Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Fanfic & Fanart
WLTR88

Il ritorno di Apollo

Ecco la mia prima fanfic. Mi serve tempo per pensare alla storia, quindi potrei tardare a scrivere il primo capitolo
WLTR88

La storia si svolgerebbe cronologicamente dopo il ritorno nel futuro dal passato in Next Dimension
WLTR88

Capitolo 1: Il ritorno al presente

Passati tre giorni dall'arrivo nel passato, i saint, insieme ad Atena, tornano nel presente.
Il tredicesimo cavaliere d'oro è resuscitato e con grande sorpresa è Aiolos, passato in quel segno a causa del cambiamento dei segni zodiacali.
Seiya, salvato dalla maledizione di Hades, sta bene.
Chronos, infuriato perché Atena ha cambiato il corso degli eventi in modo radicale, trama contro i saint.
WLTR88

Aspetto i vostri commenti ed opinioni.
Ovviamente potrete anche darmi suggerimenti su come sviluppare la storia
Shiryu

WLTR88 wrote:
Capitolo 1: Il ritorno al presente

Passati tre giorni dall'arrivo nel passato, i saint, insieme ad Atena, tornano nel presente.
Il tredicesimo cavaliere d'oro è resuscitato e con grande sorpresa è Aiolos, passato in quel segno a causa del cambiamento dei segni zodiacali.
Seiya, salvato dalla maledizione di Hades, sta bene.
Chronos, infuriato perché Atena ha cambiato il corso degli eventi in modo radicale, trama contro i saint.

E' questo il capitolo?  
Evil Sirya

WLTR88 wrote:
Capitolo 1: Il ritorno al presente

Passati tre giorni dall'arrivo nel passato, i saint, insieme ad Atena, tornano nel presente.
Il tredicesimo cavaliere d'oro è resuscitato e con grande sorpresa è Aiolos, passato in quel segno a causa del cambiamento dei segni zodiacali.
Seiya, salvato dalla maledizione di Hades, sta bene.
Chronos, infuriato perché Atena ha cambiato il corso degli eventi in modo radicale, trama contro i saint.


Ma è una sintesi o cosa?
Ti consiglierei di eviscerare meglio quello che intendi fare (Chrono cosa vuole fare? Ha dei guerrieri al suo servizio? Come intende tramare? Come hanno salvato Seiya nella tua visione? Che c'entra Aiolos? E' diventato cavaliere dell'Ofiuco?)
Mancano descrizioni degli ambienti e una certa introspezione delle ragioni dei personaggi.
Insomma, è povero così.
WLTR88

Diciamo che è un prologo, informazioni più dettagliate nei prossimi capitoli. Mi serve tempo per pensare al seguito
Shiryu

Un prologo è cinque pagine, due, una... non quattro righe. Così non è nulla...
WLTR88

Capitolo 2: Il nuovo Grande Sacerdote

Al Santuario la vita scorre tranquilla e i saint sono tornati nei rispettivi paesi.
Nel frattempo però serve un nuovo Sacerdote per ricostruire il Santuario ormai privo di cavalieri, essendo rimasti praticamente solo in 13: Seiya, Shiryu, Hyoga, Shun, Ikki, Jabu, Ban, Wolf, June, Ichi, Geki, Shaina e Marin.
Aiolos, nel frattempo tornato in vita come gold saint di Ophiucus, viene nominato all'umanimità Grande Sacerdote, ruolo che gli sarebbe spettato se Saga non avesse ucciso Sion.
Kiki inizia l'addestramento per diventare cavaliere d'oro d'Ariete, e nel frattempo cerca ovviamente di imparare l'arte della riparazione delle armature, per assistere i saint in eventuali battaglie future.
Le cloth dei 5 bronze saint che sono andati nel passato sono gravemente danneggiate o distrutte come nel caso di Shiryu, e in questo momento non possono essere riparate.
I saint, nonostante siano tornati nei rispettivi paesi, rimangono comunque all'erta ricordando che gli dei sono arrabbiati con Athena per le sue azioni.
Chronos nel frattempo decide che se i saint gli metteranno di nuovo i bastoni tra le ruote interverrà personalmente per distruggerli.
Una figura in ombra gli dice che ci penserà lui a distruggere i saint.
Chronos acconsente, rimanendo comunque dubbioso.
Scorpione

Wltr88, hai provato a leggere una delle fanfic del sito? Potrebbero aiutarti nello sviluppo della trama, la stesura dei capitoli e la caratterizzazione dei personaggi nuovi e vecchi.
Aiolos87

WLTR88 quelli che stai postando più che capitoli si possono dire riassunti capitoli di Next Dimension , tu dai una linea generale di quello che succede ok , vuoi impostarlo come se fosse un classico capitolo manga di 20 pagine ? Nessun problema  ma visto che non c'è una versione manga dove vedere le immagini cerca di sviluppare la sceneggiatura , fai capire a chi legge cosa vede e soprattutto sarebbero buona cosa i dialoghi .

Altra cosa , quando dei postare qualcosa e poi devi aggiungere qualcosa al post non aggiungere un altro post ma usa il tasto Edit ( Quello in alto a Destra con scritto Edit e una Forbice vicino)
WLTR88

Ok, cercherò di fare meglio dal prossimo.
WLTR88

Questo capitolo è un lungo flashback.

Capitolo 3: La spada di Hades

Nel 1743, i saint cercano un modo di salvare Seiya dalla maledizione di Hades.
Una volta raggiunta la casa dell'Ofiuco Odysseus dice che non può salvare Seiya: "Mi dispiace, non posso farci niente.
I poteri di Hades vanno ben oltre le mie capacità".
Salva però Atena dal veleno di Samael e cura le gravi ferite di Shiryu e Hyoga.
I saint non sanno più cosa fare per salvare Seiya.
Nessuno sa però che la spada di Hades è sulla Terra, nel suo castello.
In quel momento arriva Shijima, che dice ai cavalieri che il Grande Sacerdote è passato dalla parte di Hades e in teoria dovrebbe sapere dove si nasconde.
Il nuovo obiettivo dei saint è quindi il sacerdote.
Raggiunta la dodicesima casa, vengono intrappolati nel labirinto degli dei creato dal Grande Sacerdote.
"Sembra il labirinto della casa dei Gemelli" ricordano i saint.
Shijima, avendo già superato il labirinto e avendoli seguiti, li aiuta ad uscire usando il filo di Arianna.
I saint entrano di slancio nella sala del Grande Sacerdote ma non trovano nessuno.
Trovano però la cloth di Athena, misteriosamente scomparsa dopo l'arrivo di Saori nel passato.
Non potendo farla indossare a Saori a causa del fatto che è ancora una bambina, la portano con sè.
All'improvviso notano il Grande Sacerdote senza maschera.
Shijima è allibito: è Miro, il suo maestro, precedente saint dorato di Virgo che ha ricevuto il Misopethamenos, nella guerra sacra del 1500.
Il sacerdote ha in realtà finto di essere dalla parte di Hades e dice che la spada si trova nel suo castello, in Germania.
I quattro bronze saint, sapendo già dove si trova, partono verso il castello. Là, Pandora si accorge che qualcuno ha scoperto l'ubicazione del castello ed è preoccupata e chiede a Radamanthis di sconfiggere gli intrusi.
I saint arrivano al castello e trovano Rhadamantis ad attenderli.
Shiryu, Hyoga e Shun si dividono per trovare la spada, Ikki affronta Rhadamantis.
Rhadamantis ride della vittoria facile perchè la cloth di Phoenix è stata gravemente danneggiata da Kaiser, ma Ikki usa il Genmaken per far vivere incubi a Rhadamantis che reagisce con la Greatest Caution.
Ikki resiste e con un solo Hoyoku Tensho lo sconfigge definitivamente.
I bronze saint sono diventati troppo forti per gli specter.
Intanto Shiryu trova la spada di Hades e chiama gli altri con il cosmo per avvertirli.
Quando cerca di distruggerla viene fermato da Shiltead, Gordon e Queen, che Shiryu aveva già affrontato in precedenza.
Shiryu li avverte che li ha già incontrati nel futuro e quindi i loro colpi non hanno effetto.
I tre ridono pensano che stia mentendo dicendo di venire dal futuro e lo attaccano.
La gemma del drago lasciatagli da Doko gli fa comparire una nuova cloth, più potente della precedente.
Forte della nuova cloth, a Shiryu basta il Colpo dei Cento Draghi per annientarli.
Pandora è preoccupata, e cerca di andare negli Inferi per avvertire Hades delle intenzioni dei cavalieri.
E' però troppo tardi, con i cosmi congiunti i quattro bronze saint distruggono la spada.
Nel futuro, Shaina e Marin trovano Seiya completamente guarito.
"Incredibile, l'hanno salvato" dice Marin.
WLTR88

Capitolo 4 presumibilmente il 13-02-2017. Aspetto i vostri commenti, opinioni e suggerimenti.
Maestro dei Ghiacci

Premesso che io sono un pessimo esempio di essere umano perchè tra impegni e cose varie sono arrivato a postare un capitolo all'anno, questi piccoli sunti possono esserti utili come scaletta per gli avvenimenti, ma difficilmente li definirei capitoli.

Non ci sono dialoghi, non c'è introspezione, e praticamente un probabile finale di Next Dimension che chiunque scriverebbe come fanfiction a sè viene liquidato in due righe, con una facilità disarmante da parte dei protagonisti che si trovano la strada spianata.
Ultima osservazione, il titolo è super spoileroso. ^^''
WLTR88

Come ho scritto sopra, è la mia prima fanfic quindi per ora sono un po' inesperto per dire. Cercherò di migliorare. E' per questo che vi chiedo suggerimenti.
Maestro dei Ghiacci

E questi che ti stiamo dando tutti cosa sono secondo te? ^^''
WLTR88

Maestro dei Ghiacci wrote:
E questi che ti stiamo dando tutti cosa sono secondo te? ^^''


Suggerimenti.
Comunque, dal prossimo capitolo dovrei lasciar perdere Next Dimension e fare una storia un po' più inedita.
Evil Sirya mi aveva suggerito di sviluppare la storia con gli argomenti introdotti nel primo capitolo e io l'ho fatto. Finiti gli argomenti (Aiolos, Chronos e Seiya) dal prossimo capitolo sarà una storia più inedita. Leggendo il capitolo potreste suggerirmi i dialoghi, poi lo modifico successivamente
Maestro dei Ghiacci

Eh?

E perchè mai dovremmo suggerirti i dialoghi, l'autore sei tu, noi che c'entriamo?
Devi scrivere da solo la fanfiction, per questo a volte passa addirittura un anno tra un capitolo e l'altro. ^^''
WLTR88

Capitolo 4: Vendetta

Due giorni dopo la nomina di Aiolos a Grande Sacerdote, Toma decide di sua iniziativa di andare al Santuario a uccidere Seiya, Hyoga e Shiryu come aveva cercato di fare in precedenza. "Questa volta li ucciderò!".
Al Santuario, Marin ha una strana sensazione e pensa a suo fratello, da cui è stata separata quando era una bambina e pensa che Toma sia la chiave per risolvere questo mistero.
Toma arriva al Santuario, e trova Kiki mentre cerca di riparare armature finte per imparare.
Toma gli chiede dove siano i saint, ma quando Kiki gli dice che non ne ha idea, Toma cerca di ucciderlo.
Il bambino viene salvato da Marin, che ha riconosciuto il cosmo di Toma e si è affrettata a raggiungere Kiki.
A Goro-Ho e in Siberia, Shiryu e Hyoga riconoscono il cosmo di Toma e si apprestano a raggiungerlo.
Al Santuario, Marin dice a Toma: "Sei mio fratello, non è vero? Ti ho riconosciuto".
Toma, pur ammettendo di ricordarsi vagamente di avere una sorella, vuole comunque adempiere alla sua missione per liberarsi definitamente dalla prigionia a cui lo hanno costretto gli dei.
"Non hai idea di quello che ho dovuto sopportare", dice a Marin.
A Tokyo, Seiya sente che Marin è in pericolo e si appresta a raggiungere il Santuario.
Seika cerca di impedirgli di andare: "Non voglio perderti di nuovo, sei vivo per miracolo".
Seiya gli promette che tornerà non appena finirà questa avventura.
Intanto, Toma chiede a Marin che se è veramente sua sorella di togliersi la maschera e di fargli vedere il volto, ma Marin si rifiuta ricordando le leggi ferree del Santuario.
Toma ride, definendola una legge ridicola soprattutto perchè la stessa Athena è una donna.
In quel momento arrivano Shiryu e Hyoga, che ricordando la promessa che avevano fatto a Toma prima di andare nel passato di affrontarlo al loro ritorno, si apprestano a combatterlo.
Nell'Olimpo, la figura in ombra si rivela: è Apollo, dio del Sole, che vuole vendicarsi dei saint per una sconfitta precedente.
Scorpione

WLTR88 wrote:
e trova Kiki mentre cerca di riparare armature finte per imparare.


Della serie, anche i Cavalieri hanno dei giochi come i LEGO® per dilettarsi
WLTR88

 Secondo me anche Mu e Sion hanno imparato con le armature finte, cioè le modalità esatte di riparazione, non è che quando fai il tirocinio di chirurgo all'inizio ti fanno operare un paziente vero per fare un esempio. Se Kiki cerca di riparare una vera armatura senza sapere nemmeno dove iniziare, la distrugge
Scorpione

WLTR88 wrote:
Se Kiki cerca di riparare una vera armatura senza sapere nemmeno dove iniziare, la distrugge


Ottimo! Così poi sarà costretto a...ripararla!
WLTR88

Nonostante le critiche iniziali abbiamo già raggiunto 400 consultazioni. Ottimo.
WLTR88

Capitolo 5: Sorpresa finale

Al Santuario, comincia lo scontro Shiryu e Hyoga vs Toma.
Shiryu dice a Hyoga di lasciarlo a lui e parte all'attacco con il colpo dei cento draghi.
Toma lo respinge con facilità e Shiryu è sbalordito: nessuno ha mai fermato quel colpo.
Hyoga ci prova con l'Aurora Execution, che questa volta colpisce Toma che comunque non riporta nessun danno.
"E' impossibile, quest'uomo è veramente immortale?" Pensano Shiryu e Hyoga.
Poco dopo arriva Seiya, sbalordito sul fatto che una nuova battaglia si sta profilando.
Seiya attacca con il Pegasus Ryusei Ken, ma a Toma basta una mano per fermarlo.
Marin, preoccupata, cerca di fermare quello che pensa essere suo fratello, ma viene respinta.
Nella sala del trono, Aiolos decide di intervenire per fermare l'Angels, ma in quel momento sente un cosmo potentissimo che si avvicina al Santuario.
Anzi, non è solo un cosmo, ma di più.
Al Santuario arrivano anche Shun e Ikki, attirati dal cosmo di Toma.
Ikki, appurato che i colpi segreti non hanno effetto sull'Angel, sferra il Genmaken per far vacillare Toma.
All'Angel riaffiorano ricordi che credeva sopiti, e capisce che Marin è effettivamente sua sorella.
Arrabbiato, sferra un colpo potentissimo per uccidere tutti e completare la missione, ma all'improvviso il colpo viene fermato dal Crystal Wall.
"Impossibile, i gold saint sono morti" dice Toma, ma davanti agli allibiti saint, appaiono gli undici gold saint riportati in vita da Odino per combattere una minaccia ad Asgard.
E' stato Mu a fermare il colpo di Toma, che non potendo competere, per ora, contro così tanti avversari si ritira, promettendo che ritornerà con i rinforzi.
I saint di Atena sono di nuovo al completo.
Aiolos raggiunge gli altri e ringrazia i gold saint per essere ritornati, poi li invita a raggiungere le rispettive case perché molto probabilmente altri avversari come Toma a breve ritorneranno.
WLTR88

A breve riepilogo dei primi cinque capitoli che li unirò in uno solo per tenere il filo ad ogni pagina.
WLTR88

Riepilogo primi 5 capitoli

Passati tre giorni dall'arrivo nel passato, i saint, insieme ad Atena, tornano nel presente.
Il tredicesimo cavaliere d'oro è resuscitato e con grande sorpresa è Aiolos, passato in quel segno a causa del cambiamento dei segni zodiacali.
Seiya, salvato dalla maledizione di Hades, sta bene.
Chronos, infuriato perché Atena ha cambiato il corso degli eventi in modo radicale, trama contro i saint.
Al Santuario la vita scorre tranquilla e i saint sono tornati nei rispettivi paesi.
Nel frattempo però serve un nuovo Sacerdote per ricostruire il Santuario ormai privo di cavalieri, essendo rimasti praticamente solo in 13: Seiya, Shiryu, Hyoga, Shun, Ikki, Jabu, Ban, Wolf, June, Ichi, Geki, Shaina e Marin.
Aiolos, nel frattempo tornato in vita come gold saint di Ophiucus, viene nominato all'umanimità Grande Sacerdote, ruolo che gli sarebbe spettato se Saga non avesse ucciso Sion.
Kiki inizia l'addestramento per diventare cavaliere d'oro d'Ariete, e nel frattempo cerca ovviamente di imparare l'arte della riparazione delle armature, per assistere i saint in eventuali battaglie future.
Le cloth dei 5 bronze saint che sono andati nel passato sono gravemente danneggiate o distrutte come nel caso di Shiryu, e in questo momento non possono essere riparate.
I saint, nonostante siano tornati nei rispettivi paesi, rimangono comunque all'erta ricordando che gli dei sono arrabbiati con Athena per le sue azioni.
Chronos nel frattempo decide che se i saint gli metteranno di nuovo i bastoni tra le ruote interverrà personalmente per distruggerli.
Una figura in ombra gli dice che ci penserà lui a distruggere i saint.
Chronos acconsente, rimanendo comunque dubbioso.
Nel 1743, i saint cercano un modo di salvare Seiya dalla maledizione di Hades.
Una volta raggiunta la casa dell'Ofiuco Odysseus dice che non può salvare Seiya: "Mi dispiace, non posso farci niente.
I poteri di Hades vanno ben oltre le mie capacità".
Salva però Atena dal veleno di Samael e cura le gravi ferite di Shiryu e Hyoga.
I saint non sanno più cosa fare per salvare Seiya.
Nessuno sa però che la spada di Hades è sulla Terra, nel suo castello.
In quel momento arriva Shijima, che dice ai cavalieri che il Grande Sacerdote è passato dalla parte di Hades e in teoria dovrebbe sapere dove si nasconde.
Il nuovo obiettivo dei saint è quindi il sacerdote.
Raggiunta la dodicesima casa, vengono intrappolati nel labirinto degli dei creato dal Grande Sacerdote.
"Sembra il labirinto della casa dei Gemelli" ricordano i saint.
Shijima, avendo già superato il labirinto e avendoli seguiti, li aiuta ad uscire usando il filo di Arianna.
I saint entrano di slancio nella sala del Grande Sacerdote ma non trovano nessuno.
Trovano però la cloth di Athena, misteriosamente scomparsa dopo l'arrivo di Saori nel passato.
Non potendo farla indossare a Saori a causa del fatto che è ancora una bambina, la portano con sè.
All'improvviso notano il Grande Sacerdote senza maschera.
Shijima è allibito: è Miro, il suo maestro, precedente saint dorato di Virgo che ha ricevuto il Misopethamenos, nella guerra sacra del 1500.
Il sacerdote ha in realtà finto di essere dalla parte di Hades e dice che la spada si trova nel suo castello, in Germania.
I quattro bronze saint, sapendo già dove si trova, partono verso il castello. Là, Pandora si accorge che qualcuno ha scoperto l'ubicazione del castello ed è preoccupata e chiede a Radamanthis di sconfiggere gli intrusi.
I saint arrivano al castello e trovano Rhadamantis ad attenderli.
Shiryu, Hyoga e Shun si dividono per trovare la spada, Ikki affronta Rhadamantis.
Rhadamantis ride della vittoria facile perchè la cloth di Phoenix è stata gravemente danneggiata da Kaiser, ma Ikki usa il Genmaken per far vivere incubi a Rhadamantis che reagisce con la Greatest Caution.
Ikki resiste e con un solo Hoyoku Tensho lo sconfigge definitivamente.
I bronze saint sono diventati troppo forti per gli specter.
Intanto Shiryu trova la spada di Hades e chiama gli altri con il cosmo per avvertirli.
Quando cerca di distruggerla viene fermato da Shiltead, Gordon e Queen, che Shiryu aveva già affrontato in precedenza.
Shiryu li avverte che li ha già incontrati nel futuro e quindi i loro colpi non hanno effetto.
I tre ridono pensano che stia mentendo dicendo di venire dal futuro e lo attaccano.
La gemma del drago lasciatagli da Doko gli fa comparire una nuova cloth, più potente della precedente.
Forte della nuova cloth, a Shiryu basta il Colpo dei Cento Draghi per annientarli.
Pandora è preoccupata, e cerca di andare negli Inferi per avvertire Hades delle intenzioni dei cavalieri.
E' però troppo tardi, con i cosmi congiunti i quattro bronze saint distruggono la spada.
Nel futuro, Shaina e Marin trovano Seiya completamente guarito.
"Incredibile, l'hanno salvato" dice Marin.
Due giorni dopo la nomina di Aiolos a Grande Sacerdote, Toma decide di sua iniziativa di andare al Santuario a uccidere Seiya, Hyoga e Shiryu come aveva cercato di fare in precedenza. "Questa volta li ucciderò!".
Al Santuario, Marin ha una strana sensazione e pensa a suo fratello, da cui è stata separata quando era una bambina e pensa che Toma sia la chiave per risolvere questo mistero.
Toma arriva al Santuario, e trova Kiki mentre cerca di riparare armature finte per imparare.
Toma gli chiede dove siano i saint, ma quando Kiki gli dice che non ne ha idea, Toma cerca di ucciderlo.
Il bambino viene salvato da Marin, che ha riconosciuto il cosmo di Toma e si è affrettata a raggiungere Kiki.
A Goro-Ho e in Siberia, Shiryu e Hyoga riconoscono il cosmo di Toma e si apprestano a raggiungerlo.
Al Santuario, Marin dice a Toma: "Sei mio fratello, non è vero? Ti ho riconosciuto".
Toma, pur ammettendo di ricordarsi vagamente di avere una sorella, vuole comunque adempiere alla sua missione per liberarsi definitamente dalla prigionia a cui lo hanno costretto gli dei.
"Non hai idea di quello che ho dovuto sopportare", dice a Marin.
A Tokyo, Seiya sente che Marin è in pericolo e si appresta a raggiungere il Santuario.
Seika cerca di impedirgli di andare: "Non voglio perderti di nuovo, sei vivo per miracolo".
Seiya gli promette che tornerà non appena finirà questa avventura.
Intanto, Toma chiede a Marin che se è veramente sua sorella di togliersi la maschera e di fargli vedere il volto, ma Marin si rifiuta ricordando le leggi ferree del Santuario.
Toma ride, definendola una legge ridicola soprattutto perchè la stessa Athena è una donna.
In quel momento arrivano Shiryu e Hyoga, che ricordando la promessa che avevano fatto a Toma prima di andare nel passato di affrontarlo al loro ritorno, si apprestano a combatterlo.
Nell'Olimpo, la figura in ombra si rivela: è Apollo, dio del Sole, che vuole vendicarsi dei saint per una sconfitta precedente.
Al Santuario, comincia lo scontro Shiryu e Hyoga vs Toma.
Shiryu dice a Hyoga di lasciarlo a lui e parte all'attacco con il colpo dei cento draghi.
Toma lo respinge con facilità e Shiryu è sbalordito: nessuno ha mai fermato quel colpo.
Hyoga ci prova con l'Aurora Execution, che questa volta colpisce Toma che comunque non riporta nessun danno.
"E' impossibile, quest'uomo è veramente immortale?" Pensano Shiryu e Hyoga.
Poco dopo arriva Seiya, sbalordito sul fatto che una nuova battaglia si sta profilando.
Seiya attacca con il Pegasus Ryusei Ken, ma a Toma basta una mano per fermarlo.
Marin, preoccupata, cerca di fermare quello che pensa essere suo fratello, ma viene respinta.
Nella sala del trono, Aiolos decide di intervenire per fermare l'Angels, ma in quel momento sente un cosmo potentissimo che si avvicina al Santuario.
Anzi, non è solo un cosmo, ma di più.
Al Santuario arrivano anche Shun e Ikki, attirati dal cosmo di Toma.
Ikki, appurato che i colpi segreti non hanno effetto sull'Angel, sferra il Genmaken per far vacillare Toma.
All'Angel riaffiorano ricordi che credeva sopiti, e capisce che Marin è effettivamente sua sorella.
Arrabbiato, sferra un colpo potentissimo per uccidere tutti e completare la missione, ma all'improvviso il colpo viene fermato dal Crystal Wall.
"Impossibile, i gold saint sono morti" dice Toma, ma davanti agli allibiti saint, appaiono gli undici gold saint riportati in vita da Odino per combattere una minaccia ad Asgard.
E' stato Mu a fermare il colpo di Toma, che non potendo competere, per ora, contro così tanti avversari si ritira, promettendo che ritornerà con i rinforzi.
I saint di Atena sono di nuovo al completo.
Aiolos raggiunge gli altri e ringrazia i gold saint per essere ritornati, poi li invita a raggiungere le rispettive case perché molto probabilmente altri avversari come Toma a breve ritorneranno.
WLTR88

Capitolo 6 arriverà a breve dopo due settimane di pausa.
Spoiler: Protagonisti Aiolos, Saga e Shura.
WLTR88

Abbiamo raggiunto quota 700 consultazioni.
WLTR88

Capitolo 6: Riconciliazioni

Il giorno dopo, al Santuario, Aiolos chiama due soldati semplici per mandarli a convocare Saga e Shura nelle sue stanze.
"E' arrivato il momento di chiarire su quello che è successo 13 anni fa" pensa Aiolos tra sé.
Arrivato alla decima casa, il soldato convoca Shura che capisce vagamente quello che forse vuole Aiolos.
Alla terza casa, il soldato viene aggredito da Saga, che lo credeva un nemico visto lo stato d'allerta.
Dopo essersi scusato, raggiunge la sala del trono incontrando Shura sul cammino.
I due discutono sul motivo per cui Aiolos li ha convocati: "Forse ho capito, vuole chiarire su quello che è successo 13 anni fa" dice Shura, e Saga dice che ha avuto la stessa idea.
Arrivano contemporaneamente alla sala del trono dove trova Aiolos ad attenderli.
"Bene, è arrivato il momento che entrambi mi dobbiate delle spiegazioni per quello che è successo 13 anni fa" spiega Aiolos.
Saga risponde che suo fratello Kanon l'aveva assoggettato al male e chiede scusa ad Aiolos per quello che è successo.
"Non è solo a me che devi chiedere scusa, ma anche all'anima di Sion, di tutti i cavalieri morti durante il tuo regno e agli altri gold saint" lo rimprovera Aiolos.
Shura risponde invece che quella notte attaccò Aiolos perché pensava di obbedire ad un ordine di quello che credeva un uomo giusto come il sacerdote.
Quando però ha conosciuto Shiryu, ha ammesso i propri errori ed espiato le proprie colpe a costo della sua stessa vita.
"Capisco, e sono pronto a concedervi il perdono a patto che mi servirete anche a costo della vostra stessa vita" li ammonisce Aiolos.
I due annuiscono e in quel momento arriva anche Saori, che concede anch'essa il perdono ai due saint.
Saga e Shura tornano nelle loro stanze, mentre Aiolos si chiede quanto durerà questa pace.
Sentendo che una dura battaglia si sta avvicinando, convoca un Chrysos Synagein, la riunione dei dodici custodi dorati e il grande sacerdote convocata in situazioni di emergenza.

E' il mio 100esimo messaggio.
Maestro dei Ghiacci

WLTR88 wrote:
Capitolo 6: Riconciliazioni

Il giorno dopo, al Santuario, Aiolos chiama due soldati semplici per mandarli a convocare Saga e Shura nelle sue stanze,

mettendo in luce il vergognoso stato di sfruttamento in cui versano i poveri soldati semplici, costretti a turni di lavoro massacranti e a mansioni non adatte al proprio ruolo, dopo i pesanti tagli al bilancio che hanno portato al licenziamento totale dei servitori e delle ancelle del Santuario.

Quote:

Alla terza casa, il soldato viene aggredito da Saga, che lo credeva un nemico visto lo stato d'allerta.
Dopo essersi scusato, raggiunge la sala del trono incontrando Shura sul cammino.

Purtroppo l'assicurazione del povero soldato semplice (ammesso che ce l'abbia) non copre gli infortuni sul lavoro, e non esistendo un sindacato al quale denunciare questo vergognoso abuso di potere, egli rimane agonizzante alla Terza Casa, dove probabilmente morirà a seguito dell'evidente omissione di soccorso da parte di Santo Saga.

Quote:

"Bene, è arrivato il momento che entrambi mi dobbiate delle spiegazioni per quello che è successo 13 anni fa" spiega Aiolos.

Severo ma giusto.

Quote:

Saga risponde che suo fratello Kanon l'aveva assoggettato al male

Che scaricabarile!

Quote:

e chiede scusa ad Aiolos per quello che è successo.

Occhio Aiolos che l'ultimo a cui Saga ha chiesto scusa è in fin di vita al Terzo Tempio.

Quote:

"Non è solo a me che devi chiedere scusa, ma anche all'anima di Sion, di tutti i cavalieri morti durante il tuo regno e agli altri gold saint" lo rimprovera Aiolos.

Sono dieci Ave Maria, due Padre Nostro e tre Atti di Dolore.

Quote:

Shura risponde invece che quella notte attaccò Aiolos perché pensava di obbedire ad un ordine di quello che credeva un uomo giusto come il sacerdote.
Quando però ha conosciuto Shiryu, ha ammesso i propri errori ed espiato le proprie colpe a costo della sua stessa vita.

Saint Shura, Saint Shura,
meno male che il Dragone ti è apparso
perché tu affettavi i Sagittari
e perciò lui ti ha detto "Stop! Stop Stop!"


Quote:

"Capisco, e sono pronto a concedervi il perdono a patto che mi servirete anche a costo della vostra stessa vita" li ammonisce Aiolos.

Ma è legale un patto in cui una delle controparti è costretta a fare tutto ciò che vuole l'altra?
Sembra il contratto di Christian Grey.

Quote:

I due annuiscono e in quel momento arriva anche Saori, che concede anch'essa il perdono ai due saint.

Un chiarimento che è andato oltre ai tarallucci e vino, è finita direttamente a Pan di Stelle e latte di soia.

Quote:

E' il mio 100esimo messaggio.

Hai vinto un bollino.
Ogni 10 bollini vinci una pentola.
Evil Sirya

MdG, mi hai fatto morire dal ridere.
Complimenti per l'ironia.
Verseau88

Prima di commentare la storia alcuni considerazioni in merito a due cosette.

La prima:

Quote:
Nonostante le critiche iniziali abbiamo già raggiunto 400 consultazioni. Ottimo.

Quote:
Abbiamo raggiunto quota 700 consultazioni.


Personalmente trovo di “cattivo gusto” sottolineare all’interno di un topic il numero di visualizzazioni avute dallo stesso, non lo fa nessuno e poi possiamo benissimo vederlo pure noi.

La seconda:

Quote:
Riepilogo primi 5 capitoli
cut


Ho visto che hai postato cinque capitoli della storia, poi pubblichi un post dove unisci quei cinque capitoli in uno unico, scusa, ma la cosa non è che abbia molto senso, è come se uno cominciasse un libro, dopo N capitoli letti, uno vorrebbe leggere il capitolo N +1, ma si ritrova con la storia che ricomincia da capo perché l’autore ha voluto prendere i capitoli precedenti e riunirli in uno unico giusto per tenere il filo, è piuttosto fastidiosa la cosa.

Scritto quanto sopra riportato ecco il commento.

Leggendo i capitoli della tua storia, si ha come l’impressione di trovarsi davanti al riassunto se non addirittura alla sintesi del riassunto dei capitoli stessi. Mancano le descrizioni, le spiegazioni, i dialoghi, l’introspezione, ometti un sacco di cose che, se inserite in modo consono, migliorerebbero di tanto la fanfic.
Ad esempio avresti potuto descrivere le sensazioni dei protagonisti nel rivedere Aiolos, non so magari Athena che lo ringrazia per quello che ha fatto per lei in passato.
La stessa cosa con il ritorno dei gold.

Andiamo avanti, Aiolos ritorna come gold di Ofiuco e la povera Shaina che fine farà? È lei il Saint dell’Ofiuco.
Comunque, qual è il motivo per cui i segni sono cambiati? Tieni presenti che astrologicamente parlando segni zodiacali e costellazioni zodiacali non sono collegati, saintseiyamente parlando invece potrebbe essere così, ad ogni modo da cosa dipende questo cambiamento? Forse dal fatto che, Odysseus qui è buono e quindi Athena per ringraziarlo ha riportato la sua costellazione fra quelle d’oro? O per altro?
Tuttavia tieni presente che è alquanto inverosimile che certe variazioni mutino esclusivamente i fatti che avverranno dopo il viaggio del tempo che li riporta al presente, lasciando però invariato il passato.
Stessa cosa per la spada di Hades, se questa viene distrutta nel passato, Marin e Shaina, non possono sorprendersi del fatto che Seiya sia guarito perché di fatto lui non è mai stato ferito da quella spada.
Cambiando il passato, tutto ciò che viene dopo è soggetto a mutazioni a meno che, tu autore, non trovi un espediente narrativo che fa in modo che ciò che è avvenuto prima del viaggio del tempo, resti invariato, a parte ovviamente il motivo per cui quel viaggio è stato intrapreso.

Attenzione alla coerenza interna alla storia, se Aiolos ha cambiato segno, dovrebbe valere la stessa cosa anche per gli altri, Saga e Shura sono rispettivamente ancora Gemelli e Capricorno, dovrebbero diventare Toro e Sagittario.

Non accennare mai prima ciò che poi farai dire ad uno dei personaggi, ad esempio, nel capitolo del flashback, prima affermi che la spada si trova in Germania e poi lo ripeterà anche Miro, non solo non fai in modo che il lettore possa dire “oddio adesso come faranno?”, ma svilisci anche il ruolo di quel personaggio che affermerà una cosa che il lettore già sa.

Alcuni quote con commenti sparsi:

Quote:
Nel frattempo però serve un nuovo Sacerdote per ricostruire il Santuario ormai privo di cavalieri, essendo rimasti praticamente solo in 13: Seiya, Shiryu, Hyoga, Shun, Ikki, Jabu, Ban, Wolf, June, Ichi, Geki, Shaina e Marin.


Fa molto lista della spesa un elenco di questo tipo, avresti potuto inserire un dialogo tra Aiolos e Athena riguardante le forze rimaste al Santuario.
Dal momento che Aiolos è tornato i Saint sono 14.
Presumo che Nachi ti stia antipatico, è l’unico per cui usi il nome della costellazione (Wolf) piuttosto che quello di battesimo.

Quote:
Aiolos, nel frattempo tornato in vita come gold saint di Ophiucus, viene nominato all'umanimità Grande Sacerdote, ruolo che gli sarebbe spettato se Saga non avesse ucciso Sion.


Considerando che il Pope viene eletto tra i 12/13 gold saint, ed essendo Aiolos l’unico gold effettivo li in mezzo, più che di unanimità parlerei di mancanza di concorrenza e anche qui, la scena di lui che accetta l’incarico, la cerimonia del suo insediamento potevi descriverli.

Quote:
Chronos nel frattempo decide che se i saint gli metteranno di nuovo i bastoni tra le ruote interverrà personalmente per distruggerli.
Una figura in ombra gli dice che ci penserà lui a distruggere i saint.
Chronos acconsente, rimanendo comunque dubbioso.

Leggermente confuso il dio, prima sembra sia deciso a lasciar perdere, arriva Apollo a dirgli che ci pensa lui a distruggere il Saint e lui accetta, vabbé.

Quote:
Trovano però la cloth di Athena, misteriosamente scomparsa dopo l'arrivo di Saori nel passato.


Ed io che ero convinta che ci volesse il sangue della dea per fare in modo che la statua si trasformasse nella “gloriosa armatura” di Athena.

La spada divina di Hades in Germania con la divinità negli Inferi.

Che l’Hades kurumadiano sia un cretino è comprovato scientificamente, insomma uno che nasconde il proprio corpo mitologico a casa propria o che ogni 250 anni muove guerra alla divin nipote che ha dalla sua parte la dea della vittoria, per venire, sistematicamente, preso a calci nel divin deretano ogni santa volta, è chiaro che non brilli d’intelligenza, ma qui si esagera, ti sembra possibile, che con la guerra in corso, il dio degli inferi, non tenga la sua spada a portata della sua divina mano, ma che la lasci altrove senza un’adeguata protezione in modo che il primo Shiryu che passa di li per caso la possa trovare ed eventualmente distruggerla? Suvvia.

Quote:
Toma arriva al Santuario, e trova Kiki mentre cerca di riparare armature finte per imparare.


Tenendo conto che i cloth non sono semplice ferraglia, ma hanno comunque dei poteri/peculiarità, trovo difficile che Kiki possa imparare esercitando su delle armature giocattolo.

Quote:
Intanto, Toma chiede a Marin che se è veramente sua sorella di togliersi la maschera e di fargli vedere il volto, ma Marin si rifiuta ricordando le leggi ferree del Santuario.


Si tratta del fratello, persona che in passato l’aveva già vista in volto, avrebbe anche potuto farglielo vedere.

Quote:
All'Angel riaffiorano ricordi che credeva sopiti, e capisce che Marin è effettivamente sua sorella.
Arrabbiato, sferra un colpo potentissimo per uccidere tutti e completare la missione,


Toma deve proprio odiare la sorella, insomma appena la riconosce in Marin, sclera e cerca di ammazzare tutti.

Quote:
…, appaiono gli undici gold saint riportati in vita da Odino per combattere una minaccia ad Asgard.

Immagino tu faccia riferimento a Soul Of Gold, tenendo conto il lasso di tempo in cui quello schifo, ehm volevo dire serie è ambientata, direi che ce ne hanno messo di tempo per tornare, sfaticati.

Quote:
I saint di Atena sono di nuovo al completo.


Ne mancano all’appello giusto quei 62, una sottigliezza che vuoi che sia.

Quote:
"E' arrivato il momento di chiarire su quello che è successo 13 anni fa" pensa Aiolos tra sé.

Quote:
"Capisco, e sono pronto a concedervi il perdono a patto che mi servirete anche a costo della vostra stessa vita" li ammonisce Aiolos.


Credo che Aiolos sappia già cosa è accaduto 13 anni prima e, inotre, non me lo immagino proprio, offrire il proprio perdono a qualcuno dietro bieco ricatto, perché è di questo che si tratta.
Qui, personalmente, avrei visto meglio Saga e Shura recarsi da Aiolos, di propria iniziativa per scusarsi, con lui che accetta di perdonarli o comunque che dice di averlo già fatto.

Dovrei aver finito, al massimo edito.

@ MdG: i tuoi commenti mi hanno uccisa, mi hai sulla coscienza, sappilo!
Scorpione

MdG e Verseau grandissimi!!
Goldsaint85

che siete petulanti
WLTR88

[quote="Verseau88:634195"]Prima di commentare la storia alcuni considerazioni in merito a due cosette.

Due "cosette"? Mi stavano venendo i crampi alle mani leggendole col cellulare
Mi hai dato lo spunto per i prossimi capitoli dove ti/vi spiegherò le questioni che hai sollevato e che volevi una spiegazione.
A Nachi l'ho chiamato Wolf perché non ricordavo il nome esatto.
Il post sulle consultazioni è una specie di promemoria per i traguardi raggiunti.
Per l'armatura di Atena, si vede anche in Next Dimension che è sparita nel nulla e non si è ritrasformata in statua, altrimenti ce ne sarebbero due (cit. Shiryu nelle note del capitolo corrispondente).
Il pentimento di Shura dopo lo scontro con Shiryu è evidente nell'episodio dell'anime e capitolo manga corrispondenti.
Verseau88

WLTR88 wrote:
Due "cosette"? Mi stavano venendo i crampi alle mani leggendole col cellulare


Scusa, ho avuto un aspro diverbio con il "dono della sintesi" per quanto concerne i commenti alle fanfic, ovviamente fu per colpa sua.

Quote:
Mi hai dato lo spunto per i prossimi capitoli dove ti/vi spiegherò le questioni che hai sollevato e che volevi una spiegazione.


Lieta di esserti stata utile.  

Quote:
Per l'armatura di Atena, si vede anche in Next Dimension che è sparita nel nulla e non si è ritrasformata in statua, altrimenti ce ne sarebbero due (cit. Shiryu nelle note del capitolo corrispondente).


Ecco io la questione dell'armatura l'ho interpretata in modo diverso, personalmente credo che l'armatura del futuro si sia in qualche modo sovrapposta a quella del passato.
WLTR88

Per quanto riguarda la spada di Hades, non era incustodita ma ben protetta da Shiltead, Gordon, Queen e Rhadamantis che sia nel manga che nell'anime sono degli avversari molto pericolosi e potenti.
Hades, non sapendo che fossero arrivati dei saint dal futuro e nemmeno che fossero così potenti, pensava che sarebbero bastati degli specter più forti del normale per fermare i gold saint che eventualmente sarebbero andati al suo castello per sconfiggerlo, considerando anche la barriera che riduce di 10 volte la forza.
Verseau88

A parte che Rhada non stava facendo la guardia alla spada, il mio appunto riguardava il fatto che Hades, con la guerra sacra in corso, preferisca tenere la sua arma divina, nel castello in Germania, piuttosto che con la sua persona negli inferi, tutto qui.
WLTR88

Capitolo 7: La riunione dorata

Il giorno dopo, al Santuario, ci si prepara al Crysos Synagein, la riunione indetta dal Grande Sacerdote per discutere delle situazioni di emergenza a cui possono partecipare solo ed esclusivamente i gold saint.
Raggiunti la sala, i gold saint aspettano l'arrivo di Aiolos.
Alla riunione parteciperà anche Saori, che non è mai entrata nella sala.
"Ora vedrete, signorina, una riunione tra saint" dice Aiolos.
Nella sala sono presenti i segni dei dodici gold saint appesi nella parete che si illuminano ogni qualvolta che sono presenti.
Anche per Doko e Mu è la prima volta, visto che 6 anni prima non avevano potuto partecipare essendo impegnati in altre missioni.
Arrivato nella sala, Aiolos spiega ai gold saint la situazione, molto presto probabilmente il nemico attaccherà e bisogna riorganizzare un po' le armate.
Essendosi aggiunto l'Ofiuco come tredicesimo segno zodiacale, i segni dei gold saint sono cambiati.
Mu, essendo nato il 27 marzo, diventa Pesci.
Aldebaran, nato l'8 maggio, diventa Ariete.
Saga, nato il 30 maggio, diventa Toro.
Deathmask, nato il 24 giugno, diventa Gemelli.
Aioria, nato il 16 agosto, rimane Leone.
Shaka, nato il 19 settembre, rimane Vergine.
Doko, nato il 20 ottobre, diventerebbe Vergine ma essendoci già Shaka rimane Bilancia.
Milo, nato l'8 novembre, diventerebbe Bilancia ma essendoci già Doko rimane Scorpione.
Aiolos, essendo nato il 30 novembre, diventa Ofiuco.
Shura, data di nascita sconosciuta, rimane Capricorno.
Camus, nato il 7 febbraio, diventerebbe Capricorno ma essendoci già Shura rimane Acquario.
Aphrodite, nato il 10 marzo, diventerebbe Acquario, ma essendoci già Camus e Mu diventato dei Pesci, non è più gold saint.
"Purtroppo, Aphrodite, non si possono avere due con la stessa armatura" dice Aiolos.
"Tu prenderai in consegna la silver cloth dell'Altare e diventerai il mio vice" lo promuove Aiolos.
Gli altri gold saint rispettano la decisione di Aiolos, che chiede a Mu di riparare l'armatura dell'Altare, danneggiata durante la battaglia contro Tifone.
Aiolos inoltre decreta che Shaina rimane silver saint di Ofiuco.
Aiolos ordina a Mu di cercare e riparare l'armatura della Coppa che servirebbe in futuro per risanare le ferite in altre battaglie.
"Bene, ora chiamatemi Seiya, vorrei parlargli" dice Aiolos.
Entrato nella sala, evento unico visto che solo i gold saint possono entrare, Seiya viene nominato nuovo gold saint di Sagitter per riempire le schiere dorate.
"Sono lusingato della mia promozione a gold saint" dice Seiya, visibilmente felice.
"In fondo lui mi ha salvato più volte, se lo merita" dice Saori.
I gold saint, Aiolos e Seiya escono dalla sala e tornano alle loro case.
Seiya si stabilisce nella nona casa visto lo stato d'allerta, gli altri bronze saint tornano nei rispettivi paesi.
WLTR88

Prima di passare al prossimo capitolo, vorrei ringraziarvi per le 1.200 e più consultazioni, segno che la fanfic sta piacendo, con una media di 171 consultazioni a capitolo.

Spoiler capitolo 8: Presentazione guerrieri di Apollo con sorprese.
WLTR88

Capitolo 8: Una nuova battaglia

Tempio di Apollo, Olimpo.

Nel suo tempio, Apollo convoca i suoi guerrieri scelti per combattere contro i saint di Atena.
"Ridestatevi dal sonno, antichi guerrieri, e venite al mio servizio!" dice Apollo.
Il primo a presentarsi è Atlas della Carena, guerriero di Apollo nella precedente battaglia contro i saint.
Il secondo è Jao della Lince, guerriero di Apollo nella precedente battaglia.
Il terzo è Berenice della Chioma di Berenice, guerriero di Apollo nella precedente battaglia.
Il quarto è Megres, precedente cavaliere di Asgard, rifiutato dal Valhalla a differenza degli altri God Warrior per i suoi piani di dominio, e pronto a vendicarsi dei saint.
"Shiryu, l'altra volta mi hai sconfitto usando l'astuzia, la mia arma più efficace.
Me la pagherai!" pensa Megres.
"Il vostro obiettivo è andare al Santuario, uccidere i saint e distruggerlo completamente" gli ordina Apollo.
I quattro acconsentono e partono verso il Santuario.
Dopo la loro partenza, Apollo sente un cosmo interagire con lui e lo riconosce.
"Cosa vuoi da me, Odino, signore del nord?
Non dovresti interferire con l'Olimpo che non è di tua competenza" dice Apollo seccato.
"Come mai hai resuscitato Megres?
Lui è come il dio Loki, è capace solo di mietere inganni.
Come ha desiderato di uccidere Ilda, la mia celebrante, in precedenza, tenterà di ribellarsi anche a te" lo ammonisce Odino.
"Silenzio!" risponde Apollo.
"Comunque sia, non sono affari tuoi, qualunque cosa facciamo noi e Zeus non hai voce in capitolo!" tuona Apollo.
"Non penso che questo sia il volere di Zeus, penso che ci sia qualcosa di misterioso sotto" pensa Odino.
Al Santuario, Aiolos è preoccupato: sente dei cosmi potentissimi avvicinarsi al Santuario.
WLTR88

M. C. 168

Spoiler Capitolo 9: Comincia la battaglia al Santuario.
WLTR88

Capitolo 9: L'inizio della battaglia

Goro-Ho, Cina.

Shiryu torna a Goro-Ho, dove trova ad attenderlo Shoryu e Shunrei.
Shiryu ha deciso di rivelare a Shunrei quello che ha visto nel sogno che ha fatto nel passato finendo in un altra dimensione.
"Shunrei, quando sono andato nel passato ho visto il mio futuro.
Finendo in un altra dimensione, ho visto che Shoryu crescerà felice e io sopravviverò a questa battaglia.
Morirò per vecchiaia, non in battaglia" dice Shiryu.
Shunrei è felice e sollevata per il fatto che Shiryu non morirà e tornerà da lei.
"Quando finirà questa battaglia, addestrerò Shoryu per farlo diventare un nuovo saint" pensa Shiryu.

Tokyo, Giappone.

Ikki e Shun si trovano nel cimitero dove sono sepolti i loro genitori.
"Fratello, molto probabilmente presto dovremo tornare a combattere, è giusto avere un po' di relax" dice Ikki.
"Ora che ci sono di nuovo i gold saint, non avrebbero bisogno di noi" risponde Shun.

Santuario, Grecia

Al Santuario, i quattro guerrieri di Apollo sono arrivati.
"Arrivati alla prima casa, dividiamoci.
Restare insieme saremo bersagli facili" pensa Megres.
Gli altri tre acconsentono.
Alla prima casa, Mu sente che i nemici si avvicinano.
A causa dello stato di emergenza, i gold saint hanno mantenuto le rispettive armature e case precedenti.
WLTR88

M. C. 161

Spoiler capitolo 10: Inizia la battaglia al Santuario.
WLTR88

Capitolo 10
Il rapimento di Athena

Santuario, Grecia

Al Santuario, Aiolos è preoccupato non tanto per l'arrivo dei nuovi nemici, ma sente che un entità misteriosa si sta avvicinando ad Athena.
Preoccupato, va nella stanza dove Saori sta riposando e la vede scomparire  davanti ai suoi occhi.
Aiolos non capisce cosa stia succedendo, qualcuno ha rapito Athena e i nemici di ora non c'entrano a niente.
Athena si trova in un altra dimensione, completamente priva di sensi.
Al Santuario, i dodici gold saint si rendono conto della scomparsa del cosmo di Athena.
"Ma cosa sta succedendo?" si chiede Mu, ed in quel momento i quattro guerrieri di Apollo raggiungono la prima casa.
A Tokyo, in Cina e in Siberia, Hyoga, Shun, Ikki e Shiryu si rendono conto della scomparsa del cosmo di Athena e cercano di raggiungere il Santuario il prima possibile.
Al Santuario, vengono mobilitati gli altri saint disponibili, cioè Marin, Shaina, Jabu, Geki, Nachi, Ichi, Nemes, Ban per difendere il Santuario dall'esterno delle dodici case.
Alla prima casa, Mu vorrebbe andare a cercare Athena, ma i guerrieri di Apollo sono arrivati e non può muoversi.
Arrivati alla prima casa, Atlas chiede agli altri di andare verso la casa del Toro e lasciare Mu a lui.
Mentre Mu viene tenuto a bada da Atlas, Megres, Jao e Berenice si dirigono verso la casa del Toro.
"Fate pure, comunque vada non supererete mai il labirinto dei Gemelli" dice Mu.
Tra Atlas e Mu inizia la battaglia.
WLTR88

Spoiler capitolo 11: Battaglia alla prima casa. Toma arriva al Santuario.

Facciamo un piccolo gioco.
Quali combattimenti tra gold saint e guerrieri di Apollo vorreste che metta?

Atlas affronta Mu perché se affrontasse Aldebaran sarebbe un doppione  dello scontro tra Kagaho e Rasgado di Lost Canvas, in virtù del fatto che Atlas usa il fuoco come poteri.
WLTR88

Capitolo 11
Battaglia mortale al Santuario

Nel monte Olimpo, Apollo manda Toma al Santuario.
Alla prima casa, comincia lo scontro fra Mu e Atlas.
Il guerriero del sole attacca con il Burning Corona, ma Mu si difende col Crystal Wall.
"Seiya mi ha riferito tutto sul tuo colpo segreto, che già una volta l'ha ridotto in fin di vita" dice Mu.
In quel momento, Toma arriva al Santuario e si dirige subito verso la casa dell'Ariete.
Atlas è in grossa difficoltà contro Mu ed è vicino alla sconfitta.
"E' ora di finirti!
Starlight Extincion!
Questo colpo ti condurrà sicuramente alla morte!"
Atlas è completamente impotente, ma il colpo è bloccato da Toma.
Mu è sbalordito che la sua tecnica migliore sia stata bloccata da uno appena arrivato.
"Così tu sei Toma, colui che ha cercato di uccidere Seiya!" dice Mu.
Toma dice ad Atlas di seguire gli altri alla casa del Toro e che ci penserà lui a Mu.
Atlas acconsente e segue gli altri.
Toma affronta Mu con il suo colpo segreto mettendolo in grossa difficoltà.
"E' questo il vero potere degli Angels?" dice Mu.
Toma attacca con il suo colpo segreto danneggiando lievemente la gold cloth di Mu che cade a terra.
"Questo è il mio secondo colpo segreto, che paralizza i nemici portandoli lentamente alla morte" dice Toma.
Mu cerca inutilmente di muoversi mentre Toma si dirige alla casa del Toro.

Vi propongo un quesito: Chi secondo voi è l'avversario più adatto per Aldebaran? Sconfitta Toro o sconfitta del nemico?
Cavaliere di Gemini

WLTR88 wrote:

Facciamo un piccolo gioco.
Quali combattimenti tra gold saint e guerrieri di Apollo vorreste che metta?


Quote:
Vi propongo un quesito: Chi secondo voi è l'avversario più adatto per Aldebaran? Sconfitta Toro o sconfitta del nemico?


Ascolta, la fanfic è opera tua e quindi deve essere tutta farina del tuo sacco, non devi farti influenzare dalle nostre scelte. Se hai una storia in mente buttala giù e non chiedere a nessuno come proseguire, il lavoro è tuo e se hai preso l'impegno di scrivere, devi farlo puntando su ciò che hai in mente. La fanfic è tua, se le tue scelte agli altri non piaceranno pazienza, ma l'importante è che sia qualcosa che ti coinvolga in pieno, non puoi modificare una storia in base a come tira il vento. Resta coerente con le tue idee, se ne hai. Se ti dicessi che voglio vedere Toro vincere, ma tu in realtà volevi che perdesse, come pensi di aggiustare in corsa la situazione senza stravolgere la trama?
Anch'io sto scrivendo una fanfic ed è qualcosa che mi sta piacendo molto, questo a prescindere da cosa ne pensino gli altri utenti, perché è qualcosa di mio, che sto creando (anzi, perfezionando capitolo dopo capitolo, perché la storia intera per sommi capi è già tutta nella mia testa) poco alla volta per puro piacere di farlo.
E poi, come detto da tutti, quelli che pubblichi non sono capitoli...messi insieme saranno 5/6 righe di foglio word. Ricorda che non ci sono scadenze, non devi rispettare un piano di pubblicazione, prenditi del tempo se vuoi raccontare di più e crea qualcosa di più lungo e complesso per ogni capitolo.
Se hai bisogno di ispirazione sul come scrivere un capitolo (più che su cosa scrivere), leggi le fanfic sul sito...non leggere nemmeno la mia, io non sono nessuno in questo ambito, leggi quelle di Aledileo, di Shura, di Shiryu, ce ne sono tante già complete.

Prendi tutto questo come un incentivo per migliorare.

-Cavaliere di Gemini-
WLTR88

Capitolo 12
Missione tra i ghiacci

Shiryu, Shun e Ikki raggiungono il Santuario e si dirigono verso la prima casa, dove Mu cerca invano di muoversi ed è vicino alla morte.
Hyoga, invece, è diretto a Bluegrad in cerca della leggendaria biblioteca che contiene tutto il sapere del mondo.
Il suo obiettivo è reperire informazioni sulle leggende delle divinità dell'Olimpo.
Arrivato a Bluegrad, ricorda il suo precedente incontro con i Blue Warrior, Alexer e sua sorella Natassia.
"Natassia, non ci siamo più rivisti da allora.
Sarai ancora viva?" pensa Hyoga.
Non sapendo dove si trovi esattamente la biblioteca, infatti Camus gliene ha parlato non rivelandogli in quale parte della regione si trova, si dirige verso il castello di Natassia per reperire informazioni.
Arrivato lì, viene attaccato dalle guardie del castello, che non l'hanno mai visto, ma viene salvato da Alexer, che l'ha riconosciuto dal cosmo.
"Hyoga, perché sei tornato?"
"Natassia sta bene?
Non ho mai più avuto sue notizie dopo quella volta"
"Lei sta bene, ha impiegato un po' di tempo per riprendersi dal congelamento ma ora è sana".
Alexer porta Hyoga all'interno del castello, dove si riabbraccia con Natassia.
"Sono venuto qui per trovare l'ubicazione della leggendaria biblioteca che contiene tutto il sapere del mondo" dice Hyoga.
"Non farlo!" dice Alexer.
"Dietro alla biblioteca si trova l'ingresso del regno di Poseidone".
"Ma se ci tieni ti accompagno.
Si trova nella parte nord della regione".
Arrivati lì, Alexer lascia da solo Hyoga che si addentra nella biblioteca.
Trovato il libro, comincia a leggerlo.
"In principio, c'erano le divinità ancestrali, Ponto, Urano, Gaia, Chaos, Notte, Erebo e Chronos poi le divinità loro discendenti" legge Hyoga.
"Non c'è granchè, è probabile che i nostri nemici siano uno di questi.
Chaos?
Se non sbaglio è un entità sconosciuta che nessuno sa della sua effettiva esistenza.
E' una leggenda."
Al Santuario, intanto, i guerrieri del sole raggiungono la casa del Toro.
WLTR88

Spoiler capitolo 13: Aldebaran vs Berenice
WLTR88

Capitolo 13
La seconda casa

Alla seconda casa, i guerrieri di Apollo si trovano di fronte Aldebaran.
Berenice si offre volontario per affrontarlo e dice agli altri di andare alla terza casa, visto che sicuramente Atlas l'avrebbe raggiunto a breve.
Alla prima casa, Shiryu, Shun e Ikki soccorrono Mu, ancora incapace di muoversi dopo l'attacco di Toma.
Ikki gli colpisce i punti vitali, come fece nel regno sottomarino a Seiya, Hyoga e Shun, ma sembra inutile.
"Cercate la cloth della Coppa, è l'unica che può salvarmi la vita" dice Mu.
"Si trova nella stanza del Grande Sacerdote, dovete raggiungerla il prima possibile".
"Qualunque liquido si trova al suo interno si trasforma in due modi: fa vedere il futuro e curare qualsiasi ferita, anche quella più grave".
"Ok, torneremo appena possibile" dicono i tre saint.
Alla seconda casa, Berenice attacca Aldebaran con la sua speciale tecnica con cui imprigiona gli avversari con dei fili in una stretta mortale.
Aldebaran si trova alla mercè dell'avversario.
Aldebaran trova la forza di liberarsi, e con il Great Horn provoca gravi ferite all'avversario.
"Non puoi intrappolare il toro con questi filetti" lo deride Aldebaran.
Berenice, in fin di vita, aspetta l'arrivo di Toma e Atlas, ormai vicinissimi alla seconda casa.
Hyoga arriva al Santuario dopo la missione in Siberia, e trova Shaina e Marin che si comportano in modo strano.
Megres e Jao arrivano alla terza casa e non si trovano di fronte Saga, ma l'armatura dei Gemelli.
"Mu aveva detto che questo è il labirinto dei gemelli, non capisco a cosa si riferisca" pensa Megres.
WLTR88

Spoiler capitolo 14: Saga vs Megrez.
L'identità del vero nemico.
WLTR88

Capitolo 14
Nel labirinto dei Gemelli

Alla terza casa, Megres dice a Jao di andare alla casa del Cancro.
Jao accetta e sorpassa il cloth dei Gemelli.
Il cloth inizia a parlare dicendo che Jao non supererà mai la casa.
Saga si trova all'interno del tempio e controlla il cloth senza farsi vedere.
Jao nel frattempo si trova all'interno del labirinto di luci e ombre della terza casa senza trovare l'uscita.
Al di fuori delle dodici case, Hyoga nota che in Marin e Shaina c'è qualcosa che non va, ed infatti le due donne iniziano ad attaccarlo.
Hyoga cerca di difendersi cercando di non fargli del male, ma alla fine è costretto ad usare la Diamond Dust pur senza esagerare per respingerle.
"Prostrati davanti al nostro nuovo signore, Chaos, dio ancestrale".
"Cosa?
Ma allora esiste davvero?
Ora ricordo le parole di Camus, qualche anno fa i gold saint combatterono contro Ponto, un altro dio ancestrale".
Maledizione, devo andare ad avvertire Seiya e gli altri".
Nel frattempo Saga si mostra a Megres.
"Il tuo compagno non supererà mai il labirinto dei Gemelli, siete condannati".
Saga attacca Megres con l'Another Dimension.
Megres è completamente alla mercè della tecnica di Saga e scompare.
"Se non sbaglio, l'altro l'ho affrontato quando fui resuscitato da Apollo, ora è tempo di regolare i conti".
Nel frattempo, Atlas e Toma raggiungono la casa del Toro.
Dopo aver detto a Berenice e Atlas di raggiungere Jao e Megres al tempio dei Gemelli, Toma si prepara ad affrontare Aldebaran.
Shiryu e Shun arrivano anche loro alla casa del Toro per aiutare Aldebaran contro Toma.
Hyoga si trova nella scalinata che conduce alla prima casa.
WLTR88

Spoiler capitolo 15: Sorpresa alla quarta casa
WLTR88

Capitolo 15
Il tradimento

Alla terza casa, Saga aspetta l'arrivo degli altri nemici quando sente un cosmo.
Megres infatti è uscito dall'Another Dimension e attacca Saga con la Teca Viola dell'Ametista.
Saga, completamente colto di sorpresa, viene rinchiuso nell'ametista.
"Ora sei nelle mie mani.
Quell'ametista non può essere distrutta da nessuno, nemmeno da un gold saint.
Solo io posso liberarti.
Ti userò come esca per gli altri saint e distruggerò il Santuario" dice Megres.
Nelle restanti case, i saint si rendono conto che il cosmo di Saga è scomparso.
Intanto, Jao raggiunge la quarta casa dove c'è Death Mask ad attenderlo.
Stranamente, il gold saint non ha intenzioni bellicose e lo lascia passare.
"Io non sono un saint di Atena.
Ho giurato fedeltà al vostro signore e padrone" dice Death Mask.
Death Mask scorta Jao fino alla quinta casa, dove Aioria si è reso conto che Death Mask ha tradito.
"Me la pagherai, non ti permetterò di superare la quinta casa finchè avrò vita" dice Aioria.
Intanto, Aldebaran sta combattendo contro Toma ed è in grossa difficoltà.
Nonostante questo Aldebaran dice a Shiryu e Shun di raggiungere la casa dei Gemelli e aiutare Saga che si trova in grave pericolo.
Ikki nel frattempo ha raggiunto il Santuario dove trova Hyoga sulla scalinata che conduce alla prima casa.
Toma intanto sconfigge Aldebaran con la stessa tecnica che ha sconfitto Mu.
"Sei finito" dice Toma.
Shiryu e Shun raggiungono la terza casa e trovano Saga imprigionato nell'ametista, mentre Megres ha già lasciato la casa.
"Maledetto, questa è opera di Megres".
Andiamo alla quarta casa, Shun, l'unico modo per liberarlo è sconfiggere Megres" dice Shiryu.
WLTR88

Spoiler capitolo 16: Aioria vs Deathmask
WLTR88

Capitolo 16
Scontro fra gold saint

Alla quinta casa, Aioria attende l'arrivo di Death Mask.
Megres, alla quarta casa, sente il cosmo di Shiryu e lo aspetta per prendersi una rivincita per quello che successe ad Asgard.
"Questa volta non la passerai liscia" pensa Megres.
Hyoga e Ikki arrivano alla seconda casa e non potendo fare nulla per Aldebaran, si dirigono verso la terza casa.
Jao e Death Mask raggiungono la casa del Leone.
Death Mask dice a Jao di andare alla casa della Vergine a uccidere Shaka.
Aioria e Death Mask cominciano a combattere.
Death Mask attacca Aioria con il Sekishiki Meikaiha ma Aioria ha preparato una contromossa e rispedisce indietro al mittente il colpo.
Death Mask finisce nel mondo dei morti.
"Maledetto Aioria, non crederà di rinchiudermi qui per sempre?"
Death Mask nota nella lunghissima fila di persone Berenice, che in effetti, a causa del Great Horn si ritrova in fin di vita.
Death Maskj torna nel mondo dei vivi e affronta ancora Aioria.
Aioria lo attacca con il Lightining Bolt, danneggiando lievemente la cloth del Cancro.
"E' la tua fine, Death Mask, averci tradito ti ha condannato".
Aioria attacca con il Lightning Plasma ed uccide Death Mask.
Alla quarta casa, Shiryu si prepara a scontrarsi con Megres.
Megres, arrabbiato per la morte di Death Mask, vuole concludere rapidamente l'incontro.
WLTR88

Capitolo 17
Le quattro porte del Budda

Jao raggiunge la sesta casa, ma non trova Shaka ad attenderlo.
Vede solo quattro strane porte.
All'improvviso Shaka gli parla e gli dice che quelle sono le quattro porte del Budda e se vuole superare la casa deve attraversarle indenne.
"Le quattro porte del Budda sono il percorso che fece Budda per raggiungere l'Illuminazione: esse sono le porte della vecchiaia, della malattia, della morte e della vita."
"E' ridicolo" pensa Jao, mentre decide in quale porta entrare.
"E va bene, entro nel portale della morte".
"Sei un idiota" dice Shaka.
Quel portale ti condurrà sicuramente alla morte".
Al suo interno, Jao finisce nel regno dei morti.
"Cosa?
Non è possibile, sono finito nel regno dei morti".
"Mi dispiace, ma solo Death Mask può raggiungere e tornare da quel posto".
Lui è morto, e non ti può aiutare.
Addio, Tenbu Horin!"
Shaka apre gli occhi e lo disintegra completamente.
Alla terza casa, Hyoga e Ikki si trovano di fronte Toma.
Altrove in un altra dimensione, Atena si risveglia e riconosce il suo rapitore.
"Tu sei Chaos, divinità ancestrale.
Da quando ti sei risvegliato?"
WLTR88

Spoiler capitolo 18: Shiryu vs Megres
La grande rivincita
WLTR88

Capitolo 18
La vendetta di Megres

Alla quarta casa, Shiryu e Megres si incontrano.
"Finalmente è arrivato il momento della mia rivincita" pensa Megres.
"Ti sconfiggerò di nuovo" gli risponde Shiryu.
Megres attacca subito con le Anime della Natura, mettendo subito in difficoltà Shiryu.
"Usi sempre le stesse tecniche" lo sbeffeggia Shiryu.
Shiryu comunque non può attaccare per evitare di essere attaccato a sua volta dalle Anime della Natura.
Cercando di non far notare la sua presenza alle Anime della Natura, Shiryu cerca un metodo per scagliare il Rozan Hyakuryuha e sconfiggere Megres.
Alla terza casa, Ikki dice a Shun e Hyoga di andare ad aiutare Shiryu mentre lui affronta Toma.
Megres nel frattempo prova di nuovo con la Teca Viola dell'Ametista, che viene ovviamente respinta dallo scudo del drago.
Shiryu lo attacca con il Rozan Shoryuha, ma Megres contrattacca con le Anime della Natura e Shiryu, avendo nuovamente fatto sentire la sua presenza, viene colpito e non può mettere abbastanza potenza nel colpo.
Nel frattempo arriva Aioria, che ha lasciato la casa del Leone per aiutare Shiryu.
"Lascialo a me, ci penso io a sconfiggerlo, Shiryu" dice Aioria.
"Bene, ecco un altro gold saint da aggiungere alla mia collezione di ametiste" risponde sarcastico Megres.
TheHellion

Discreto capitolo, con la rivincita tra Shiryu e Megres.
Buona l'idea di far scontrare Aioria con Megres.
Le anime della natura contro il Leone dorato.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Fanfic & Fanart
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum