Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya The Lost Canvas e Saintia Sho
yati89

Lost Canvas Extra n° 8

Finalmente oggi esce l'Asmita Gaiden!

Io andrò a prenderlo domani

Come lo avete trovato?
Canc-Carlo

Io ho preso Topolino! XD XD XD XD
yati89

Eretico!
Chaos

A trovarlo, non so neppure quanti numeri ho da recuperare ormai  
-mizar-

+ passato talmente tanto tempo che non ricordo l ultimo che ho comprato di chi era...  forse regulus?   bho

cmq lo compro sicuro...
Aiolos87

Io lo compro Lunedì
yati89

Nuuuu! Al mio fumettaro stamattina non era arrivato, ora mi tocca aspettare lunedì Cry 1
Canc-Carlo

Come hanno tradotto Kageboshi?
Suikyo

Da mè neppure è arrivato. Come per episode G, in tutta la mia zona non arriverà.
Dovrò ordinarlo specificatamente al fumettaro, quindi passeranno almeno 10 giorni prima che lo legga.
La panini ultimamente sta facendo cilecca come diffusione, l'anno scorso arrivavano ora non più, bha...
Canc-Carlo

Penso che ora che li ha comprati, la Panini punti più sui Disney!  
Chaos

Io avevo problemi a trovarli anche quando erano "diffusi"  
Aiolos87

Preso e letto .

E' un volume fortemente incentrato sulla filosofia Buddistha quindi per noi Occidentali potrebbe sembrare estranea e di difficile comprensione ma la lettura scorre bene .

Dei nomi Kageboshi della Stella dell'Oppressione Terrestre

Kagaho di Bennu della Stella della Furia Celeste

Atavaka della Stella Terrestre Principale

I nomi dei colpi tranne quelli di Kagaho che sono in Inglese sono in Italiano

I Titoli dei 4 capitoli sono :

Colui che cerca Dio
La voce inascoltata
La verità del Nirvana
Destino

Extra : Encounter with imitation of God

Notare che il concetto del Lost Canvas di Alone è di base identico al concetto di salvezza di Asmita dove Alone assorbiva le anime nel Canvas per strapparle agli Inferi , Atavaka le assorbiva in se

Sarebbe stata una nota carina quando Asmita si trovava in difficoltà contro Atavaka che ci fosse dato a capire se i danni subiti dalla sua proiezione nell'Ade si riperquotono o meno sul suo corpo fisico alla Sesta Casa .

S'intuisce che in un certo senso Asmita è divenuto Gold di Virgo sotto Hakurei ,  possiamo metterlo fra gli allievi dell'anziano del Jamir che quindi ha allenato due Gold Shion e Asmita seppur quest'ultimo in maniera meno diretta .

Voto approfondendo tutta la filosofia buddhista del volume 8
elisa

Questo volume mi è piaciuto moltissimo soprattutto per la grande forza di volontà di Asmita che si dimostra un degno Cavaliere d'Oro al contrario di quello che sembra, inoltre i vari flashback sull'infanzia  del custode della Sesta Casa hanno dato un tocco di fascino in più al gaiden. In sostanza il voto è 8.
yati89

Preso anch'io, superbo
E concordo con Aiolos che è molto incentrato sulle filosofie orientali, tanto da sembrare pesante ad una prima lettura, ma proprio per questo è molto più interessante


Aiolos87 wrote:


Notare che il concetto del Lost Canvas di Alone è di base identico al concetto di salvezza di Asmita dove Alone assorbiva le anime nel Canvas per strapparle agli Inferi , Atavaka le assorbiva in se


L'ho pensato anch'io, ma più dalla parte di Kagaho, che appunto stava con uno che cercava di dare una sorta di "salvezza"(molto distorta) ai defunti diversa da quella di Ade. da qui poi si è affiliato ad Aron
Quote:

Sarebbe stata una nota carina quando Asmita si trovava in difficoltà contro Atavaka che ci fosse dato a capire se i danni subiti dalla sua proiezione nell'Ade si riperquotono o meno sul suo corpo fisico alla Sesta Casa .

Ho pensato la stessa cosa
Quote:

S'intuisce che in un certo senso Asmita è divenuto Gold di Virgo sotto Hakurei ,  possiamo metterlo fra gli allievi dell'anziano del Jamir che quindi ha allenato due Gold Shion e Asmita seppur quest'ultimo in maniera meno diretta .
 
L'avevo detto già ai tempi degli spoiler, e confermo il dispiacere di non aver visto direttamente la cosa, magari inserendo come extra il primo incontro fra Hakurei e Asmita, in cui l'anziano lo convince a seguire la via del cavaliere

Per il mio solito commento mi riserbo una seconda lettura, per ora dico solo che la Panini ha fatto davvero un buon lavoro per una volta. speriamo continui su questa strada^^'
Jotaro Kujo

Preso e letto anche io Gran bel gaiden, il terzo finora in ordine di bellezza secondo il mio parere dopo quello inarrivabile di Manigoldo e quello che ha aperto la strada a questa nuova opera, cioè quello di Alba! Concordo però con quanti sostengono che sia un volume di non immediata comprensione per chi , come me , di filosofia buddista ci piglia poco o nulla...cmq le note di spiegazione a margine risolvono questo problema abbastanza bene. Personalmente tra  2 duelli principali ho preferito di gran lunga quello tra Kagaho e Asmita e ai tempi degli spoiler non ricordavo che cmq il Bennu avesse ferito Asmita in questo modo con il Crucify Ankh...anzi credevo che non l'avesse manco utilizzato! Sarà per il fatto che il gold di Virgo appare come qualcosa di quasi divino e fa sempre un certo effetto vederlo colpito e/o ferito...Cmq Asmita resta un gold eccezionale, forse il più forte in assoluto, perlomeno prima che la Shiori andasse alla deriva con Regulus...In ogni caso questo volume merita un 8 pieno anche per me E ora aspettiamo quello del Toro !
yati89

Ok, provo a fare il mio solito commento^^'
Sembra più difficile questa volta, forse perché è un gaiden veramente complicato per noi occidentali, ma andiamo con ordine.

L'inizio è ad effetto, la Shiori è a suo agio con le atmosfere dell'inferno, rivediamo così la cascata di sangue, conosciamo Ahimsa, di cui sono ben rese l'incomprensione e il terrore, e vediamo la crudeltà degli spectre^^
Ben resa la scena con Ahimsa che chiede aiuto a dio e Asmita che risponde con noncuranza.
Coraggiosi gli skeleton ad affrontare un gold, o solo stupidi
Molto interessante il flashback nella foresta degli asceti, non solo per il mostrare una pratica orientale incomprensibile per noi occidentali(ma non solo visti i comportamenti di Ahimsa) ma anche per conoscere al meglio un giovane Asmita roso dal dolore altrui che non riesca a reggere/comprendere. Veramente impressionante poi la sua magrezza
Ottima la ripresa di Kageboshi, un pg figo, sia nell'aspetto sia nel carattere, un vero peccato che la Shiori non ne abbia fatto la scheda tecnica...
Ci vengono date le prime info su Atavaka e sul perché voglia Ahimsa, per il resto fighissimo il mudra della sottomissione dei demoni, ma alla fine ci giochiamo kageboshi un po' troppo in fretta...
Scopriamo così il motivo per cui Asmita è all'inferno, appunto trovare Atavaka e vediamo lo spectre; veramente figo, dopo Bai Ze uno dei nemici più fighi usciti dalla matita della Teshirogi
Per non parlare della presenza di Kagaho, idea geniale
Ben fatta la scena in Jamir, sia per mostrarci una sempre combattiva Yuzuriha, sia per Hakurei che già mostra di aver compreso il cambiamento dentro Asmita.
Prosegue poi la presentazione degli Inferi, con le sue folle leggi e la giusta angoscia di Ahimsa al sapere della madre costretta a continuare a soffrire per l'eternità.
Ma poi entra in scena lui, il Bennu! che figata ragazzi, in poche pagine la Shiori ripropone tutte le sue pose più fighe, si vede che le mancava di disegnarlo
Lo scontro entra subito nel vivo, con Kagaho che ripropone lo stile di combattimento che vedremo poi contro Rasgado e Asmita che rimane sulla difensiva intuendone già il peso interiore. Notevole comunque che Kagaho riesca a incrinare il Khan
Purtroppo lo scontro finisce in secondo piano per mostrare Atavaka, sotto mentite spoglie, che porta Ahimsa dalla sua parte, la scena è ben fatta, ma avrei preferito continuare a vedere lo scontro.
Comunque l'intervento di Asmita è doveroso e mostra già quella pietas che lo contraddistinguerà nella parte finale del volume, forse toccato proprio dall'angoscia del povero Ahimsa gabbato e ingoiato da Atavaka.
Scopriamo poi i piani di Atavaka, deciso a imporre una sorta di salvezza alle anime, offrendo loro una sorta d'immortalità priva di sofferenza, con il guadagno non trascurabile di aumentare in potenza tanto da atteggiarsi a dio, non c'è che dire, un vero politico questo Atavaka
La cosa è comunque interessante perché non mette subito in una luce negativa Atavaka e spiega il perché Kagaho stia al suo fianco.
Ed è proprio l'entrata prorompente di Kagaho(ehi bonzi ) che riporta in scena l'azione interrompendo la discussione fra i due "illuminati"
Sempre figo il Crucify Ankh, senza però il Corona Blast sparato in faccia come contro Rasgado. Col senno di poi, forse l'ha usato contro il Toro in quanto memore di quanto successo con la Vergine
Ben fatta la scena con Sui, molto umana e sottilmente diabolica, come solo i Virgo sanno fare
Nuovamente riproposto lo stile del Bennu col triplo CB, annullato dal TK di Asmita che però non riserva il colpo di grazia dando in più un profetico consiglio.
Sempre figo Atavaka in attesa,per altro sempre più "demoniaco", e ancor più figo Asmita per la prima volta furioso che attacca subito col Tembu Horin!
Un po' oltre la privazione del settimo senso, ma più che altro perché non è stata visto nella serie classica, ma pur sempre in linea col colpo. E se ci fossero dubbi sul fatto che Atavaka abbia il settimo senso, il fatto che tenga testa a un gold li dovrebbero fugare facilmente
Purtroppo, il colpo è stato inutile, grazie allo scudo di anime di Atavaka, che, biasimando la Vergine per essere ancora schiavo delle passioni, attacca col suo colpo Maten Muhorin, speculare rispetto a quello di Asmita(che in italiano però fa ridere^^''')
Molto interessante il flash con Asmita, sia per il mostrare(purtroppo non completamente) il legame con Hakurei, sia per spiegare fino in fondo i dubbi e poi le certezze di Asmita.
Lodevole l'azione di Ahimsa e delle anime tutte, che mostrano quanto la volontà popolare conti
E ancor più figo Asmita, sempre più incazzato, che annienta anche l'ottavo senso di Atavaka(per i dubbi vedi sopra) che le anime poi portano nella ruota delle incarnazione impedendogli così di rinascere spettro, ottima trovata
Bellissimo, oltre che ben disegnato, il discorso finale fra Asmita e Ahimsa, con il primo che mostra di aver definitivamente compreso e sposato le ragioni di Athena, convincendo anche l'amico.
Fighissima la scena finale con Asmita che si prepara per la guerra sacra
Ottimo il capitolo extra con il primo incontro fra Kagaho e Aron, ben riprendendo le ultime parole di Asmita.

Come già detto, lodevole l'edizione della panini, sia per traduzione, sia per le esaurienti note, sia per la presenza della scheda tecnica, anche se in piccolo. gli orrori del precedente volume non sono ancora dimenticati, ma siamo sulla buona strada

In conclusione, un numero bellissimo, che da ampiamente risalto alla figura di Asmita, in toto, sia combattivamente, sia caratterialmente, mettendolo contro nemici di spicco in un contesto magistralmente realizzato. Con l'unico difetto di essere di difficile comprensione per chi non conosce la filosofia buddista, ma comunque comprensibile a una lettura più attenta, e anche grazie alle note panini.

In sostanza, il volume si merita un bel 10, e il gaiden entra stabilmente nella mia Top3 di preferenze
sirtao

Faccio notare una cosa:
Atavaka raggiunge l'Illuminazione\ottavo senso dopo aver ottenuto "il vuoto" interiore, che è il metodo tradizionale buddhista... e completamente opposto a quello di Asmita.
Canc-Carlo

Asmita è un bodhisatva, e di cosneguenza è dotato di compassione: cosa che no nsipuò dire di Atavakache che è (per quanto "vuoto") solo un buddha parziale (Pratyekabuddha ), perché manca di compassione!
https://it.wikipedia.org/wiki/Pratyekabuddha
Suikyo

Io invece ho trovato bruttino come la Shiori a trattato Kagaho al livello combattivo. Ca...., Asmita lo tratta come un minchione qualunque.

Ma poi perchè Asmita quando combatte rischia la vita sè è solo una proiezione? Booo, mistero.

Atakava è superiore ad Asmita secondo mè...infatti senza l'intervento di Ahisma, Atakacoso avrebbe vinto, quindi in teoria lo possiamo considerare il più forte di tutti gli spectre, poichè non credo che ci sia uno spectre (apparte quel pazzoide di Yoma) che sia al livello di sconfiggere Asmita.

Quote:
Un po' oltre la privazione del settimo senso, ma più che altro perché non è stata visto nella serie classica, ma pur sempre in linea col colpo


Veramente no. In teoria sè stiamo alla serie classica, è un'ennesima caz..tella della Shiori , perchè il TH toglie sino a 6 sensi, altrimenti Shaka contro Ikki non ci avrebbe pensato due volte a toglierli anche il 7° senso. E' la solita minchiata della shiori che tende ad esagerare certe cose.

Per il resto ottima analisi Yato

Quote:
Asmita è un bodhisatva,


Ehm no. Per essere un boghisatva Asmita dovrebbe essere aldilà di ogni emozione umana, un qualcosa di assimilabile al NIENTE. I veri Illuminati(come Shaka), anelano al Nirvana.
The Darkness Apsu

Ma guarda un pò l'uomo dai commenti imparziali... LOL

1 kagaho, qui, è prima del'intera serie ed è quindi più debole com'è logico (visto che Kagaho diventa più forte più passa il tempo a differenza di tutti gli altri spettri), Asmita invece è, di base, considerato quello col cosmo più ampio tra tutti i gold saint, senza contare che i suoi poteri spirituali e mentali sono chiaramente più pericolosi ed efficaci dei meri poteri fisici di Bennu

2 Asmita è una proiezione, ma della sua anima, quindi è ovvio che se Atavaka distrugge quella, Asmita muore! Hallo? Presente Shiryu vs DM? Dove quest'ultimo tenta di buttare l'anima di Shiyu nella bocca di Ade, fregandosene del corpo (se lo avesse decapitato cmq avrebbe vinto )

3 Se il Tenbu di Asmita colpisce anche 7° e 8° senso significa solo che quest'ultimo è superiore (per abilità o per cosmo) a Shaka nell'uso di detta tecnica.

Ma mi rendo conto che per te sia più facile denigrare il lavoro altri piuttosto che soffermarsi a riflettere per trovare la logica delle cose...
Zenon di Scorpio

Sul Tenbu Horin dipende invece. Perché se Kurumada avesse detto o scritto da qualche parte che la tecnica arriva a privare fino al 6° senso massimo, indipendentemente dalle capacità di chi la usa, quello della Shiori è di sicuro un'esagerazione o un escamotage per fichizzare Asmita. E' come dire che un gold di Cancer più forte di Death Mask spari uno Strato di Spirito su una persona fisica e l'annienti seduta stante, distruggendo subito l'anima e non limitandosi a separarla. E invece sappiamo che il primo passo di quella tecnica è solo una separazione fra spirito e carne e solo in un secondo momento quella tecnica può distruggere l'anima e dare morte diretta.
yati89

Suikyo wrote:


Quote:
Un po' oltre la privazione del settimo senso, ma più che altro perché non è stata visto nella serie classica, ma pur sempre in linea col colpo


Veramente no. In teoria sè stiamo alla serie classica, è un'ennesima caz..tella della Shiori , perchè il TH toglie sino a 6 sensi, altrimenti Shaka contro Ikki non ci avrebbe pensato due volte a toglierli anche il 7° senso. E' la solita minchiata della shiori che tende ad esagerare certe cose.

Per il resto ottima analisi Yato )


Intanto grazie per il complimento

Sulla questione del TH, mi accodo agli altri, aggiungo solo che, volendo, Shaka non toglie il 7° a ikki perché preso di sorpresa. se ricordi non fa in tempo a capire che ikki è sopravvissuto al TH grazie al settimo senso che ikki si suicida con lui
Concordo che è un po' esagerato, ma sempre in linea coi poteri del colpo
e comunque mi aspettavo questo tuo intervento

Poi altre informazioni sparse:

Non mi sembra che abbia trattato male Kagaho; come detto da Apsu, kagaho è l'unico che si migliora. magari quello che lancia il triplo corona blast contro kagaho era più forte di quello lanciato contro Asmita. In più Rasgado combatte limitandosi all'inizio, nel tentativo di ravvedere il nemico, senza contare che alla fine si rifiuta di dargli il colpo di grazia. entrambe le cose, Asmita non le fa^^''

Asmita è in proiezione spirituale, in Saint Seiya i danni dell'anima si ripercuotono sul corpo, anche nella serie classica è così

Atavaka è certamente forte, ma non credo più di asmita, in più la sua forza deriva dalle anime che ha inghiottito, facile che una volta perso il controllo su di loro, s'indebolisca
sirtao

Shaka non poteva più togliere il settimo senso a Ikki, perché quando arriva al punto di poterlo\doverlo fare, Ikki lo ha ormai superato cosmicamente e quindi si è liberato dell'Horin
Cancer Manigold

Preso e letto tutt d'un fiato

Decisamente non è un Gaiden per noi occidentali, l'idea di vita come sofferenza e dolore, che si ripete per tutti i 4 capitoli, non rendono il volume molto attraente, ma servono a caratterizzare sempre di più il personaggio di Asmita, come unica persona capace di percepire la vera natura dell'esistenza stessa, così diverso da tutti gli altri, più vicino ad una dimensione sovrasensibile di ogni altro Saint (e umano in genere)...diciamo che per uno Shonen, IMO, non sono argomenti tanto leggeri ^^

Asmita si dimostra comunque nella top 3 dei Gold Saint di quest'epoca, ridicolizza Kagaho che si dimostra superiore ad Hasgard e pareggia con Dohko, solo al sacrificio di quest'ultimo...elimina Kageboshi con la sola emanazione del proprio cosmo...sconfigge Atavaka con una certa difficoltà, anche dovuto alla potenza dello Specter, indubbiamente anche lui nella top 3 della sua casta, quasi capitolando a causa della versione Specter del Tenbu Horin, ma grazie ad Ahimsa ed alla sua forza di volontà, riesce a prevalere...

L'incontro con Kagaho è IMO fondamentale, poichè permette allo Specter di incamminarsi sulla propria via, che seguirà per tutto il Canvas regolare, e, a tal riguardo, carino aver visto il primo incontro tra lui ed Alone, verso il quale avrà così tanta dedizione...

Quello di Asmita è uno dei migliori Gaiden, voto 9 pieno
yati89

Concordo in pieno! ma permettimi un unico appunto

Cancer Manigold wrote:


Asmita si dimostra comunque nella top 3 dei Gold Saint di quest'epoca, ridicolizza Kagaho che si dimostra superiore ad Hasgard e pareggia con Dohko,



inferiore semmai. Rasgado è certamente superiore a Kagaho, quasi sicuramente non quanto Asmita, ma che il toro sia più forte dello spectre, per me non ci sono dubbi
Suikyo

Quote:
Shaka non poteva più togliere il settimo senso a Ikki, perché quando arriva al punto di poterlo\doverlo fare, Ikki lo ha ormai superato cosmicamente e quindi si è liberato dell'Horin


Infatti, credo che sia proprio questa la spiegazione, Shaka dice infatti che il cosmo di Ikki ha superato il suo.

Quote:
3 Se il Tenbu di Asmita colpisce anche 7° e 8° senso significa solo che quest'ultimo è superiore (per abilità o per cosmo) a Shaka nell'uso di detta tecnica.

Ma mi rendo conto che per te sia più facile denigrare il lavoro altri piuttosto che soffermarsi a riflettere per trovare la logica delle cose...


Leggi sopra, la spiegazione è ben diversa.

Asmita sta a Shaka come Jabu sta a Saga
Per la cronaca come caspita puoi pensare che uno che ha 8° senso dall'età di 6 anni, possa essere paragonato ad uno che non c'è l'ha mai in tutta la vita.
Shaka è come Atakoso, il quale avrebbe annientato Asmita se quel pirla di Ahisma non fosse intervenuto.

Quote:
2 Asmita è una proiezione, ma della sua anima, quindi è ovvio che se Atavaka distrugge quella, Asmita muore!


Già, peccato che in tutto il gaiden non venga fatta neppure un minimo accenno di questa cosa, rimane proprio una cosa non vaga, ma vaghissima   E' una speculazione di noi fan se vogliamo.

Quote:
1 kagaho, qui, è prima del'intera serie ed è quindi più debole com'è logico


Come logico cosa? A mè risulta che nel manga classico i 3 giudici risorti da 1 giorno solo, hanno la stessa forza del loro grado di appartenenza, cioè i 3 spectre più forti tra i 108.
Myu, Rune, ecc...sono spectre fortissimi già da subito proprio come accade per i 3 Giud.
Kagaho di inizio LC non è che mi sembri tanto più forte di questo Kagoho del gaiden.
Secondo mè il Kagaho dello scontro con Dohko, è l'unico Kagaho veramente più forte di questo.
Asmita secondo mè come gold saint è inferiore solo ad Aspros, è a Regolus(quello del duello contro Rada, i Regolus precedenti no).
The Darkness Apsu

Che Kagaho diventi più forte nel corso di tutta l'opera è innegabile! Senza contare poi che lui lotta per lo stesso motivo dei Saint (proteggere gli altri), in questo gaiden non aveva ancora incontrato Alone (difatti si trovano alla fine) ergo era a prescindere più debole

come ho detto: lui è un ECCEZIONE (Un caso unico) che diventa più forte, ma grazie alla sua componente umana (attenzione: Atavaka e Yoma, altri due casi unici di specter overpower, sono cmq diversi rispetto a lui)

detto ciò: possono valere entrambe le cose o Asmita è più abile di Shaka nel tembu o non ha mai avuto modo di dimostrare che può togliere 7° e 8° senso il punto è che non lo sappiamo!
Suikyo

Quote:
detto ciò: possono valere entrambe le cose o Asmita è più abile di Shaka nel tembu o non ha mai avuto modo di dimostrare che può togliere 7° e 8° senso il punto è che non lo sappiamo!


Asmita + abilie di Shaka nel TH nn c'è nessuna cosa che possa indicarcelo.
Sappiamo che Shaka con il TH toglie i sensi è lo fà addirittura con 3 gold saint insieme (che sono ben oltre Atakoso) + abile di così . Solo che Asmita arriva a togliere sino all'8° perchè gli serve per sconfiggere Atakoso, Shaka sino al 6° perchè è la trama con Ikki che lo impone. Ma Shaka cmq arriva sino al 6° per via di Ikki, quindi non sappiamo sè avrebbe potuto continuare.
Tra l'altro in realtà normalmente è sufficente togliere i 5 sensi non dimentichiamolo, infatti nel m. classico viene detto che senza 5 sensi si è fottuti, si è una larva in attesa della morte. Quindi arrivare a togliere il 6°, 7°, 8° senso è un rarità, qualcosa che non accade normalmente, poichè non serve arrivare a tanto.
Cmq fondalmentalmente credo che anche Shaka possa togliere tutti 8 i sensi, poichè è superiore Asmita. Asmita in tutta la sua vita non giunge all'8° senso, Shaka si. Kurumada nel manga classico dice che per giungere all'8° senso bisogna per forza superare il 7° senso altrimenti nisma, quindi Shaka nella sua vita ha superato il 7° senso, Asmita no. Quindi sarebbe strano che uno superiore non potesse toglie gli 8 sensi come quello inferiore.

Quote:
(attenzione: Atavaka e Yoma, altri due casi unici di specter overpower, sono cmq diversi rispetto a lui)


Yoma senza Kairos dovrebbe essere esattamente al livello di tanti agl'altri specter, l'eccezione sta appunto in Kairos che rende superiore Yoma.
Atakoso invece è un eccezione perchè è uno spectre con 8° senso.
The Darkness Apsu

SI, Shaka lo raggiunge da bambino, ma parlando con Buddah

Però Shaka a sua volta non cammina mai in Ade come puro spirito come Asmita, deve aspettare di essere "tranciato" dall'AE

In generale, per me Shaka è un guerriero superiore, mentre Asmita lo è spiritualmente (non intendo come grado d'illuminazione eh, ma come padronanza dell'anima)

ps. appunto, mi riferivo proprio al fatto che per Yoma c'è Kairos, mentre Atakavaka probabilmente era già illuminato come uomo prima di diventare specter  e questo gli ha consentito di piegare a vantaggio personale il ruolo che ricopre presso il regno dei morti!
yati89

Bisogna anche considerare che la forza di Atavaka dipende dalle anime che ha divorato, probabilmente di base non è così potente

Ah, e viene detto da Asmita stesso che lui è negli inferi in puro spirito
sirtao

Shaka si è fatto ammazzare perché doveva INFILTRARSI all'Inferno, come Athena.
Asmita era lì per tutt'altro motivo


Ah, Atavaka di base _È_ così potente. Le anime gli concedono "vite" addizionali: ogni volta che "muore" una delle anime viene annichilita\rientra nel ciclo delle reincarnazioni(non è chiaro)
Suikyo

Quote:
SI, Shaka lo raggiunge da bambino, ma parlando con Buddah


Parlando con sè stesso in pratica, perchè Shaka è la reincarnazione del Budda

Quote:
Bisogna anche considerare che la forza di Atavaka dipende dalle anime che ha divorato, probabilmente di base non è così potente


Si, molto probabile.

Quote:
mentre Asmita lo è spiritualmente (non intendo come grado d'illuminazione eh, ma come padronanza dell'anima)


Considere che chi ha 8° senso è pienamente padrone della propria anima, quindi anche questo Shaka è il n°1.


Quote:
Asmita si è fatto ammazzare perché doveva INFILTRARSI all'Inferno, come Athena.


Forse volevi dire Shaka.

Asmita non ha l'ottavo senso, lo dice lui stesso nella parte dove c'è quel minchione di Aspros, tra l'altro non gli serviva infiltrarsi all'inferno, hades stava sulla terra.
Lampo del Drago

Preso oggi e letto.
Direi un bell'8: mi è piaciuta molto la parte iniziale, con tutte le discussioni filosofiche e l'assenza di combattimenti. Tra l'altro temevo che gli scontri sarebbero stati brevi, ma il limitarsi a presentarne 2 ha giovato al tutto.
Non mi pare di aver letto "Sono qui solo come spirito", secondo me Asmita va agli inferi con tutto il corpo.
Ma la parte sulla statua di Atavaka che menghia c'entra?
Canc-Carlo

Beh si tratta cmq di una divinità, per quanto minore (o meglio un dio-demone... Un asura praticamente, per rimanere in tema buddista XD).
La mia ipotesi ai tempi fu la stella incarnata nella statua...
Lampo del Drago

"C'è una statua che emana malvagità".
Come è arrivata lì? Perché emana malvagità? Che fine ha fatto poi?
Mi pare solo un pretesto per dire "Asmita è cambiato da quando ha conosciuto Sasha"
yati89

Per come l'ho interpretata io, atavaka, o meglio la sua stella malefica, era sul punto di risvegliarsi e quindi di manifestarsi sulla terra. l'emanazione negativa della statua era probabilmente l'incipit dal quale poi sarebbe stato scelto un corpo da possedere

Il tutto è stato però vanificato da asmita che ha sconfitto lo spectre prima che potesse farlo.

la cosa avrebbe senso in quanto gli spectre dovrebbero essere sempre attivi negli inferi, visti i loro vari ruoli di guardiani ecc. sempre in teoria, il rosario dovrebbe imprigionarli nel senso di impedir loro di manifestarsi sulla terra...

Un indizio sarebbe che sia lui che kageboshi sono presentati solo col simbolo e non con un nome
Lampo del Drago

Tra l'altro non dovrebbero morire definitivamente, visto che Atena non li ha sigilliati, né il rosario l'ha fatto, giusto?
O è perché Ade non è ancora sveglio?
Kagaho si ricostruisce, ma Kageboshi... boh.
Atavaka viene espulso dal conto degli spectre, tipo poi Kagaho e Yoma. Chissà da chi son stati sostituiti...
yati89

Kageboshi è infatti presente a inizio manga, capitolo 11 se non sbaglio, quando Ade si presenta agli spectre. All'epoca, lo chiamavamo mr Pagoda

Si, atavaka dice chiaramente che non potrà più rinascere come spectre perché confuso nel ciclo delle reincarnazioni. Kagaho rinasce come ikki, mentre kairos è stato sigillato altrove da Aspros.
Verrebbe da chiedersi se i nuovi spectre, mantengano lo stesso simbolo o meno
Suikyo

Quote:
Non mi pare di aver letto "Sono qui solo come spirito", secondo me Asmita va agli inferi con tutto il corpo.


In realtà si capisce, anche perchè poi sè quello fosse Asmita con il suo corpo il gaiden sarebbe fuori continuity con lo stesso manga di LC, dove Asmita non ha 8° senso.

Quote:
Kagaho rinasce come ikki,


Falso.
1) Non viene mai detto esplicitamente che Kagaho rinasca come Ikki
2) E' la stella di Kagaho ad essere la fenice non Kagaho stesso, quindi sè lui perchè mai dovrebbe rinascre come Ikki è un mistero...anche perchè poi nel 900 ci sarebbero solo 107 stelle malefiche se fosse così...
3) Per nostra somma fortuma Kurumada con ND ci dice che è solo una delle tante minchiate della teshi
4) La fenice di Kagaho è quella egizia, quella di Ikki è la fenice greco/araba, il mito di riferimento è ben diverso, come caspita ha partorito l'idea che il bennu possa rinascere nella fenice bisognerebbe domandarlo alla teshi. , un casino insomma.

Quote:
Verrebbe da chiedersi se i nuovi spectre, mantengano lo stesso simbolo o meno


In teoria si, ed il bello è, che se consideriamo LC, spectre come la vers. di Kagaho del 900 e di Yoma o Veronica ecc, sono stati uccisi fuori scena nel 900, neppure mostrati
sirtao

Suikyo wrote:
Quote:
SI, Shaka lo raggiunge da bambino, ma parlando con Buddah


Parlando con sè stesso in pratica, perchè Shaka è la reincarnazione del Budda

se trovo l'idiota che ha inventato questa baggianata lo rompo.

Shaka _NON_ è la reincarnazione di alcun buddha. Ha il nome di Syakamuni ma non lo reinde reincarnazione dello stesso più di come Aphrodite sia la reincarnazione della divinità omonima.



Per Kagaho, si tratta di semplice iconologia. Kagaho smette i panni della fenice Egizia\Specter e rinasce con quelli della fenice greca\Saint
Nel 1900 qualcun'altro otterrà la stella di Bennu.
Ovviamente bisogna specificare che è solo qualcosa di SUGGERITO e non affermato esplicitamente.
Canc-Carlo

sirtao wrote:
Suikyo wrote:
Quote:
SI, Shaka lo raggiunge da bambino, ma parlando con Buddah


Parlando con sè stesso in pratica, perchè Shaka è la reincarnazione del Budda

se trovo l'idiota che ha inventato questa baggianata lo rompo.

Shaka _NON_ è la reincarnazione di alcun buddha. Ha il nome di Syakamuni ma non lo reinde reincarnazione dello stesso più di come Aphrodite sia la reincarnazione della divinità omonima.


Infatti Sagq dice che Shaka  viene "reputato" essere la reincarnazione di Shakyamuni. Poi è vero che nel.buddismo esistono le manifestazioni separate (vedi Il piccolo Buddha) bla bla bla... Ma il discorso dj Shaka rimane quello di "reputazione"/ "soppranome" per via dei suoi poteri.
yati89

sirtao wrote:




Per Kagaho, si tratta di semplice iconologia. Kagaho smette i panni della fenice Egizia\Specter e rinasce con quelli della fenice greca\Saint
Nel 1900 qualcun'altro otterrà la stella di Bennu.
Ovviamente bisogna specificare che è solo qualcosa di SUGGERITO e non affermato esplicitamente.


Ecco, diciamolo chiaro va. che la shiori ha pure fatto un'illustrazione con la surplice del bennu che diventa god cloth della fenice, più telefonato di così
http://www.icavalieridellozodiaco.net/archivi/Dimension/Cain106.htm

e comunque sarebbe kagaho, l'uomo in cui si era risvegliata la stella malefica, a rinascere come ikki, non lo spectre del bennu...
sirtao

Canc-Carlo wrote:

Infatti Sagq dice che Shaka  viene "reputato" essere la reincarnazione di Shakyamuni.

No, non lo dice.

In più Syakamuni non è Buddha, è _UN_ buddha- chiunque può divenire UN buddha.
Poi la cosa diventa più complicata perché se Shaka era davvero un buddha reincarnato allora era un bodhisattva che è una roba diversa ancora...


Rimane il fatto che non è suggerito da nessuna parte che Shaka fosse la reincarnazione di alcuna persona importante.
Canc-Carlo

Guarda, benissimo che Shakyamuni é IL Buddha STORICO e non l'unico di cui parlano i sutra.
La mia era una citazione di una traduzione italiana (non ricordo se Granata o Star) dove Saga nella serie di Ade dice che Shaka viene (per i suoi poteri) soprannominato/considerato "il buddha rinato".
Non so solo cosa dice l'originale di preciso e mi baso sull'italica, tutto qui!
Poi il Buddha con cui Shaka parla potrebbe essere Dainichi e non Siddharta!
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya The Lost Canvas e Saintia Sho
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum