Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya The Lost Canvas e Saintia Sho
yati89

Lost Canvas Extra n° 6

Esce oggi(finalmente) il sesto volume dedicato a dohko, come lo avete trovato?
elisa

A dire il vero io lo ho preso ieri (con Topolino).

Allora la storia sul quel che fa Doko dopo la fine della Guerra Sacra è ben spiegata, inoltre trovo un buono aver aggiunto personaggi nuovi che sono Yin Lin e suo padre nella storia.
Il vero colpo di scena pero è aver reso Liu Xing uguale a Tenma, tant'è che il Cavaliere della Bilancia pensa che il suo amato discepolo si sia incarnato in quel giovane.
Mentre Hui della volpe a nove code mi ha ricordato Naruto, e la rivalità tra lui e Doko il rancore di Abadir nello scoprire che quello a cui andò l'armatura del Cigno è Cristal.
Molto bello il combattimento fra Libra e Muddan del passero, e come questi due si volessero molto bene come fratello e sorella.
Il combattimento più coinvolgente è quello con Bai zen che vuole distruggere il mondo per costruirne uno nuovo dove non ci sia ne la guerra e ne la violenza, un po come vorrebbe fare Poseidone/Nettuno nella serie classica. Inoltre l'obelisco dov'è imprigionato il Drago Bianco ricorda un po l'obelisco posto sopra il mausoleo dove riposa l'anime di Hades.

In sostanza è un buon gaiden che si prende i suoi tempi, ma è un po ripetitivo in quanto Doko non fa altro che pensare ai suoi compagni e a dire che Liu Xing è uguale a Tenma, è questo è un peccato perchè fa scendere il voto da 7 pieno a 6.
elisa

A dire il vero io lo ho preso ieri (con Topolino).

Allora la storia sul quel che fa Doko dopo la fine della Guerra Sacra è ben spiegata, inoltre trovo un buono aver aggiunto personaggi nuovi che sono Yin Lin e suo padre nella storia.
Il vero colpo di scena pero è aver reso Liu Xing uguale a Tenma, tant'è che il Cavaliere della Bilancia pensa che il suo amato discepolo si sia incarnato in quel giovane.
Mentre Hui della volpe a nove code mi ha ricordato Naruto, e la rivalità tra lui e Doko il rancore di Abadir nello scoprire che quello a cui andò l'armatura del Cigno è Cristal.
Molto bello il combattimento fra Libra e Muddan del passero, e come questi due si volessero molto bene come fratello e sorella.
Il combattimento più coinvolgente è quello con Bai zen che vuole distruggere il mondo per costruirne uno nuovo dove non ci sia ne la guerra e ne la violenza, un po come vorrebbe fare Poseidone/Nettuno nella serie classica. Inoltre l'obelisco dov'è imprigionato il Drago Bianco ricorda un po l'obelisco posto sopra il mausoleo dove riposa l'anime di Hades.

In sostanza è un buon gaiden che si prende i suoi tempi, ma è un po ripetitivo in quanto Doko non fa altro che pensare ai suoi compagni e a dire che Liu Xing è uguale a Tenma, è questo è un peccato perchè fa scendere il voto da 7 pieno a 6.
Canc-Carlo

Come hanno tradotto Tatoo e Taonia?
Aiolos87

Tatoo e Taonia o Terra degli Eremiti
-mizar-

nn male.  la storia del tipo che sembra tenma è però già stata usata nel gaiden di Albafica che rimane cmq il migliore.


nel complesso mi piace molto che si sia ambientata post guerra santa.  Disegni sempre stupendi e l'ambientazione ai 5 picchi rimane spettacolare.

Avrei voluto piu tavole sul maestro di Dokho


cmq bello.



Mi aspetto molto da quello di regulus
Suikyo

Devo leggerlo con attenzione, ma è un gaiden ricco di cose negative oltre che positive.
Es: le armi di Libra che nella serie classica viene detto che sono utilizzate solo in casi estremi dai saint, Dohko le utilizza per sconfiggere dei soldati, ridicola la cosa.
Nel complesso non è male, anche sè la motivazione del capo dei Taonia è davvero ridicola se uno ci pensa bene.
Per ora il giudi. è sospeso, in attesa di leggerlo bene.
Aiolos87

Sulle armi ti stai sbagliando Suikyo Dohko non le usa di suo sono loro che in automatico si attivano per difendere lui e Yilin spaccando i bastoni dei Taonia poi usa solo il tridente ma come perno d'appoggio per esgeuire dei calci acrobatici contro le passerotte di Mudan ma non usa le armi come ad esempio aveva fatto contro Gordon

Sulla motivazione del cattivo oh gira che ti rigira cosa vuole fare un cattivo ? Conquistare e distruggere è una cosa ormai appurata  cambia solo il come

Sul giudizio per il Volume tendo a confermare il giudizio che m'ero fatto durante le scans cioè un 7 che sarebbe un 7- ma arrotondo in su , la storia sul passato di Dohko secondo Shiori è interessante così come le varie citazioni alla cultura Cinese gli scontro sono invece un po' così e un po' colà , i primi due sono mono dimensionali Dohko subisce , Dohko scaglia il colpo segreto , Dohko vince , migliora invece per quanto riguarda l'azione nella seconda parte dall'ingresso a Taonia , certo è sbrigativo come Dohko sbaraglia i Taonia ma c'è da spettarselo per un Gold Saint , bella anche se breve la battaglia fra Dohko e le passerotte di Mudan , li Libra mostra un grande senso di osservazione nel capire quasi subito il punto debole delle avversarie e ci delizia con una gran bella coreografia di arti marziali .

Nello scontro  finale abbiamo un ritorno alla prima parte con Dohko subisce , colpo segreto e poi vicne ma qui ci mostra anche come contro Mudan dell'intelligenza riuscendo con i Draghi a suddividere la potenza dle tornado di Bai Ze prima di travolgerlo con i 100 Draghi

Per quanto riguarda l'adattamento abbiamo i nomi in Cinese (almeno mi pare) ma i colpi segreti in Italiano ci sarebeb stata bene almeno sotto in piccolo la versione in cinese ma è solo una mia puntigliatura  

Sul finale che riporta al passato Dohko l'unica puntigliatura da fare sarebbe la non presenza della barba ma i viaggi nel tempo sono un casino  
yati89

Aiolos87 wrote:


Sul finale che riporta al passato Dohko l'unica puntigliatura da fare sarebbe la non presenza della barba ma i viaggi nel tempo sono un casino  


ma la barba non ci poteva essere, infatti lui viaggia col corpo, appunto quello che ha affrontato la battaglia a taonia, infatti ha pure le ferite. quindi mi pare proprio una scelta

e confermo anch'io che non ha usato le armi proprio contro nessuno

comunque a me è piaciuto, gli scontri sono un po' corti è vero, ma nel complesso è fatto ottimamente

appena ho tempo posto il mio solito papiro
Ros di Pisces

Ma solo a me è sembrato di aver letto un capitolo di naruto??

 
yati89

 a parte la volpe a nove code non vedo altro che possa ricordarlo...

comunque è il momento per la mia solita recensione

prima di tutto è ottima la scelta di ambientare il gaiden dopo la guerra santa, sia per mostrare i sentimenti di un sopravvissuto, sia per fare da ponte fra i due periodi storici
ottimi i personaggi di hao e di sua figlia yi lin, che si mostrano subito utili sia nel spiegare i nuovi problemi sia a presentare il ruolo di dohko come guardiano sopravvissuto, e qui è toccante il modo in cui la bambina si rende conto di quanto dohko possa sentirsi solo, cosa che lui sente guardando le stelle
carino il modo in cui viene spiegato il misophetamenos e il fatto che dohko invecchi più lentamente del solito, o che non si accorga dello scorrere del tempo, o anche la difficoltà di combattere con un cuore così lento
bello l'attacco dei taonia e interessante che i guerrieri abbiano i tratti tipici dei guerrieri raffigurati nell'antica arte cinese, un vezzo grafico non di poco conto
ottima poi l'idea dei taonia in generale, dei tatuaggi e del fatto che dohko facesse parte del loro gruppo in passato, spiegando così l'origine del suo tatuaggio, un'ottima idea non c'è dubbio
sorprendente la somiglianza di liu xing con tenma e utile ad acuire i sentimenti di dohko per la perdita dell'allievo, nonché a provare una naturale simpatia per il nuovo nemico
ben fatta la terra degli eremiti e maestoso e fighissimo bai ze  uno dei nemici più affascinanti usciti finora dalla penna della shiori, non c'è dubbio
interessante anche gli altri due, come la cosa degli ideogrammi, utili a dare già un'indizio delle caratteristiche dei tre
carino il siparietto con liu xing, e il modo con cui dohko si chiarisce con lui e come il ragazzo capisce di essere stato gabbato.
affascinante l'apparizione di hui, e il suo uso di una poesia di un vecchio poeta cinese. buono come la shiori abbia omaggiato la loro cultura
interessanti fin da subito le motivazioni del taonia, interessato solo alla forza e lo spiegare la sua rivalità con dohko, e interessante come sia cresciuta la sua forza con il numero delle code
gran bella idea la tatoo, per altro ben rappresentata e spiegata, la shiori ha creato una nuova e interessantissima casta, ottimo!
carino il colpo di hui e la scena in cui dohko veste la sua armatura.
concluso un po' in fretta lo scontro, segno che questi taonia non sono poi così alla portata di un gold, ma interessante vedere dohko usare per la prima volta il colpo segreto del drago nascente
molto bella la scena con bai ze e il drago bianco. affascinante la statua del drago e la cosa della pioggia, come il conoscere le prime motivazioni di bai ze
bella anche la scena con liu che saluto i suoi compagni caduti e comincia a comprendere i sentimenti di dohko.
ben fatta l'entrata nella terra degli eremiti, come il presentare i vari taonia e il loro discorso sulla giustizia, dove dohko si conferma un vero gold
carine le varie tatoo che si vedono, come quella del serpente, e figo che dohko li seghi con una menata
molto più interessante lo scontro con mudan(oltre ad essere molto interessante lei ) con la giusta dose di mistero e oscurità, in particolare sono molto inquietanti i passeri/fantocci e il loro modo di combattere.
buono il fatto che dohko, riconoscendo la ragazza, non si senta di colpirla, e ottimo il come si rende conto del funzionamento della tecnica, segno che l'età porta saggezza
ma soprattutto fighissimo il modo acrobatico con cui dohko li sbaraglia, se mai la animassero verrebbe una scena grandiosa
fighissima l'entrata in scena di bai ze, che scopriamo essere fratello di mudan, e ugualmente fighi i suoi poteri che mi hanno ricordato eneru di OP
buona l'azione di liu xing e la conseguente di dohko
ma soprattutto interessante scoprire i perché di bai ze, che si conferma un ottimo conoscitore degli equilibri naturali e non, seppur non nasconda un proprio risentimento personale
e qui ottima la risposta di dohko, sugli uomini e sul loro combattere insieme ,come provato da lui nella guerra sacra
fascinosi gli attacchi di bai ze, ma soprattutto fighissimo il cento draghi di dohko
buona la scena finale con bai ze, che, sentendosi sconfitto nella forza ma non negli ideali preferirebbe morire, eventualità paventata dalla sorella, da sempre interessata a lui e a lui soltanto e sua nuova ragione di vita. buone anche le parole di dohko sul coltivare la terra, o comunque di provare qualcosa di semplice per capire qualcosa di complicato, una cosa molto profonda
bellissima la scena col drago bianco che ringrazia dohko e spiega la natura di liu xing, forse frutto dell'intervento anche di atena e tenma
un po' forzata la scelta del viaggio nel tempo, usata soprattutto dalla shiori per mettersi al riparo da ogni tipo di critica, ma tutto sommato accettabile

carina la scena finale in cui ci viene mostrato perché dohko lascia i taonia

superbi i disegni come sempre
buona la traduzione, anche se ho scorto degli errori qua e là, tipo già nella prima pagina la frase "ecco il tuo amico" dovrebbe essere "ecco il mio amico" visto che la dice hao e non yi lin...

in generale un'ottima gaiden, che esplora un passaggio importante del passato di dohko, ci regala una nuova e fascinosa casta, e ci mostra un passaggio importante della crescita di dohko che lo porterà a diventare il vecchio maestro che tutti conosciamo
se proprio devo trovargli un difetto, è il non aver indugiato sul maestro di dohko, personaggio che rimane misterioso e inspiegabile, e che avrebbe meritato più spazio...

comunque un'ottimo gaiden, un 9 se lo merita tutto
Suikyo

Quote:
ma interessante vedere dohko usare per la prima volta il colpo segreto del drago nascente


Lo avevamo visto qualche settimane prima nelle tranche dei cap. di ND



Cmq riletto il volum., confermo la mia impressione, ci sono cose molto buone (disegni in primis), idee carina come le Tatoo, ed in generale l'esercito dei Taonia, ma cose negativa (tra cui la caratterizzazione del boss finale che è scontata, come anche la sua motivazione).
Poi questo quì voleva distruggere il mondo e rifarlo da capo, ma come cavolo avrebbe fatto, quando è bastato un solo gold saint per spazzare via tutto il suo esercito, lui compreso.
La scelta poi del ragazzino uguale a Tenma non mi è piaciuto anche quella.
Il pirmo duello abbastanza breve.
Quello con Mudan più lungo e articolato, ma francamente ad un certo punto si capiva 3 pagine prima come sarebbero andate la cose.
L'ultimo duello quello con il boss dei taonia è stato quello più bello e interessante, ma alla fine tutto si è risolto con un solo colpo di Dohko.
Senza portarla per le lunghe, voto sufficente.
Canc-Carlo

L'aveva usato anke nell'anime durante il flashback contro Alberich XII
yati89

io comunque mi riferivo all'ambito del canvas eh
Cancer Manigold

Preso e letto tutto d'un fiato

Così come all'epoca degli spoiler, questo Gaiden mi ha fatto una buona impressione...la motivazione dei Taonia, in particolare di Fei Gan, è banale, non nuova nell'ambito dei manga, ma c'è di peggio quindi può andare bene così...Hui mi sembra un personaggio ben strutturato, crudele e invidioso di Dohko al punto di preservare l'odio per lui anche 12 e più anni dall'allontamento del Gold da Xian Jing...anche il metodo di evoluzione delle Tatoo mi sembra un'ottima idea...tra l'altro, si vedono chiaramente anche un altro paio di Tatoo, e sarebbe carino vederne le schede tecniche

Mudan è il solito personaggio che vive nell'ombra di un altro, in questo caso suo fratello Fei Gan...lo stesso Fei Gan, che parlava di voler cambiare l'umanità corrotta, è caduto negli errori di cui parlava e combina tutto sto casino per vendetta...

Trovo invece ottima l'idea di Liu Xing come incarnazione del Drago Bianco, il quale, ovviamente, per avvicinarsi a Dohko, ha scelto l'aspetto della persona a lui più cara...anche il fatto che il Drago riavvolga il tempo, facendo in modo che gli eventi non siano mai avvenuti, ci permette di rimanere in continuity con il manga classico

Tutto sommato un ottimo gaiden, voto 8
Tenbinzai no Roushi

mi è piaciuto molto questo gaiden su Douko, devo dire la verità...tuttavia, nonostante la trama discreta....dai nn è proprio eccezionale....sono rimasto un po' deluso perchè del Saint di Libra si scopre ben poco. Mi sarebbe piaciuto come detto da qualcuno prima che ci fosse stato un approfondimento sull'addetsramento col drago ai 5 picchi di Douko...magari capire chi era il suo maestro e come mai si odiava tanto da essersi addirittura mutato in drago. I combattimenti non mi hanno intrigato granchè...soprattutto quello con Bai Ze, troppo poco articolato e sbrigativo....mi ha interessato di più la caratterizzazione di Liu Xing e il rapporto di Douko col suo "passato" e coi suoi legami...nonostante tutto questo darei un bel 6.5 a questo gaiden...anche se speravo di scoprire qualche segreto in più su Roushi....xD
Jotaro Kujo

Letto anche io...Carino ma troppo `esotico` a livello di ambientazioni e personaggi , quasi a sembrare, un minimanga a se` stante...ai tempi degli spoiler jap lo avevo saltato  tutto come quello di Regolo del resto, e quindi la sensazione di straniamento e` stata grande...non e` un brutto gaiden ma nemmeno eccelso...direi discreto ma nulla di piu`...
Lampo del Drago

Finalmente l'ho trovato e comprato
Un gaiden molto carino, tra i migliori, se non fosse che è ambientato in un universo alternativo un po' troppo distante da Saint Seiya, ma questa è una opinione personale (e poi sono quasi tutti così i gaiden).
Scontri un po' brevi, in effetti, ma a volte è piacevole, nonostante ci si aspetti un po' di più dai nemici, dato che sono solo 3 (+1). È, però, bello vedere che Doko è FORTE e mena la gente con facilità. Cavoli, non è possibile che ogni volta che uno diventi più forte anche i nemici diventino TUTTI più forti... ogni tanto ci sta che qualcuno venga mazzulato facilmente, se no che sei diventato forte a fare?
In pratica, alla fine, è un po' breve solo l'ultimo, ma comunque gestito con intelligenza.
Bello vedere che Doko è rimasto molto attaccato alla sua generazione e che si sente un po' "indegno"... alla fine era il più giovane, escluso Regulus, quindi gli altri li sente tutti come più grandi e seri.
Sarebbe carino vedere qualcosa in più sul suo addestramento, ma mi sa che è troppo tardi
Canc-Carlo

Beh sai Lampo, io penso che i Cavalieri possano anzi debbano combattere contro nemici ke non sono i soliti dei greci, anzi ben vengano nemici nuovi legati ad altre mitologie anche se ridotte al rango di minacce minori (vedi Tezcatlipoca ke ha un esercito per lo piú di soldati semplici o Balor nel prossimo)
yati89

Lampo del Drago wrote:
Finalmente l'ho trovato e comprato
Un gaiden molto carino, tra i migliori, se non fosse che è ambientato in un universo alternativo un po' troppo distante da Saint Seiya, ma questa è una opinione personale (e poi sono quasi tutti così i gaiden).
Scontri un po' brevi, in effetti, ma a volte è piacevole, nonostante ci si aspetti un po' di più dai nemici, dato che sono solo 3 (+1). È, però, bello vedere che Doko è FORTE e mena la gente con facilità. Cavoli, non è possibile che ogni volta che uno diventi più forte anche i nemici diventino TUTTI più forti... ogni tanto ci sta che qualcuno venga mazzulato facilmente, se no che sei diventato forte a fare?
In pratica, alla fine, è un po' breve solo l'ultimo, ma comunque gestito con intelligenza.
Bello vedere che Doko è rimasto molto attaccato alla sua generazione e che si sente un po' "indegno"... alla fine era il più giovane, escluso Regulus, quindi gli altri li sente tutti come più grandi e seri.
Sarebbe carino vedere qualcosa in più sul suo addestramento, ma mi sa che è troppo tardi


concordo, la considero l'occasione sprecata dalla Shiori per spiegare un suo personaggio per così dire "strano" all'interno della storia...

concordo pure sugli scontri troppo corti, nonostante tutto, fa piacere vedere un dohko forte e grintoso
Lampo del Drago

però è anche chiaro che non poteva far vedere sia il passato sia il futuro di Doko... oh, per me può continuare a fare gaiden a manetta, ovvio
yati89

pure per me, se la cava meglio che con un manga lungo
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya The Lost Canvas e Saintia Sho
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum