Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Aledileo

Cosa vi è piaciuto di più della seconda stagione?

Cosa vi è piaciuto di più della seconda stagione di Omega?

1) La ricomparsa di vecchi personaggi classici (Ban, Black, Phoenix, Cristal, Cavalieri d’Acciaio)
2) Vedere tanti personaggi insieme interagire e combattere
3) L’apparizione di Integra
4) Le 4 Corone Celesti e le loro spade
5) Design e poteri dei Pallasite
6) La scelta di Pallas come nemica e la sua caratterizzazione
7) L'avere Saturno dietro Pallas e la sua caratterizzazione
8) La morte di Gembu
9) L’urlo di Atena
10) Crescita e segreto di Subaru
11) Maggior ruolo dei Cavalieri d’Acciaio
12) Il raggiungimento dell’Omega (con l'unione dei cosmi di tutti in quello di Koga)

Potete votare fino a tre opzioni, dato che sono tante le scelte, motivando ovviamente.
elisa

Allora vediamo un po:
la ricomparsa di alcuni personaggi della serie classica, fa piacere vederli interagirgli con i nuovi protagonisti;
Saturno, oltre a essere un bel colpo di scena è anche una divinità nuova nell'universo di Saint Seiya;
la morte di Genbu è una delle più tristi di tutte le serie di SS.
Suikyo

Premettendo che mi è piaciuta più la prima serie che la seconda, cmq nella seconda mi è piaciuta di più la ricomparsa di alcuni personaggi della serie classica e anche la morte di Genbu.
Verseau88

1)La ricomparsa di vecchi personaggi classici
Finché si è trattato del ruolo avuto dai personaggi minori classici, la cosa è positiva, il vero problema nasce con i protagonisti classici, la loro presenza ha ampiamente rubato spazio a protagonisti omeghiani, è chiaro che avrebbero combattuto, visto la mancanza di impedimenti che avrebbero impedito loro di farlo (scusate il gioco di parole) ma, hanno avuto davvero troppi scontri individuali.

2) Vedere tanti personaggi insieme interagire e combattere
Questo è stato necessario per il raggiungimento dell’Omega, non sarebbe stato male, se soltanto avessero gestito meglio il tutto.

3) L’apparizione di Integra
L’unica cosa positiva di Integra è che il suo personaggio serve a far brillare ancora di più Paradox perché, per il resto, è una Mary-Sue fatta e finita, uno dei personaggi più piatti e noiosi che ci siano, tanto perfettina da risultare nauseante, tutta “Athena è così”, “Athena è cosà”, “Fudo non parlare così ad Athena” e poi invece che fa, se ne sta a contemplare il cadavere della sorella invece di agire.

4) Le 4 Corone Celesti e le loro spade
Mi è piaciuto tantissimo Titan, sebbene anche Aegaion e Hyperion non siano male, l’unica che mi ha lasciata perplessa è stata Gallia, alla sua prima apparizione non sembra così maldisposta verso gli umani e poi all’improvviso diventa una stronza tale da suscitare disgusto perfino in un suo compagno d’arme.

5) Design e poteri dei Pallasite
Hati, Tokisada, Paradox, Surtr, Miller ed Europa, mi sono piaciuti, sebbene la fine degli ultimi due mi abbia un po’ delusa, gli altri invece, pur durando troppo come i terza classe, non lasciano il segno.

6) La scelta di Pallas come nemica e la sua caratterizzazione
Grazie a lei come nemica, per la prima volta Athena combatte e sconfigge qualcuno senza aiuti.
Probabilmente sarò l’unica ma, mi è piaciuta un sacco anche come l’hanno caratterizzata, accetta il piano di Saturn più per gelosia nei confronti di chi le aveva portato via le attenzione di colei che considerava alla stregua di una sorella, più che per altro e questo potrebbe anche essere colpa di Athena, che avrebbe potuto coinvolgerla invece di ignorarla.
Certo da piccola, soprattutto nella sua fase intermedia è piuttosto instabile e viziatella, fossi stata in Titan una buona dose di sculaccioni non gliela avrebbe levata nessuno, altro che Pallas-sama.
Migliora da adulta, dimostra di tenere sia a Titan ma, in qualche modo anche ad Hyperion, confermando così la sua paura di essere abbandonata, probabilmente anche per via dell’esperienza fatta con Athena, dopo che la sorella la perdonata si chiede se sia davvero giusto, se merita davvero di essere felice, nonostante quello che ha causato, domandandosi anche se è davvero degna di essere la dea dell’amore.

7) L'avere Saturno dietro Pallas e la sua caratterizzazione
Il fatto che dietro Pallas ci fosse qualcun altro era abbastanza scontato, d'altronde la Toei è abituata a cose di questo tipo, così come dietro a Hilda c’era Nettuto, dietro a Marz c’era Apsu, è chiaro che anche dietro a Pallas ci dovesse essere per forza qualcuno, chissà chi ci sarà dietro ad Andreas?.
Per quanto riguarda la caratterizzazione di Saturn, all’inizio non è che mi avesse entusiasmata, anche lui del partito l’umanità è cattiva va sterminata, con l’aggravante che cambiando aspetto e autoprivandosi della memoria per conoscere meglio l’umanità a contribuito ad eliminare parte del suo esercito, tuttavia devo dire di averlo rivalutato in seguito, si dimostra potentissimo e, incredibile ma vero, dimostra di avere un cervello e, memore la sua esperienza umana come Subaru, accetta che in fondo l’umanità non è poi così malvagia e che può migliorare.

8) La morte di Gembu
Povero, il suo sacrificio è stato un escamotage per permette a Shiryu di avere un’armatura e onestamente non mi trasmette le emozioni che dovrebbe, mi è dispiaciuto di più per la morte di Kelly, tanto per dirne una, per non parlare di quelle di Aria e Sonia che mi commuovono sempre.

9) L’urlo di Atena
Mi è piaciuta Stardust Chant in sottofondo, ma anche la decisione, da molti giudicata frettolosa, di ricorrervi, inutile perdere tempo con attacchi più deboli quando quelli forti non hanno portato a niente.

10) Crescita e segreto di Subaru
Onestamente Subaru era un personaggio simpatico tanto quanto un mal di pancia il giorno di san Silvestro, con il suo continuo “voglio diventare un dio” aveva rotto e non poco, decisamente meglio quanto torno ad essere Saturn. Per quanto riguarda il segreto, quale segreto? Praticamente è stato spoilerato sia dal nome che dalla opening.

11) Maggior ruolo dei Cavalieri d’Acciaio
Non mi ha fatto né caldo né freddo.

12) Il raggiungimento dell’Omega (con l'unione dei cosmi di tutti in quello di Koga)
Non mi è dispiaciuto, è la dimostrazione che collaborando si è in grado di raggiungere nuove vette, senza dover per forza ricorrere a catalizzatori divini.

In virtù di quanto sopra riportato voto 4 - 6 – 7, sono però sorpresa che tra le opzioni non ci sia l’ottima evoluzione di Harbinger.
Cavaliere di Gemini

Re: Cosa vi è piaciuto di più della seconda stagione?

Aledileo wrote:

1) La ricomparsa di vecchi personaggi classici (Ban, Black, Phoenix, Cristal, Cavalieri d’Acciaio)
2) Vedere tanti personaggi insieme interagire e combattere
4) Le 4 Corone Celesti e le loro spade


Votato per queste
Motivazioni:
1) Mi pare ovvio: c'è una grande guerra in atto e da saint avevano il dovere di scendere sul campo di battaglia (vabbè alla fine mi interessano soltanto le presenze di Crystal e Phoenix )

2)Sì, dà davvero l'idea di una guerra totale, la definirei la "Grande Guerra" del mondo saintseiyano con centinaia di soldati semplici, un buon esercito di saint d'acciaio strutturato anche con una buona organizzazione interna, soldati di ogni rango chiamati a partecipare...

3)Ogni esercito deve avere i suoi guerrieri d'elite e i Pallasiti non sono da meno...

-Cavaliere di Gemini-
Doa of Alrisha

Morte di gembu. Come un gold deve essere, vivere e morire. Da eroe puro.

l'ulro di Athena èpura epicità. tutto fallisce e non vi è altra via per fermare un nemico potentissimo. e neache basta...  
Shiryu

Ho votato

2) Vedere tanti personaggi insieme interagire e combattere
4) Le 4 Corone Celesti e le loro spade
11) Maggior ruolo dei Cavalieri d’Acciaio

Una guerra totale in cui combattessero sia Bronze che Gold, e comunque una maggiore interazione tra le caste è stata una cosa carina, anche se sono rimasti tagliati fuori gli altri bronze e i silver.. I Re Celesti sono, per 3/4, bei personaggi, con la redenzione finale di Titan che è molto ben riuscita, mentre il ruolo dei Cavalieri d'acciaio, specie nell'episodio di Kelly, mostra meglio che mai il piccolo ruolo dei soldati semplici in guerra.

Tra le altre cose, avrei votato pure il raggiungimento dell'Omega, l'Urlo di Atena sofferto come nella serie classica e Pallas, mentre il recupero dei personaggi classici è stato eccessivo, Integra è noiosetta e le altre sono cose più o meno nella norma.
Aledileo

Io ho votato la caratterizzazione di Saturn, che mi è piaciuto davvero molto. E' nettamente superiore alle Divinità della serie classica, sia come spessore che come potenza.Inoltre, dietro il velo di snobismo da cui guarda gli uomini, al tempo stesso ne è attratto, al punto da voler scendere tra loro e provare a vivere come un umano. E' un gesto molto significativo, così come il fatto che alla fine decida di rinunciare. Ci dimostra di saper andare oltre il dualismo bene/male.
Poi ho votato per il raggiungimento dell'Omega, con l'unione di tutti i cosmi dentro Koga, molto bello e corale; infine il ruolo dei Cavalieri d'Acciaio, perché è stato gestito bene, senza essere pressante, a differenza della presenza di Phoenix e degli altri protagonisti classici che ho trovato eccessiva e rubascena rispetto a Soma e agli altri.
nirti

La  morte  di  Gembu...mi  ha  fatto  scendere  una  lacrima
Zenon di Scorpio

1)Miller e altri pallasite minori. Ho apprezzato le loro peculiarità, chiaramente non quelle di tutti.
2)l'utilizzo dei saint terziari a cui vengono affidati compiti durante le fasi della guerra. In questo modo mi è sembrato di vedere un vero esercito di Atena.

Il resto è abbastanza minimal.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum