Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Kanon

I personaggi femminili di omega!

Leggendo alcuni commenti in forum, e altri sparsi tra la rete su Blog e affini, mi sono imbattuto in alcuni commenti negativi sul fatto che nella serie di Omega in alcuni ruoli importanti, tra cui i Gold Saint, questi siano ricoperti da donne.
Facendo un parallelo con la serie classica ( ma se vogliamo possiamo includere anche EG LC etc ) e con quanto visto finora in Omega, mi sembra di poter dire che il ruolo delle donne nell'ultima serie sui cavalieri sia stato molto più attivo, basta pensare che nei 6 protagonisti troviamo Yuna che recita un ruolo molto importante ( ed è presente in tutto il cammino di Kouga ); abbiamo Aria che per buona parte dell'avventura prende il posto di Athena ed è attiva nella trama insieme a Kouga e agli Bronze;abbiamo come nella serie classica 2 Silver donne che addestrano Kouga e Yuna  e tra i cattivi un ruolo chiave lo ha Medea che difatto nell'ombra tira le fila della storia.
Infine e questa forse è la più grossa novità, troviamo 2 gold saint donna, una è sonia che con modalità diverse ricopre nella storia un ruolo simile ( e forse più marcato ) di nemica dei protragonisti e molto bello è il legame che la porta allo scontro con Souma; l'altra è Pharadox che è un gold a tutti gli effetti e indossa la cloth di Gemini che è legata a uno dei personaggi più importanti della serie classica, come dire un'eredità non da poco

Ho usato questa lunga spiegazione ( chiedo scusa   ) per dire che secondo me l'idea di dare maggiore ruolo attivo alle donne in Omega è una cosa che ho apprezzato e che mi è piaciuta molto, e devo dire che ha aggiunto qualcosa di nuovo rispetto a tutto quello visto finora, e mi piacerebbe capire se è un'idea condivisa dai più o invece non piace  
Aledileo

Secondo me la novità più consistente è stata l'avere due Cavalieri d'Oro donna e avere uno dei protagonisti donna, perchè già nella serie classica avevamo avuto Cavalieri di Bronzo donna, d'Argento donna e figure femminili "guida" (o "nemici") importanti, come Atena, Ilda, Flare e Pandora. Che poi, avendo appunto già avuto Cavalieri di Bronzo e Argento donna non vedo perchè non potevamo averne uno d'oro. Quindi a me l'idea è piaciuta parecchio, il fatto che poi i due personaggi in questione siano Paradox e Sonia la rende ancora migliore, essendo due tra i personaggi più riusciti caratterialmente dell'intera serie di Omega. Stesso discorso per Yuna, la presenza di un protagonista femminile permette di uscire un pò dal solito standard dei 5 protagonisti maschili tipico non solo dei Cavalieri ma anche di altre serie animate. E comunque sono tutte (Aria, Yuna, Sonia, Paradox) figure ben riuscite, personaggi a tutto tondo.
ire no seiya

anche io sono sulla stessa linea di Ale, l'unica pecca è che (questo però accade anche nella maggior parte dei manga di azione scritti da uomini) i personaggi femminili vengano utilizzati, molto spesso ed alcuni esclusivamente, per il fanservice
Lampo del Drago

Nonostante all'inizio fossi piuttosto scettico, devo dire che alla fine sono abbastanza contento della presenza delle donne in Omega.
Cioè, Paradox è una mezza schifezza, ma la sua presenza ci sta. Molto meglio Sonia e Medea, e non male anche Aria e Yuna, nonostante l'inizio un po' pesante.
Tra l'altro Yuna avrebbe funzionato meglio se ci fosse stato un protagonista in meno (tipo haruto, che non fa una bega)
Shura di Capricorn

I tempi cambiano e giustamente la nuova saga concede più spazio alle figure femminili.
Detto che la serie classica aveva comunque delle presenze importanti come Isabel, Tisifone, Castalia, Shunrei e poi Hilda e Flare, anche se si tratta di persobaggi che in genere sono solo occasionalmente nel vivo dell'azione. Tisifone era la piacevole eccezione in quanto è attiva in quasi tutta la serie, Castalia invece combatte pochissimo. Le altre sono figure femminili che hanno un ruolo guida e/o di supporto, importante certo, ma che allo stesso tempo le tiene lontane dall'azione; Lania, per dire, la perdiamo per strada prima delle 12 Case ed è un peccato.
In Omega le donzelle non sono di più, ma combattono e si danno da fare di più. Sonia è uno dei personaggi più riusciti della serie. Yuna è protagonista, anche se purtroppo non riesce sempre a incidere come sarebbe stato auspicabile. Aria vien fuori bene alla distanza e lascia il segno. Medea dipana le sue trame un po' alla volta.
Certo, a conti fatti la differenza rispetto alla serie classica la fanno proprio le due fanciulle combattenti: Sonia e Yuna.
trailblazer

l'idea mi piace, anche se con delle precisazioni.

Le donne cavaliere dovrebbero per concetto avere scarsa forza fisica ed essere relativamente deboli nel corpo a corpo, tuttavia la loro forza cosmica è assolutamente indipendente dal sesso, ci sta che cosmicamente ci siano donne superiori a certi colleghi maschi.
Abel

Perfettamente d'accordo con Ale, il ruolo di maggior protagonismo riservato alle donne in questa serie non solo è apprezzabile, ma è anche molto ben riuscito, tutte le donne omegaiane sono personaggi ben caratterizzati e molto incisivi, per motivi diversi, aldilà delle simpatie e antipatie personali
Phoenix no Ikki

l'idea mi piace. Non mi piace come è stata gestita.

Pavlin va benissimo

Tisifone va benissimo

Aria parte malissimo, si riscatta, ma solo in parte, con la parte finale del suo percorso, specie la scena in cui muore combattendo Mars

Sonia parte benissimo, peccato per l'averla fatta gold inutilmente e avendola fatta morire in una scena tuttora poco chiara.

Paradox è di fatto il gold più imbarazzante, di gran lunga più di Schiller e Tokisada. Ovviamente non perchè donna, ma perchè pedofila, scostumata, con un'armatura brutta e con un drago nascente rosa. Non mi risulta che il ryuseiken di Castalia fosse rosa ^^'. Ah, dimenticavo il "boschetto della mia fantasia" (cit.). Un gemini doveva essere una valchiriona tipo Hilda, con i controcazzi. Non una stalker pedofila.

Yuna parte male, però poi si riscatta abbastanza. Dopotutto la sua evoluzione è in linea con i suoi colleghi maschie quindi non c'è nulla di strano. E ha un ruolo più presente nella storia. Peccato, davvero peccato per il tutù che anche sfornzandosi non si riesce ad ignorare e fà perdere carisma alla figura.
Libra

Phoenix no Ikki wrote:
l'idea mi piace. Non mi piace come è stata gestita.

Pavlin va benissimo

Tisifone va benissimo

Aria parte malissimo, si riscatta, ma solo in parte, con la parte finale del suo percorso, specie la scena in cui muore combattendo Mars

Sonia parte benissimo, peccato per l'averla fatta gold inutilmente e avendola fatta morire in una scena tuttora poco chiara.

Paradox è di fatto il gold più imbarazzante, di gran lunga più di Schiller e Tokisada. Ovviamente non perchè donna, ma perchè pedofila, scostumata, con un'armatura brutta e con un drago nascente rosa. Non mi risulta che il ryuseiken di Castalia fosse rosa ^^'. Ah, dimenticavo il "boschetto della mia fantasia" (cit.). Un gemini doveva essere una valchiriona tipo Hilda, con i controcazzi. Non una stalker pedofila.

Yuna parte male, però poi si riscatta abbastanza. Dopotutto la sua evoluzione è in linea con i suoi colleghi maschie quindi non c'è nulla di strano. E ha un ruolo più presente nella storia. Peccato, davvero peccato per il tutù che anche sfornzandosi non si riesce ad ignorare e fà perdere carisma alla figura.


Concordo perfettamente. Il problema non è l'idea, ma il modo in cui è stata messa in pratica in certi casi concreti
Dragon Ryuho

Phoenix no Ikki wrote:
l'idea mi piace. Non mi piace come è stata gestita.

Pavlin va benissimo

Tisifone va benissimo

Aria parte malissimo, si riscatta, ma solo in parte, con la parte finale del suo percorso, specie la scena in cui muore combattendo Mars

Sonia parte benissimo, peccato per l'averla fatta gold inutilmente e avendola fatta morire in una scena tuttora poco chiara.

Paradox è di fatto il gold più imbarazzante, di gran lunga più di Schiller e Tokisada. Ovviamente non perchè donna, ma perchè pedofila, scostumata, con un'armatura brutta e con un drago nascente rosa. Non mi risulta che il ryuseiken di Castalia fosse rosa ^^'. Ah, dimenticavo il "boschetto della mia fantasia" (cit.). Un gemini doveva essere una valchiriona tipo Hilda, con i controcazzi. Non una stalker pedofila.

Yuna parte male, però poi si riscatta abbastanza. Dopotutto la sua evoluzione è in linea con i suoi colleghi maschie quindi non c'è nulla di strano. E ha un ruolo più presente nella storia. Peccato, davvero peccato per il tutù che anche sfornzandosi non si riesce ad ignorare e fà perdere carisma alla figura.


Siamo nella stessa linea di pensiero
Antares

In linea di massima concordo con quanto già detto da molti di voi.
Buona l'idea di dare ruoli di spicco a dei personaggi femminili - che poi avevano spazio anche nella serie classica, le vere novità sono semmai averli inseriti fra i protagonisti e i gold - ma la resa finale poteva essere migliore.

Yuna è la protagonista più attiva dopo Koga, ma allo stesso tempo è quella che mi piace di meno caratterialmente, senza contare la gestione della faccenda della maschera e l'orrida armatura. Aria è importante fin dall'inizio, anche se noiosa, ma si riscatta con le sue azioni finali. Sonia è un ottimo personaggio, la Tisifone di Omega, antagonista di spicco e ben approfondito con un interessante rapporto con Soma, peccato solo per l'infelice scelta di renderla una gold. Pavlin è un personaggio sprecato, che si spera possa ricomparire nella seconda stagione. Paradox ha alcuni elementi interessanti e una caratterizzazione articolata, ma anche numerose pecche che ho elencato nel topic sui nuovi Cavalieri d'Oro. Medea è uno dei pochi personaggi veramente cattivi e privi di scrupoli, oltre che manipolatrice di Mars per i propri fini.
elisa

Ho votato si, anche nella serie classica c'erano personaggi femminili di spicco Isabel, Ilda, Pandora, Tisifone Castalia e Titis, ma in Omega le donne hanno un maggior spessore in quanto appaiono sia tra le fila dei protagonisti sia tra i Cavalieri d'Oro.  
Kanon

Per ora la maggioranza netta è per i sì, ma mi piacerebbe sentire le motivazioni dei no
Shiryu

Non avevo risposto ^^'

Sì anche per me, sebbene io sia contrario alle "quote rosa" messe tanto per fare. Quello che conta è che siano bei personaggi e non si cada troppo in cliché e stereotipi, poi il sesso lascia il tempo che trova, infatti storicamente non amo troppo l'innamoramento coatto di Tisifone verso Pegasus.

Nella fatispecie, apprezzo soprattutto Sonia, che se fosse stata un uomo non sarebbe cambiato niente a livello di storia. Lo stesso si può dire di Pavlin (che non mi fa impazzire), Aria (che apprezzo, anche all'inizio) e Tisifone (fedele a sé stessa).

Yuna era partita male, ed è un po' troppo la donna stereotipata del gruppo (infatti è sempre la prima a preoccuparsi e/o chiedere scusa, persino Ryuho a confronto spesso è freddo), ma per fortuna le hanno dato altri elementi con cui caratterizzarla.

Medea è un po' uno stereotipo anche lei, ma si salva perché la fetentona ha sempre un suo perché. Paradox è bizzarrissima, ma anche abbastanza originale, e con margini di ripresa.
Artico

Bei personaggi! Sonia è la mia preferita,il suo tormento mi ricorda la sofferenza della mia Ilda prigioniera dell'anello. come Sonia è del suo ruolo.
sirtao

i personaggi femminili di Omega sono stati usati tutti bene, quindi ben vengano altri.

tra l'altro, sarebbe interessante una Aria by Marco
Doa of Alrisha

Naturalmente si! viva la gnocca  
Gemini no Aoryu

A me piace molto l'idea "delle pari opportunità al Santuario"    Sonia è venuta benissimo, idem Pavlin, Aria molto ben riuscita e Shaina è l'apoteosi della perfezione    Yuna ha margini di miglioramento e Paradox se viene recuperata bene è un ottimo personaggio, molto particolare e ben caratterizzato. Speriamo bene  
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum