Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Giochi & Tornei
Aledileo

Gemini in Tabula XVII - Episode S

"Gemini in Tabula XVII - Episode S"
(Il titolo è un omaggio alla bella storia di Pavone, che ha protagonisti i Cavalieri d'Argento, ma trama, indizi e ruoli esulano da quella).



Giocatori partecipanti:

1) Shura di Capricorn
2) Aldebaran
3) Last
4) Canadian
5) Lampo del Drago
6) Sagarules
7) Antares
8) Libra
9) Asher
10) Violet
11) Saintsaga
12) Marionetten
13) Doa
14) Shiryu
15) Canc-Carlo
16) Orion
17) Flare

***

Cavalieri e Sacerdotesse, benvenuti al Grande Tempio di Atena.

Siamo agli inizi del Regno di Arles. Gemini, da poco Grande Sacerdote, ha assassinato Shin dell’Ariete e massacrato Micene di Sagitter. Adesso, coadiuvato dai suoi due alleati, Argo di Perseo e Gigars, sta cercando di imporre il proprio assoluto dominio sull’intero Santuario di Atena, anche a costo di scontrarsi con i propri Cavalieri. Riusciranno i combattenti della Dea Guerriera a rendersi conto del tradimento perpetrato all’interno dei sacri domini?



Ruoli:
1) Gemini, Sacerdote del Grande Tempio e Messia di quest’epoca: Primo Gemini e come tale potentissimo.
Ogni notte può uccidere una persona, in accordo con Argo e Gigars. Se condannato al rogo porta con sé una persona, facendola esplodere assieme a sé con l’Esplosione Galattica. Ha schiavizzato Asterione con il Demone dell'Oscurità, per cui egli vota e posta secondo le sue direttive, nonostante non sia a conoscenza della sua identità.
Una volta nella partita può lanciare il Demone dell'Oscurità su un Cavaliere d'Argento, portandolo dalla sua parte per una notte e l'intero giorno seguente, potendo quindi manovrare il suo voto. A questo potere non esiste difesa.
2) Argor di Perseo: secondo Gemini. Capitano del Santuario.
Ogni notte può uccidere una persona, in accordo con Gemini e Gigars. In caso di mancato accordo, spetta a Gemini l'ultima parola. Per una volta nella partita può decidere di paralizzare una persona con lo Scudo di Medusa: può usare questo potere per paralizzarlo per una notte (e in questo caso, se la persona ha dei poteri, non potrà usarli per quella notte) o per un giorno (in questo caso, la persona potrà agire durante la notte ma non potrà postare né votare il giorno successivo). La decisione deve essere in ogni caso comunicata al Master prima della notte.
3) Gigars: terzo Gemini. Primo Ministro.
Ogni notte può uccidere una persona, in accordo con Argo e Gemini. In caso di mancato accordo, spetta a Gemini l'ultima parola. Ogni notte il suo unico occhio scruta nell’animo di una persona per capire che ruolo abbia. Se la persona è protetta da Mur, il suo potere viene vanificato e Mur scopre la sua identità. Se la persona è protetta da Eris, il suo potere viene vanificato, senza che Eris scopra la sua identità e si considera usata la barriera di Eris.
Tutti e tre i Gemini possono uccidere anche se rimangono da soli.

4) Kanon: fratello di Gemini, trama nell’ombra contro di lui e contro i Cavalieri di Atena per dominare il mondo. Ogni notte può ferire una persona che morirà alla fine del giorno successivo. Le barriere di Mur e di Eris possono vanificare il suo attacco.
5) Babel: Cavaliere d’Argento plagiato da Kanon. Gioca con lui, sapendo chi è e cercando di favorirlo. Se Kanon muore, non può uccidere da solo e viene liberato dal maleficio tornando a giocare con i Cavalieri del Grande Tempio.

6) Virgo: dall’alto della sua (scarsa ^_^) saggezza, ogni notte può chiedere ad Atena se una persona è illuminata o meno (Otterrà una di queste due risposte: Sì: la persona è illuminata, ossia è un fedele di Atena; No: non lo è; ma non gli verrà detto il ruolo). La risposta è aggiornata a quella notte.
7) Mur dell'Ariete: ogni notte può scegliere una persona da proteggere, sia fisicamente che da attacchi psichici, compreso se stesso.
8) Ioria del Leone: il guaritore. Cavaliere d'Oro fedele ad Atena. Prima di ogni notte cerca Asterione, sperando di liberarlo dall'influsso del Demone dell'Oscurità.
9) Loto: Cavaliere d’Argento. Sa chi è Pavone.
10) Pavone: Cavaliere d’Argento. Sa chi è Loto.
11) Birnam: Cavaliere d’Argento. I suoi poteri mentali gli permettono, una volta sola a partita, di indagare sul ruolo di un personaggio e di sapere chi sia. A questo potere non esiste difesa.
12) Eris: Cavaliere d’Argento. Fino ad un massimo di tre notti (anche non consecutive) può cercare di proteggere una persona, sia fisicamente che da attacchi psichici, compreso se stesso. Quando la persona viene colpita, ha esaurito il suo potere. Se non viene colpita può continuare fino ad esaurire le tre notti.
Se la persona che protegge viene colpita dai Gemini, muore la sera successiva (può quindi postare e votare). Se la persona che protegge viene colpita da Kanon, non muore né viene ferita. Se la persona che protegge viene indagata da Gigars, vanifica il potere di Gigars ma si considera usata la barriera.
13) Castalia: Cavaliere d’Argento. Non può mai rivelare se stessa, pena la morte.
14) Maestro dei Ghiacci: Cavaliere d’Argento. Una volta nella partita può congelare una persona, prima di una notte (impedendole quindi di agire quella notte) o durante il giorno (impedendole quindi di postare e votare). La decisione deve essere presa prima della notte comunque.
15) Moses della Balena: Cavaliere d’Argento fedele ad Atena. Sospetta di Castalia per le sue origini giapponesi e, essendo a conoscenza della sua identità, vota sempre, a qualunque votazione, diversamente da lei. Non può smascherarla però pubblicamente, per non disonorarla, finché la Sacerdotessa non muore.

16) Asterione: Cavaliere d'Argento fedele ad Atena, ma plagiato dal Grande Sacerdote, della cui buona fede è convinto. Non conosce l'identità di Gemini, ma vota comunque secondo le sue direttive. In termini pratici ciò significa che prima di postare dovrà attendere un PM dal Master con le indicazioni fornite da Gemini.
Può essere liberato da Ioria se lo trova e lo guarisce.
I Gemini non conoscono la sua identità.

17) Aracne: Cavaliere d’Argento. In seguito ad una caduta in un burrone, nel malestro tentativo di emulare Pegasus, è impazzito. Non gioca né per i Gemini né per il Grande Tempio. Ogni notte può imprigionare una persona nella sua tela del ragno, impedirgli di agire per quella notte e di postare e votare per il giorno successivo. Vince se è ancora vivo quando vince la squadra vincitrice, siano i Gemini o il Santuario. Il Primo Gemini è immune al suo potere.

Nota:
Questi sono i ruoli. Per comodità li ho separati per “gruppi”. Ci sono ruoli molto importanti, e potenti, sia tra i Gemini che nel Santuario, ma c’è comunque un certo bilanciamento di pesi e contrappesi che dovrebbe garantire equilibrio.
Ho inserito anche una piccola sottotrama, un po’ futile (quella di Castalia), per movimentare la situazione utilizzando anche ruoli minori.
La scelta di Babel e di Asterione come personaggi “plagiati” è coerente con quanto mostrato nell’anime classico dove entrambi erano probabilmente stati soggiogati dal Demone dell’Oscurità o comunque dall’influsso demoniaco del Grande Sacerdote.

***

Regolamento:
a) Indicativamente dopo ogni NOTTE i concorrenti avranno 24 ore di tempo per riflettere, cercare indizi e accusare una persona. I due concorrenti (o più, se necessario) con più voti andranno al ballottaggio e potranno produrre un’arringa difensiva entro 24 ore dalla nomina.  In seguito tutti i concorrenti, esclusi i due ballottati, dovranno votare per uno dei due nominati entro 24 ore dall’ultima arringa.
b) Se i ballottati saranno più di due, potranno votare anche loro per l’eliminazione. Qualora alcuni ballottati ottengano lo stesso numero di voti, saranno tutti condannati al rogo, salva diversa decisione del Master.
c) Una volta deciso chi condannare verrà postato il giorno. Dopo il giorno i concorrenti con poteri particolari avranno 24 ore di tempo per agire, inviando i Messaggi Privati al Master.
d) Nella redazione della Notte, e di quello che accade, verrà tenuto conto dell’ordine di arrivo dei PM, essendo la Notte un riflesso di quello che i giocatori hanno deciso.
e) Questi tempi standard potranno essere modificati causa esigenze particolari. Durante il weekend il termine verrà allungato a 48 ore, ma sarà comunque indicato al termine di ogni NOTTE o GIORNO.
f) Chi, scaduto il termine per agire o votare o esprimere opinioni, non avrà postato non sarà considerato per quel turno.

***

Bruciate il vostro cosmo, Cavalieri! Le tenebre hanno allungato il loro manto fin sopra il Santuario della Vergine Dea! E' tempo di rischiararne il cielo!

GiT XVII "Episode S" - PROLOGO

Era una brezza fredda e foriera di tempesta quella che spirava sulla terrazza panoramica sul retro della Tredicesima Casa, dove Saga di Gemini, il grande usurpatore, contemplava meditabondo l’estendersi del regno su cui aveva, da qualche anno, il dominio. Il Santuario della Dea Guerriera di cui era divenuto Grande Sacerdote.

“Sebbene lei non ne sia propriamente al corrente…” –Sogghignò, il volto riparato dalla maschera dell’elmo, il corpo rivestito dalla bianca tunica che strascicava sul pavimento, seguendolo nei suoi ben calibrati movimenti.

Erano ormai tre anni che Micene di Sagitter, l’unico uomo ad aver visto il suo volto, e a conoscere il suo segreto, era morto. O almeno questo era ciò che credeva, poiché qualcosa, in fondo al cuore, lo faceva comunque temere. Nelle sue notti solinghe, quando neppure le amorevoli cure delle sue ancelle riuscivano a distrarlo, né il buon nettare di cui i servitori gli riempivano sempre il calice, Gemini tornava sempre a pensare a lui. Alla sua ossessione. Alla sua nemesi.

“Micene del Sagittario! Anche dall’Ade mi tormenti?!” –Ringhiò, voltandosi di scatto e abbandonando la terrazza panoramica, senza degnare di uno sguardo la statua della Dea Atena, che lo osservava lacrimando in silenzio. –“O forse in Ade non ci sei mai sceso?”

Era una domanda che lo ossessionava da tempo, un pensiero che si era fatto sempre più consistente con il progredire delle ricerche che aveva diretto personalmente, ricerche finalizzate al ritrovamento del cadavere di Micene. Mai rinvenuto.

“Possibile?” –Si chiese il falso Sacerdote, rientrando nella stanza a lui dedicata.

Inginocchiato ai piedi del trono c’era il suo Primo Ministro, Gigars, in attesa di nuove istruzioni.

“Cosa comandi, mio Signore?” –Esclamò, mellifluo.

“Come procede l’addestramento dei Cavalieri d’Argento?”

“Bene, mio Signore, sebbene molti siano restii ad accettare le normative da voi imposte! Alcuni le considerano… crudeli!”

“Crudeli? Ed in effetti sono! Quale altra pena dovrei prevedere per chi abbandona l’addestramento cui la Dea Atena lo ha chiamato?”

“Certo, mio Signore! Ne convengo! Ho cercato di spiegarglielo, in effetti…”

“Chi sono costoro? Voglio i nomi di questi potenziali traditori!”

E Gigars glieli diede. Undici nomi. Tanti quanti i Cavalieri d’Argento attualmente investiti. Tanti quanti quelli che avrebbe dovuto uccidere per imporre il suo assoluto dominio.

“Non è esatto!” –Intervenne una voce, mentre un uomo rivestito da una corazza battagliera camminava lungo il tappeto rosso al centro del salone. –“Io le condivido e sarò ben lieto di servirvi, Sommo Sacerdote!”

Gemini annuì, mentre Argo, Cavaliere d’Argento di Perseo, si inginocchiava a fianco del Primo Ministro.

Il suo regno, adesso, poteva avere inizio.

*****

PRIMA NOTTE – Colui che adombra

Gli archivi segreti del Grande Tempio erano un luogo cui avevano accesso soltanto le cariche più alte del regno. Situati poco distanti dalla Collina delle Stelle, contenevano migliaia di documenti che avrebbero suscitato l’interesse di qualunque storico. Rotoli di pergamena, papiri, tavolette di argilla, fino ad arrivare ai manoscritti e ai libri stampati. Un’intera sezione era dedicata alla storia interna del Santuario, dalla creazione delle Dodici Case dello Zodiaco ai giorni correnti, riassunta in cronache di tipo annalistico, contenenti l’elenco dettagliato di tutti i Cavalieri e semplici servitori che avevano giurato fedeltà alla Dea nel corso dei secoli.

Tale sezione era in ordine perfetto, grazie alla scrupolosa cura del buon bibliotecario Aledileo, cui era affidato il compito di registrare tutti gli eventi che avevano interessato il Grande Tempio.

Fu proprio il venerando custode ad accorgersi che nell’elenco c’era qualcosa che non andava.

“Spero tu abbia un buon motivo per avermi convocato fin qua a quest’ora!” –Esclamò la ruvida voce del Primo Ministro, entrando all’interno della Biblioteca.

“Sì, mio Signore!” –Rispose Aledileo, inchinandosi al suo arrivo e cercando di mantenere una postura adatta al rango del suo interlocutore. –“Stando a quanto asserito dal Grande Sacerdote, il Cavaliere d’Oro di Gemini avrebbe ricevuto un mandato per recarsi nel Regno Sottomarino a controllare l’imminente rinascita dell’Imperatore dei Mari… Pur tuttavia non esiste alcun documento ufficiale che sancisca ciò!”

“Non c’è infatti!” –Parlò una voce che fece rabbrividire il bibliotecario, costringendolo a voltarsi verso una zona in ombra dell’archivio, da cui una possente sagoma sbucò fuori, fissandolo con occhi di brace. –“Perché Gemini è qua!” –Aggiunse, aprendo il palmo della mano e investendo Aledileo con un’onda di energia, che lo schiantò contro gli scaffali, facendoli crollare su di lui.

A fatica il bibliotecario si rimise in piedi, tenendosi la testa stordito. Accennò un tentativo di difesa, bruciando il proprio vetusto cosmo, senza aver ancora realizzato chi stava per sfidare. Quando comprese, il suo pugno si fermò a mezz’aria, incapace di ammettere quell’improbabile verità.

Fu Gigars a spegnere il suo debole tentativo di ribellione, approfittando del suo momentaneo stordimento per colpirlo da vicino con un attacco mortale.

“Anche stavolta…” –Mormorò affranto il buon bibliotecario, prima di spirare.

“La calamità dell'uomo è il creder di sapere!” –Mormorò tra sé il Grande Sacerdote. –“Provvedete a ripulire la stanza!” –Sentenziò deciso, prima di scomparire.

Argo, rimasto alle spalle di Gigars per tutto il tempo, annuì, incamminandosi verso il cadavere del bibliotecario. Sopra di lui, nello scaffale danneggiato, notò una mensola rimasta vuota, la cinabra eredità lasciata da Aledileo. Se avesse potuto predire il futuro, avrebbe saputo che quella mensola avrebbe presto accolto una trilogia di libri in un certo senso a lui correlati.

***

L’esplosione del cosmo di Gemini non sfuggì ad una figura a lui doppiamente legata. Figura che ardeva di rabbia al pensiero che il fratello potesse raggiungere vette a lui precluse.

“Goditi questo momento! Assapora la soddisfazione finché la conoscerai, perché è un sentimento che presto in te si spegnerà!”

“Cosa comandi?” –Domandò una voce spregiudicata, al suo fianco.

“Ben poco, per ora! Ma ho imparato ad essere paziente!”

***

La scomparsa del cosmo di Aledileo fu avvertita da tutti i Cavalieri presenti al Santuario e qualcuno giunse a percepire l’avanzare indomito di un manto d’ombra sull’intera regione.

In India, a Kusinara, nello stato di Uttar Pradesh, luogo dove il Buddha Shakyamuni morì, il Cavaliere d’Oro di Virgo era intento in una profonda meditazione, quando percepì un’ombra provenire da Atene. Pensò subito ai suoi fedeli discepoli, Loto e Pavone, che là si trovavano, e decise che il tempo della meditazione era finito. Una guerra stava per avere inizio e anch’egli ne avrebbe preso parte.

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini. Vendicatelo!!!

*************************

PRIMA SERA:

Gemini era spazientito. Aveva sperato di far passare in silenzio la notizia della morte del venerabile bibliotecario invece pareva che tutto il Grande Tempio ne fosse al corrente. E che, in virtù di ciò, fosse in agitazione. Persino i Cavalieri di Ariete e di Virgo erano rientrati ad Atene, riprendendo possesso delle loro antiche magioni.

I Cavalieri d’Argento avevano trascorso l’intera giornata a discutere tra loro, in tono formalmente pacifico, sulle modalità con cui la morte di Aledileo poteva essersi compiuta e tutti erano concordi nel ritenerla un omicidio. Violento e oscuro. Sebbene non avessero le idee chiare sulle motivazioni, sulle modalità e soprattutto sull’identità del carnefice.

Neppure l’intervento dei tre Cavalieri d’Oro attualmente insigniti del titolo era servito a pacificare la situazione, risoltasi soltanto nel tardo pomeriggio con l’individuazione di due probabili colpevoli. Due Cavalieri che non riuscivano a, o non volevano, fornire un alibi convincente riguardo al luogo in cui si trovassero al momento dell’accaduto.

Last e Aldebaran furono condotti alla Tredicesima Casa, camminando fieri fino al trono del Grande Sacerdote, di fronte al quale si inginocchiarono, come già avvenuto in passato, ma mai come imputati sotto processo.

Gemini li scrutò con attenzione, storcendo le labbra soddisfatto quando la maggioranza dei presenti decretò Last colpevole. Qualcuno avrebbe voluto protestare, ritenendo improbabile che un uomo simile si macchiasse di un simile peccato. Qualcun altro invece era convinto nella sua posizione. Ma tutti trattennero il fiato quando il Sacerdote si alzò in piedi, espandendo al massimo il proprio cosmo e travolgendo il Cavaliere di fronte a lui.

Last accettò la morte con serenità, poiché ritenne che anche in quel modo venisse compiuta la volontà di Atena.

“I pensieri degli Dei sono misteri imperscrutabili…” –Mormorò, mentre l’onda di energia lo investiva, annientandolo.

Gigars e Argo, nascosti tra i presenti, si concessero un respiro di sollievo. Il loro attacco al Santuario era iniziato nel migliore dei modi.

LAST è stato giustiziato dal Santuario.

******************

GiT XVII Episode S SECONDA NOTTE – Colui che non ha volto.

Aracne attendeva da venti minuti in cima alla scalinata, certo che la sua vittima sarebbe entro poco passata da lì, rientrando dal giro di perlustrazione di quell’area del Grande Tempio. Dopo la morte di Aledileo e di Last, era infatti scattato lo stato di massima allerta nel Santuario della Dea Guerriera e tutti i Cavalieri avevano ricevuto compiti di sorveglianza ben precisi.

Si nascose dietro una colonna non appena udì i pesanti passi di un plotone di soldati giungere al suo orecchio e là rimase, nell’ombra, lasciandoli passare, finché l’elegante sagoma di Violet non comparve ai piedi della scalinata.

La attaccò subito, deciso a non fallire il suo primo test. In caso contrario non avrebbe potuto sopportare quell’umiliazione, quel marchio verde da cui sarebbe stato segnato.

Fu uno scontro equilibrato, deciso soltanto dalla sorpresa e dalla distrazione dell’avversario, che permise ad Aracne di rallegrarsi per aver intrappolato Violet nella sua tela di ragno.

***

Marionettenspieler stava rientrando alle residenze dei Cavalieri d’Argento, piuttosto stanca e provata. Troppo, pensò.

Lo spezzarsi di un ramo alle sue spalle la fece voltare di scatto, permettendole di cogliere di sorpresa il suo inseguitore. Lo colpì più volte, ma dalla sua resistenza capì che non avrebbe avuto una facile vittoria.

“Anzi, non l’avrai affatto!” –Rispose una seconda voce, anticipando l’arrivo di un ben più agile nemico, dal volto nascosto.

“Chi siete?!”

“La mia identità vuoi sapere?! Ah ah, non so quanto ti convenga! Poiché se tu la conoscessi, ammetteresti certo la mia superiorità, la mia supremazia in un eventuale scontro!” –Sogghignò Argo di Perseo, torcendo la bocca.

“Umpf! È una minaccia?!” –Esclamò Marionettenspieler, nient’affatto intimorita.

“Un ultimatum! O una sanzione da pagare, se preferisci!” –Precisò il Cavaliere prima di sollevare il braccio e dimostrare al suo avversario che non vi era inganno nelle sue parole, né tradimento. Un lascito che a Marion, in Ade, non sarebbe comunque stato utile.

Dopo aver ucciso Marionettenpieler, Argo si voltò verso l’aspro compagno, deridendolo. –“La tua fortuna non sembra tale! Altro che ricchezze e onori, hai incassato solo un bel livido!”  

***

Gemini, assiso sull’alto scranno, alla Tredicesima Casa, aveva seguito l’intera scena, permettendosi adesso di sorridere. Doppiamente soddisfatto. Per la morte di Marion e per il risultato ottenuto da Gigars, il cui unico occhio sapeva affondare alla perfezione dentro gli animi altrui.

***

C’era ancora qualcosa che Flare doveva fare quella notte.

Per questo si era diretta verso gli archivi del Grande Tempio, entrando nella silenziosa oscurità di un luogo saturo di storia e memorie. Un luogo in cui spesso aveva seduto, ascoltando il buon bibliotecario narrare leggende del mondo antico. Adesso, di quei miti e di quelle storie, le pareva non fosse rimasto niente, coperto da un velo d’ombra che non accennava a sparire. Ma forse, quel che aveva scoperto, quel che Aledileo aveva lasciato, poteva essere utile, a lei e ai suoi compagni.

Per questo motivo doveva rientrare quanto prima alle Dodici Case per conferire con…

“Non dovrebbe girare da sola di notte, Principessa!” –Una voce la rubò d’improvviso ai suoi pensieri. –“E’ pericoloso! Assassini, atei e vendicatori si aggirano in questo mondo di guerra e pace continua!”

“Chi sei? Palesati!”

“Non mi riconosci? Potrei offendermi! Sono venuto da una città lontana, fredda come quella dove tua sorella impera, per incontrarti e non accetto certo di essere apostrofato in malo modo! È meglio che qualcosa cambi, il tuo modo di porti, per esempio!”

Flare non rispose, studiando il suo avversario, avvolto nel vorticare del suo cosmo, e radunando le forze per attaccare per prima. Così balzò in avanti, accorgendosi del suo errore soltanto all’ultimo istante. Il nemico non era infatti solo.

Una macchia nera piombò agilmente su di lei, smorzando il suo assalto e sbattendola a terra, prima che Kanon, rimasto compiaciuto ad osservare, la colpisse.

“Insanguinata ma non piegata! Ti lascio così, Principessa di Asgard! Vivi libera… o muori!”

Kanon non aggiunse altro, scomparendo assieme a Babel.

VIOLET è stata imprigionata da Aracne (per il prossimo giorno non potrà postare commenti né votare, ballottaggio incluso. Potrà però difendersi qualora venga nominata).
MARIONETTENSPIELER è stata uccisa dai Gemini.
FLARE è stata ferita da Kanon. (Che nottata maschilista! ^_^)

***

SECONDO GIORNO:

Gemini era decisamente infastidito. Non soltanto la notizia della morte di Aledileo era presto giunta alle orecchie di tutto il Santuario. Non soltanto i Cavalieri d’Oro, assenti da anni da Atene, avevano deciso di fare ritorno in Grecia, ma adesso persino suo fratello osava minacciarlo, varcando i confini del sacro regno e trovando valido aiuto in uno dei Cavalieri più devoti ad Atena.

“Quell’assassino… Conoscerà presto il sapore del giudizio!” –Sibilò Gemini, uscendo dalla vasca della Sala della Purificazione. Si ricompose, indossando le regali vesti, prima di entrare nelle Stanze del Sacerdote, dove si erano nuovamente radunati i servitori della Dea in cerca di giustizia.

Canadian, Doa of Alrisha e Orion erano inginocchiati ai piedi del trono, guardati a vista dagli altri Cavalieri di Atena, che scrutavano attenti i loro comportamenti, nient’affatto soddisfatti delle risposte avute durante il giorno. A modo loro, parevano tutti innocenti, sebbene molti dubbi ancora aleggiassero.

“E a ben vedere!” –Sogghignò Gemini, avvicinandosi ai tre, che sollevarono la testa giusto in tempo per rimirare i loro volti nel riflesso oscuro della maschera sacerdotale, in cui ognuno lesse un sentimento diverso.

“La mia fedeltà alla causa è indiscussa!” –Esclamò subito Orion, alzandosi fiero.

“Non con le parole, bensì con i fatti dimostrerò chi sono!” –Gli andò dietro Doa. –“Parlare senza agire equivale a zero!”

L’ultimo ad alzarsi, e ad incrociare il ferreo volto nascosto dalla maschera d’ocra rilucente, fu Canadian, invaso da un brivido mai provato prima. Neppure durante la notte precedente. Un preludio di morte.

Quando la mano di Gemini si sollevò, caricandosi di energia cosmica, Canadian comprese che la sua stagione era giunta al termine e ogni prospettiva di giocare ancora, in quella guerra tra la luce e l’ombra che stava scuotendo il Santuario, era ormai sfiorita.

Cadde così, il Cavaliere della foglia d’acero, punito per la hybris dimostrata, di fronte allo sguardo dispiaciuto ma sospetto di alcuni, e soddisfatto, quasi gaio, di altri.

***

Soltanto Lampo del Drago non prese parte all’adunata nelle stanze del Grande Sacerdote, sedendo al capezzale di Flare, distesa su un letto di memorie e di parole non dette. Parole che sarebbero morte con lei.

Lampo le tenne la mano, sentendo la sua forza scorrere via, il suo cosmo mescolarsi al proprio, ma, prima di spirare, Flare fece in tempo a comunicargli con il cosmo quel che aveva scoperto nella sala degli archivi. Quel che Aledileo aveva lasciato loro per sconfiggere le forze oscure.

“La piramide… Oakville… i nomi… vertono…”

Non aggiunse altro, l’argentea Principessa, trovando infine la pace eterna. Proprio allora un fulmine squarciò il tramonto di Atene, anticipando il possente boato di un tuono. Lampo del Drago sollevò lo sguardo al cielo e convenne che anche Zeus avrebbe pianto per lei.

FLARE è morta per le ferite infertale da Kanon.
CANADIAN è stato giustiziato.
VIOLET torna ovviamente libera di postare e agire.


***

TERZA NOTTE – Coloro che si rialzano e si rialzano ancora

Gemini era soddisfatto di se stesso e dell’operato delle sue azioni. E perché non avrebbe dovuto esserlo? In due sole notti era riuscito a sbarazzarsi di ben quattro scomodi avversari, tra cui un Cavaliere d’Oro.

Un Cavaliere d’Oro, ripeté beffardo. Proprio lui che avrei creduto sarebbe caduto per ultimo. Quale ironia. Aggiunse, prima di lasciarsi alle spalle il passato e guardare il futuro. Il regno che avrebbe costruito per sé e su cui avrebbe a lungo imperato.

Per farlo, però, doveva eliminare un altro ostacolo. E doveva farlo quella notte.

***

Antares stava camminando sul camminamento di ronda delle mura perimetrali del Grande Tempio, non molto lontano dal Cancello Principale, interrogandosi ancora sulla morte di Flare, quando una ben nota sagoma lo avvicinò.

“Devo parlarti!” –Gli si rivolse bruscamente. –“Seguimi!”

Antares, sia pur stranito, andò dietro al parigrado fino a portarsi sul retro dell’arena dei combattimenti, in quel momento vuota e silenziosa. Un’atmosfera ben diversa dalla chiassosa aria delle lunghe giornate di allenamento.

Fu allora che Asterione lo attaccò, colpendolo con un pugno secco e scaraventandolo a terra, in una pozza di sangue, sorpresa e delusione.

“Cosa diavolo stai facendo? Anche tu sei un traditore?”

“Non ti devo risposte! Fatti sotto!” –Si limitò a rispondere l’improvvisato avversario.

I loro cosmi si accesero, confrontandosi per qualche istante nel silenzio ombroso della notte ateniese, decisi entrambi a portarli al parossismo. Entro pochi istanti il loro scontro sarebbe stato notato e Antares sperava di resistere fino all’arrivo dei soccorsi.

Dal canto suo, Asterione pareva non troppo convinto e, per quanto vincolato alle decisioni del Grande Sacerdote, una parte di sé rifiutava di uccidere un compagno, soprattutto intelligente e dotato come Antares gli appariva.

Fu una terza voce a scuoterlo dai suoi pensieri, mentre un fascio di energia centrava in pieno Antares, schiantandolo a terra.

“Non sei più in un festival di Lovecraft! Abbandona la tua riluttanza!” –Esclamò il Primo Ministro di Atene, ergendosi a pochi passi dai due contendenti.

Antares lo fissò, incuriosito da quell’occhio di freddo cristallo che pareva penetrarti l’anima, ma, per quanto di lui avesse sentito parlare, non riconobbe il volto del suo carnefice, che si sbarazzò in fretta dell’indebolito avversario.

“Mi sento protettivo nei tuoi confronti!” –Spiegò infine Gigars, rivolgendosi al complice con una colloquialità a cui ben poche volte si abbandonava. –“Sarà il tuo simbolo, in fondo, a ricordarmi i bei tempi del mito… O sarà che, un tempo, cacciammo le stesse prede, le stesse sorelle, rialzandoci e rialzandoci ancora, senza raggiungerle mai!”

Non aggiunse altro e se ne andò, presto seguito da Asterione, lasciando il martoriato cadavere di Antares cullato dalla notte di Atene.

***

Lampo del Drago era ancora affranto per la morte di Flare. In piedi, di fronte all’ingresso della sua residenza, ripensava al lieve tocco della mano della Sacerdotessa. A quella nuova perdita della sua vita, travolto dai rimpianti per ciò che avrebbe potuto essere e mai più sarà.

Irato, strinse il pugno, per piantarlo in una colonna, quando percepì un paio di cosmi accendersi, nella zona del Grande Tempio adibita ai combattimenti tra aspiranti Cavalieri. Si sorprese nel riconoscerne uno, ben diverso però dalla chiarezza che solitamente gli era propria, muovendosi in quella direzione.

“So bene dove vuoi andare, giovane cuore, ma le tue gambe là non ti condurranno!” –Esclamò la battagliera voce di Argo di Perseo, balzando di fronte a Lampo del Drago. –“Cosa credi? Che anch’io non vorrei essere altrove? Nella mia città, per esempio, a presenziare i funerali di un uomo che, al pari tuo, ha perso il grande amore!”

“Vuoi affrontarmi, Argo? Strano scontro… mi sembra quasi di…”

“Ventotto!” –Commentò il secondo Gemini, sollevando lo scudo della Gorgone, i cui occhi di luce rischiararono il piazzale, abbagliando Lampo del Drago e lasciandolo senza parole. –“Tanti minuti durerà il mio potere, ma sarà sufficiente per impedirti di agire!”

Storse la bocca soddisfatto, passando accanto al pietrificato Lampo del Drago, il braccio fermo ma sollevato nella posa della pugna. Non lo degnò di ulteriore attenzione e se ne andò, altrimenti avrebbe trovato quel che Flare gli aveva comunicato prima di morire.

La piramide di simboli che Aledileo aveva firmato col sangue. Piramide che, una volta completa, avrebbe svelato il nome dei tre cospiratori.

ANTARES è stato ucciso dai Gemini.
LAMPO DEL DRAGO è stato pietrificato da Argo per la notte.


***

TERZO GIORNO:

Un altro tramonto era arrivato in fretta, nonostante lo strano senso di disincanto che aveva invaso il Grande Tempio, saturando l’animo dei Cavalieri d’Oro e d’Argento. Sospetti, accuse reciproche ma anche inusuali silenzi rendevano tesa l’atmosfera.

Proprio come Gemini voleva che fosse.

Dall'alto della terrazza panoramica, sul retro della Tredicesima Casa, contemplava affascinato quell'immagine di crepuscolo, che continuava a ripetersi nella sua mente, in una maratona di diecimila giorni.

Tesi e vulnerabili, così devono essere i miei sudditi! Si disse, abbandonando la coppa d’oro, a cui lieto beveva ogni giorno, e indossando i paramenti sacerdotali. Il bisogno di protezione, di difesa dall’ombra, li spingerà così tra le mie braccia, al riparo sotto il mio ombrello d’acciaio! Si concesse di ridere, in quel momento significativo, prima di avviarsi verso la sala principale della Tredicesima Casa, dove i servitori della Dea Guerriera erano riuniti.

Canc-Carlo e Orion attendevano inginocchiati ai piedi del trono, lanciandosi malevoli occhiate di disprezzo.

All’ingresso del Grande Sacerdote, Orion si alzò di scatto, reiterando la sua devozione.

“È vergognoso che io, il Primo Cavaliere di Asgard, debba nuovamente sentirmi accusato di omicidio!”

“È forse me che accusate?!” –Avvampò allora Canc-Carlo. –“Perché così facendo offendereste l’onore di…”

“Silenzio!” –Tuonò Gemini, zittendo l’alterco e ogni altro rumore nella stanza. Quindi, senz’altro aggiungere, si avvicinò agli accusati, torreggiando su di loro nel suo cosmo ardente.

“Sia fatto il volere degli Dei!” –Mormorò, prima di investire Canc-Carlo con un’onda di energia e cancellarlo dalla storia.

“Marion… Last… adesso ci ritroveremo…” –Fu l’ultimo pensiero del Cavaliere.

I Cavalieri d’Oro e d’Argento si scambiarono un’occhiata preoccupata, prima di allontanarsi a passo mesto dalle Stanze del Grande Sacerdote. Finora erano stati incapaci di concretizzare una strategia comune ma se volevano sopravvivere dovevano mettere da parte sospetti e silenzi reciproci e decifrare quanto prima la piramide dei simboli.

“Il volere degli Dei?!” –Ironizzò Gigars, una volta rimasti soli.

“De facto, il mio!” –Sentenziò Gemini.

CANC-CARLO è stato mandato al rogo dal Santuario.

***

Gemini in Tabula XVII - Episode S: QUARTA NOTTE: Colui che vede.

Aveva preso la sua decisione, ponderando tutti gli elementi in gioco e agendo, una volta tanto, con razionalità. Per questo aveva lasciato la Quinta Casa, ove i rimpianti degli ultimi giorni parevano non dargli requie, e si era incamminato lungo la scalinata di marmo della Collina della Divinità, giungendo infine alla sua destinazione.

“Cosa ti porta presso la mia dimora, Ioria del Leone?” –Esclamò una voce decisa, percependo il suo arrivo.

“Il desiderio di liberarti dal male, amico mio, e permetterti di correre ancora negli sconfinati spazi del cielo, protetto dallo spirito dell’orso polare!” –Declamò Ioria, espandendo il proprio cosmo lucente e lasciando che lambisse la figura che gli si ergeva di fronte.

Asterione tremò per un momento, mentre confuse immagini si affastellavano nella sua mente, ricordi, odori e profumi. E infine, un tanto a lungo desiderato sentimento di pace.

***

Alla Tredicesima Casa, Gemini percepì quel che era avvenuto. Il suo potere, il suo controllo mentale su Asterione, era infine venuto meno.

“Poco male!” –Mormorò. –“Presto avremo un nuovo rimpiazzo! La fase uno del piano è proceduta come avevo previsto. È tempo di chiudere il cerchio, di finire questa casa di carte che abbiamo eretto!”

“Hai già scelto il nostro prossimo obiettivo?” –Domandò la possente voce del Primo Ministro di Atene.

“Sì” –Sogghignò Gemini. –“Ma è qualcosa di cui voglio occuparmi personalmente! Qualcuno che da tempo desidero incontrare!”

***

Lampo del Drago stava camminando lungo la scalinata delle Dodici Case, cercando di ascoltare il vento e i segni di sciagura che portava con sé, quando una snella figura gli si parò di fronte, strappandogli un moto di sorpresa.

“Cosa fai qua? Non è ben altro il luogo in cui dovresti stare?” –Gli disse, da sempre sospettoso nei suoi confronti.

“E tu, Lampo del Drago, dove dovresti essere invece, se non tra le anime erranti di Ade, travolto dai tuoi stessi rimpianti?” –Esclamò saccente il nuovo arrivato, prima di espandere il suo cosmo con il chiaro intento di ingaggiare battaglia.

“Folle sei se ardisci attaccare un Cavaliere d’Oro! Mille giorni vuoi dunque combattere?” –Tuonò Lampo, caricando il braccio destro di folgori lucenti.

“Pensa per te, piuttosto! Mira la tragica fine a cui ti ho destinato, la stessa che ha ucciso la Sacerdotessa da te amata!” –Commentò l’uomo, con fare divertito, mentre Lampo del Drago si accasciava a terra, con una mano sul cuore insanguinato. Dentro, e fuori.

“Un nuovo cadavere è in arrivo!” –Aggiunse, preparandosi a sferrare il colpo di grazia sull’inerme nemico, quando un sottile piano verticale si interpose tra i due contendenti, una barriera d’aria sufficiente a vanificare l’ultimo attacco. –“Chi altri?!”

“Eris…” –Mormorò Lampo del Drago, sollevando lo sguardo e riconoscendo la maestosa figura del Cavaliere d’Argento al suo fianco.

“Non che io ami scendere sul campo di battaglia, ma quando il nemico supera le porte della Città Sacra è dovere di tutti i Cavalieri armati combattere! Anche di coloro che da tempo non lottano più!” –Esclamò Eris della Lucertola, spostando poi lo sguardo sull’uomo che aveva prostrato Lampo a terra.

“Umpf! L’ultimo urlo dei vicini mancanti!” –Commentò questi sprezzante, prima di avvolgersi nel suo cosmo e scomparire.

“Grazie!” –Esclamò Lampo. E anche Eris sorrise, felice per aver adempiuto alla sua impresa.

“Un’alleanza esisteva un tempo, tra tutti i Cavalieri fedeli alla Dea. Un’alleanza che quest’oggi dobbiamo ricreare se vogliamo sopravvivere all’onda di tenebra che sta sommergendo il mondo!” –Concluse il Cavaliere d’Argento, prima di volgere lo sguardo alla piramide lasciata da Aledileo, dove nuovi simboli erano comparsi.

***

Orion aveva appena indossato la sua veste, preparandosi per uscire dalla dimora che lo ospitava e compiere il suo dovere, quando si scontrò con l’elegante sagoma del Maestro dei Ghiacci.

“È piuttosto tardi per andare in giro da soli!” –Commentò.

“Risparmiatevi le smancerie!” –Esclamò schietto il Cavaliere d’Argento. –“Sarete anche il Primo Cavaliere di Asgard, ma io non ho fiducia nei vostri confronti! Non più!”

“È una minaccia, questa?!” –Avvampò Orion, infastidito oltremodo da una simile dichiarazione. E fissò il suo rivale con sguardo fermo e penetrante.

Il Maestro dei Ghiacci non disse niente, limitandosi a volgergli le spalle, e solo quando se ne fu andato Orion comprese di essere stato intrappolato in una teca di ghiaccio.

***

Doa of Alrisha uscì dagli alberi che circondavano il versante meridionale della Collina delle Stelle, poco distante dal luogo ove sorgevano gli Archivi del Grande Tempio, riflettendo su quella notte che pareva non avere termine. C’era soprattutto una cosa che lo infastidiva o, per meglio dire, a cui non riusciva a dare una spiegazione.

“5808” –Mormorò tra sé.

Fu in quel momento, sollevando lo sguardo verso la luna, che la sentì. Una tenebra immensa. Sopra e attorno a lui. Una tenebra nient’affatto inusuale.

“Felice di rivederti, Doa!” –Esclamò una voce, che pareva provenire dalla notte tutta.

“Ge… Gemini?!” –Rabbrividì Doa, riconoscendo la sagoma maestosa del Grande Sacerdote comparire di fronte a lui, nella placida oscurità della radura.

“Come ti sembro? Non mi hai immaginato così, un Cavaliere silente, nei tuoi sogni più selvaggi?”

“Un prodotto illegale, ecco cosa mi sembri, di quest’epoca anarchica e scevra di compromessi!”

“Risposta sbagliata, Doa!” –Sentenziò Gemini, travolgendo il Cavaliere con un’onda di energia e schiantandolo molti metri addietro, alla base dell’Altura delle Stelle. –“Stai guidando verso l’inferno!”

“E tornerò indietro! Con te!”

“Vivi nella sicurezza di quest’illusione, se così ti piace!” –Ironizzò Gemini. –“Ma è Chimera che presto morrà!” –Nient’altro aggiunse, uccidendolo con il suo colpo segreto.

“Congratulazioni per la vostra vittoria, mio Signore!” –Esclamò Argo, che aveva assistito all’intero scontro da poco distante, fremendo dalla voglia di intervenire a fianco di Gemini. Si era persino preparato per colpire, ma poi aveva storto la bocca, lasciando cadere ogni proposito bellico.

Il Grande Sacerdote non disse niente, mentre la sua mente vagava indietro, alla città canadese da cui Doa proveniva.

Così diversa, e per certi aspetti così simile, alla sua Oakville.

DOA OF ALRISHA è stato ucciso dai Gemini.
Asterione è stato liberato dal Demone dell’Oscurità (e quindi da oggi giocherà per il Santuario)
ORION è stato congelato per una notte dal Maestro dei Ghiacci (ma potrà postare e votare il giorno seguente).

***
FINE DEL QUARTO GIORNO.

Cristiania. Così la definì Gemini quella sporca nottata.

Un cambio di rotta improvviso che aveva vanificato la sicurezza di cui aveva goduto nei primi giorni. Un iceberg che, per non far affondare l’intera nave, doveva essere eliminato quanto prima.

“Mio Signore…” –Esclamò Argo di Perseo, uscendo da dietro una colonna.

“Fa’ silenzio!” –Lo zittì Gemini, assolutamente indisposto a sostenere anche l’ombra di una conversazione.

Argo, che ben conosceva quel modo di fare, non fiatò, limitandosi ad obbedire agli ordini e a prendere posizione.

Quando Gemini si affacciò nella Sala principale della Tredicesima Casa, il brusio di sottofondo cessò all’istante. Accuse e contraccuse erano andate avanti per tutto il pomeriggio, con i Cavalieri d’Oro e d’Argento che fremevano come mai avevano fatto nei giorni precedenti. Erano certi della colpevolezza di uno degli accusati e lui, Grande Sacerdote, Bocca della Dea, non poteva deluderli.

Così si avvicinò a Shiryu e a Orion, inginocchiati ai piedi del trono, fissandoli da dietro l’inespressiva maschera, e quando il Primo Cavaliere di Asgard fece per alzarsi, per profondersi in un’ennesima arringa difensiva, Gemini lo colpì, con un’onda di energia che frantumò ogni difesa, spezzandone le vesti e il corpo, di fronte agli occhi muti dei presenti.

Ioria del Leone e Mur dell’Ariete si scambiarono uno sguardo d’intesa, ma capirono che c’era ben poco da sorridere, qualunque fosse stata la verità. Poiché l’unica, quella a cui non potevano fuggire, era che in sole quattro notti il Grande Tempio di Atena aveva perso otto difensori.

Soltanto nove Cavalieri si ergevano ancora a protezione della regione sacra e tra loro aleggiava ancora lo spettro dei Gemini.

ORION è stato giustiziato dal Santuario.

***

QUINTA NOTTE – Colui che arde.

Asher stava camminando per il Grande Tempio, non lontano dalla Meridiana dello Zodiaco, la cui tozza sagoma si ergeva a non più di trenta piedi alla sua destra. Sapeva, finora, di non essere stato molto utile alla causa comune, a volte persino danneggiandola, suo malgrado; ma non per questo si sarebbe arreso, stringendo i pugni e continuando a dare il suo contributo.

Quando percepì oscure presenze attorno a sé, capì che la sua ora era giunta. E presto si sarebbe riunito con i caduti degli ultimi giorni.

“Niente di personale, Asher! In questo progetto senza titolo, che da tre libri è passato a nove, in questa cospirazione che stiamo giocando, sei solo la pagina di un libro! Niente più!” –Esclamò una voce battagliera, sostenuta da un cosmo ardente come una torcia. –“Mi limiterò pertanto a fare in modo che il tuo trapasso avvenga nel modo più indolore possibile… Così!” –E nel dir questo colpì il Cavaliere con un assalto così veloce che Asher non ebbe neppure modo di vederlo. Tanto meno di evitarlo.

“Dritto all’obiettivo! Così mi piaci, cacciatore di cervi!” –Commentò allora Gemini apparendo alle spalle di Argo di Perseo, la cui bocca si torse in un sorriso compiaciuto. –“Hai mai letto Dostoevskiji? Grand’uomo quello! Sosteneva che per rendere più verosimile la verità, bisogna mescolarci della menzogna! La gente ha sempre fatto così per rendere la realtà più verosimile!”

“Così allora sarà la mia nona realtà! E sebbene il mio franchise sia molto vario, c’è qualcosa che accomuna ogni elemento! Un nome che, unito ad un altro, rivela chi sono! O per lo meno… da dove vengo!”

Gemini annuì senza troppa convinzione, abbandonando la scarpata incavata e tornando alla Tredicesima Casa, con l’immagine del crepuscolo ancora in mente. Il crepuscolo di Atene.

***

Ioria del Leone uscì di corsa dalla Quinta Casa, solo per percepire il cosmo di Asher spegnersi nel vento. Strinse i pugni con rabbia, prima di osservare la piramide dei simboli che Aledileo aveva loro lasciato e che nessuno ancora aveva decifrato.

ASHER è stato ucciso dai Gemini

***

FINE DEL QUINTO GIORNO:

La storia si ripete. Rifletté Gemini, assiso sull’alto scranno, osservando i due imputati in ginocchio di fronte a sé. Gli ennesimi accusati in un processo che pareva non avere fine.

Shura di Capricorn e Shiryu si guardavano in modo torvo, con sguardi carichi di tutta la tensione accumulatasi sul Grande Tempio in quei giorni oscuri.

Entrambi si proclamavano innocenti ed estranei ai cupi fatti che avevano avuto luogo di recente e, sebbene avessero perso dei compagni, parevano determinati a non arrendersi. Ad andare in fondo alla vicenda.

Gemini, inespressivo come sempre, si alzò, lasciando fluttuare la regale veste e attirando gli sguardi degli imputati e dei rimanenti Cavalieri riuniti in assemblea. Fu allora che Ioria del Leone si mosse per dire qualcosa, per spendere una parola in difesa di uno degli accusati, ma non ne ebbe il tempo, travolto dalla rapidità con cui il Grande Sacerdote prese la sua decisione.

Un’onda di energia investì Shura di Capricorn, nello stesso modo in cui aveva ucciso Last, Canadian, Canc-Carlo e Orion.

Speranza e dubbio si mescolarono nell’animo dei Cavalieri presenti, ma il Grande Usurpatore non se ne curò, voltando loro le spalle e rientrando nelle sue stanze, sotto le note di un poema sinfonico ottocentesco. Solo, con i suoi pensieri e le sue ambizioni.

“Quinto sei morto, Cavaliere di Capricorn!” –Mormorò, prima di aggiungere in un divertito sogghigno. E non ultimo.

Una nuova notte stava per sorgere e avrebbe strappato la vita di un altro paladino di Atena.

SHURA DI CAPRICORN è stato giustiziato dal Santuario
Canadian

a chi l'ambito ruolo di Gigars?

 

flare non dovrebbe esserci, e gli altri due non danno notizie....eventualmente che ruoli togli?

ottimo tutto, bravo SMS
Doa of Alrisha

è ammesso il suicidio????????                    
Aldebaran

Bei ruoli, mi piacciono
Antares

Flare aveva detto che non avrebbe partecipato.
Spero che ci siano almeno Alcor e Diamond perchè i ruoli che hai inserito mi piacciono parecchio
Shura di Capricorn

Bravo Ale, i ruoli sono interessanti e i poteri paiono ben bilanciati.

Canadian wrote:
a chi l'ambito ruolo di Gigars?

   


Guarda, io ho già fatto da Zellos e da Ecate, ergo passo il turno...    
Lampo del Drago

tra i silver manca Orfeo!

e voto per dare più poteri a Damian    
Antares

Lampo del Drago wrote:
tra i silver manca Orfeo!


Va be' era comparso nello scorso GiT

Lampo del Drago wrote:
e voto per dare più poteri a Damian    


Potrebbe avere il ruolo di "Cancer", cioè scoprire se i morti erano dalla parte di Atena
Libra

Antares wrote:
Lampo del Drago wrote:
e voto per dare più poteri a Damian    


Potrebbe avere il ruolo di "Cancer", cioè scoprire se i morti erano dalla parte di Atena


In effetti potrebbe essere una buona idea
Sion di Aries

Bella presentazione Ale, ma quell'immagine, seppur ben fatta, ha una mancanza imperdonabile!  
saintsaga1983

cioè?
Libra

Se conosco Sion, immagino si riferisca al MdG
Aledileo

Grazie guys.
Qualche risposta:
Canadian wrote:

flare non dovrebbe esserci, e gli altri due non danno notizie....eventualmente che ruoli togli?

ottimo tutto, bravo SMS

Dunque, Alcor non giocherà. Attendiamo risposta di Diamond (e di qualcun'altro ) e poi partiamo. Credo che martedì potreste avere i ruoli.
Quote:
Bella presentazione Ale, ma quell'immagine, seppur ben fatta, ha una mancanza imperdonabile!  

Hai ragione, caro Sion. Purtroppo non l'ho fatta io, ma l'ho trovata in rete! Se per caso hai tempo e vuoi correggerla, sarebbe cosa ben gradita!
(Copri pure Albione o Orfeo, tanto.. )

Se non dovessimo essere 19 bensì 18, credo che toglierò un personaggio buono ma senza poteri. Attendiamo eventuali ultimi sviluppi e ci aggiorniamo Martedì.
Antares

Allora, visto che Alcor e Flare non ci saranno, siamo 16 effettivi + eventualmente diamond, quindi 17.
Nel caso fossimo 17, io ti consiglierei di togliere Damian e Tisifone, che sono gli unici a non avere nessuna caratteristica particolare
Marionettenspieler

Shura di Capricorn wrote:
Bravo Ale, i ruoli sono interessanti e i poteri paiono ben bilanciati.

Canadian wrote:
a chi l'ambito ruolo di Gigars?

   


Guarda, io ho già fatto da Zellos e da Ecate, ergo passo il turno...    


Non c'è il due senza il tre...        
Lampo del Drago

ma il fatto che castalia e Tisifone non possano svelarsi (ottima mossa, veramente) implica che invece gli altri possano bluffare?

Suggerisco di tenere l numero di ruoli invariato, anche se i giocatori diminuissero, così resterà il dubbio su chi sia veramente in gioco e chi no.
Sion di Aries

Bravo Libra che mi conosce

Ale ci provo, comunque l'immagine è bella, ma l'autore va punito!  

Ecco la soluzione!

Aledileo

Grazie Sion! Ho sostituito la vecchia immagine con questa, ora è perfetta!
Flare

Sono anch'io fra i partecipanti, molto probabilmente non avrò quei problemi di connessione che dicevo
Sion di Aries

Aledileo wrote:
Grazie Sion! Ho sostituito la vecchia immagine con questa, ora è perfetta!


Figurati! Era il minimo, poi non si può dimenticare l'MdG!
Antares

Flare wrote:
Sono anch'io fra i partecipanti, molto probabilmente non avrò quei problemi di connessione che dicevo


Perfetto
Sono sicuro che anche Ale ne sarà felice
Aldebaran

Ottimo Flare
Lampo del Drago

allora è il momento di aggiungere il Saint del triangolo      
Canadian

Lampo del Drago wrote:
allora è il momento di aggiungere il Saint del triangolo      


no, ale non l'aveva considerato  
Shura di Capricorn

Marionettenspieler wrote:
Shura di Capricorn wrote:
Bravo Ale, i ruoli sono interessanti e i poteri paiono ben bilanciati.

Canadian wrote:
a chi l'ambito ruolo di Gigars?

   


Guarda, io ho già fatto da Zellos e da Ecate, ergo passo il turno...    


Non c'è il due senza il tre...        


Dopo questa ti metto in cima alla lista nera.

Rigardo Orfeo, è vero, ci starebbe stato bene nel gruppo.
Violet

Bravo Ale, i ruoli sono articolati e ben distribuiti!
Aledileo

Felicissimo dell'aggiunta di Flare.
Attendiamo la conferma di Diamond questa sera e, non appena arriva, partiamo!

PS: Una precisazione che mi è stata fatta notare (grazie!). I Gemini NON conoscono inizialmente l'identità di Asterione. E' una precisazione di poco conto in realtà dato che, fornendo loro le indicazioni a lui su chi sospettare e votare, lo capiranno in fretta. Ma è per movimentare la cosa un pò di più.
Antares

Aledileo wrote:
Attendiamo la conferma di Diamond questa sera e, non appena arriva, partiamo!


Spiacente, ho chiesto a Diamond se avrebbe partecipato e ha detto di no  
Aledileo

Molto bene. Allora anche Diamond non parteciperà per quest'edizione. Il numero totale dei giocatori è quindi di 17.
Nel primo post in prima pagina trovate tutti i concorrenti e i ruoli definitivi.
Domani posterò il Prologo e inizierà l'avventura!
Buona partita a tutti!
Pandora

Re: Gemini in Tabula XVII - Episode S

Scusate se mi intrometto e vi mando momentaneamente Off Topic, ma non mi potevo proprio trattenere.
Aledileo wrote:

6) Virgo: dall’alto della sua (scarsa ^_^) saggezza, [...]

Allora! Ale che mi combini? Mi offendi l'ex padrone di casa?
Quello non mi fa più rientrare se lo metti di cattivo umore! XD O peggio! Mi fa pagare tutta la sua "illuminazione". Su su... Trattamelo bene.  

Ok... scusate la divergenza. Buon gioco a tutti e in bocca a Luxor cavalieri! ^^
saga rules!!!

Re: Gemini in Tabula XVII - Episode S

Pandora wrote:
Scusate se mi intrometto e vi mando momentaneamente Off Topic, ma non mi potevo proprio trattenere.
Aledileo wrote:

6) Virgo: dall’alto della sua (scarsa ^_^) saggezza, [...]

Allora! Ale che mi combini? Mi offendi l'ex padrone di casa?
Quello non mi fa più rientrare se lo metti di cattivo umore! XD O peggio! Mi fa pagare tutta la sua "illuminazione". Su su... Trattamelo bene.  

Ok... scusate la divergenza. Buon gioco a tutti e in bocca a Luxor cavalieri! ^^


nn temere, anche colui che ha ereditato le tue vestigia nonchè attuale inquilino della sesta casa del forum ha un'opinione simile dell'"illuminato"... e sappi altresì che per voi, nobile madamigella, vi sarà sempre posto nell'umile dimora che custodisco
saintsaga1983

ruolo ricevuto!!
Libra

Ricevuto
saga rules!!!

confermo anche qui di aver ricevuto il ruolo
Antares

Confermo anche in questo topic di aver ricevuto il ruolo.

Spero di trovare il prologo quando tornerò da scuola (che sfiga, il martedì si esce alle 17 )
Canadian

pm ricevuto

@Antares..........17? in che scuola sadica vai?
Marionettenspieler

Ricevuto!  
Violet

Ruolo ricevuto!
Aldebaran

Ruolo ricevuto
Aledileo

Secondo il Centro Messaggi, mancano Last, Carlo, Lampo e Orion a leggere il loro ruolo. Appena confermano, partiamo.
Last

Io ci sono!
Antares

Canadian wrote:
@Antares..........17? in che scuola sadica vai?


Una scuola moooolto sadica    
Comunque non preoccuparti, di solito si esce alle 13, eccetto il giovedì alle 15 e il maledetto martedì alle 17
Aledileo

Mentre attendiamo le ultime conferme, posto intanto il Prologo, per entrare un pò nella narrazione di questa nuova vicenda.

Buona giocata a tutti!

GiT XVII "Episode S" - PROLOGO

Era una brezza fredda e foriera di tempesta quella che spirava sulla terrazza panoramica sul retro della Tredicesima Casa, dove Saga di Gemini, il grande usurpatore, contemplava meditabondo l’estendersi del regno su cui aveva, da qualche anno, il dominio. Il Santuario della Dea Guerriera di cui era divenuto Grande Sacerdote.

“Sebbene lei non ne sia propriamente al corrente…” –Sogghignò, il volto riparato dalla maschera dell’elmo, il corpo rivestito dalla bianca tunica che strascicava sul pavimento, seguendolo nei suoi ben calibrati movimenti.

Erano ormai tre anni che Micene di Sagitter, l’unico uomo ad aver visto il suo volto, e a conoscere il suo segreto, era morto. O almeno questo era ciò che credeva, poiché qualcosa, in fondo al cuore, lo faceva comunque temere. Nelle sue notti solinghe, quando neppure le amorevoli cure delle sue ancelle riuscivano a distrarlo, né il buon nettare di cui i servitori gli riempivano sempre il calice, Gemini tornava sempre a pensare a lui. Alla sua ossessione. Alla sua nemesi.

“Micene del Sagittario! Anche dall’Ade mi tormenti?!” –Ringhiò, voltandosi di scatto e abbandonando la terrazza panoramica, senza degnare di uno sguardo la statua della Dea Atena, che lo osservava lacrimando in silenzio. –“O forse in Ade non ci sei mai sceso?”

Era una domanda che lo ossessionava da tempo, un pensiero che si era fatto sempre più consistente con il progredire delle ricerche che aveva diretto personalmente, ricerche finalizzate al ritrovamento del cadavere di Micene. Mai rinvenuto.

“Possibile?” –Si chiese il falso Sacerdote, rientrando nella stanza a lui dedicata.

Inginocchiato ai piedi del trono c’era il suo Primo Ministro, Gigars, in attesa di nuove istruzioni.

“Cosa comandi, mio Signore?” –Esclamò, mellifluo.

“Come procede l’addestramento dei Cavalieri d’Argento?”

“Bene, mio Signore, sebbene molti siano restii ad accettare le normative da voi imposte! Alcuni le considerano… crudeli!”

“Crudeli? Ed in effetti sono! Quale altra pena dovrei prevedere per chi abbandona l’addestramento cui la Dea Atena lo ha chiamato?”

“Certo, mio Signore! Ne convengo! Ho cercato di spiegarglielo, in effetti…”

“Chi sono costoro? Voglio i nomi di questi potenziali traditori!”

E Gigars glieli diede. Undici nomi. Tanti quanti i Cavalieri d’Argento attualmente investiti. Tanti quanti quelli che avrebbe dovuto uccidere per imporre il suo assoluto dominio.

“Non è esatto!” –Intervenne una voce, mentre un uomo rivestito da una corazza battagliera camminava lungo il tappeto rosso al centro del salone. –“Io le condivido e sarò ben lieto di servirvi, Sommo Sacerdote!”

Gemini annuì, mentre Argo, Cavaliere d’Argento di Perseo, si inginocchiava a fianco del Primo Ministro.

Il suo regno, adesso, poteva avere inizio.

***

Nota:
Non appena i tre giocatori mancanti (Carlo, Lampo e Orion) avranno confermato la ricezione del loro ruolo, posterò la Prima Notte.
saga rules!!!

bel prologo, complimenti ale!!! una domanda subito subito: ci sono indizi in questo prologo? oppure mi sto unicamente facendo io delle pippe mentali ^^?
Violet

Bella introduzione Ale, molto suggestiva!
Complimenti.
Shura di Capricorn

Aledileo wrote:

Nelle sue notti solinghe, quando neppure le amorevoli cure delle sue ancelle riuscivano a distrarlo, né il buon nettare di cui i servitori gli riempivano sempre il calice, Gemini tornava sempre a pensare a lui. Alla sua ossessione. Alla sua nemesi.


Quanto mi piace questo passaggio.
Bravo master!
Antares

Bel prologo, master

Te lo chiedo anche io ci sono indizi nel prologo?
Asher

Ehi! Ma già si comincia ed io ancora non me ne rendo conto!

Per l'occasione ho cambiato bannerino, ho "vestito" Asher con un armatura d'argento, ma causa praticità di risoluzione e pixel viene talmente piccolo che non si vede nulla, non riesco neanche a rimettere Asher Nero, non me lo da più! Boh?  Qualcuno può aiuatrmi ad ingrandire almeno Asher d'Argento? Giusto per questo GiT?

Buon gioco a tutti!
saintsaga1983

bel prologo leone!!!  
Marionettenspieler

Bel prologo, bravo leoncino!  
Aldebaran

Bel prologo, ci sono indizi?
Doa of Alrisha

si comincia bene! bravo il micio-master!
Canc-Carlo

confermo di aver ricevuto il ruolo!
Lampo del Drago

ci sono!
Orion

Shura di Capricorn wrote:
Aledileo wrote:

Nelle sue notti solinghe, quando neppure le amorevoli cure delle sue ancelle riuscivano a distrarlo, né il buon nettare di cui i servitori gli riempivano sempre il calice, Gemini tornava sempre a pensare a lui. Alla sua ossessione. Alla sua nemesi.


Quanto mi piace questo passaggio.
Bravo master!


A chi lo dici! Si è ricordato dell'immagine dell'anime con il sacerdote beato tra le donne

Viene da chiedersi come facesse Sion a godersi tutto quel ben di dio alla sua veneranda età    

Dimenticavo... ci sono!!!!!!!!
Libra

Gli indizi ci sono eccome: a Gemini non interessano più di tanto le donne, è un ubriacone ed una persona mentalmente molto instabile  

Scherzi a parte: bravo Ale, bello stile!
Doa of Alrisha

Libra wrote:
Gli indizi ci sono eccome: a Gemini non interessano più di tanto le donne, è un ubriacone ed una persona mentalmente molto instabile  

Scherzi a parte: bravo Ale, bello stile!


vota Doa!!!!            
Aledileo

Grazie ragazzi, contento che il Prologo vi sia piaciuto. Adesso iniziamo con la storia vera e propria.


“Gemini in Tabula XVII – Episode S”
PRIMA NOTTE – Colui che adombra




Gli archivi segreti del Grande Tempio erano un luogo cui avevano accesso soltanto le cariche più alte del regno. Situati poco distanti dalla Collina delle Stelle, contenevano migliaia di documenti che avrebbero suscitato l’interesse di qualunque storico. Rotoli di pergamena, papiri, tavolette di argilla, fino ad arrivare ai manoscritti e ai libri stampati. Un’intera sezione era dedicata alla storia interna del Santuario, dalla creazione delle Dodici Case dello Zodiaco ai giorni correnti, riassunta in cronache di tipo annalistico, contenenti l’elenco dettagliato di tutti i Cavalieri e semplici servitori che avevano giurato fedeltà alla Dea nel corso dei secoli.

Tale sezione era in ordine perfetto, grazie alla scrupolosa cura del buon bibliotecario Aledileo, cui era affidato il compito di registrare tutti gli eventi che avevano interessato il Grande Tempio.

Fu proprio il venerando custode ad accorgersi che nell’elenco c’era qualcosa che non andava.

“Spero tu abbia un buon motivo per avermi convocato fin qua a quest’ora!” –Esclamò la ruvida voce del Primo Ministro, entrando all’interno della Biblioteca.

“Sì, mio Signore!” –Rispose Aledileo, inchinandosi al suo arrivo e cercando di mantenere una postura adatta al rango del suo interlocutore. –“Stando a quanto asserito dal Grande Sacerdote, il Cavaliere d’Oro di Gemini avrebbe ricevuto un mandato per recarsi nel Regno Sottomarino a controllare l’imminente rinascita dell’Imperatore dei Mari… Pur tuttavia non esiste alcun documento ufficiale che sancisca ciò!”

“Non c’è infatti!” –Parlò una voce che fece rabbrividire il bibliotecario, costringendolo a voltarsi verso una zona in ombra dell’archivio, da cui una possente sagoma sbucò fuori, fissandolo con occhi di brace. –“Perché Gemini è qua!” –Aggiunse, aprendo il palmo della mano e investendo Aledileo con un’onda di energia, che lo schiantò contro gli scaffali, facendoli crollare su di lui.

A fatica il bibliotecario si rimise in piedi, tenendosi la testa stordito. Accennò un tentativo di difesa, bruciando il proprio vetusto cosmo, senza aver ancora realizzato chi stava per sfidare. Quando comprese, il suo pugno si fermò a mezz’aria, incapace di ammettere quell’improbabile verità.

Fu Gigars a spegnere il suo debole tentativo di ribellione, approfittando del suo momentaneo stordimento per colpirlo da vicino con un attacco mortale.

“Anche stavolta…” –Mormorò affranto il buon bibliotecario, prima di spirare.

“La calamità dell'uomo è il creder di sapere!” –Mormorò tra sé il Grande Sacerdote. –“Provvedete a ripulire la stanza!” –Sentenziò deciso, prima di scomparire.

Argo, rimasto alle spalle di Gigars per tutto il tempo, annuì, incamminandosi verso il cadavere del bibliotecario. Sopra di lui, nello scaffale danneggiato, notò una mensola rimasta vuota, la cinabra eredità lasciata da Aledileo. Se avesse potuto predire il futuro, avrebbe saputo che quella mensola avrebbe presto accolto una trilogia di libri in un certo senso a lui correlati.

***

L’esplosione del cosmo di Gemini non sfuggì ad una figura a lui doppiamente legata. Figura che ardeva di rabbia al pensiero che il fratello potesse raggiungere vette a lui precluse.

“Goditi questo momento! Assapora la soddisfazione finché la conoscerai, perché è un sentimento che presto in te si spegnerà!”

“Cosa comandi?” –Domandò una voce spregiudicata, al suo fianco.

“Ben poco, per ora! Ma ho imparato ad essere paziente!”

***

La scomparsa del cosmo di Aledileo fu avvertita da tutti i Cavalieri presenti al Santuario e qualcuno giunse a percepire l’avanzare indomito di un manto d’ombra sull’intera regione.

In India, a Kusinara, nello stato di Uttar Pradesh, luogo dove il Buddha Shakyamuni morì, il Cavaliere d’Oro di Virgo era intento in una profonda meditazione, quando percepì un’ombra provenire da Atene. Pensò subito ai suoi fedeli discepoli, Loto e Pavone, che là si trovavano, e decise che il tempo della meditazione era finito. Una guerra stava per avere inizio e anch’egli ne avrebbe preso parte.

***

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.


Vendicatelo!!!

Note:
Tempo per la prima votazione: entro domani alle ore 15.
A seguire i due (o più) nominati avranno 24 ore di tempo per postare la loro arringa. (Ma se ci riuscissero entro la nottata di domani sarebbe perfetto).
Aldebaran

Povero felino!
Sion di Aries

Aledileo wrote:

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.



Incredibile, riesci a morire anche quando fai il master!    
Lampo del Drago

Doa of Alrisha wrote:
Libra wrote:
Gli indizi ci sono eccome: a Gemini non interessano più di tanto le donne, è un ubriacone ed una persona mentalmente molto instabile  

Scherzi a parte: bravo Ale, bello stile!


vota Doa!!!!            


forse ti è sfuggito il passaggio in neretto    
Doa of Alrisha

Sion di Aries wrote:
Aledileo wrote:

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.



Incredibile, riesci a morire anche quando fai il master!    


si meriterebbe il bannerino da buon bibliotecario!!!!!!! povero Ale!!!        

Lampo del Drago wrote:
Doa of Alrisha wrote:
Libra wrote:
Gli indizi ci sono eccome: a Gemini non interessano più di tanto le donne, è un ubriacone ed una persona mentalmente molto instabile  

Scherzi a parte: bravo Ale, bello stile!


vota Doa!!!!            


forse ti è sfuggito il passaggio in neretto    


io comincio subito con il vota Doa! tanto lo so che cominci presto te a votarmi!                
Il passaggio in neretto, come puoi ben immaginare, non lo condivido affatto          
Lampo del Drago

1-stupenda la biblioteca
2-geniale il ruolo del master  
3-muori anche quando non giochi    

ricapitoliamo i pochi indizi che ho visto:

-il primo ministro Gigars ha una voce ruvida
-Gemini ha una figura possente, una voce che fa rabbrividire, degli occhi di brace (come Caronte dimonio), e fa partire un'onda di energia dalla mano aperta (come Goku )
-aledileo stenta a credere all'identità di Gemini (ma potrebbe anche essere solo perchè è il grande sacerdote)
-Gigars ha un attacco mortale ravvicinato
-Argo non fa niente
-le ultime parole di aledileo sono "Anche stavolta...". Sembra proprio un indizio, riferito a qualcosa del passato che il bibliotecario conosce bene; la rivolta del GS e di Fish del Next Dimension? O del Cavaliere di Gemini di Lost Canvas (cioè nessun indizio, ma solo una constatazione).

sul resto mi pare non ci siano indizi
Lampo del Drago

Doa of Alrisha wrote:

io comincio subito con il vota Doa! tanto lo so che cominci presto te a votarmi!                
Il passaggio in neretto, come puoi ben immaginare, non lo condivido affatto          


ma se l'ultima volta abbiamo pure vinto assieme, mano nella mano    
Doa of Alrisha

Lampo del Drago wrote:
Doa of Alrisha wrote:

io comincio subito con il vota Doa! tanto lo so che cominci presto te a votarmi!                
Il passaggio in neretto, come puoi ben immaginare, non lo condivido affatto          


ma se l'ultima volta abbiamo pure vinto assieme, mano nella mano    


diciamo che se non era per me, il bannerino di shura te lo sognavi!
mi sono sacrificato per te(avere iperione non mi piace affatto, anche se visto il tratto di marchino, sono un po più felice)!

Comunque.... se calcoliamo il prologo, si vede una fredda brezza comparire subito subito...... mi rileggo per bene tutto, cosi cerco di accendere i nueroni per sta sera
Orion

Notte avara di indizi mi pare, addirittura su Argo non hai detto proprio un accidente. Come al solito sarà un terno al lotto

Ma ora che Ale è morto chi sarà a masterizzare sta partita?

Chi potrei votare? Mmmmh.... Hmm Facciamo Doa!                

No dai, ci penso ancora un pò
Shura di Capricorn

Ale, neanche in GiT riesci a fare a meno di dedicarti al mondo cartaceo, eh?
Complimenti, un ottimo inizio, molto suggestivo.


Aledileo wrote:

Un’intera sezione era dedicata alla storia interna del Santuario, dalla creazione delle Dodici Case dello Zodiaco ai giorni correnti, riassunta in cronache di tipo annalistico, contenenti l’elenco dettagliato di tutti i Cavalieri e semplici servitori che avevano giurato fedeltà alla Dea nel corso dei secoli.


Tutto ciò mi ricorda qualcosa. Mitico Ale!

Come già detto da Lampo questo potrebbe essere un indizio
Quote:
Esclamò la ruvida voce del Primo Ministro


Personaggi con un bel vocione però ce ne sono tanti.

Quote:

...fissandolo con occhi di brace. –“Perché Gemini è qua!” –Aggiunse, aprendo il palmo della mano e investendo Aledileo con un’onda di energia


Sembrano indizi ma non credo che il primo lo sia. Gemini è spesso raffigurato con gli occhi di brace.
Il secondo invece è interessante perchè potrebbe rimandare a un colpo, peccato che il biblomaster per ora sta sul generico.

Quote:
A fatica il bibliotecario si rimise in piedi


Bhè, che Ale non muoia subito mi fa pensare che in fondo Gemini non è tutta questa potenza che si crede di essere.
Che poi ci voglia Gigars a finirlo sembra essere una conferma. Potrebbe però essere solo un espediente narrativo per farli entrare in azione tutti e due.
Master nuovo, stile nuovo. Ci sarà da riflettere.


Quote:

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.


Vendicatelo!!!


Sarà fatto. Con la dovuta calma, s'intende...
Antares

Aledileo wrote:

ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.


Addirittura muori anche se fai il master, ma allora ti diverti proprio  

Aledileo wrote:
“Gemini in Tabula XVII – Episode S”
PRIMA NOTTE – Colui che adombra


Il titolo (ovviamente in stile EG) potrebbe essere un semplice riferimento a Gemini, ma in futuro credo che dovremo prenderlo in considerazione.

Aledileo wrote:
Esclamò la ruvida voce del Primo Ministro, entrando all’interno della Biblioteca.

“Sì, mio Signore!” –Rispose Aledileo, inchinandosi al suo arrivo e cercando di mantenere una postura adatta al rango del suo interlocutore.


Gigars è qualcuno di importante con una voce ruvida.

Aledileo wrote:
“Non c’è infatti!” –Parlò una voce che fece rabbrividire il bibliotecario, costringendolo a voltarsi verso una zona in ombra dell’archivio, da cui una possente sagoma sbucò fuori, fissandolo con occhi di brace. –“Perché Gemini è qua!” –Aggiunse, aprendo il palmo della mano e investendo Aledileo con un’onda di energia, che lo schiantò contro gli scaffali, facendoli crollare su di lui.


Ancora il riferimento al freddo, come nel prologo.
Tutte queste informazioni su Gemini mi fanno pensare a qualcuno in particolare, ma ci penso ancora un po'.

Aledileo wrote:
Quando comprese, il suo pugno si fermò a mezz’aria, incapace di ammettere quell’improbabile verità.


Gemini è qualcuno a cui Ale è legato o che stima molto, per questo non riesce a colpirlo. Inoltre questa frase conferma il mio precedente sospetto.

Aledileo wrote:
Fu Gigars a spegnere il suo debole tentativo di ribellione, approfittando del suo momentaneo stordimento per colpirlo da vicino con un attacco mortale.


Gigars sembrerebbe essere più combattivo di Gemini, visto che finisce Ale con un attaco ravvicinato.

Aledileo wrote:
“Anche stavolta…” –Mormorò affranto il buon bibliotecario, prima di spirare.


Le ultime parole di Ale potrebbero indicare che è successo qualcosa che è già successo in passato e che Ale sa essendo il bibliotecario.

Aledileo wrote:
Argo, rimasto alle spalle di Gigars per tutto il tempo


Argo non ha fatto niente, chissà perchè?

Aledileo wrote:
L’esplosione del cosmo di Gemini non sfuggì ad una figura a lui doppiamente legata.


Un legame è quello fraterno che lega i personaggi Kanon e Gemini, l'altro potrebbe riguardare i giocatori che hanno questi ruoli.

Ci penso ancora un po', poi stasera voto
Lampo del Drago

Aledileo wrote:

Un’intera sezione era dedicata alla storia interna del Santuario, dalla creazione delle Dodici Case dello Zodiaco ai giorni correnti, riassunta in cronache di tipo annalistico, contenenti l’elenco dettagliato di tutti i Cavalieri e semplici servitori che avevano giurato fedeltà alla Dea nel corso dei secoli.


sarebbe un sogno ritrovare un luogo del genere      

be', il bibliotecario non è forte, ma Ale sì
gli occhi di brace di gemini, in effetti, non sono un gran indizio, dato che, quando appare in armatura (ma senza corpo) ha proprio questi occhi.
Magari si riferiscono al giocatore e non a Gemini stesso.
Lampo del Drago

Antares è un grande

Flare è gemini e Orion Kanon  
Antares

Lampo del Drago wrote:
Antares è un grande


Grazie Lampo, ma voi siete sicuramente più esperti di me

Lampo del Drago wrote:
Flare è gemini e Orion Kanon  


Be', più o meno è quello che pensavo io, anche se credo che Orion sia Gemini, visto che Flare non ha una "possente sagoma". Inoltre visto che Orion è uno dei personaggi più stimati da Ale, è normale che non riesca a colpirlo e che non riesca a credere che sia il traditore.

Su Flare/Kanon ci sarebbe solo l'indizio del "doppiamente legata", che non è molto, ma già qualcosa. Adesso credo che, avendo indizi quasi esclusivamente sui gemini, cercare di uccidere di Kanon sia un po' troppo
Lampo del Drago

sì, ma vuoi mettere le tette di Flare? sono possenti!    
Antares

Lampo del Drago wrote:
sì, ma vuoi mettere le tette di Flare? sono possenti!    


Questa potevi anche risparmiartela  
Shura di Capricorn

Lampo del Drago wrote:
Aledileo wrote:

Un’intera sezione era dedicata alla storia interna del Santuario, dalla creazione delle Dodici Case dello Zodiaco ai giorni correnti, riassunta in cronache di tipo annalistico, contenenti l’elenco dettagliato di tutti i Cavalieri e semplici servitori che avevano giurato fedeltà alla Dea nel corso dei secoli.


sarebbe un sogno ritrovare un luogo del genere      


Sarebbe un sogno sì.
Però se cerchi bene qualcosa di simile nel sito di Shiryu lo trovi.

Riguardo l'ipotesi da voi due elaborata circa Flare e Orion faccio doverosamente notare una cosa: erano Kanon e Sirya nella scorsa edizione troverei alquanto strano che il caso avesse di nuovo assegnato loro due ruoli da cattivi e per di più con un tale legame. Oddio, tutto può accadere ma questo, credo, sarebbe troppo.
Il ragionamento però è giusto in linea generale: Saga e Kanon sono legati non solo del ruolo ma anche da chi li interpreta.
Marionettenspieler

Innanzitutto complimenti ad Ale per la narrazione

Per quanto riguarda i gemini

Gigars ha la voce ruvida.

C'è il riferimento al rabbrividire

Si parla di una possente sagoma che sbuca dall’ombra con occhi di brace e che colpisce aprendo il palmo della mano

Dovrebbe pure essere qualcuno di cui non dovrebbe sospettare e che probabilmente conosce, almeno così sembra da questo passo:

Quote:
Quando comprese, il suo pugno si fermò a mezz’aria, incapace di ammettere quell’improbabile verità.


Qualcuno che non ha mai tradito forse. Di cui non se l'aspetta proprio. O un riferimento semplicemente al Sacerdote? E perché esita?

Quote:
“Anche stavolta…” –Mormorò affranto il buon bibliotecario, prima di spirare


Qui è da vedere anche se si riferisce a Gigars che l’ha appena colpito o a Saga.
Potrebbe essere qualcuno che già in passato ha tradito o che è assimilabile a chi può aver tradito (quindi riferito a LC o ND), ma potrebbe anche solo significare che la storia si ripete (da alcune immagini che ho visto deduco che un gemello prende il posto del sacerdote in LC, giusto?) e dunque potrebbe non essere un indizio (nel caso sia riferito a Saga).
Oppure potrebbe riferirsi a qualcuno che di recente è stato cattivo

Quote:
Se avesse potuto predire il futuro, avrebbe saputo che quella mensola avrebbe presto accolto una trilogia di libri in un certo senso a lui correlati.


Sul momento trilogie letterarie che possano richiamare qualcuno non mi vengono alla mente. Ale è un appassionato di Tolkien, potrebbe essere un riferimento al SdA e quindi ad un altro appassionato, ma son dubbiosa... a meno che non si riferisca a delle fanfic (le sue ad esempio), e quindi si potrebbe guardare in quella direzione (il riferimento al predire il futuro potrebbe essere legato a un progetto non ancora terminato, più che al semplice non aver ancora messo i volumi sullo scaffale).

Per quanto riguarda Kanon&compare

Kanon è doppiamente legato a Saga. Una correlazione fra i giocatori oltre che la parentela?

Babel ha una voce spregiudicata

Kanon ha imparato ad essere paziente… potrebbe essere riferito al Pg oppure potrebbe essere qualcuno che di solito non è paziente


Allora… sulla coppia non vedo abbastanza elementi.

Sul trio più che altro su Saga, anche se è da vedere quanti siano effettivamente riferiti al pg e quanti al giocatore visto che più d'uno può corrispondere a Saga PG

Occhi di brace mi richiamano l’inferno, quindi potrebbe richiamare Violet, che è anche legata all’ombra. Però pur essendo massiccia la sua armatura non so quanto di possa definire una figura possente… è cmq una ragazza. I suoi colpi non li conosco, non seguo gli spoiler, quindi sul colpo non saprei

Altre figure possenti e con occhi di brace potrebbero essere i gemelli. Ci starebbe pure bene il colpo a palmo aperto, come lo vediamo alle 12case.
Anche Shiryu in quanto sacerdote potrebbe starci, se indossasse la maschera con gli occhi rossi, anche se la vedo un po’ tirata

Però che uno spectre attacchi un cavaliere non è così improbabile e Ale trattiene il proprio colpo

Anche Aquarius e Crystal colpiscono con il palmo aperto. Anche se non li definirei figure possenti. A meno che quello non sia riferito a Saga PG (che confusione!)

Un'altra scena che m’è venuta in mente è quando Peggy&Co incontrano Aldebaran la prima volta. Lui è nell’ombra e si vedono  i suoi occhi "lampeggiare" prima di apparire (sono più giallo arancio se ricordo bene, anche se poi il toro alle sue spalle li ha rossi). La figura è possente e anche lui può colpire a mano tesa.

Su Gigars e Argo al momento non saprei molto che direzione prendere.

Diciamo che sulla base di quanto detto i miei sospetti maggiori vanno sui gemelli e sul torello, con un dubbio anche su Violet e coloro legati alle energie fredde.

Però non avrei idea di chi votare. Non riesco a capire quali cose considerare come indizi e quali come semplici riferimenti al PG.

Boh, credo voterò domani, sentiamo un altro po' di pareri prima
Canadian

antares e marion han già detto tutto il possibile.......

aspetto un altro pò e poi voto
Violet

Che analisi esaustive, ragazzi!
Prima di votare, però, me le rileggo per bene.
Canc-Carlo

neanch'io riesco a capire qualcosa!
Ale ha nascosto bene le cose, devo dirlo e non trovo indizi su ki possa essere.
Aledileo

Grazie per i complimenti, ragazzi! Ricordatevi comunque di votare, entro le 15 di domani pomeriggio! Io tornerò per quell'ora da lavoro (odio i turni alle 7 di mattina ) giusto per contare i voti! Come Prima Notte, lascerò comunque un piccolo margine, ma è d'uopo rispettar sempre le consegne.
Asher

Aledileo wrote:
ALEDILEO è stato ucciso dai Gemini.


Per un attimo pensao che Ale avesse cambiato modo di narrazione e mi son detto:" Povero Ale, stavolta non giocherà per niemte!

Gli indizi sono molto generici ora, tuti possono eseere colpevoli. Leggerò bene i master post.
Last

Dato che domani non potrò connettermi voto subito. Seguo il ragionamento di Marion e voto Aldebaran
Come al solito il voto è un pò sparato, però al primo turno non si può far molto di meglio...
Aldebaran

                 
saga rules!!!

eccomi di ritorno da una giornata movimentatissima e mi trovo subito la notte, magistralmente narrata dal nostro buon felino.
devo dire che le disamine di antares e marion sono particolarmente interessanti, anche se come sempre dobbiamo stare molto attenti a discernere tra gli indizi e la narrazione, altrimenti rischiamo di confonderci fin da subito.
da parte mia dico subito che per me l'"ancora una volta" nn è un indizio ma una semplice esclamazione di ale che impreca per essere stato eliminato come sempre accade (anche se ovviamente se poi nn si caverà un ragno dal buco è una frase da tenere da conto).
importante invece ritengo sia il fatto che il primo attacco del sacerdote nn elimina subito un semplice bibliotecario, ergo mi viene da pensare che il primo gemini nn sia legato ad un personaggio potente (ricordiamoci che i bronzini all'epoca dei fatti sono scarsi). l'attacco a mano aperta invece nn so come giudicarlo: il sacerdote attacca sempre a mano aperta nell'anime quindi è possibile che sia un semplice elemento descrittivo, ma nn ci metterei la mano sul fuoco.
come tutti invece avete notato gigars ha una voce ruvida, ma di certo questo pur essendo un indizio nn ci porta certo lontano... è un elemento cui bisognerà tenere conto però procedendo nel gioco e sommandolo agli altri che raccoglieremo (forse ^^).
argor dal canto suo se ne sta bello in panciolle senza fare niente, però il buon ale ci dice che potrebbe essere legato a dei tomi che rilegano una trilogia... come fatto notare da qualcuno c'è la possibilità che questa trilogia sia LOTR, ma potrebbe anche nn esserlo ^^... cmq chi qui in mezzo, a parte shura che ben lo so, è appassionato del signore degli anelli?
per quanto riguarda kanon invece sappiamo solo che è legato a doppio filo con gemini... ovviamente un indizio attualmente inutile visto che nn sappiamo chi è ^^. il fatto che invece adesso ha imparato ad essere paziente potrebbe essere un elemento narrativo riferito proprio a kanon stesso che ha stemperato il suo carattere durante la prigionia a capo sounion (infatti da poseidone attende 13 anni con pazienza).
babel è invece un tipo spregiudicato, ma sinceramente nn so se si riferisce al personaggio o al giocatore, cmq è il nemico meno preoccupante visto che se prendiamo kanon torna a giocare con noi del santuario.
detto questo nn saprei bene chi votare, certo mi incuriosisce molto il riferirsi di ale al freddo per ben due volte... è l'unico elemento che si ripete e so bene quanto il nostro master sia un abile scrittore per nn considerarlo come un indizio.
ovviamente mi sono lanciato in un post prolisso senza però avere le idee chiare su chi votare ^^. ergo rileggo un po' tutto e vedo di riuscire a trovare un nome entro stanotte.
Canadian

domani avrò a che fare con il modem nuovo quindi posto ora

mettendo da parte un piccolo riassunto e pensando alle considerazioni di antares e marion

Gemini: voce rabbrividente, possente sagoma, occhi di brace, attacco a palmo di mano aperto, ale non lo attacca,
Argo: trilogia di libri a lui correlati
Gigars: voce ruvida, alto rango, attacco ravvicinato

Kanon: doppiamente legato a Gemini
Babel: voce spregiudicata


pluririferimenti al freddo ed ombra


considerando che la mia schiera di sospetti è la metà dei partecipanti dico Orion giusto per fare un nome e senza convinzione, lo collego al freddo ed alla trilogia del signore degli anelli- anello del nibelungo - polaretto orion

Orion

ipotesi strampalata ma è l'unica che ho... su gemini avevo ipotizzato violet ma di sicuro non ha il fisico possente...

voto adesso e lascio la palla a voi
Libra

Bellissima narrazione, Ale!
Venendo adesso agli indizi  mi pare che non stiamo messi benissimo^^
Su Gemini c'è tutto e niente. Su di lui si sprecano molte parole, ma ad occhio e croce non c'è nulla di veramente determinante anche perchè molte cose potrebbero riferirsi al personaggio di Gemini(gli stessi occhi di brace IMO sono più un rimando ad Adriano Pappalardo che un indizio^^).
C'è il freddo, ma anche qui il campo è troppo vasto e l'indizio troppo labile per seguire una pista univoca...Una cosa però è certa: se becchiamo uno fra Gemini e Kanon potrebbe non essere difficile beccare anche l'altro
A mio modo di vedere ci sono più elementi su Gigars: la voce è ruvida, ha un rango da onorare come se fosse un qualcosa d'innato, colpisce a breve distanza. Proprio quest'ultimo elemento potrebbe addirittura far pensare sia privo di cosmo, viceversa potrebbe essere un rimando ad alcune scene dell'anime. Io ho un'idea che mi frulla per la testa, però so che la I notte è sempre spiacevole attaccare qualcuno perchè spesso e volentieri lo si fa solo per trip mentali. Eppure nell'ultima partita avevo capito tante cose e, mannaggia a me, sono stato troppo zitto quindi preferisco parlare e, nel caso, sopportarne le amare conseguenze. A me vien da pensare a Flare^^
A guidarmi verso di lei è stato un guizzo venutomi mentre rileggevo la notte: l'ipotesi che Gigars non abbia cosmo. Poi ho pensato che in realtà era una supposizione piuttosto labile e la mia mente ha fatto mente locale sull'attacco ravvicinato=Lemuri/Aquarius. Insomma, come la si giri, sempre a lei torno. Il freddo c'è, l'alto rango è innegabile. Resta la voce possente. Sono pazzo ad associare ad una dolce fanciulla una voce possente? Forse si, ma forse no. Sapendo quanto Ale è appassionato del DS e quanto siano raffinati i suoi indizi si può pensare a Tony Fuochi che ha interpretato Aquarius nell'ep 47. Ok, forse è un po' forzata, però chi più di lui ha una voce possente? In realtà mi stuzzica molto la finezza del collegamento improbabile che però forse si attaglia ad un master come Ale.
Suvvia, voto Flare, almeno sentiamo cos'ha da dirci. Non volermene principessa, ma sai che quando uno si fissa con un'idea è difficile levarsela dalla testa e allora meglio cercare di chiarire subito

Ultima notazione su Babel: a me voce spregiudicata fa pensare a Pegasus o Unicorno
saga rules!!!

nonostante l'ora tarda nn sono riuscito a decidere chi votare... mi prendo ancora un po' di tempo prima di esprimere il mio voto nella speranza che qualche vostro commento mi illumini ^^.
devo dire anche che la disamina del concittadino della sette mi ha intrigato, ma sinceramente voglio rifletterci sopra prima di fare mie teorie altrui...
Aledileo

Voti:
Last Aldebaran
Canadian Orion
Libra Flare
Asher

Per motivi di lavoro tornerò a casa alle 18:00, quindi viti adesso.
La voce fredda, fisico possente mi fanno pensare ad Orion, ma non riesco a capire perchè Ale non l'abbia attaccato, prò non trovando altre combinazioni e dovendo votare un nome:

Voto    Orion  
Orion

Eccallà, cominciamo subito con i voti dati a casaccio  

Daltrocanto gli indizi sono risicati ma tento comunque di rifarmi ai pochi riferimenti gentilmente concessi dal defunto felino

Su argo, gigars e kanon non abbiamo elementi a sufficienza, o peggio ancora non ne abbiamo proprio, inutile girarci intorno. Ergo mi concentro sul primo gemini, ubriacone e donnaiolo.
Mettendo insieme il fisico possente, l'attacco a mani aperte e lo stupore di ale nel riconoscerlo, direi che il candidato ideale potrebbe essere Aldi.
Sugli occhi di brace, a parte l'ovvio riferimento agli occhi rossi del geminazzo malvagio, non sapevo che pesci pigliare ma l'accostamento di Marion all'episodio della seconda casa è un buono spunto da seguire.

Magari il fatto che si sia circondato di belle donne è un riferimento a Davide    

Voto Aldebaran. Perdonami torello ma attualmente ti ritengo il candidato più papabile
Aldebaran

Io voto Last:

Aledileo, e quindi Aiolia, si mostra sorpreso nel sapere chi lo attacca, e se si tratta di Seiya la sorpresa è motivata.

Inoltre il colpo ricevuto da Ale è debole visto che si rialza subito, segno che chi lo ha colpito ha un cosmo debole come un bronze.

Aldebaran Last
Violet

Anche se ormai è stato praticamente detto tutto, posto un riassuntino personale per chiarirmi le idee:

Come molti hanno già notato Gigars parla con voce ruvida... l'unico che tra i partecipanti possiede a mio avviso un timbro vocale simile è Aldebaran, ma ammetto che si tratta di una pista alquanto labile. Il riferimento all'alto rango del primo Ministro, invece, credo sia un mero espediente letterario e non rappresenti un indizio.

Passiamo a Gemini: in effetti, come ha intelligentemente sottolineato Marion, quando Ale scrive costringendolo a voltarsi verso una zona in ombra dell’archivio, da cui una possente sagoma sbucò fuori, fissandolo con occhi di brace la mente corre immediatamente all'episodio dell'anime in cui i bronzi si schiantano letteralmente contro Aldebaran, che non avevano visto perchè in ombra e che li osserva con occhi ardenti. A onor del vero, c'è da dire che Arles/Gemini viene spesso e volentieri mostrato con gli "occhietti rossi". L'attacco scagliato con il palmo della mano, poi, potrebbe essere semplicemente una caratteristica propria del personaggio e, nel caso non lo fosse, non mi pare che la tecnica sia esclusivo appannaggio di Gemini.

Ale viene colpito duramente, eppure si rialza... si insiste sulla sua vetustà e probabilmente su una sua intrinseca debolezza: che il suo avversario non sia poi così potente? Questa considerazione, se corretta, intaccherebbe leggermente la teoria esposta da Marion. Il nostro Bibleone riconosce Gemini, ma questa è storia, ed esclama "Anche stavolta...", come a dire che è rimasto vittima dei Gemini anche ora che non partecipa al gioco da concorrente, ma da Master.

Argo e la trilogia... se è vero che si tratta del Signore degli Anelli, i candidati a ricoprire questo ruolo sono più di uno. C'è Shura, c'è Marion, mi sembra, e, mi tiro la zappa sui piedi, ci sono anche io. Vedremo...

Per quanto riguarda Kanon, al momento non ho idee precise sulla questione del doppio filo, anche se la teoria di Antares mi sembra interessante.

Detto questo, considerato che la prima notte si colpisce sempre al buio, seguo l'intuizione di Marion e voto anche io Aldebaran (perdonami, fratello della Seconda Casa!), confidando nella benevolenza degli dei.


Violet Aldebaran
Lampo del Drago

io voto Last.
gli occhi "di brace" mi rimandano a Caronte, e Caronte è sconfitto proprio da Pegasus. Inoltre se Peggy tradisse sarebbe piuttosto inaspettato, quindi Ale sarebbe titubante.

Ma la trilogia non è legata ad Ale, scusate? Non leggo le fanfic, ma non ce n'è una triplice scritta proprio dal master??
Shura di Capricorn

Lampo del Drago wrote:

Ma la trilogia non è legata ad Ale, scusate? Non leggo le fanfic, ma non ce n'è una triplice scritta proprio dal master??


E' vero, Lampo, c'è la trilogia di Flegias scritta proprio dal master. Purtroppo devo ancora leggerla.

Quanto agli interventi di questa notte gli amici romani e Violet hanno scritto cose interessanti purtroppo però tutte le ipotesi sembrano condurre a vicoli ciechi perchè alcuni indizi che sembrano incastrare uno di noi sono smentiti da altri che apparentemente non ci azzeccano nulla.
Ci devo pensare ancora un po'.
Canadian

Aldebaran Last
Antares ?
Asher Orion
Canadian Orion
Canc-Carlo ?
Doa Last
Flare ?
Lampo del Drago Last
Last   Aldebaran
Libra Flare
Marion Aldebaran
Orion Aldebaran
Saintsaga Flare
Sagarules Flare
Shiryu   Last
Shura di Capricorn Last
Violet   Aldebaran


5 Last...........................ballottaggio sicuro
4 Aldebaran
3 Flare
2 Orion
saintsaga1983

Per ora voto flare!!
Vediamo di mandare quanta + gente al ballottaggio cosi i gemini non mandano solo 2 innocenti e abbiamo anche loro che possono votare!!
saga rules!!!

eccomi qua!!! di solito la notte porta consiglio, ma nel mio caso nn è stato propriamente così... purtroppo nonostante alcuni elementi che ho notato, come ho scritto ieri sera, nn ho le idee ben chiare... un nome però lo devo tirar fuori cmq, ergo visto che la teoria del concittadino ieri mi aveva incuriosito e considerato che anche a me la presenza costante del freddo come elemento di narrazione voto flare, anche se con poca convinzione ^^
Marionettenspieler

Ale trattiene la mano. Questo mi lascia perplesso. Potrebbe essere perché ha di fronte uno più debole o un amico, tipo Last. O magari una fanciulla. Flare potrebbe starci con il colpo a palmo aperto e il riferimento al freddo, sarebbe una via meno palese.

Non so bene che pesci pigliare, veramente non riesco bene a capire quali indizi siano da ricollegare a personaggi e quali a giocatori  

Non so... lascio a chi manca la responsabilità di scegliere l'altro o gli altri e per ora voto Aldy, che al momento è in pole

Ps: forse però meglio non metterne più di 3. Vabbè che siamo all'inizio ma con 4 il peso dei cattivi inizia a farsi sentire
Shiryu

In primis, complimenti ad Ale per la narrazione dal tono epico  
Gli indizi evidentemente ci sono, ma sono ben celati. C'è la questione della voce, che suggerisce che il personaggio in questione sia un maschio (a meno che non sia una donna che fa la voce roca per cercare di camuffarsi  Hmm ), ed il fatto che Ale esiti. Il freddo per ora non lo considero molto, anche se dipenderà da eventuali riferimenti futuri.

Mah, è un po' uno sparare nel mucchio, ma vista la simpatia di Ale per Pegasus, voto Last  
Doa of Alrisha

Shiryu wrote:
In primis, complimenti ad Ale per la narrazione dal tono epico  
Gli indizi evidentemente ci sono, ma sono ben celati. C'è la questione della voce, che suggerisce che il personaggio in questione sia un maschio (a meno che non sia una donna che fa la voce roca per cercare di camuffarsi  Hmm ), ed il fatto che Ale esiti. Il freddo per ora non lo considero molto, anche se dipenderà da eventuali riferimenti futuri.

Mah, è un po' uno sparare nel mucchio, ma vista la simpatia di Ale per Pegasus, voto Last  


vado di corsa e mi accodo al boss!

Voto last, un peggy gemini mettere in difficolta un certo aledileo, che è un suo tanto estimatore!
Shura di Capricorn

Vada per Last, forse Ale esita perchè vede l'amico Pegasus.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Giochi & Tornei Page 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Next
Page 1 of 7
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum