Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
SION SPECTRE

I Gold di Omega: diamoli un voto e un commento.

Giunti quasi alla fine di Omega è tempo di bilanci per i 12 nuovi guerrieri d'oro che Omega ci ha regalato...quindi che voto dareste ad ognuno di loro? e perchè?
Io vi dico la mia....lasciando a voi colleghi cavalieri di questo forum di dire la Vostra in risposta:

- Kiki di Ariete: VOTO 8: piccoli eroi crescono...il fratellino di Mur è diventato grande e dopo aver affiancato i nostri in ogni serie giustamente diviene il successore del fratello. Ripara 5 cloth in un attimo e processo più veloce o meno si dimostra un grande...a differenza del fratello poi non rimane inerte durante la scalata, ma da solo prima e con Bud Harby poi affronta tutto l'esercito di Mars...beh che dire? Ci piace...il voto poteva essere un pò più alto se ci avessero mostrato anche qualche tecnica segreta, ma và bene, le asservano per la seconda stagione

- Harbinger del Toro: VOTO 8: ok sarò di parte, ma a me il nuovo toro piace un sacco. Alla sua prima apparizione sembra essere sadico e violento, privo di scrupoli...un deathmask. Ma poi vediamo che Harby è un tipo non distante da altri personaggi di manga e anime giapponesi. Ama la lotta, è cresciuto nei bassifondi e ha imparato a farsi strada con al forza. In lui c'è la voglia di spaccare ossa e cuori ed è questo che poi mi piace. Non è un buono stereotipato. E un Cassios moderno. Atena magari non avrebbe mai dato un gold cloth a sto tipo, ma in fondo non è cattivo. Teletrasporta via i bronze per avere l'opportunità di scontrarsi 1 vs 1 con Koga e ne riconosce alla fine il valore, sia fisico che degli ideali. E per essere amico di Kiki (i 2 si conoscono già, è chiaro, come Mur e Aldo nella serie classica) non può essere str...Infine è il primo che comunque vuole salvare il vecchio mondo e senza pensarci espande il suo cosmo. In fondo è un bel mondo, pieno di ossa da frantumare!   . Inoltre il voto è giustificato dal fatto che la sua lotta insieme a Kiki contro i martians rimarrà nella storia e nel cuore di noi "anzianotti" Bud Harby e Terence Kiki!

- Paradox di Gemini: VOTO 4,5: il personaggio sprecato! Più un personaggio da Stephen King che da Saint Seiya. La bambina esper rifiutata dai genitori che si innamora del suo salvatore fino all'ossessione è un miìx tra "L'incendiaria" e "Misery non deve morire". Il suo fare da stalker e l'atteggiamento semi-pedofilo con Rhyou, compreso il thè di Alice in Wonderland rendono la ragazza grottesca.
A completamento del tutto la terribile scopiazzata della doppia personalità con il cambio dei capelli, imitazione del buon Sagazzo, rende il personaggio gravamente insufficiente.
Ed è un peccato, perchè il primo gold donna avrebbe potuto essere un ottimo personaggio. L'idea comunque che ammirasse Shiryu fino a imparare il drago nascente, il concetto del paradosso con Rhyou che la rimbrotta alla fine di aver solo scelto la strada facile e le tecniche originali del Crossroad Mirage e del Final Destination erano cose che potevano rendera la gemella un gold interessante e meritevole. Tornerà nella seconda stagione per riscattarsi?

- Schiller del Cancro: VOTO 6 meno meno. Altro personaggio un pò sprecato. Schiller è un bel personaggio come concept. Il necromante che manipola i corpi dei morti e di coloro che sono in fin di vita in modo teatrale, come un direttore di orchestra e che odia sporcarsi. Il personaggio antitesi di Yuna, vittima della guerra come la ragazza, ma che diviene uno sciacallo approfittatore.
Un bel villain, dotato anche di tecniche fisiche nuove rispetto a Deathmask, che poteva avere un bel ruolo in Omega. Invece alla fine fà una figura barbina, terrorizzato dal cosmo oscuro di Koga (che ci vedesse già Apsu? mah...) e morendo in modo assurdo senza che sia nemmeno mostrata bene la sua tecnica finale....peccato! Con una puntata in più e una gestione migliore un 7 pieno l'avrebbe preso...

- Mykene del Leone: VOTO 7,5: Uno dei gold mostrati maggiormente, il maestro di Eden e l'amico di Mars. Un cavaliere medievale devoto al suo re e al suo principe, un guerriero. Un uomo alla fine devoto, ma non stupido, che viene toccato dal dubbio ascoltando il discepolo e che di fronte alla dedizione dei bronze arriva a capire che il suo amico e re è stato manipolato. Inoltre è il primo che capisce che il vero nemico è Medea e con coraggio decide di andare a sdraricare il male.
Peccato che in Mykene sia proprio la fine a lasciare l'amaro in bocca...il fatto che non cerchi appoggio negli altri gold e che alla fine muoia contro Amor in modo così veloce, senza quasi essere mostrato, toglie mezzo punto a questo personaggio. Anche quì, qualche minuto in più con magari l'idea che potesse mettere almeno inizialmente in difficoltà il fratello di Medea avrebbero dato il tocco di classe che avrebbe reso il leone omeghiano memorabile.

- Fudo della Vergine: VOTO 6,5: Beh Fudo in sostanza è l'incarnazione di una divinità buddista e un altro amico di Mars e potenzialmente il gold più forte con Amor. Peccato che lo spessore di questo gold alla fine sia troppo effimero...le sue motivazioni abbastanza labili ed il suo essere attendista in linea con il fatto che sia "l'inamovibile". Forse noi occidentali non capiamo fino in fondo questo personaggio (lo dico perchè ho un pò di consocenza del buddismo) e non capiamo bene il riferimento alla figura mitologica di cui è reincarnazione. Fatto stà che anche il fatalismo delle ultime puntate lo rendono troppo ambiguo per lasciare il segno. Shaka in fondo era ben altra cosa...

- Gembu della Bilancia: VOTO 9: il migliore! il terzo allievo di Doko si rivela senza dubbio il miglior gold omeghiano. Svogliato e senza mordente, al momento che il mondo e Atena sono davvero in pericolo non esita ad assumersi la responsabilità della cloth della Bilancia e ad intervenire in maniera attiva per salvare la Dea e la terra. Nobile di animo Gembu è un vero TALLO, il suo combattimento con Tokisada ha la battuta più bella di Omega ("rallenti il tempo? ok e io raddoppio la mia velocità!" fantastico...), i suoi colpi "rohazan" davvero belli! Inoltre come Kiki non stà mai con le mani in mano: salva i bronze da Tokisada e sarebbe pronto a scalare le 12 case con loro. Viene fermato dal dover sostenere il santuario con il suo cosmo, ma comunque usa le armi di Libra per dare una mano sempre: recupera Rhyou e Haruto prima, teletrasporta Kiki e Harby poi. Un mito. Spero abbia spazio nella seconda stagione.

- Sonia dello Scorpione: VOTO 7,5: La ragazza è il personaggio tragico e più Shakesperiano di Omega. Privata dell'affetto della madre, costretta a divenire un'assassina, alla costante ricerca dell'affetto del padre, finisce per immolarsi nella battaglia con Soma, incapace di controllare la gold cloth per il dramma interiore che vive. La sua elezione a gold in fondo è molto più motivata di quella di Tokisada, visto che è una High Martian e anche se ci dimostra che l'esercito di Mars era poca cosa (affidato più agli enigmatici e non chiariti 4 re celesti), lei comunque rimane un bel personaggio. Unica pecca. L'assoluta mancanza della forza di un gold e l'idea anche solo accennata che possa davvero mettere in difficoltà Soma nel loro ultimo scontro. Ma và bene...è uno scontro fisico, ma in realtà psicologico e un momento che a me non è per nulla dispiaciuto all'interno di SS.

- Seiya del Sagittario: SV. Beh il cavallino eroe di tutte le serie precedenti forse ha da tornare...per ora possiamo dire che una brutta figura in Omega non la fà di certo e sembra un personaggio cresciuto e più maturo del giovane Seiya testa calda...ma al momento non giudicabile.

- Iona del Capricorno: VOTO 4: il peggior gold di Omega. Al pari di Paradox l'infame avrebbe potuto essere un bel personaggio. Figura imponente, il traditore delle fila di Atena si sarebbe potuto rivelare un Dart Vader o comunque un personaggio di spessore. Invece la storia dell'innamoramento per Saori, il non chiarito ruolo di protettore nei secoli della Dea, le tecniche assurde del librone e il massacro della scuola orientale...insomma un personaggio alla fine deludente. Nemmeno raggirato se si pensa che aiuta Medea sapendo che Saori finirà nell'alberello...ma alla fine che voleva fare il vecchio? booooooooooooh! Niente gravemente insufficiente e morto come doveva, con un bel cazzottone luminoso in pieno viso....

- Tokisada dell'Acquario: VOTO 5,5: A me Tokisada fà un pò pena come personaggio. Quello che viene presentato come il sicario, l'assassino, personaggio oscuro in grado di manipolare il tempo, nemesi di Haruto in quanto killer del precedente saint del lupo, non lascia il segno ed anzi viene svilito e presentato come una marionetta prima in balia di una gold infestata e poi come un esaltato quando affronta Rhyou e Haruto alla fine del tempo. Magari gli sceneggiatori volevano renderlo proprio così, ma per me avrebbe dovuto,se destinato a essere eletto in fretta e furia gold di acquarius (meglio se la promozione fosse invece avvenuta anni prima, avrebbe avuto più senso), essere dipinto davvero come un killer freddo e privo di emozioni, che in battaglia è una macchina, ma non perchè posseduto, ma proprio perchè addestrato comne assassino...personaggio alla fine buttato via...peggio di Mirapolis...

- Amor dei Pesci: VOTO 8: il pesciazzo rimane uno dei gold più belli, anche se un clone di Knives di Trigun. Uno dei più belli perchè è cattivo fino in fondo, anche quando scopre che la sorella l'ha manipolato come gli altri, alla fine non si redime, ma cerca in maniera anche un pò disperata di conquistare lui il mondo. Piacione e teatrale anche più di Schiller (vedi la bacchetta dìi oscurità da direttore di orchestra ed il flashback del teatro), intriso di cosmo oscuro e potente tanto da rievocare i Re Celesti, lo zietto di Eden dura un bel pò di puntate e lui si che lascia il segno. La sua morte contro Koga-Apsu, anche se con un colpo solo, è sicuramente più motivata e scenica di quelle di Schiller e Iona. Insomma un pesce assai diverso da Aphrodite o Albafica e anche per questo gradito.
Shiryu

Dunque...

Kiki: 7. Molto bello vederlo attivo, maturato, in grado di riparare da solo cinque armature in pochi minuti, e poi avere un ruolo attivo quando affronta i soldati o collabora per mandare i nostri su Marte. Spiace solo non averlo ancora visto combattere come si deve, per scoprire che colpi segreti ha.

Harbinger: 8.5. Una gran bella sorpresa, finalmente un Toro con un carattere e un aspetto nuovi. Tosto, violento ma in fondo non cattivo (nel senso di malvagio, non lo definirei neppure buono), alla fin fine quando deve impegnarsi e cambiare schieramento lo fa, e riconosce con onestà il valore degli avversari.

Paradox: 7. Personalmente non mi piace per nulla, ma è un personaggio originale e costruito bene, che fa discorsi anche condivisibili su amore e odio. La rovina l'ossessione nei confronti di Ryuho, a tratti troppo spinta.

Schiller: 5.5. Era partito bene, elegante, malvagio ma in modo diverso dal vecchio Cancer. Però si mostra poca cosa nel finale, quando cede alla paura della morte. Più fumo che arrosto, insomma.

Mikene: 7.5. Un bel personaggio, ligio, fedele, ma anche con i suoi dubbi ed incertezze. Come Harbinger, riconosce il valore degli avversari, ma è anche combattuto dalla fedeltà nei confronti di Ludwig. Peccato non essere mai venuti a sapere come si erano conosciuti, e soprattutto peccato muoia così rapidamente.

Fudo: 7. Un mostro di potenza, simile ma non uguale a Shaka, anche se un po' prevedibile nei discorsi sulla distruzione della natura. Perde un punto per il non riuscire a mettere davvero in difficoltà Eden, e per il non aver commentato in alcun modo la caduta di Mars.

Gembu: 8.5. Tostissimo, determinato, picchiatore... un Cavaliere vecchio stile, e un piacevole distacco da Doko.

Sonia: considerando l'intero arco del personaggio, 9.5. Considerando solo la fase da Gold, 5. E' chiaro che non è adatta all'incarico di Cavaliere d'Oro, ma è il villain più approfondito della serie, con continue rivelazioni, sfaccettature e aspetti che la rendono un gran bel personaggio, oltre che molto tragica.

Ionia: 6. Parte bene, è l'eminenza grigia dietro a un sacco di cose, ha poteri interessanti e pericolosi, frega tutti alla Gemini. Cade però nel finale, mostrandosi insospettatamente ingenuo e un po' estremizzato.

Tokisada: 7.5. A parte i poteri interessantissimi, è da apprezzare la sua evoluzione in negativo. Si comincia con un personaggio con tratti anche nobili, visto che permette ad Haruto di salvarsi, ma poi lo si vede cadere sempre di più nella smania di potere, un'ossessione che lo porta a desiderare di essere il padrone del tempo stesso. Una cosa rara negli anime, dove più spesso o c'è la redenzione finale o il percorso è quello inverso, e per questo molto piacevole. Peccato solo per l'armatura col teschio.

Amor: 9. Caratterizzatissimo, istrionico, ma anche un vero malvagio, senza le follie estreme di Ionia o Schiller, o alcuna possibilità di redenzione. Il tipico bastardo che ogni tanto ci vuole in una serie. E poi, finalmente un Pesci potentissimo e senza fiorellini ^^
Aledileo

Oddio, verrà un poema, cercherò di stringere!

KIKI: 7. Carino rivederlo e scoprire che ha preso il posto del fratello. A parte questo, come Mur nella serie classica, non fa granchè, limitandosi a riparare le armature.

HARBINGER: 7,5: Interessante. Una personalità decisamente più rilevante del precedente custode del Toro, gran combattente, sadico al punto giusto, ma al tempo stesso anche in grado di percepire il mutare del vento e adattarsi ad esso.

PARADOX: 8+. Divina. Uno dei migliori personaggi mai creati nell'universo dei Cavalieri, e uno dei miei Cavalieri d'Oro preferiti. Ce ne fossero di personaggi così, ben caratterizzati e originali. Certo, la sua pazzia e la sua stravaganza ne fanno una mina vagante, ma di certo lascia più il segno lei che moltissimi personaggi caratterialmente anonimi e piatti che abbiamo visto scorrere nella serie. Come guerriera è molto potente, interessanti i suoi colpi segreti. Dietro la pazzia, vedo comunque una nota di tristezza, che mi porta quasi ad avere compassione di lei.

SHILLER: 6. Assai insulsetto. Carina l'idea che sembri un maniaco della pulizia. Per il resto è un pò sprecato.

MIKENE: 8-. Personaggio interessante, a tratti eroico, a tratti tragico. Ottimo combattente, bravo maestro, splendidi colpi segreti. Il "meno" è solo un dispiacere per la sua fine prematura.

FUDO: 7. Decisamente migliore del precedente custode della porta eterna. Non lascia granchè il segno ma ha colpi segreti di effetto scenico ed è meno ottuso e integralista del Virgo precedente.

GEMBU: 8. L'ho apprezzato più nella sua primissima apparizione, alla cascata dei Cinque Picchi, quando quasi poteva passare per un potenziale nemico, che non alle Dodici Case, dove si è rivelato il solito eroico Cavaliere d'Oro, stile classico. Sì, certo, bello ed eroico ma meno originale di altri. Comunque è un gran combattente, meglio lui di Dohko come Cavaliere di Libra, almeno fa qualcosa!

SONIA: 9,5 come personaggio in sè, considerato nella sua totalità. La sua caratterizzazione è ottima, sviscerata da tutti i punti di vista, è sullo stesso livello di approfondimento dei Titani e dei Cavalieri di Asgard.

IONIA: 6. Ha dei poteri interessanti, mi piace molto il Domination Language, il fatto che non usi Excalibur. Bene anche che sia una pedina di Mars. Peccato che lo scontro con Kouga duri pochino.

TOKISADA: 7,5. Poteri interessantissimi, altro personaggio originale che Omega ci ha regalato. Lo vediamo sia in versione Orologio che Acquario, dà vita a un bello scontro sia con Gembu che con Haruto ecc.

AMOR: 9. Il miglior Cavaliere d'Oro e soprattutto un ottimo villain. Come un direttore d'orchestra, ama il rumore della battaglia, come fosse una musica che lui dirige. E' ironico, divertente, ma anche sadico e sanguigno, il suo elemento oscuro gli permette di avere una forza superiore a tutti gli altri Cavalieri d'Oro. La sua presenza riempie la scena. Ascoltando o leggendo una delle sue frasi si capisce che può averla detta solo lui, segno di una ottima caratterizzazione.

Quindi, in termini di puro apprezzamento (non di forza), la mia classifica di simpatia dei Cavalieri di Omega è:
0) Sonia (numero 0, in quanto la considero come personaggio in sè, non solo come Cavaliere d'Oro, ruolo che ha vestito poco e con poca incisività)
1) Amor
2) Paradox
3) Gembu
4) Mykene
5) Harbinger
6) Tokisada
7) Kiki
8) Fudo
9) Ionia
10) Shiller

Escluso Pegasus, che comunque sta sopra tutti, sia come personaggio della serie classica che per quel che gli vediamo fare in Omega.
-mizar-

io ancora nn ho capito perchè mykene è stato silurato in 2 secondi...direi che gente ben peggiore ha avuto un finale migliore...

assurdo...


per il resto quoto piu o meno i vs voti...
yati89

Re: I Gold di Omega: diamoli un voto e un commento.

oh bene! posso demolire un pò di pg
a parte gli scherzi, cercherò di essere il più obiettivo possibile

- Kiki di Ariete: VOTO 7: è un pò il mur della situazione, sa come vanno le cose ma se ne sta rintanato in disparte, ripara le armature e aiuta i protagonisti con consigli e, appunti, riparature, ma c'è un ma, mur aveva il dubbio sull'identità di atena, kiki no, non ha perciò senso che se ne stia da una parte lasciando il santuario nelle mani di mars, un bel punto a sfavore, peccato perchè per il resto è uno dei gold migliori

- Harbinger del Toro: VOTO 6,5: salvato dalle ultime puntate direi. all'inizio è una fusione fra DM e aldebaran, figo ma un pò troppo sadico e votato al combattimento per meritarsi un'armature. sembra però redimersi, o per lo meno riconoscere il valore dei bronze, e questo lo salva un pò. bisognerà vedere nella seconda stagione però se diventerà un gold vero o rimarrà una mezza roba, per ora è sufficiente

- Paradox di Gemini: VOTO 2: in una parola, la peggiore. schizofrenica, matta, scenica, adescatrice di ragazzini  insomma, l'idea di una gold donna era ottima, ma il risultato è pessimo, per fortuna tutti i saghisti sono intervenuti e l'han fatta fuori off screen, bravi  

- Schiller del Cancro: VOTO 4: una fusione fra DM e aphro, figo nell'aspetto ma una pippa cosmica peggio di DM, stendiamo un velo

- Mykene del Leone: VOTO 7,5: non è un gold, ma ne incarna i principi, fiero, orgoglioso, capace di fare la giusta scelta di campo, peccato solo muoia in un modo abbastanza miserevole, perchè per il resto era un grande personaggio

- Fudo della Vergine: VOTO 6,5: più o meno la versione induista di shaka, né più né meno, anche se i lsuo vero difetto è la gold da circo^^'''

- Gembu della Bilancia: VOTO 8,5: indubbiamente il migliore, forte, deciso, giusto, il gold di libra che abbiamo sempre desiderato. certo, lascia un pò pensare che abbia aspettato tanto prima di entrare in scena, ma almeno lui fa qualcosa, molto più di kiki, per dirne uno. fra l'altro è pure un gran figo

- Sonia dello Scorpione: VOTO 7:  un'ottimo personaggio, non c'è dubbio. ma faccio fatica a concepirla come gold, anche perchè dura giusto un'episodio e poi muore. la vedo più come una che ha vestito per un'attimo la gold dello scorpione, un prestito più che un'investitura. di per sè però è un'ottimo personaggio
(P.S: Boss!!!! quando mi cambio lo scrigno a proposito? )

- Seiya del Sagittario: N.C: il micene della situazione, un simbolo, una guida, ma poco più di questo. vediamo se nella seconda stagione sarà più presente

- Iona del Capricorno: VOTO 4: l'idea base era buona, un gold vecchio, caduto nei tranelli di medea. ma dopo aver saputo i retroscena.. beh, molgo meglio ignorare un matto del genere. non meritava l'armatura, figurarsi il trono di sacerdote. forse l'età gli ha rintronato il cervello, ma di certo questo non è un gold, né tantomeno un saint, poco ma sicuro.

- Tokisada dell'Acquario: VOTO 5: figo nel combattimento, ma un pò insulso come personaggio, alla fine è un pazzo che non si capisce bene da dove sia uscito fuori. un'altro aquario sa poco, peccato

- Amor dei Pesci: VOTO 7: qui vale un pò il discorso di sonia, interessante come personaggio preso in sé, ma non è certo un gold. indossa l'armatura come prestito come dono ricevuto da una che non aveva il diritto di darglielo per altro, però bisogna ammettere che è forte, e qui non ci piove
Phoenix no Ikki

vediamo...

KIKI 7 - forse l'unico (assieme a Mykene e ovviamente a Seiya) degno del predecessore, cosa tra l'altro logica. Non tanto perchè ripara le pseudo-armature in un battito. Quanto perchè capisce subito da che parte è il giusto e aiuta i bronzini. Poi che se ne stia alla prima a menar le mani è anche logico visto che accorrono i marziani. Ma chi ce lo dice che in assenza dei martian sarebbe andato ad aiutare koga & co. anzichè fare come suo fratellone?

HARBINGER 7 - di sicuro più abile e con più spessore del predecessore. Ma ci vuole poco. In ogni caso lascia un pò a desiderare la sua abitudine, anche se non è che differisca molto da quella di DM. Il doppiatore nipponico di Harby inoltre non ci dice nulla sul personaggio ^^'

PARADOX 2 - Cloth ridicola, casa ridicola, animaletti ridicoli, caratterizzazione ridicola, tecniche ridicole se paragonate a quelle di Saga. Si salva solo per le poppe

SCHILLER 5 - Pur se l'aspetto non è il massimo, ha tecniche mooolto interessanti e la prima gold cloth non ridicola. Il fatto che se la faccia addosso di fronte alla morte ci sta in un personaggio prettamente malvagio.  Peccato che alla resa dei conti cosmicamente sia una pippa.

MYKENE 7,5 -  Gran bel personaggio. Carismatico e possente come il segno che rappresenta. Oltreché potentissimo. Interessantissimi i suoi rapporti con Mars. Peccato, davvero peccato per la sua fine, pur se contro un personaggio fuori scala come Amor. Ha una cloth non bellissima.

FUDO 7 - Potentissimo. Daltronde è la reincarnazione di un essere divino.  Ha poteri interessanti e il suo esordio per certi versi ricorda Shaka. Peccato perchè la sua battaglia con Eden è un pò sprecata, ma abbiam visto che Eden è un bronze solo per l'armatura. La sua cloth è incommentabile.

GENBU 8 - Diverso da Dokho, ma è un grande. Forse assieme a Mykene (e Seiya ovviamente) l'unico gold che ricalca la caratterizzazione classica. La sua cloth è bella, ci sono ancora le armi in segno di continuità con la serie classica. Apprezzo anche che è un allievo di Dokho, pur lasciando questo alcuni buchi narrativi. Ho apprezzato anche che possieda tecniche "Rozan". Non mi è piaciuta, a dirla tutta, la nuova peculiarità delle armi. La trovo esagerata.

SONIA 7 - La media tra il 10 pre-gold e il 4 come gold. E', assieme a Eden, il personaggio meglio costruito dall'Omega. Magnificamente reso il suo dramma, che la porta a morire per non deludere i suoi genitori (uno in particolare, Medea) che la stanno sfruttando per i loro scopi. Peccato per la fine un pò ridicola, davvero peccato. Come costruire un gran personaggio e sprecarlo. Io non l'avrei fatta Gold, era meravigliosa già com'era non aveva bisogno di evoluzioni. Inoltre non possedeva il potere di un Cavaliere d'Oro.

SEIYA 9 - Forse è ingiudicabile. Ma dalle sue poche apparizioni trasuda carisma ed epicità e dà una scossa ad un'opera altrimenti sonnifera (per me). Mette in difficoltà da solo Mars nel prologo. Nei flashback è ancora epico nel contrastare il nemico. E sicuramente avrà un ruolo figherrimo anche nel finale che sta arrivando.

IONIA 3 - Di apprezzabile per questo pseudo-Gold trovo solo il passato, che chiarisce il perchè ha compiuto determinate scelte. Anche se, sempre del passato, avrei rivisto un pò meno morbosamente l'amore per Atena. Di negativo abbiamo mooolte cose: in primis è l'unico Saint, nelle millemila opere che compongono Saint Seiya, di una veneranda età e almeno personalmente non ho apprezzato la scelta (escludo Dokho perchè di fatto ha 18 anni anche nel 1900). Poi procedendo ha cloth ridicola, tecniche ridicolissime e battaglia alla sua casa sprecata. La sottomarca del Misopethamenos poi è imbarazzante. Ancora da chiarire tra l'altro il discorso sull'aver protetto numerose incarnazioni della dea Atena. E la cloth è orrida.

TOKISADA 4 - di interessante ha solo i poteri. Ma il fatto che sia un Silver promosso gold alla lunga fà la differenza. Un gold vero con i suoi poteri avrebbe fatto stragi su stragi. La cloth posseduta poi contribuisce a togliere spessore al personaggio riducendolo ad un burattino ancor più degli altri gold.

AMOR 7 - Ridicolo e imbarazzante quando ci prova con Yuna. Ridicolo e imbarazzante quando fa i teatrini. Ma è forte, quanto è forte. E le sue tecniche comunque sono interessanti. Inoltre è malvagio fino al midollo e questo è ben gradito. Non ha ripensamenti di alcun genere e rimane razionale quasi fino in fondo sclerando solo quando scopre (ma va?) di essere stato usato anche lui dalla sorella.
Dragon Ryuho

Ordunque.

Kiki dell'Ariete VOTO: 9
Sicuramente uno dei Gold più caratterizzati di Omega; forse il suo alto voto è dovuto anche al fatto che è un personaggio pescato nella serie classica e reso maturo e degno di essere il successore dei Gold della precedente generazione alla quale apparteneva il fratello Mu.
Direi che Kiki ha le carte in tavola per rivelarsi un potente Gold Saint, a livello di poteri visti fin ora lo ritengo inferiore a Mu e Shion, ma non per questo meno utile o valoroso. E' molto rapido nel riparare e "potenziale" le clothstone (anche se ciò può essere dovuto anche dalla rapidità delle stesse nel rigenerarsi) e tiene testa ad un esercito di Marziani.
Senza considerare la sua determinazione e il suo grande amore per la terra ed Athena, caratteristiche che lo rendo un degno sviluppo della sua controparte classica.

Harbinger del Toro VOTO: 8,5
Un bel personaggio che, insieme a Kiki e Genbu, appartiene al top 3 dei migliori Gold di Omega. Appare come un nemico sadico e feroce, ma alla fine si rivela solamente un guerriero amante della violenza che, però, non esita ad aiutare Kiki contro i Marziani (forse anche per sgranchirsi un pochino) e scegliere la sua definitiva parte in campo.
E' un personaggio con una biografia leggermente forzata secondo me, ma ciò può essere tranquillamente ignorata dato che dimostra un grandissimo talento guerriero ed un cosmo talmente feroce da spaccare il continuo spazio-dimensione solo per confrontarsi col suo avversario di turno: Kouga, riconoscendone il valore e l'ardore che lo spingono a proseguire.
E' un Gold Saint ben caratterizzato che, tuttavia, si rivela un antitesi degli altri Toro visti fin ora. Infatti è un Gold sotto alcuni aspetti violento ma, in qualche modo, devoto alla causa quando questa richiede la sua massima priorità.

Paradox dei Gemelli VOTO: 4
L'idea di un Gold Saint donna mi piace moltissimo; peccato che Paradox è la bruttissima copia al femminile di Saga con aggiunta di stalker e tendenze pedofile.
L'idea che abbia un suo arsenale di tecniche mi piace molto, sopratutto la tecnica dimensionale che riguarda la scelta dei nemici e le loro conseguenze; tuttavia pare che il suo potenziale e talento siano limitati a tale tecnica ed al suo disturbo bipolare che le permette di ricaricarsi ad ogni cambio di personalità.
Bruttissima l'idea di renderla così fanaticamente innamorata di Shiryu e Ryuho, tanto da apprendere il Rozan Sho Ryu Ha; anche se su questa cosa si può volentieri chiudere un occhio. Ma è decisamente shoccate il drago rosa.

Schiller del Cancro VOTO: 4,5
Come DeathMask, anche Schiller era un Gold degno di essere approfondito meglio e che era ricco di un grande talento, superiore sicuramente al suo predecessore.
Tuttavia l'ho trovato uno stereotipo alquanto piatto; carina l'idea di renderlo con un disturbo convulsivo contro il contatto fisico, ma per il resto sembra decisamente un classico cattivo di turno da abbattere. Tanto che sotto alcuni aspetti ricorda Misty della serie classica con le tecniche ed il sadismo di DeathMask.
Le sue tecniche sono molto particolari e pericolose, un vero peccato tuttavia non averle viste al massimo potenziale. Infine la sua dipartita per mano di un calcio volante potenziato col Settimo Senso mi fanno dubitare che sia veramente un Gold investito "legalmente".

Mykene del Leone Maggiore VOTO: 8+
Sicuramente è il guerriero più approfondito a livello psicologico e con un background più completo e credibile.
Viene mandato al Santuario per venir allenato secondo le dure leggi dei Saint di Athena, eppure mantiene salda la sua fedeltà a Ludwig/Mars ed alla causa di creare un nuovo mondo privo di conflitti.
E' la guida perfetta per Eden e Sonia in quanto ha seguito le regole dei Saint ed ha sviluppato tecniche decisamente pericolose ed insidiose. Da notare poi come, col tempo, la sua fedeltà a Mars viene meno man mano che cresce l'affetto verso il suo principe tormentato, Eden.
Proprio per Eden, Mykene decide di scoprire maggiormente i piani di Medea e per questo viene ucciso. Lasciando intendere che questo Gold Saint non era un vero malvagio, ma un cavaliere devoto ai suoi signori. Cosa che ricorda molto da vicino i God Warriors di Asgard od alcuni Generali di Poseidon.

Fudo della Vergine VOTO: 8
Forse sarò di parte, ma a me è piaciuto moltissimo Fudo. L'incarnazione di una divinità buddhista che può essere interpretata sia in modo positivo che negativo. E' un Gold colmo di ambiguità e sfumature che è difficile comprendere e spero che nella seconda stagione possa avere un maggior spessore che lo approfondisca maggiormente sia a livello psicologico sia riguardo il suo reale potere.
Per me è un secondo Shaka, solo che incarna un aspetto del buddhismo differente al suo predecessore. Bisogna però ammettere che il suo ruolo nella prima stagione è poco delineato e il suo duello con Eden non è stato epico come avremmo tutti voluto.

Genbu della Bilancia VOTO: 9
Inutile dirlo. Amo tutti i Gold di Libra e Genbu non fa alcuna eccezione. Il terzo discepolo del Roshi è sicuramente l'anello che completa il cerchio: Shiryu è l'allievo più amato e perfetto, Ohko quello più forte ma troppo spinto dal rancore mentre Genbu sembra incarnare l'incertezza dell'uomo e il dovere del cavaliere.
Sebbene in un primo momento appare come un avversario al Goro Ho, il personaggio di Genbu lascia decisamente il segno e successivamente, durante la scalata, è un personaggio ricco di colpi di scena che non infanga per niente il ruolo dei Gold della Bilancia. Devoto ad Athena e protettore della terra, è sicuramente il Gold che insieme a Kiki aiuta i Bronze più di tutti e che viene ostacolato solamente per via del suo delicato compito che lo obbliga a sostenere il Santuario col suo cosmo.
Inoltre sembra, dopo Fudo, il più potente fra i Gold visti fin ora.

Sonia dello Scorpione VOTO: 8
Forse il personaggio più tragico di Omega, e per questo il più bello tra gli avversari. Sonia è un Gold forzato e questo è veramente una pecca; dopotutto aveva dell'ottimo potenziale per trascinarla nella seconda stagione; ma è anche vero che la sua morte e la sua dipartita hanno avuto un influsso positivo sulle decisioni di Eden e Soma; sulla crescita interiore di entrambi i personaggi.
A livello di personaggio la reputo una delle migliori, tuttavia la sua nomina Gold senza Settimo Senso e come decisione affrettata per rallentare il nemico da parte di Medea, l'ho vista come una forzatura della trama.

Seiya del Sagittario VOTO: 6
Seiya non mi piace nella serie classica, ma in Omega si può dire che ricopre un po' il ruolo che era di Aiolos, solo in una maniera più attiva dato che salva i Bronze da Mars durante la fuga dalla Torre di Babele.
Sembra, secondo i flashback, un Gold determinato che rende onore alla sua controparte cartacea. Ma il tutto non lo vedo tanto differente o migliore dal Seiya classico, ovvero il pupillo raccomandato di Athena.

Ionia del Capricorno VOTO: 5
Infame, subdolo e traditore. Inutile dire che Ionia è stato sotto alcuni aspetti un nemico particolare e ben articolato ma, sotto altri, qualcosa che speravo di non rivedere nelle serie future di Saint Seiya.
E' chiaramente un richiamo alla figura di Saga: il traditore che vuole rendere il mondo privo di conflitti. Ma, a differenza del Gemello classico, non mi ha particolarmente dato quel senso di sofferenza che dovrebbe caratterizzare un personaggio come lui.
Le sue tecniche con molto belle e particolari; tuttavia non le avrei attribuite ad un Gold del Capricorno. E la mancanza di Excalibur si sente molto: fortuna che non viene usata da un infame.

Tokisada dell'Acquario VOTO: 5
Meglio di Schiller e Paradox, ma alla pari di Ionia. Tokisada era un Silver promettente ma anche lui è incappato nella promozione estrema perché altrimenti non c'erano nemici da mettere in campo.
Sopratutto la sua apparizione come Gold è stata, come per Sonia, una manovra per chiudere la storyline di Haruto e la sua personale vendetta contro il Silver dell'Orologio. Inoltre è una grossa pecca il fatto che un Gold privo di Settimo Senso, dimostri di essere potente solo per l'up dell'armatura ma che viene manipolato tranquillamente dall'ego di Tenebra probabilmente generato dalla magia di Medea per controllarlo.
I suoi poteri possono essere pericolosi, ma Tokisada non ha dimostrato alcuna saggezza nel controllarli.

Amor dei Pesci VOTO: 7
Non sono un grandissimo fan dei Pesci dorati; solamente Albafica ha dimostrato per me di essere un vero Gold dei Pesci.
Amor tuttavia, per quanto non mi piaccia il personaggio, si rivela un cavaliere fuoriscala a livello di potenza ed un personaggio veramente caratterizzato e con un background ben definito.
Per il resto, però, l'ho visto come un nemico che doveva ridicolizzare gli sforzi dei protagonisti e portare Kouga alla parte finale del suo percorso interiore.
Suikyo

- Kiki di Ariete: VOTO 7. Allievo di Mu diventato gold di Ariete, in questa prima stagione non ha dimostrato molto, ma il personaggio in sè mi è piacuto.
- Harbinger del Toro: VOTO 8. Più forte di Rasgato e Aldebaran, è sadico quanto basta. Un piacchiatore nel vero senso della parola, un buon gold.
- Paradox di Gemini: VOTO 6. L'idea di un gold donna in sè era ottima, ma le novita apportate a questo personaggio non sono un granchè, la sua caratterizzazione è come dire, ambigua. Paradox non raggiunge le eccelse vette di Saga, ma la sufficenza c'è.
- Schiller del Cancro: VOTO 6.  Schiller è un bel personaggio come concept ma in definitiva poco innovativo, sembra la versione Omega di DeathMask.
- Mykene del Leone: VOTO 6,5. Gold maestro di Eden e amico di Mars. Un personaggio fatto bene, ma che viene annientato troppo velocemente, qualche minuto in più dedicato a lui, avrebbe giovato al personaggio.
- Fudo della Vergine: VOTO 6,5.  Fudo gold fortissimo che in sostanza è l'incarnazione di una divinità buddista (nulla di nuovo in questo), come nulla di eccezionale la sua caratterizzazione. Shaka sta 10 volte sopra.
- Gembu della Bilancia: VOTO 8: Buon gold, buona caratterizzazione, buoni i duelli, in definitiva 8 se lo merita.
- Sonia dello Scorpione: VOTO 7. Come gold saint non è un granchè ma la sua storia tragica è fatta davvero bene.
- Seiya del Sagittario: Non pervenuto, nel senso che le poche volte che lo vediamo, mena alla grande, ma è apparso troppo poco, aspetto la season 2.
- Iona del Capricorno: VOTO 6. L'idea di questo gold era ottima, pultroppo è stata resa non bene, meglio, è stata resa parzialmente bene.
- Tokisada dell'Acquario: VOTO 6. Personaggio con delle note positive, come i suoi particolari poteri, è il tipo di combattimento adoperato, ma che è stato un pò sprecato.
- Amor dei Pesci. VOTO 8. Senza dubbio uno dei gold Omeghiani meglio riuisciti, molto potente e ben caratterizzato.
Shura di Capricorn

Di tutti questi Gold una buona metà è abusiva, ma pazienza, vediamo di dare un giudizio sintetico a tutti.

KIKI: 8,5
Bello vederlo adulto. Deciso, determinato, ma con sorriso sulle labbra e pronto a qualche tiro scherzoso, come quando lo vedevamo ragazzino. Si dà da fare e recita una parte importante nel momento cruciale. Degno erede di Mur, sicuramente più frizzante del fratello.

HARBINGER: 8
Il dorado bastardo è insopportabile quando appare la prima volta: un sadico picchiatore dei bassifondi che picchia per il gusto di picchiare. Gold abusivo nominato da Mars in persona. Poi qualcosa cambia e scopriamo che in realtà il Toro è ruvido ma non è bastardo fino in fondo. Oddio, mica che si possano perdonargli le azioni passate però sa riconoscere il valore di Koga, è in rapporti di amicizia con Kiki, tra la Terra e Mars sceglie la prima. Un bastardo onesto. Se Atena lo perdonasse per le azioni passate e lui facesse ammenda potrebbe tenersi il cloth del Toro e non ci sarebbe niente da dire.

PARADOX: 3
L'idea di un Gold donna era interessante, ma di gemelli con la doppia personalità, scissi e schizofrenici abbiamo fatto il pieno. Ci poteva stare ma gli sceneggiatori hanno calcato troppo la mano, diventa la parodia di se stessa, esagerata all'inverosimile. E alla fine manco tira le cuoia. Gold abusivo in tutti i sensi. Anzi, doppiamente abusiva.

SCHILLER: 4
Appena meglio di Paradox perchè parte meglio ma alla fine c'è il nulla. Un Cancer più posato ma con le fisime di Misty, viene schiantato e se la fa sotto. Parabola discendente, in tutti i sensi. Scandaloso dare il cloth a un ceffo del genere.

MIKENE: 8,5
Il vecchio amico di Ludwig è un personaggio nobile, che sa vedere i limiti del proprio generale e accoglie invece le istanze del suo allievo Eden, comprendendone le sane e giuste motivazioni. E' il Micene dell'esercito di Mars, controcorrente e in modo attivo. Peccato che lo levino di mezzo in modo a dir poco frettoloso. Fosse sopravvissuto il cloth del Leone lo poteva tenere tranquillamente.

FUDO: 5
Alle solite. Non se ne può più di questi Virgo che debbono pensare, pensare, pensare. Amico di Ludwig, come Mikene, ci mette un secolo e mezzo a capire da che parte stare. Troppi deja vu nella sua carattarizzazione. Cloth di Virgo onoris causa.

GENBU: 10 e lode
Un cavaliere di Atena vecchio stile, uno che non avrebbe sfigurato vicino ai personaggi classici. Sa per chi combatte, è tosto in battaglia e deciso nell'azione, aiuta i protagonisti, ha sempre il controllo della situazione. Un figo. D'altro canto è allievo di Dokho.

SONIA: 5
Come cavaliere dello Scorpione non si sa far valere come dovrebbe. Soma le tiene testa senza troppe difficoltà. Ma non è colpa sua. Diventa un Gold solo perchè Medea vuole usarla e ci riesce benissimo purtroppo.
Come personaggio invece Sonia merita un 10. La vicenda più tragica e complessa di Omega.

INFAME: 4
Detestabile. Traditore di Atena e basterebbe questo. Come malvagio, come villain avrebbe la sua ragion d'essere non fosse che ha dei colpi orrendi e che alla fine si scopre che è andato in brodo di giuggole per la dea. Infame e schizzato paranoide. Merita solo la damnatio memoriae.

TOKISADA: 5
Gold abusivo by Medea fa quello che può. Vale a dire prenderle prima da Genbu, e di brutto, poi da Haruto e Ryuho. Se Sonia è piantata in asso dall'armatura, gran brutta faccenda, lui ne è schiavo. E quando prova a fare di testa sua va oltre i suoi limiti e strippa.

AMOR: 8
Il fratello di Medea è un Pesci originale, tiene bene la scena, è istrionico, è potente. Tra i Gold al servizio di Marte e Medea è quello che più lascia il segno.
Phoenix no Ikki

Shura mediamente hai dato voti più alti dei miei, non me lo sarei mai aspettato  
Antares

Un topic del genere volevo aprirlo io ^^
Però con maggiore importanza data ad una vera e propria classifica di preferenza, piuttosto che ai voti, che ritengo abbastanza riduttivi, specie su dei personaggi. Ma vediamo di combinare le due cose

1) Genbu di Libra. Voto 9.
Il miglior Cavaliere d'Oro di Omega ed anche uno dei migliori personaggi della serie. Forte e determinato, molto bello e dinamico il suo lungo scontro con Tokisada, e positivo che non rimanga con le mani in mano, aiutando gli alleati in numerose occasioni. Ha un interessante background che lo lega al suo predecessore Dohko e mostra come non sia solo un banale personaggio eroico e fedele ad Atena, ma come in passato anche lui abbia avuto i suoi dubbi e le sue indecisioni.

2) Harbinger del Toro. Voto 8,5.
Sono da sempre un fan dei custodi della Seconda Casa (Aldebaran è il mio secondo gold preferito della serie classica dopo Scorpio, e Hasgard il mio preferito di LC), quindi avere un personaggio così originale ed interessante è stata una piacevole sorpresa, così come ho trovato molto buono il suo approfondimento. Mi piaceva quando era la versione migliorata di DeathMask, mi è piaciuto poi quando ha iniziato a mostrare un lato nobile del suo carattere con i protagonisti, e mi piace ora che si è apertamente schierato con Kiki e gli altri Cavalieri.

3) Schiller di Cancer. Voto 7,5.
Purtroppo sembro essere l'unico, o uno dei pochi, cui è veramente piaciuto questo personaggio. Ha stile nel combattere e nel modo di porsi, un po' una versione preliminare di Amor. Mostra anche un lato più umano e comprensibile, quando afferma di aver paura della morte. Personalmente, lo ritengo il miglior Cancro di sempre, nessuna serie esclusa. Perde mezzo voto per la sua fine, veramente affrettata, avrebbe meritato almeno un altro mezzo episodio di scontro, in cui Yuna avrebbe risvegliato il Settimo Senso un po' alla volta.

4) Mykene del Leone. Voto 7,5.
Altro gran bel personaggio, il suo scontro con Soma e Haruto è uno dei più belli della serie. Fermo nelle sue decisioni, ma non cieco e quindi pronto ad ascoltare i suoi avversari se si dimostrano sufficientemente valorosi. Leale a Mars e Eden, non esita a scagliarsi contro Medea e Amor, veri nemici della sua fazione. Il suo voto sarebbe potuto essere anche 8 o 8,5, avrebbe meritato un maggiore approfondimento (qualche flashback in più con Mars ed Eden) e una morte migliore, non quella robaccia che (non) ci hanno mostrato.

5) Kiki dell'Ariete. Voto 7+.
Niente da dire, il degno successore di Mur. Ripara le armature, spiega la situazione, affronta i Martians, guida i compagni Cavalieri d'Oro nell'aiutare i protagonisti. Un buon gold, peccato averlo visto così poco, ha lasciato più il segno la sua versione bambina nella serie classica.

6) Amor di Pisces. Voto 7.
Premessa doverosa: il personaggio in sè vale di più, ma non sono un grande estimatore dei tizi che sono cattivi e basta. Ad ogni modo, è ottimamente costruito: fino alla fine ha sempre la situazione sotto controllo, dirige i suoi piani e controlla i suoi nemici con stile e senza scomporsi. Ha anche delle belle tecniche, le avrei solo ridotte di numero per non fargliele usare una o due volte ciascuna. Molto bella la scena in cui scopre di essere stato usato e perde completamente il controllo. La sua morte è anche una delle poche, fra quelle dei gold, che non si possano definire affrettate.

7) Sonia di Scorpio. Voto 7.
Il voto è un po' una media, come per molti di voi. Di per sè è un ottimo personaggio, splendidamente costruito ed approfondito, che scopriamo poco a poco tramite il legame con Soma e suo padre, che termina la sua evoluzione con una fine molto tragica. La promozione a Cavaliere d'Oro secondo me è stata nociva sia per lei, sia per il gold dello Scorpione. Quest'ultimo fondamentalmente non c'è stato, dato che per me Sonia non è un vero e proprio Cavaliere d'Oro, quanto una persona che si è ritrovata ad indossare quell'armatura. E lei stessa sarebbe stato meglio lasciarla come un High-Marian, anche per dare un po' di importanza a questa schiera. Così, il fatto che il suo scontro finale duri un episodio può andarmi bene per Sonia del Calabrone, non per il Cavaliere di Scorpio...

8) Pegasus/Seiya di Sagitter. Voto 7.
E' il caro vecchio Pegasus, ora realmente Cavaliere d'Oro, che continua a proteggere la sua dea come meglio può. Di certo lo vedremo più approfonditamente negli ultimi due episodi della serie e nella seconda stagione, ma penso che non cambierà molto, sarà sempre come l'abbiamo conosciuto, solo più maturo.

9) Tokisada di Aquarius. Voto 6/7.
Di lui apprezzo molto lo scontro con Genbu e i suoi poteri di controllo del tempo, originali ed interessanti. Lo preferisco ad Aquarius e Degel, ma più per demeriti loro che per meriti suoi. Tanti sono però i punti che non vanno: la promozione da silver a gold, che continuo a non apprezzare, l'idea della gold posseduta, che oltretutto non è mai stata spiegata a dovere, e il suo scontro finale con Haruto, che per quanto molto figo è fin troppo breve, in quanto incastrato con altri avvenimenti in una singola puntata.

10) Fudo di Virgo. Voto 5.
Veniamo alle prime insufficienze. Il nuovo Virgo parte come un buon personaggio, con vari colpi legati alla divinità di cui è la reincarnazione e vari rimandi al suo predecessore. Interessante il suo rapporto di amicizia, appena accennato, con Mars. Purtroppo dopo un po' si perde e decide di non fare più niente. Il suo scontro con Eden è fin troppo breve, nonostante la sua supposta amicizia con Mars lascia passare l'avversario senza troppi problemi ed anche alla fine si unisce a Kiki e gli altri senza battere ciglio o commentare la caduta di Mars e le azioni dei protagonisti. Aggiungo, per quanto non sia rilevante, che la sua gold cloth è forse l'unica veramente orribile fra quelle nuove. Mi auguro che possa rinunciare al titolo di Cavaliere e torni ad essere un santone qualsiasi...

11) Ionia di Capricorn. Voto 5.
Era partito molto bene. Un traditore nascosto nelle fila di Atena, un alleato di Mars che aspira ad alte posizioni, poi un Cavaliere che in realtà ha sempre amato la sua dea, dal passato ben spiegato e delineato, e che fa tutto questo per un misto di insana follia e inganni di Medea. Un buon personaggio fino alla prima metà dell'episodio alla Decima Casa. Poi inizia il declino, con un colpo finale tra i più brutti mai visti e una morte inaspettatamente affrettata, la peggiore di tutte se teniamo conto dell'importanza del personaggio, veramente sprecato.

12) Paradox di Gemini. Voto 5.
Buona l'idea del gold donna, belli i suoi colpi principali, interessante il suo passato e originale e ben delineata la sua caratterizzazione, ma basta così. Il suo maggior difetto è che la sua caratterizzazione è fin troppo estremizzata, questo voler dispensare amore a tutti, voler possedere Sirio e Ryuho tutti per sè, passando per stalker e a tratti pedofila. Perde punti anche per la ripresa poco originale della doppia personalità e per l'inguardabile Drago Nascente rosa, per quanto l'idea di essersi allenata per copiare quella tecnica non fosse troppo male. Un vero peccato, dato che il suo scontro con Ryuho è anche uno dei più lunghi ed articolati, con anche un ottimo finale.
Orion1985

io do i voti senza commentare, d'altronde è la stessa cosa che dite voi.
comunque:

Ariete Kiki:  10  un grande guerriero, più svelto di Mur a capire le cose, e riparare le Tute..pardon le armature.

Toro Harbringer: 7 Sembra cattivo, ma in realtà vuole tirare fuori a Koga il Settimo senso, ci riesce per un pelino e lo lascia andare.

Gemelli Paradox: 2..idea carina di una Gold donna, ma l'idea della sua doppiezza esagerata tra l'altro, mi ha fatto vomitare.

Cancro Schiller: 6 un bel personaggio, ma negli inferi si caga sotto e viene fatto fuori con troppa facilià.

Leone Mikene: 8 Bel personaggio anche lui, sarebbe stato meglio però per gli autori non farlo uscire di scena così facilmente.

Vergine Fudo: 8 al pari di Mikene per carisma e per tecniche. Non m'è piaciuto il finale dello scontro con Eden.. potevano farlo durare un po di più.

Bilancia Genbu: 10 e lode!!! cavaliere vecchio stile, compagno d'armi di Shiryu e meritevole dell'armatura di libra.

Scorpione Sonia: 8 è un bel personaggio, shakesperiano tra l'altro; triste, alla ricerca dell'amore dei suoi genitori, l'unico che l'ama veramente è Eden e Soma? mah. se il Leoncino avesse usato la tecnica della guarigione su di lei, forse avrebbe combattuto al suo fianco.

Sagittario Seiya: 10 e lode Seiya è Seiya e non si tocca

Capricorno Ionia: 3.. è il peggior Villain di tutto omega. con questo ho detto tutto! si salva solo per la sua forza nei primi episodi.

Acquario Tokisada: 5 Gold abusivo by Mafia....eh? no no scusate Medea ^_^" comunque Tokisada, è un personaggio che è diciamo..poco cavalleresco. E' potente solo grazie alla maledizione dell'armatura, e grazie al potere che ha sul tempo, visto che Genbu tiene testa con una facilità assurda.

Pesci Amor: 10 mi piace il pesciazzo. è un bel personaggio molto teatrale. molto forte. peccato che diventi isterico quando Merdea lo tradisce.
Kanon

Allora do un po di voti anch'io   :

KIKI Ariete : 8 mi piace che sia diventato Gold e sucessore di Mu, come agire lo ricorda molto e come il suo maestro da l'idea di possedere un grande cosmo  

HARBINGER Toro : 9 gran bel personaggio, all'inizio sembra un demone senza scrupoli, poi mostra il suo vero carattere e aiuta a modo suo Kouga e co. nonchè KIKi, in un'ideale classifica dei gold di omega è al secondo posto  

PARADOX Gemini : 7 sarebbe un voto più alto perchè mi piace l'idea di una donna con una Gold Cloth, come Saga alterna lato oscuro/buono, peccato che lo scontro col piccolo Dragone sia forse il più noioso della scalata.

SHILLER Cancer : 5 Non mi è piaciuto molto, la battaglia alla quarta casa è forse anche troppo veloce e lui mi pare la brutta copia di Deathmask, con le dovute differenze sia chiaro, ma non mi convince.

MYKENE Leo : 7 Bel personaggio, fedele a Mars e maestro di Eden, forse è il personaggio che vediamo di più tra i Gold , peccato per la sua fine con Amor

FUDO Virgo : 7 Come Shaka , sembra anche lui possedere un grande cosmo, non a caso il passaggio della casa avviene grazie a Eden, però al di la del suo potere, non mi ha colpito in maniera particolare pur rimanendo un personaggio ben riuscito.

GENBU Libra : 10 In assoluto il personaggio che mi è piaciuto di più, bella la sua entrata ai 5 Picchi, e ottimo il ruolo che recita nella corsa attraverso le 12 case, davvero un bel personaggio

SONIA Scorpio : 9 Non è il vero Gold di Scorpio, però il voto è per tutto quello che rappresenta nella storia, davvero un bel personaggio , commovente poi la sua fine

SEIYA Sagitter : 8 difficile dare un voto in attesa del finale, però l'idea che compaia all'inizio e forse alla fine mi piace, vediamo come si chiude il tutto.

IONIA Capricorn : 4 che brutta fine per l'armatura di Capricorn, un personaggio davvero brutto per come agisce e con delle tecniche di lotta orrende....

TOKISADA Acquarius : 6 Non è il vero gold dell'undicesima casa, e come personaggio non mi fa impazzire, ha un bel potere ma non un cosmo elevato che gli consenta di usare appieno la Gold Cloth, e questa idea mi piace e gli do qualche punto che lo portano alla sufficienza  

AMOR Pisces : 7 E' un personaggio importante, non è il vero custode della cloth dei Pesci, e il fatto che i suoi poteri siano slegati da quelli classici non mi piace, per il resto è un vero cattivo fino alla fine. In un'ideale classifica però dei Gold Saint dei Pesci lo metto all'ultimo posto  
Saga no Gemini

KIKI DI ARIES: 8. Essendo uno dei personaggi della serie classica non può non avere il sostegno dei fan di vecchia data. Poi ci viene presentato come successore di Mur, riparatore d'armature ed inoltre è sempre al fianco di Atena.

HARBINGER DI TAURUS: 7. Decisamente più forte dei suoi predecessori, non mi convince molto il suo repentino cambio di fronte.

PARADOX DI GEMINI: 2. Premesso che non ho mai appoggiato l'idea di un Gold donna, costei è riuscita a scardinarmi un mito.

SCHILLER DI CANCER: 4. Benché in possesso di un ampio parco di tecniche, fa fare il lavoro sporco alle sue marionette e non mi ha mai dato il brivido di terrore che riusciva ad infondere DM.

MYKENE DI LEO: 6. Un buon personaggio, fedele allo stereotipo del leone tutto d'un pezzo, ma non cocciuto e ottuso. La fine che gli hanno fatto fare, però, mi ha lasciato l'amaro in bocca.

FUDO DI VIRGO: 5. Ottimo combattente, ma troppo attendista e freddo, anche più di Shaka. Inoltre, l'insulsa fine dello scontro con Eden è ingiustificata.

GENBU DI LIBRA: 8. Personaggio potente e carismatico, devoto ad Atena. Straordinaria la sua fibra guerriera che non teme neppure la manipolazione del tempo.

SONIA DI SCORPIUS: 5. Come Gold è un personaggio davvero sprecato (da qui il voto). Sarebbe stato meglio farle terminare il suo arco narrativo come High Martian.

SEIYA DI SAGITTARIUS: 8. Degno erede di Aiolos. Vediamo cosa ci riserverà negli ultimi due episodi.

IONIA DI CAPRICORNUS: 3. Personaggio davvero deprimente, insulso ed anche ingenuo per certi versi. Sarà l'età...

TOKISADA DI AQUARIUS: 4. Ottime tecniche, ma personaggio decisamente schizzato e visionario.

AMOR DI PISCES: 9. Il simbolo della bastardaggine: freddo, calcolatore, ironico, sprezzante, sadico e soprattutto molto potente.
Doa of Alrisha

io aspetto la fine della prima serie.
secondo me, potrebbero esserci altre scene che chiuderebbero per bene il quando dei gold
Phoenix no Ikki

Doa of Alrisha wrote:
io aspetto la fine della prima serie.
secondo me, potrebbero esserci altre scene che chiuderebbero per bene il quando dei gold


probabile che anche la seconda serie contribuisca in tal senso. Basti pensare a quello che il Sanctuary ha dato ai gold saint classici.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum