Excalibur. Forse cado nella fanfic, però la ritengo sensata.

Il cavaliere del Capricorno può lanciare fendenti energetici alla velocità della luce taglienti come lame affilate, ma questi colpi non sono la “vera” Excalibur. Imparare a lanciare questi fendenti è parte dell’addestramento del cavaliere del Capricorno che può, quindi, affinarli ed ampliarli lanciandoli con entrambe le braccia e le gambe.


Ti manca la lettura della Storia Segreta di Capricorn  
http://www.icavalieridellozodiaco...nformazioni/articoli/jumpbook.htm
Scorpione

Shiryu wrote:


Ti manca la lettura della Storia Segreta di Capricorn  
http://www.icavalieridellozodiaco...nformazioni/articoli/jumpbook.htm


In realtà l'avevo letta su suggerimento di CdG. Mi soffermai più sul seme del dubbio verso Micene impiantato in Shura e su tutti quei dettagli legati alla notte degli inganni.
E' probabile che inconsciamente abbia rafforzato l'idea che già avevo da un po' sulla tecnica (o tecniche) del Capricorno.
-mizar-

madonna se penso a sirio vs capricorn con il doppiaggio originale ancora mi vengono i brividi.

quando i bronzini rosicano perchè Athena ha dato la spada a capricorn e nn  a micene huahuahuahuahu   fantastici.

l ho rivalutato molto in Soul of Gold[/u]
Goldsaint85

  più che altro rosica seiya, agli altri non è che freghi granché  
Suikyo

Quote:
In altre parole, la vera Excalibur è come il Photon Burst di Aiolia. E’ la tecnica suprema del suo Segno che può ambire ad avere, ma che può lanciare con alcune limitazioni per evitare che il cavaliere diventi troppo potente. I “fendenti di luce tagliente”,


Teoria interessante, ma secondo mè non fondata.

Anche perchè in ep.GA, Okada descrive Excalibur come la vera spada di Excalibur di rè Artù, che è impossesso di Shura ora.  

Quote:
Come ovviare al problema? Secondo me El Cid è quello tra i cavalieri del Capricorno a risolvere l’enigma. A differenza di Shura che si lodava di possedere la Spada Sacra in grado di tagliare qualsiasi cosa, e pertanto si sentiva completo ed arrivato, El Cid si presenta in maniera diversa. Sa di possedere un colpo potente, ma sa altresì che può continuare a migliorarsi, perfezionarsi fino a rendere il suo colpo sempre più affilato. Capisce che i suoi colpi non sono alla "stadio finale", ma possono diventare più letali per gli avversari.


La Teshirogi dice in un intervista che semplicemente El Cid, all'inizio aveva un Excalibur non completa, è sapendolo, vuole raggiungere Excalibur completa.

Shura e Izo hanno un Excalibur completa quando sono gold, quindi semplicemente è El Cid che pur essendo un gold, non ha ancora Exc. completa.

Teshirogi: Credo che El Cid sia il personaggio attraverso il quale si sente più chiaramente la presenza dell'incompletezza. Ecco perché egli cerca instancabilmente la tua forza, per diventare completo. Non riesce a chiamare la sua tecnica "Excalibur", essendo non completa. Si tormenta con questo principio finchè alla fine raggiunge una potenza soddisfacente ai suoi occhi.

Notare che la shiori definisce Ex. come una tecnica   non come una vera spada.
trailblazer

come Rock Lee... è un guerriero incompleto, ha solo tecniche fisiche... ma nel combattimento fisico è il n°1.
Canc-Carlo

Suikyo wrote:
Quote:
In altre parole, la vera Excalibur è come il Photon Burst di Aiolia. E’ la tecnica suprema del suo Segno che può ambire ad avere, ma che può lanciare con alcune limitazioni per evitare che il cavaliere diventi troppo potente. I “fendenti di luce tagliente”,


Teoria interessante, ma secondo mè non fondata.

Anche perchè in ep.GA, Okada descrive Excalibur come la vera spada di Excalibur di rè Artù, che è impossesso di Shura ora.  

Quote:
Come ovviare al problema? Secondo me El Cid è quello tra i cavalieri del Capricorno a risolvere l’enigma. A differenza di Shura che si lodava di possedere la Spada Sacra in grado di tagliare qualsiasi cosa, e pertanto si sentiva completo ed arrivato, El Cid si presenta in maniera diversa. Sa di possedere un colpo potente, ma sa altresì che può continuare a migliorarsi, perfezionarsi fino a rendere il suo colpo sempre più affilato. Capisce che i suoi colpi non sono alla "stadio finale", ma possono diventare più letali per gli avversari.


La Teshirogi dice in un intervista che semplicemente El Cid, all'inizio aveva un Excalibur non completa, è sapendolo, vuole raggiungere Excalibur completa.

Shura e Izo hanno un Excalibur completa quando sono gold, quindi semplicemente è El Cid che pur essendo un gold, non ha ancora Exc. completa.

Teshirogi: Credo che El Cid sia il personaggio attraverso il quale si sente più chiaramente la presenza dell'incompletezza. Ecco perché egli cerca instancabilmente la tua forza, per diventare completo. Non riesce a chiamare la sua tecnica "Excalibur", essendo non completa. Si tormenta con questo principio finchè alla fine raggiunge una potenza soddisfacente ai suoi occhi.

Notare che la shiori definisce Ex. come una tecnica   non come una vera spada.


Beh li volendo possiamo inseire la versione Toei (tecnica rafforzata da dono).
Vediamo cosa dirà Kuru su Izo x capire la sua visione della tecnica.
Suikyo

Quote:
Vediamo cosa dirà Kuru su Izo x capire la sua visione della tecnica.


L'ha fatto già prima, nei primi capitoli la spada di Izo viene definita prima una spada sacra, poi la indica come una tecnica, in pratica tutte è due

Per ora abbiamo:

- manga classico prima tecnica poi spada sacra
- anime classico, spada sacra dono di atena
- lc tecnica
- ND tutte è due le cose
- Omega spada
- Ep.G spada sacra
- GA la spada di rè artù
Cavaliere di Gemini

Suikyo wrote:


Per ora abbiamo:

- manga classico prima tecnica poi spada sacra
- anime classico, spada sacra dono di atena
- lc tecnica
- ND tutte è due le cose
- Omega spada
- Ep.G spada sacra
- GA la spada di rè artù


Non si può trovare una spiegazione a tutto ciò dicendo che l'Excalibur in origine era effettivamente una spada donata a un soldato (nello specifico un Capricorno), come mostra l'anime, ma visto l'obbligo di non usare le armi, il suo utilizzo avviene attraverso una tecnica, dall'effetto simile a una spada? In questo caso tutte le definizioni sopra descritte non vengono smentite:

-manga classico: sia tecnica che spada, ed è coerente
-anime: dono di Atena, praticamente come il manga, solo che qui viene messo in risalto il dono
-LC: coerente, anche se non preme sull'aspetto del dono (non so se volutamente o meno...credo comunque che in questo caso Teshirogi non abbia voluto approfondire proprio perché nel classico, sia manga che anime, sembra già tutto abbastanza coerente)
-ND: coerente
-Omega: per quel poco che viene nominata non dà nessun problema
-G: "spada sacra" indica comunemente entrambe le cose, quindi ok
-GA: Artù è stato uno dei custodi storici di Exalibur (se non della vera spada, almeno della tecnica?)

Poi ogni singolo Capricorno, partendo dal presupposto che ha come obiettivo quello di "risvegliare" l'Excalibur, può farlo come meglio crede, come vuole e dove vuole...alla fine l'importante è che usi una tecnica di taglio: che la tecnica ricordi una spada europea con impugnatura a croce (Shura) o una katana (Izo), dipende dal tipo di addestramento a cui il Saint è stato sottoposto. Anche il fatto che la spada a croce di Shura sia bifilare, mentre la katana è monofilare, indica un diverso approccio all'uso della tecnica...ma sempre di "spada sacra" si tratta

Propongo questa versione senza aver letto il manga classico (né GA per ora), quindi sono considerazioni personali riguardanti solo ciò che ho letto/visto

-Cavaliere di Gemini-
Suikyo

Quote:
-GA: Artù è stato uno dei custodi storici di Exalibur (se non della vera spada, almeno della tecnica?)


In "teoria" della spada...

Quote:
Anche il fatto che la spada a croce di Shura sia bifilare, mentre la katana è monofilare, indica un diverso approccio all'uso della tecnica...ma sempre di "spada sacra" si tratta


Giusto.

In generale, le Katane sono spade create per portare ai massimi livelli il taglio della lama.
Mentre le spade europee per bilanciare taglio e potenza.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum