Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Dario

Giustizia in Saint Seiya

Visto che è cominciata una discussione su questo argomento ne apro una qui.


Abbiamo Athena, dea di pace e misericordia che vuole salvare tutti, convinta che la morte sia una pena sufficiente e che gli umani comprenderanno da soli i loro errori.

Abbiamo Hades, che vuole condannare tutti e ritiene che la paura della morte e della dannazione eterna sia l'unica cosa che ponga un freno alla follia umana.

Abbiamo Mars, che si prende il diritto di guidare e giudicare la civiltà umana, condannando chiunque non sia disposto a seguirlo.

Abbiamo Poseidone, che vuole spazzare via l'umanità e ricostruirla coi suoi fedeli.



A quale divinità date ragione, o quale, secondo voi, è più vicina al giusto?
Lampo del Drago

Manca l'opzione "nessuna delle precedenti"  
Dario

Ma io l'avevo messa, però non mi è apparsa.
Shiryu

Mars e Nettuno non sono poi tanto diversi, anche se il primo (forse) accetta chiunque mentre il secondo non pare voler andare oltre chi gli è già fedele.

Alla fine Atena. Per quanto il suo punto di vista sia un po' troppo misericordioso perché sotto sotto tutti vorremmo un premio per esserci comportati bene e una punizione per chi non lo ha fatto, la visione divina comune alle varie religioni è che già la vita in sé sia una sofferenza.

Che poi in fondo i concetti di giusto e sbagliato sono creazioni umane, anche abbastanza mutate nel corso dei millenni.
Goldsaint85

poseidon sicuramente
atena è troppo buonista
ade è troppo estremista
mars è caramelloso
Suikyo

Secondo mè, Poseidon forse è quello che per quanto sia radicale nel voler spazzare via l'umanità, però almeno vuole farlo per creare un mondo nuovo, utopico, un mondo fatto bene, quindi potrebbe anche aver ragione.

Alla fine cmq direi Athena, poichè per quanto sia buonista, è cmq l'unica che vuole salvare tutti, ci tiene all'umanità, per intero.
Jotaro Kujo

Poseidon anche per me! Una bella lavata al marciume della Terra e si ricomincia da capo con migliori propositi E poi volete mettere? Poseidon tra marina e god warrior grazie al plagio su Hilda ha le schiere di guerrieri più affascinanti di tutto Saint Seiya ( e qui  ora partiranno gli improperi goldisti...)!!!
Evil Sirya

Mah, forse Poseidon.
Hades è un idiota che non capisce che un conto è un omicida mafioso, un conto è un rivoluzionario che spare ad un simbolo del potere costituito (insomma, paragona Totò Riina a Sante Caserio   ) un conto un individuo che uccide uno in preda alla paura per se stesso, un altro ancora uno che uccide per salvare persone innocenti.
Athena fa lo stesso errore dal lato opposto (gente come i mafiosi meriterebbero la pace per lei, complimenti   ) e questo mi piace decisamente ancora meno rispetto a quell'imbecille del signore degli Inferi.
Oltretutto, sono arroganti che metà basta entrambi, anche se Saori dice ad Hades che lo è solo lui.
Mars lo conosco poco per parlarne, quindi mi astengo.
Mah, vada per Poseidon.
ryogascorpio

senza dubbio Atena...

POseidon mi ricorda quelli della canzone di Luca Carboni...che aman tanto la Natura e son così sensibili...e poi vorrebbero un mondo senza gli umani
Evil Sirya

ryogascorpio wrote:
senza dubbio Atena...

POseidon mi ricorda quelli della canzone di Luca Carboni...che aman tanto la Natura e son così sensibili...e poi vorrebbero un mondo senza gli umani


Io potrei anche capirla l'insofferenza di Hades e Poseidon verso la nostra stirpe.
Insomma, ci stiamo comportando bene verso la natura?
Il problema è che le persone buone ci sono e queste vanno condannate?
Preferisco Poseidon perché almeno cerca di costruire qualcosa, Hades... lasciamo stare.

Cioè, a quelli che sono pro Athena chiedo: è bella secondo voi una giustizia che dimentica le opere buone e assomma un assassino per gusto a uno che uccide per salvare delle vite?
Shiryu

Quote:
Cioè, a quelli che sono pro Athena chiedo: è bella secondo voi una giustizia che dimentica le opere buone e assomma un assassino per gusto a uno che uccide per salvare delle vite?

Nel mondo reale, in carcere molto probabilmente ci vai lo stesso ^^

Ricordiamo che il mondo che Nettuno vorrebbe non è uno in cui vivano i giusti, ma uno in cui vivano i suoi fedeli. Per cui se 1000 stupratori gli giurano fedeltà lui li accetta, se 1000 bambini gliela negano li annega. Facendo un altro paragone con il mondo reale, i capimafia che tra una strage e l'altra vanno in chiesa verrebbero accolti, gli atei che magari fanno volontariato no.

Tra le divinità dei CdZ, quella più vicina al nostro concetto di giustizia/salvezza è Mars, per via delle esperienze passate come Ludwig, ma persino nel suo caso non è del tutto chiaro come verrebbe eseguita la selezione, visto che mentre la terra sta per venire distrutta, lui è sull'obelisco a contemplare il cielo.

Atena è meglio partendo dal presupposto che sia preferibile un colpevole perdonato a un innocente condannato.
Canc-Carlo

Col senno di poi per me l'idea di giustizia di Atena è quella dell'Avatar del cartone omonimo: qual'è il problema delle idee di Ade, Marte, Poseidone e gli altri?
In Avatar risponderebbero con un semplice "non avevano equilibrio e spinsero le loro idee all'estremo"  
(Guardate questo filmato, prima di ribattere per favore: https://www.youtube.com/watch?v=3QDzXyG3tJY)

Poseidone si prende la libertà di giudicare chi è degno o meno a seconda della loro fedeltà alla sua causa di purificazione
Ade invece considera gli uomini tutti potenziali fantozzi, che con un po' di potere prevaricano sugli altri. Per tanto meglio ucciderli tutti, condannandoli all'inferno dove sarebbero dannati e soccomberebbero alla sua volontà in eterno
L'idea di Mars invece prevede un nuovo mondo, salvando coloro che gli giurerebbero fedeltà ma ciò comporterebbe la distruzione della Terra: e il mono ideale si puàò costruire sulle macerie, o deve fare tesoro dell'esperienza del passato? Oltre a privare gli esseri umani del diritto di dire la loro (è lo stesso ragionamento di Valgrav in Slayers Next, e queste che riporto sono le stesse critiche di Rina Inverse, che non è certo un modello di virtù).  

Certo, fra clasisco e Omega passano 20 anni, in cui viene prodotto slayers e altri cartoni. Non posso dire che già nel 1986 l'idea di giustizia di Atena fosse quella che Rina presenta contro Valgrav in Slayers, ma in Omega è sicuramente quella, o comq ci è molto vicina dato che mentre "vede" Koga posseduto dice che lei e i saint affrontarono mars "per proteggere la libertà di uomini ed esseri viventi"  (almeno per me è così)
Evil Sirya

Ma gli uomini si sono mostrati degni della libertà?
Secondo me è questo il punto.
Hades e Poseidon pensano che la libertà vada guadagnata, Athena no.
Canc-Carlo

A titolo d'informazione, ringraziando il mio dizionario di cinese (perché gli ideogrammi quelli sono) ho scoperto che gli ideogrammi di Seigi/Zhengyi (la parola che noi traduciamo con giustizia) vogliono dire presi singolarmente "positivo, corretto, onesto" ma anche "fissato nel mezzo"  (zheng) e "ordine, qualcosa di fissato" ma anche "controllare" o "significato" (Yi).

Non sono un sinologo professionista, ma ho pensato che potesse essere una nota culturale in più!
Shiryu

Evil Sirya wrote:
Ma gli uomini si sono mostrati degni della libertà?
Secondo me è questo il punto.
Hades e Poseidon pensano che la libertà vada guadagnata, Athena no.

Nei fatti, come ci si mostra degni della libertà in ambito di intera razza, e non di singolo popolo? Gli dei contestano la distruzione della natura, che è un modo per dire che gli umani dovevano restare per sempre zappaterra, e la perdita di rispetto verso di loro, che è un modo per dire che gli umani dovevano restare per sempre zappaterra e pure timorati. Contestano agli esseri umani di farsi del male tra loro, quando loro stessi sono sempre in guerra (con eserciti umani ^^') e cercano di uccidersi tra parenti.

Tra l'altro le prime guerre sacre risalgono all'epoca mitologica, quando loro erano ancora venerati e la tecnologia era inesistente, segno che quelle addotte sono solo scuse posticce.

Per Hades poi, anche calpestare un insetto è reato che può condannare alle pene dell'inferno, infatti l'Elisio è completamente vuoto di anime umane, ma come Andromeda risponde a Lune, in questo caso vivere stesso è peccato perché è impossibile non fare assolutamente del male a nessuno, anche involontariamente.
Evil Sirya

Come ti mostri degno?
Sforzandoti di rispettare il tuo prossimo e il creato, senza considerarlo una specie di pozzo senza fondo.
Beh, non penso che nella antichità storica di SS le guerre in antichità non ci fossero, anzi si parla pure dell'impero romano e se è quello storico... beh la natura non la rispettò affatto, vista la catastrofe ecologica che creò in alcune zone conquistate per avere bestie per i circhi.
Roberto, hai centrato il punto: io, rispetto ad Athena, appoggio di più l'ideologia di Hades (anche perché lei non ammette manco pregando che gli uomini sono corrotti...), ma la trovo deprecabile per due ragioni:

1) non propone niente di nuovo dopo il repulisti
2) ma perché assomma gente che si sforza di rispettare il prossimo con assassini? Questo è un delirio quanto quello di Athena, per quanto da due lati differenti.

(non toccatemi Lune, che è l'unico che fa abbassare la cresta a quel montato burino di Seiya! )
Shiryu

Quote:
Come ti mostri degno?
Sforzandoti di rispettare il tuo prossimo e il creato

Questa è una tua visione, una visione da essere umano nel 21° secolo, che non è affatto né quella della serie né della mitologia.

Per Ares ti mostri degno uccidendo più prossimi possibili e alimentando la guerra, magari con un bello stupro di vergini come ciliegina.

Per Nettuno ti mostri degno evitando di scaricare i tuoi rifiuti in mare e non lavandoti mai fino a morire da infante per qualche malattia.

Per Hades ti mostri degno suicidandoti il prima possibile.

Insomma, è tutto fortemente relativo. Nella religione vichinga, eri degno del Valhalla se morivi in battaglia circondato da nemici, o almeno se avevi vissuto una vita violenta piena di vittime. Se eri un pacifista che rispettava il prossimo, eri un codardo e andavi in Hel.

Come non è credibile la motivazione ambientalista: Nettuno allagherebbe tutto e Hades estinguerebbe qualsiasi forma di vita, animali e piante incluse, per cui di certo a entrambi dell'ambiente non può fregar di meno. Altro che danni ecologici dell'impero romano.

Alla fine nei CdZ non è che gli dei puniscano gli umani perché si comportano male. Li puniscono perché non si comportano come vogliono loro, dove il "come" in questione varia da divinità a divinità. Non a caso, quando c'era da allagare era tutto a posto, ma quando Hades minaccia di far inaridire anche gli oceani, Nettuno corre a dar manforte ad Atena.

Atena fondamentalmente mantiene lo status quo tra gli estremi delle altre divinità.
Dario

[quote="Shiryu:616007"]
Quote:

Per Hades ti mostri degno suicidandoti il prima possibile.



Ma questa sarebbe già una violenza che compi, questa volta nei confronti di te stesso.
Quindi ti condannerebbe comunque.
Shiryu

Te prendi le frasi troppo alla lettera  

Era per dire che solo se muori gli fai piacere  
Canc-Carlo

Si fa presto a dire seigi (cioè "ordine positivo" )XD XD XD XD XD


Cmq confermato che Atena è l'Avatar del mondo dei manga (perdonamtemi ma adoro quel franchising)
ryogascorpio

sì ma, trollate a parte, non ho ancora compreso perchè Atena non sia la divinità più "giusta".

Cioè, capisco faccia molto alternativo dire Poseidon o Hades (o mars..lol) ma parliamo pur sempre di esseri tirannici che non esiterebbero un secondo a sterminare il genere umano senza distinzioni.

Atena può essere noiosa come a volte è noioso il bene assoluto al cospetto del male.
Il male è più affascinante in teoria...

ma se dovessi decidere di vivere un mondo governato da ?
bè la scelta sarebbe Atena al 100 per 100.

Nemmeno un dubbio infinetesimale su Poseidon o Hades

Mars nemmeno lo prendo in considerazione
Canc-Carlo

Tendenzialmente poi Mars e Atena non sono poi doversi: entrambi hanno capito ke gli uomini piu malvagi sono in fondo solo deboli (Mars lo dice parlabdo degli assassini di Misha) e qnd non diverso dalla maggior parte degli uomini in fondo.

Ricordo poi ke Saori nel manga è una stronza ma poi si viene a sapere ke lo fa come facciata per sembrare forte e autoritaria, poi peró capisce ke é sbagliato  cercare di ottenere il rispetto cosi e  cambia, cosa che fa di leinun personaggio molto umano: una ke i limiti umani li comprende e li vede meglio di parassiti come Poseidone e Ade!
Dario

ryogascorpio wrote:
sì ma, trollate a parte, non ho ancora compreso perchè Atena non sia la divinità più "giusta".

Cioè, capisco faccia molto alternativo dire Poseidon o Hades (o mars..lol) ma parliamo pur sempre di esseri tirannici che non esiterebbero un secondo a sterminare il genere umano senza distinzioni.

Atena può essere noiosa come a volte è noioso il bene assoluto al cospetto del male.
Il male è più affascinante in teoria...

ma se dovessi decidere di vivere un mondo governato da ?
bè la scelta sarebbe Atena al 100 per 100.

Nemmeno un dubbio infinetesimale su Poseidon o Hades

Mars nemmeno lo prendo in considerazione




Tecnicamente, se fossi obbligato a scegliere, sceglierei la divinità che non mi uccide, ma penso che qui siamo tutti d'accordo.


Ma come detto da evil syria, saori è estremista a modo suo: in teoria non interviene nella vita degli uomini (impero romano e altri casi a parte) e si limita a proteggerli, di fatto facendo uccidere quelli che cercano di dare un nuovo ordine al mondo.
è vero che siamo tutti uguali quando moriamo, ma un conto è morire beatamente nel tuo letto, mentre dormi, dopo un'appagante vita, un altro è morire tra atroci torture.

Per cancer carlo e i potenziali Fantozzi, penso che abbia pienamente ragione: dal mio punto di vista molti uomini che saori difende non sono tanto diversi dalla maggior parte degli specter, e non compiono tali azioni solo perché non hanno i mezzi per farlo.

Di mars ammetto una cosa: lui interviene per cercare di risolvere il problema. Ammette che c'è e agisce, non dice "impareranno da soli", mentre la situazione va in malora.
Il problema è: chi garantisce che il suo sarà un mondo utopistico come davvero sostiene? E se sarà utopistico, quanto durerà tale utopia? Se tutto andrà ancora in malora che faremo, ci trasferiremo sulla Terra?
Canc-Carlo

Io ho detto che Saori è umana come persomaggio, e come.essere.umano giustamene non vuole mettersi nella.posizione degli altri.dei!

Poi se il protagonista come dio fosse al rmars il.problema sarebbe l'inverso: come  osa giudicarci? Solo perchè è un dio e ha il pitere habl'autorità?
Vedila al rovescio per una vota: poi punizioni in vita: abbiamo visto con Paradox, che Saori le fa.
Poi dopo la morte ... O crediamo ke l'ultimo.istante di vita sia il momento diresa dei conti (una persona felice se ne andra in pace, un avido.avrà paura di perdere.tutto ...) e ke quindi li la punizione eterna è cmq inutile (ma qui si apre alla faccenda "esiste il karma inSts e la.rinascita" qnd si l'inferno è inutile!)
Dario

Canc-Carlo wrote:
Io ho detto che Saori è umana come persomaggio, e come.essere.umano giustamene non vuole mettersi nella.posizione degli altri.dei!

Poi se il protagonista come dio fosse al rmars il.problema sarebbe l'inverso: come  osa giudicarci? Solo perchè è un dio e ha il pitere habl'autorità?
Vedila al rovescio per una vota: poi punizioni in vita: abbiamo visto con Paradox, che Saori le fa.
Poi dopo la morte ... O crediamo ke l'ultimo.istante di vita sia il momento diresa dei conti (una persona felice se ne andra in pace, un avido.avrà paura di perdere.tutto ...) e ke quindi li la punizione eterna è cmq inutile (ma qui si apre alla faccenda "esiste il karma inSts e la.rinascita" qnd si l'inferno è inutile!)


Tecnicamente si mette, altrimenti si priverebbe sia del titolo di "dèa" che "della giustizia", sostituendolo con "regina" e pretenderebbe che i suoi cavalieri sapessero ragionare con la loro testa, non comportarsi in un dato modo solo perché lo dice lei(ma da questo verrebbero fuori certe derive, tipo quella di Death mask).
C'è da dire che re è un tantino al di sotto rispetto a dio, e quindi le parole uscite da una bocca mortale non avrebbero lo stesso potere persuasivo di quelle di una divinità, vera o presunta.
Se io fossi un soldato al servizio della dea della giustizia, non avrei tanti dubbi sul fatto che sia nel giusto.


Inoltre, se Athena (non saori, parlo di un po' tutte le reincarnazioni) non giudica, perché avrebbe decretato la pena di morte per i disertori? Perché avrebbe fatto edificare le prigioni di capo sounion?(in stile kanon, non paradox) Abbiamo visto che tali leggi non vengono applicate praticamente mai, e quando accade è athena stessa che interviene.

Indubbiamente è umana, e, come tale, segue la sua filosofia di giustizia.


In quanto umana, però, dovrebbe essere soggetta a critiche: nel manga, le alluvioni causano milioni di morti, giusto? E questo è stato causato da Poseidone, liberato da kanon, che lei ha salvato, e con questo vanno ad aggiungersi le morti dei cavalieri di asgard.
Nessuno le ha detto niente e, che io sappia, non si è fatta qualche esame mentale. Senza dubbio senza kanon non avrebbero vinto, ma in questo caso, seppur involontariamente, si è seguita la logica del "ne muore uno, ne salvi mille".
Canc-Carlo

Io non pe so che la pena di morte sia stata poi cosi tanto applicata: vedo il caso.di Pakia in LC anime: non sorprenderebbe se alla fine il.Santuario avesse un sistema di giustizia più confuciano/cinese antico dove esistono le pubizooni nei codici MA si preferiva applicare altre peneecinda della gradazione dei casi: pakia viene graziato, Paradox giudicata pazza ed isolata ....


Poi esiste una parolina magica di cui in questa situazione non si è tenita conto: Ret-con!
Dario

Canc-Carlo wrote:

Poi esiste una parolina magica di cui in questa situazione non si è tenita conto: Ret-con!



La soluzione a qualsiasi problema di continuità e al 99% delle contraddizioni!
Cavaliere di Gemini

Manca Sagazzo tra le opzioni

Scherzi a parte, voto Atena. In fondo ad Atena è sufficiente cogliere la predisposizione al miglioramento in un essere umano. E' divertente prenderla in giro per il suo comportamento buonista (anche io lo faccio), ma in fondo lei è misericordiosa, poiché è disposta a perdonare tutto se nota un vero pentimento nell'essere umano (es. perdona Saga perché coglie il suo sincero pentimento, ma sempre alle 12 Case ripudia DM che incarna il vero e puro male). Naturalmente deve essere un pentimento sincero quello meritevole di misericordia.

Qualcuno dirà: "non si possono mettere sullo stesso piano un uomo pio e giusto con un criminale"...vero, ma Atena in quanto estremamente fiduciosa delle capacità dell'uomo (che sa essere imperfetto) cerca nel pentimento un modo per dare una nuova possibilità alle persone.

Atena potrebbe rispondere a chi la accusa come fa il padrone nella parabola dei lavoratori nella vigna: "Non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?"

Tutti gli altri dei saintseiyani sono più accattivanti di Atena, ma sono tutti egoisti e anche un bel po' paracu...

-Cavaliere di Gemini-
Dario

Cavaliere di Gemini wrote:
Manca Sagazzo tra le opzioni

Scherzi a parte, voto Atena. In fondo ad Atena è sufficiente cogliere la predisposizione al miglioramento in un essere umano. E' divertente prenderla in giro per il suo comportamento buonista (anche io lo faccio), ma in fondo lei è misericordiosa, poiché è disposta a perdonare tutto se nota un vero pentimento nell'essere umano (es. perdona Saga perché coglie il suo sincero pentimento, ma sempre alle 12 Case ripudia DM che incarna il vero e puro male). Naturalmente deve essere un pentimento sincero quello meritevole di misericordia.

Qualcuno dirà: "non si possono mettere sullo stesso piano un uomo pio e giusto con un criminale"...vero, ma Atena in quanto estremamente fiduciosa delle capacità dell'uomo (che sa essere imperfetto) cerca nel pentimento un modo per dare una nuova possibilità alle persone.

Atena potrebbe rispondere a chi la accusa come fa il padrone nella parabola dei lavoratori nella vigna: "Non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?"

Tutti gli altri dei saintseiyani sono più accattivanti di Atena, ma sono tutti egoisti e anche un bel po' paracu...

-Cavaliere di Gemini-




L'assenza di saga è un mio errore, ma in effetti volevo parlare delle divinità.
Però Kanon non è che mi sembrasse così pentito quando athena lo ha salvato, anzi, la prima cosa che ha progettato di fare, una volta uscito, è stato cercare di conquistare/distruggere il mondo.
Si potrebbe dire che abbia agito così perché non ancora reincarnata?
Canc-Carlo

Kanon manco sapeva che lo stava salvando Atena (ke stava cmq soffrendo in prigione! È come volere situazioni umane  in prigione cpme faceva la mia concittadina Giulia di Barolo)  tieni poi conto dell'importanza ke  concetti come debiti di gratitudine, onore ecc... hanno in oriente!
Kanon aveva cmq quell'onore ke lo ha spinto a voler ricambiare tale debito
Cavaliere di Gemini

Dario wrote:

L'assenza di saga è un mio errore, ma in effetti volevo parlare delle divinità.
Però Kanon non è che mi sembrasse così pentito quando athena lo ha salvato, anzi, la prima cosa che ha progettato di fare, una volta uscito, è stato cercare di conquistare/distruggere il mondo.
Si potrebbe dire che abbia agito così perché non ancora reincarnata?


Tranquillo, era una battuta

La situazione di Kanon è un po' strana: in Hades (anime) si vede Kanon imprigionato e Atena (adulta) che lo salva, quando in realtà a quel tempo probabilmente Atena era neonata o non ancora incarnata. In ogni caso Isabel non aveva ancora consapevolezza dei propri poteri e quindi, seppur neonata, ha elargito il suo aiuto a chi in quel momento lo stava chiedendo, il "vicino" Kanon.

-Cavaliere di Gemini-
Dario

Canc-Carlo wrote:
Kanon manco sapeva che lo stava salvando Atena (ke stava cmq soffrendo in prigione! È come volere situazioni umane  in prigione cpme faceva la mia concittadina Giulia di Barolo)  tieni poi conto dell'importanza ke  concetti come debiti di gratitudine, onore ecc... hanno in oriente!
Kanon aveva cmq quell'onore ke lo ha spinto a voler ricambiare tale debito



Forse mi confondo, ma in origine non credeva di essere stato salvato da Poseidone?
Canc-Carlo

Qui andiamo sull'OT!
Rimane che alla fine kurumada mostra come in kanon ci fosse ancora un briciolo di onore e di gratitudine!
Dario

[quote=Tranquillo, era una battuta
seppur neonata, ha elargito il suo aiuto a chi in quel momento lo stava chiedendo, il "vicino" Kanon.

[/quote]


Athena infatti giunge in aiuto di tutti... a meno che tu non ti chiami Aiolos.

Chiudo OT.
Cavaliere di Gemini

Dario wrote:
[quote=Tranquillo, era una battuta
seppur neonata, ha elargito il suo aiuto a chi in quel momento lo stava chiedendo, il "vicino" Kanon.



Athena infatti giunge in aiuto di tutti... a meno che tu non ti chiami Aiolos.

Chiudo OT.


Infatti Aiolos non ha mai avuto bisogno di essere "miracolato". Perdonare e salvare la vita non sono cose necessariamente correlate. Aiolos nel bene (o Evil Saga nel male) agiscono liberi di farlo (e Atena questo lo permette). Kanon a Sounion sarebbe morto malvagio, ma Atena gli ha dato una possibilità di redimersi (non l'ha perdonato, gli ha solo dato una seconda chance) e lui l'ha colta, perché in fondo non era del tutto cattivo e un po' d'onore l'aveva conservato, come dice Carlo. Ci sono voluti degli anni? Beh sì, visto che non aveva riconosciuto il cosmo benevolo di Atena in quell'occasione.

Non credo sia un grosso OT questo, ci stiamo solo focalizzando su una delle 4 opzioni (in ogni caso, ok, stop)

-Cavaliere di Gemini-
Libra

Se io fossi un dio, probabilmente non mi comporterei come Atena, ma in maniera più simile a Nettuno, che esige fedeltà e ricompensa i suoi fedeli e punisce chi non si è "convertito" per tempo.
Però il punto è proprio questo: Hades è uno psicopatico, Nettuno e Mars si comportano in fondo da uomini capricciosi (e in questo sono molto assimilabili alle divinità greche classiche), ma solo Atena ha quella lungimiranza, quella visione d'insieme e quell'atteggiamento compassionevole che le permette di capire i limiti intrinseci dell'essere umano e passarci sopra senza sforzo, soffermandosi solo sulle cose belle.
In questo senso solo Atena dimostra quella visione d'insieme e quel "volare alto" rispetto alle piccolezze umane che caratterizza la visione moderna di divinità.
-mizar-

tra i citati Athena. Anche se nn trovo giusto salvare chi ha commesso gravi danni

Il resto sono indifidendibili.  seriamente di che parliamo?


che poi dal reset ipotetico di nettuno chi lo dice che si parte meglio?  senza contare che già se fai fuori milioni di innocenti non sei proprio uno che manco può decidere che scarpe mettersi la mattina

Hades poi è fuori di cervello.
The Darkness Apsu

Hah! Ma dov'è l'opzione migliore? Di certo nessuno di questi bambini può permettersi di parlare dal pulpito della giustizia! Con l'esclusione di Mars, sono tutti dei viziati che giocano a fare i comodi loro...

Io cmq voterei l'opzione migliore qui non elencata! quel del buo caro vecchio dio delle tenebre ancestrali Apsu: "Esseri umani? Non so nemmeno cosa siano, ma me ne occuperò dopo aver ammazzato tutti questi dei ruba universi!"
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum