Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Ioria79

Il mio personaggio "cinematografico" preferito:

Raccontate le caratteristiche che ammirate di più del vostro personaggio favorito tra i cinque film! E' vero che la maggior parte di loro sono poco più che comparse, ma cerchiamo di analizzarne il potenziale. Ovviamente, come per gli altri topic, potete commentarne anche più di uno!

- Eris (Discordia)
- Serian
- Relta
- Yan
- Orfeo
- Lesia

- Balder
- Loki
- Url
- Ruhnir
- Midgard
- Freyr

- Apollo
- Atlas
- Jao
- Berenice

- Lucifero
- Astaroth
- Eligor
- Molock
- Belzebù

- Artemide
- Toma
- Teseo
- Odisseo
Cangax

Metto solo la top 10, anche perchè alcuni sono talmente insulsi o piatti che neanche me li ricordo o li confondo l'uno con l'altro.


1) Orion.  Uno dei pochi ad avere una caratterizzazione e a brillare di luce propria.

2) Midgard. Nella totale piattezza dei film, un'idea carina è uscita fuori, ed è quella di Midgard e del suo "mistero" con conseguente scontro fratricida.

3) Toma. Anche in questo caso è l'unica cosa che salvo del suo film, il peggiore del lotto peraltro. Non è un caso che verrà rispolverato da Kurumada.

4) Orfeo. Un buon personaggio che infatti troverà di nuovo luce nella serie canonica.

5) Balder. Il miglior nemico dei film.

6) Eris. Anche qui nemico sufficiente. Carina la storia con Crystal.

7) Jao. Armatura carina, disegnato bene. Finisce li...

8) Lucifero. Un film che rimane impresso per aver appozzato un pò qua e un pò là, con una trama e delle situazioni viste e riviste un milione di volte. Se riuscite ad arrivare alla fine, troverete un nemico abbastanza gradevole. Di sicuro meglio dei suoi piattissimi alfieri.

9) Apollo. Un personaggio di cotale nome meritava sicuramente miglior sorte.

10) Yan dello scudo. Simpatico lo scontro con Sirio.
Canc-Carlo

Cangax wrote:


9) Apollo. Un personaggio di cotale nome meritava sicuramente miglior sorte.



Se parli del primo, in originale si chiama Abel appunto.        
Cangax

Canc-Carlo wrote:
Cangax wrote:


9) Apollo. Un personaggio di cotale nome meritava sicuramente miglior sorte.



Se parli del primo, in originale si chiama Abel appunto.        


   
Antares

Nella piattezza delle divinità e dei guerrieri introdotti nei film, ce ne sono solo tre degni di essere chiamati personaggi

1) Seryan di Orione. Purtroppo non dura molto, ma da quel poco che vediamo ha una buona caratterizzazione e introduce l'apprezzabile riflessione su come in battaglia "sembra sempre di combattere contro un altro se stesso".

2) Balder. Funziona perché unisce in sé i ruoli di guerriero finale e divinità, che negli altri film sono sempre separati in due personaggi. Forte e malvagio, dà vita ad un bello scontro ed è l'unico antagonista finale tra questi a convincere veramente.

3) Toma. Personaggio appena abbozzato, ma che avrebbe tanto da dire (si spera in ND, ma anche no) e che permette di approfondire anche l'altrimenti poco interessante Castalia.

Per il resto, carino Freyr, ma poco più di una comparsa. Tutti gli altri sono appunto o comparse, o personaggi senza il minimo approfondimento che possa renderli vagamente interessanti. Ci sono dei buoni spunti in alcuni stili di combattimento, ma niente di sufficiente.
Libra

La maggior parte dei personaggi dei film muore circa 2 minuti dopo essere entrata in scena e perciò è degna più che altro di una pira che purifichi il mondo dei Cavalieri da soggetti tanto insignificanti.
Quelli che si salvano sono Balder, Abel e Toma (e in parte Seryan di Orione e Discordia, che però finiscono per farsi ombra a vicenda).

Balder e Abel sono figli di una scelta vincente sull'utilizzo dei personaggi: pompare alla grande, dal punto di vista combattivo e della personalità, il leader nemico a scapito delle sue truppe. In questo modo almeno un antagonista che faccia presa sul pubblico e tiri le fila della vicenda c'è. Di Abel mi piace molto il rimarcare lo status divino e il "rapporto" che, a modo suo, crea con la sorella. Di Balder apprezzo la lucida determinazione, la cattiveria e la forza; un bell'esempio di Sacerdote che sfrutta a suo esclusivo vantaggio la posizione di cui gode.

Toma meriterebbe un discorso a parte, perché è con ogni evidenza un personaggio appena abbozzato e pensato per essere approfondito in un arco narrativo più ampio. Probabilmente il Toma del Tenkai hen non troverà mai compimento (ND non sembra averne ripreso gli elementi caratterizzanti) ed è un peccato, perché rappresentava anche un modello cavalleresco più moderno, sia per poteri che per modo di pensare.
Odino

1) Serian
Il combattimento tra la coppia Pegasus-Phoenix e il condottiero dei Ghost Five, legato alla costellazione di Orione, regala dialoghi non originali ma comunque piacevoli e sufficientemente coinvolgenti sui temi dell'amicizia (come lo scontro di Sirio con Dragone Nero) e della guerra ("Sembra sempre di combattere contro un altro te stesso"). Il confronto col Cavaliere della Fenice è ben doppiato, fisico e molto dinamico. Secondo me questo personaggio è stato penalizzato dall'avere la sua scena subito dopo quella di Orfeo, che per tanti motivi aveva deluso così tanto molti fan (il film era precedente alla serie di Asgard ma in Italia fu visto successivamente, quindi a troppi sembrò un inutile clone di Mime a quei tempi e non il cavaliere che aveva ispirato il grandioso musico fedele ad Odino) che arrivarono a vedersi il finale dedicato alla Dea Discordia già col disappunto e il film quasi irrimediabilmente bocciato (si era abituati ai lunghi duelli della serie animata e il primo film fu deludente in questo senso).

2) Midgard
Il "colpo di scena" di Crystal, anche se la cosa si intuisce fin dalla prima comparsata in scena con l'armatura rossa, rappresenta una variazione interessante nella routine e da soddisfazione alla tipologia dei fan che fantastica su duelli tra i personaggi più celebri della serie.

3) Eris
L'appuntamento serale tra Crystal e Daisy offre uno spaccato di vita quotidiana non banale, non eccessivamente prolisso e non usuale nella serie. Mi piace molto il lavoro della doppiatrice Maddalena Vadacca sui due personaggi, Daisy ed Eris: il cambiamento si sente. Mi pare poi che sia tutta italiana la cosa della stessa doppiatrice per entrambi i personaggi e a mio parere la Vadacca si destreggiò bene.

4) Balder
Potentissimo e autorevole, si distingue dai tipici avversari di Pegasus e compagni per età e per la maniera in cui viene introdotto. Simpatico il suo modo di essere subdolo nel primo dialogo con Lady Isabel, bella la scena del confronto thriller con Freyr, impressionante la sua forza nel combattimento con i protagonisti, splendide le musiche che accompagnano le sue scene (ma è tutto il film ad essere una gioia da ascoltare).
Poi oh, ad Athena ne hanno fatte di ogni ma l'idea di metterla su una nave a fare da polena merita o no un riconoscimento?

5) Atlas
Il problema di questi personaggi rispetto a quelli delle serie è che non hanno a disposizione puntate e puntate per delineare storia, carattere e scene interessanti ma spesso solo minuti. Da questo punto di vista Atlas, avversario portante del "lungo"metraggio più "lungo", ha a disposizione un minutaggio più ampio. Pur non esprimendo chissà quale personalità, credo sia per questo che m'è rimasto impresso più di altri.

6) Teseo
Carisma zero per questo Angelo di Artemide, che però ci regala l'unico vero combattimento di un film, Le Porte del Paradiso, pieno di problemi ma tecnicamente da rispettare. Il suo look particolare, la pregevolezza dei disegni e dei colori, la possibilità di vedere in azione Andromeda e Phoenix realmente in uno scontro in coppia (con Alcor e in altri momenti la cosa era stata solo sfiorata), l'entrata in scena della Fenice e soprattutto la capacità di volo di Teseo regalano un combattimento meno scontato di altri e forse una delle cose che mi sento di semi-salvare del quinto film.

7) Loki
Bei battibecchi iniziali tra lui e Pegasus e bella realizzazione di una delle sue tecniche, la Tempesta di Odino. Offre l'occasione a Pegasus per un discorso sull'importanza delle motivazioni che spingono un guerriero a combattere: "I nostri poteri erano uguali, di simile potenza e di pari forza, ma io ho vinto e tu invece giaci riverso al suolo. La differenza sta nel fatto che usavi la forza per soddisfare il tuo desiderio di supremazia, mentre io ho messo la mia forza al servizio degli uomini e della giustizia!". Non moltissimo per Loki, ma basta per emergere in mezzo ai personaggi dei film.


I GRANDI ASSENTI
Non metto nessuno dei Demoni di Lucifero tra i miei personaggi preferiti tratti dai film. Intendiamoci, sono indubbiamente forti.

Il problema è stato vedere i Cavalieri d'Oro sconfitti in quella maniera, pur se la cosa può essere giustificata dall'attacco congiunto di 4 Demoni (magari resi più potenti dal fatto che Lucifero era li con loro): è una di quelle mosse a effetto magari pensata per dare un'idea di estrema forza di questi avversari ma che resa così (un po' come fu per Capricorn e Aquarius nel film di Apollo) fa solo irritare i fan per l'umiliazione gratuita subita da Virgo e soci. Nessuno di questi personaggi inoltre mi ha colpito particolarmente.
Aledileo

1) Serian di Orione: uno dei personaggi che preferisco in assoluto. Forte, potente,uno che spacca e poi gli hanno dato un'ottima voce in italiano. Mette in difficoltà sia Pegasus che Phoenix. Ha quell'aura da combattente dei tempi antichi e apprezzo il suo discorso sulla paura di essere dimenticati.

2) Toma di Icaro: altro personaggio che ho apprezzato molto, tra gli elementi più interessanti del film "le porte del paradiso". E' un peccato che quel film non continui perché avrei voluto rivederlo in azione. "L'uomo che volle farsi Dio", per diventare forte e proteggere la sorella e poi, come Icaro, è caduto. Voto 10 ai suoi poteri, la lancia di energia è fighissima.

3) Midgard: Cristal in versione cattivo è uno degli elementi più innovativi del secondo film e lo scontro con Sirio davvero ben bilanciato.

4) Balder: decisamente un "cattivo" potente e interessante, resiste persino alla freccia del sagittario.

5) Tra gli altri mi piace Loki, per il nome e per i colpi segreti, Relta, per il colpo segreto, Discordia, per la risata.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum