Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Scorpione

Crisi vendita manga

Ho trovato questo articolo su badcomics.it a riguardo della crisi del mercato dei manga e del crollo delle vendite.

http://www.badcomics.it/2017/05/l...-costante-calo-di-vendite/155797/

A detta dell'autore, ci sono varie cause dietro questo crollo. Alcune sono da attribuire alla crisi della carta stampata in ogni sua forma e sua sostituzione da versioni digitali. Altre, sono dovute alla mancanza di manga di lunga serializzazione capaci di avere un grosso seguito.
Altre ragioni, non specificate nell'articolo, vedono come causa trainante del crollo, la mancanza di storie avvincenti e ben scritte. Un commento sotto sostiene che quest'ultimo problemino è comune anche ai comics americani, come Marvel.

E voi cosa ne pensate? Il crollo di vendite ha una causa principale ben precisa, e se sì quale, oppure è dovuta all'insieme di tante concause?
Shiryu

Per i manga, secondo me incide meno il discorso pirateria, e più il fatto che la produzione attuale non è qualitativamente chissà quale gran cosa. C'è tanta quantità, anzi pure troppa, con dispersione delle vendite, ma le serie che tirano il carro sono pochissime, forse solo One Piece e One Punch Man, magari insieme all'Attacco dei Giganti.

Poi sicuramente il poter trovare le scansioni online non invoglia all'acquisto, ma se una serie ti piace davvero il volumetto lo compri, perché è tutta un'altra esperienza di lettura rispetto alla scansione. Se la scansione basta, probabilmente vuol dire che il prodotto in sé interessa poco e non ci si spenderebbero soldi sopra a prescindere.

Aggiungo questo, per quanto riguarda gli anime

http://goboiano.com/80-of-animato...-14th-studios-arent-making-money/

Con un passaggio particolarmente interessante

Quote:
He has also noted that any profits from merchandise goes to the right holders and not the animation studios


Io lo vedo come l'eccessivo capovolgimento della situazione di una volta, per cui tutti gli incassi andavano agli studi, che per di più schiavizzavano gli animatori facendoli lavorare in condizioni disumane. Ora il pendolo è volato dall'altra parte, con stipendioni ai creatori, ma poco che venga reinvestito nelle produzioni.

Quote:
Producer Marina Sasaki (Barakamon) attacked the misconception that fans can support studios by purchasing merchandise and the source material. She noted that those two revenue streams are great for the original creator and committee members, but offer no financial support to studios. Only disc sales go to the studios, but she noted that this is out-dated and that there are a lot of fans who are not willing to buy expensive sets.
Libra

Argomento interessante che ritorna ciclicamente. Credo ci siano da considerare, oltre ai fattori già menzionati, altri elementi che incidono sulla situazione di difficoltà attuale.

Anzitutto la crisi economica. E' vero che il Giappone non è l'Italia, ma la crisi economica globale e lo tsunami del 2011 hanno inciso negativamente sui consumi e attualmente la domanda interna non è ancora ripartita. In un momento di difficoltà è normale tagliare le spese voluttuarie e magari accontentarsi delle scan o degli episodi online, soprattutto se non si parla della propria serie preferita.
In secondo luogo, alcuni manga importanti hanno chiuso i battenti da poco e non sono ancora stati sostituiti con serie aventi numeri di vendita raffrontabili. Mi son fatto l'idea che siamo davanti ad un "ricambio generazionale".
Infine, un po' tutto nella vita va avanti tra cicli espansivi e cicli recessivi. Probabilmente dopo il botto degli anni Novanta e Duemila siamo in una fase negativa di oscillazione del pendolo, in cui il grande pubblico preferisce altri generi
Chaos

Libra wrote:

In secondo luogo, alcuni manga importanti hanno chiuso i battenti da poco e non sono ancora stati sostituiti con serie aventi numeri di vendita raffrontabili. Mi son fatto l'idea che siamo davanti ad un "ricambio generazionale".


Non è solo una tua idea maestro.
I fattori in gioco sono sicuramente tanti e sarebbe interessante discuterli tutti come si deve ma il ricambio è una cosa che si sta sentendo "profondamente" negli ultimi anni.
Molte serie famose e di lungo corso(persino Kochikame il manga più lungo della storia, quarant'anni di serializzazione e 200 volumi in totale) si stanno trovando a concludersi in un intervallo di tempo relativamente molto breve.

E la cosa si fa sentire.
Certo, rispetto a qualche anno fa c'è obiettivamente più "possibilità" di farsi serializzare sulle riviste maggiori visto che c'è "spazio" ma al tempo stesso la frenetica ricerca di un nuovo "Big" capace di sostituire titolo X non sta giovando.
Shiryu

Il big del momento dovrebbe essere One Punch Man, seguito dall'Attacco dei Giganti (che però, come tutte le serie basate su premesse troppo filosofiche, da quanto leggo è sempre a un passo dal trasformarsi in cagata pazzesca.

C'è anche da dire che la crisi non riguarda solo i manga ma tutto il mondo di fumetti e comics in tutti i paesi, dagli americani ai nostri Bonelli e Disney, agli storici BD francesi, segno che è proprio la tipologia di prodotto a star subendo un pesante restringimento di pubblico, dirottato verso svaghi diversi.
ryogascorpio

Shiryu wrote:
Il big del momento dovrebbe essere One Punch Man, seguito dall'Attacco dei Giganti (che però, come tutte le serie basate su premesse troppo filosofiche, da quanto leggo è sempre a un passo dal trasformarsi in cagata pazzesca.

C'è anche da dire che la crisi non riguarda solo i manga ma tutto il mondo di fumetti e comics in tutti i paesi, dagli americani ai nostri Bonelli e Disney, agli storici BD francesi, segno che è proprio la tipologia di prodotto a star subendo un pesante restringimento di pubblico, dirottato verso svaghi diversi.


Io sono abbastanza appassionato di manga e confermo che i big del momento sono quelli che cita il boss (andava molto anche hero academy).

Personalmente adoro Terraformars che secondo me è molto meglio di quelli citati, ma meno conosciuto

Sulla crisi incidono vari fattori...
io sono della "vecchia scuola" e continuo a preferire il cartaceo al digitale
Scorpione

ryogascorpio wrote:

io sono della "vecchia scuola" e continuo a preferire il cartaceo al digitale


Nonostante apprezzi leggere da tablet per vari motivi (più leggeri da trasportare, non occupano spazio fisico in casa, ecc), tuttavia la lettura tenendo tra le mani il libro/fumetto stampato è tutt'altra cosa.

Il problema principale discusso sopra non è però legato al digitale che ha messo in crisi la carta stampata, ma ad un cambio generazionale di hobby ed interessi. Il digitale ha significativamente influito sul crollo della stampa in generale, dai quotidiani alle enciclopedie, ma al netto di ciò è proprio il prodotto "fumetto" che non attira più i ragazzi di oggi come lo è stato nei decenni passati.

Ora una serie TV su Netflix è un prodotto che piace ai ragazzi, non andare in edicola o fumetteria a comprare l'ultimo numero uscito del manga o comic book preferito. Questo cambio di interesse ha decretato il crollo della vendita dei fumetti in Europa ed America, ed a quanto pare anche del manga in Giappone.

In aggiunta a sopra, sicuramente ci sono altri fattori che stanno incidendo sulla crisi. Tra questi, probabilmente l'altro importante è quello legato alla mancanza di qualità oggettiva del prodotto. La crisi finanziaria, infine, ha indotto milioni di persone a tagliare le spese non strettamente necessarie, tra cui quelle in fumetteria. Se poi, ricollegandomi a sopra, i prodotti sono anche scarsi, il taglio non è così amaro.
ryogascorpio

Scorpione wrote:
ryogascorpio wrote:

io sono della "vecchia scuola" e continuo a preferire il cartaceo al digitale


Nonostante apprezzi leggere da tablet per vari motivi (più leggeri da trasportare, non occupano spazio fisico in casa, ecc), tuttavia la lettura tenendo tra le mani il libro/fumetto stampato è tutt'altra cosa.

Il problema principale discusso sopra non è però legato al digitale che ha messo in crisi la carta stampata, ma ad un cambio generazionale di hobby ed interessi. Il digitale ha significativamente influito sul crollo della stampa in generale, dai quotidiani alle enciclopedie, ma al netto di ciò è proprio il prodotto "fumetto" che non attira più i ragazzi di oggi come lo è stato nei decenni passati.

Ora una serie TV su Netflix è un prodotto che piace ai ragazzi, non andare in edicola o fumetteria a comprare l'ultimo numero uscito del manga o comic book preferito. Questo cambio di interesse ha decretato il crollo della vendita dei fumetti in Europa ed America, ed a quanto pare anche del manga in Giappone.

In aggiunta a sopra, sicuramente ci sono altri fattori che stanno incidendo sulla crisi. Tra questi, probabilmente l'altro importante è quello legato alla mancanza di qualità oggettiva del prodotto. La crisi finanziaria, infine, ha indotto milioni di persone a tagliare le spese non strettamente necessarie, tra cui quelle in fumetteria. Se poi, ricollegandomi a sopra, i prodotti sono anche scarsi, il taglio non è così amaro.


Non discuto ciò che dici però va anche detto che

A) negli anni 90 c'erano 2-3 manga di culto, tanta altra roba ma bene o male riuscivi  stare dietro alle uscite. Ora c'è secondo me tantissimo materiale in più. Oltre a tutti quelli vecchi in svariate nuove edizioni ci sono tantissimi manga nuovi. Non so se è un caso della mia città, ma ora vedo molta ma molta più varietà...poi per forza che il singolo manga vende meno

B) oltre al pubblico di ragazzini ora c'è una grande quantità di appassionati "adulti" (in cui rintro mio malgrado anche io ahahah) che prima non c'era. O meglio, c'era ma di nicchia. Prima il 35 enne magari collezionava Topolino, Tex, Nathan Never, Dylan Dog. Ora invece siamo quelli di Dragon Ball e Ken, dei cdz. Di Lamù. Delle Clamp. Insomma dovremmo essere di più in prospettiva non so se mi sono spiegato

e infatti cose come il Lucca Comics, almeno in Italia tirano molto più di prima


E' vero che non c'è solo il fumetto ma...insomma, c'è anche quello

Io non sottovaluterei l'aspetto della lettura "illegale" e digitale.

Ho diversi amici che leggono anche più di me senza spendere 1 euro
Shiryu

Ufficialmente, Lucca e le altre fiere sono in pesante calo, mantenute soprattutto dai cosplayer.

Per il resto, il punto è se i tuoi amici quei manga a pagamento li leggerebbero oppure no. Quando una cosa è gratis si è più portati a sperimentare, quando c'è da pagare si trova altro da fare gratis  
Phoenix no Ikki

Shiryu wrote:
Ufficialmente, Lucca e le altre fiere sono in pesante calo, mantenute soprattutto dai cosplayer.


Se non sbaglio Lucca l'anno scorso ha fatto il record.... ci sono stato pure io e mi sembra di ricordare che appunto fu così.
Shiryu

Sì, ma mi pare di ricordare che fu per via dei cosplayer, più che per i fumetti  
Scorpione

I vari Lucca, ecc, Comics ormai sono eventi che offrono una varietà di prodotti, tra cui anche i fumetti (ma in minima parte).

Il Comic-Con di San Diego ormai è diventato il punto di riferimento per il lancio di nuove serie TV, trailer cinematografici, annunci sensazionali, anteprime, ecc. Ogni anno il richiamo è maggiore dell'anno precedente,il pubblico partipante sempre più numeroso, ma non per i fumetti o manga. E ritorno al mio discorso sul cambio di interessi e dei prodotti di richiamo delle nuove generazioni.
Chaos

Scorpione wrote:
cut


Aggiungo a quanto detto da Scorpione, per quanto riguarda Lucca, il fatto che le fiere del fumetto siano diventate praticamente dei "ritrovi" per fan di youtubers. Mi è stato detto che l'ultima edizione la situazione era "vivibile" perché erano stati posizionati in un'area a parte e non nel centro storico, a differenza dell'anno precedente che aveva reso la fiera molto meno "vivibile".
Libra

Le varie fiere ormai mi sembrano più ritrovi che occasioni commerciali. Se qualcuno è interessato ad un prodotto in genere lo cerca su internet o nella fumetteria di fiducia piuttosto che strapagarlo ad una fiera^^
ryogascorpio

Shiryu wrote:
Ufficialmente, Lucca e le altre fiere sono in pesante calo, mantenute soprattutto dai cosplayer.

Per il resto, il punto è se i tuoi amici quei manga a pagamento li leggerebbero oppure no. Quando una cosa è gratis si è più portati a sperimentare, quando c'è da pagare si trova altro da fare gratis  


Non so, io vado a Lucca da un decennio e negli ultimi anni è diventata molto più...mainstream per così dire

Poi io i dati mi annoio sempre a leggerli.

Ma a sentimento io calo proprio non l'ho visto...

Sul fatto del gratis/a pagamento il punto è proprio quello.

Cioè è ovvio che la lettura digitale incide proprio perché è gratis.

Ora, io non dico che sono un santo ma...sono ben contento di spendere soldi per i cdz, perché so che faccio bene al brand (che poi talvolta non se lo meriti il mio bene è un altro discorso).

Però, per dire, vedersi il film illegalmente e poi lamentarsi della bassa qualità per me è la morte della nostra passione.

Il classico gatto che si mangia la coda
Jotaro Kujo

Libra wrote:
Le varie fiere ormai mi sembrano più ritrovi che occasioni commerciali. Se qualcuno è interessato ad un prodotto in genere lo cerca su internet o nella fumetteria di fiducia piuttosto che strapagarlo ad una fiera^^



Giusto! Alle varie fiere un myth lo paghi un buon 20/30% in più che presso gli importatori ufficiali o su ebay...ma infatti quasi nessuno và a comprarsi un myth alle fiere...io non l'ho mai fatto e manco in fumetteria ( mi sono sempre affidato a buoni importatori paralleli anche se il meglio sarebbe prenderseli direttamente on line sui vari siti online jap se si riesce a prendeere una copia) dove ricaricano in maniera assurda...ho visto i gold di SoG in fumetteria a 140/150...pazzesco visto che su ebay gli stessi identici costano sui 110/120 e non sono certo regalati manco lì...sul discorso fiera è anche  vero che di tutta la marea che và a vedere Lucca e compagnia bella coloro che comprano saranno il 10% al massimo...tutti gli altri ci vanno per passarsi una giornata/ weekend alternativo...
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum