Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Antares

Omega - Classifica di preferenza dei protagonisti

Sono secoli che non apro un nuovo topic!

Ora che la prima stagione di Omega è finita, direi che ci siamo fatti un'idea sui sei nuovi protagonisti: Koga, Soma, Yuna, Ryuho, Haruto e Eden. Sicuramente evolveranno ed andranno incontro a nuove situazioni nel corso dei prossimi episodi, ma penso si possa già iniziare a lavorare ad una classifica di preferenza.

Ovviamente, penso sia inutile specificarlo, non limitatevi a metterli in ordine dal primo al sesto, ma motivate, dicendo di ciascun protagonista quali elementi vi piacciono, quali no, cosa avreste gestito in maniera differente, ecc...

Ho pensato di inserire anche il sondaggio per votare il protagonista preferito fra i sei e dare una prima impressione di com'è la situazione. Poi, con un buon numero di votanti, si potrà anche andare a verificare più nello specifico quali personaggi hanno ricevuto più consensi, magari piazzandosi spesso al secondo o al terzo posto, ma raramente al primo
Shiryu

Idea interessante  

Il voto l'ho dato a Koga, che è quello che incarna meglio lo spirito dei Cavalieri. Parte estremamente scarso, ma trova la forza di migliorarsi man mano, motiva i suoi compagni, guida la scalata, si scuote dalla morte di Aria e incanala il dolore molto meglio degli altri e non molla mai. Un bell'esempio di persona anche per la vita reale.

Al secondo posto Ryuho, un po' perché il draghetto è sempre il draghetto, un po' perché mi piace come personaggio, calmo ma non pacifista a tutti i costi come Andromeda, e in grado di tirar fuori dei bei momenti quando si incavola e combatte sul serio. Poi è piacevole la devozione al padre.

Terzo Eden. Non amo i personaggi come lui, e ci mette 35 episodi a capire quello che gli altri capiscono in uno, ma quando si scuote ha dei momenti strafighi, e si fa perdonare l'inattività precedente. E poi probabilmente ha i colpi più belli.

Quarta Yuna. Un personaggio che ha tanti momenti importanti nel corso della serie, specie alla fine, ma nessuno davvero "bello". Mi piace come personalità, un misto di sensibilità e determinazione, ma boh, non mi convince del tutto.

Quinto Soma. Ha una personalità casinista che non mi piace per niente, ma anche un'evoluzione molto marcata nel corso della serie, seconda soltanto a Koga. Diciamo che lo preferisco dalle rovine del fuoco in poi, quando mette da parte le battute e mostra il lato più serio di sé.

E ultimo Haruto, che per troppi episodi è definito solo dal suo essere un ninja. Ha un momento molto bello nello scontro con Tokisada (doppiato in maniera fenomenale, tra l'altro), ma è troppo poco per metterlo davanti agli altri.
Aledileo

Re: Omega - Classifica di preferenza dei protagonisti

Mi hai scippato il topic!
Allora, primo posto ovviamente il grande Soma del Leone Minore, in una parola, amazing! Ha dalla sua tre punti di forza: il simbolo, ossia il leone, che finalmente, per quanto "minore", ha un degno rappresentante; l'elemento fuoco, insieme al fulmine è sempre stato uno dei miei preferiti (e infatti Soma ha delle tecniche molto interessanti oltre che potenzialmente espandibili alla grande) e il carattere. Allegro, socievole, gioviale, ma anche pronto a combattere per i suoi ideali e i suoi cari, Soma carica il gruppo con la sua simpatia. La sua sottotrama del legame con il padre e Sonya, e l'odio che prova per quest'ultima, è una delle migliori e i suoi sentimenti di rabbia sono ben delineati. Non per nulla i miei scontri preferiti sono quelli tra lui e Soma, soprattutto quello nella piramide di fuoco!

Secondo posto Koga. Degno erede di Pegasus, segue un vero e proprio percorso di formazione che lo porta da essere un ragazzino spaurito, spaesato e inconsapevole di se stesso, del suo ruolo e del proprio destino (in parte per colpa di ISabel che in 16 anni non gli hai mai detto niente ) a faro guida per i suoi compagni e luce di speranza per la terra intera. Molto ben delineato il suo conflitto luce e ombra.

Poi gli altri 4 sono tutti un gradino più in basso.

Eden è al terzo posto, sebbene sia il personaggio con il giudizio più altalenante. Inizia molto bene, fino ai primi venti episodi, entrando in scena come Cavaliere potente, misterioso, arrogante il giusto, alla Phoenix, e dà vita a un bello scontro con Koga (quando rapisce Aria), poi si perde per una ventina di episodi, perde se stesso, osserva la sua tanto amata Aria morire uccisa dal caro paparino e non fa niente, neanche muove un piede per salvarla, perde un sacco di tempo a chiedersi: perchè? Perchè la povera Aria è morta? Perchè Mars l'ha uccisa? Incapace di vedere il quadro generale. Poi piano piano si riscatta, prima con Fudo (seppure lo scontro non sia il massimo del pathos) e poi contro Amor, Mars e Apzu. Quindi alla fine promosso. Inoltre ha dei colpi segreti spettacolari!

Ryuho e Yuna si giocano il quarto e quinto posto. Colpi carucci, scontri interessanti ma caratterialmente sono troppo perfettini per me, personaggi stile Mur o Libra che mi fanno venire il latte ai ginocchi.

Haruto, ultimo posto. La verità è che era inutile, un sesto superfluo componente del team, con una sottotrama (ninja) poco interessante, troppi colpi segreti (22! ) e poco spazio. Cose positive, il simbolo del lupo e lo scontro con Tokisada.
cancer92a

Dunque vediamo... Hmm
1) Soma

Abisso... Inserire nomi a caso...  

Onestamente, nessuno dei protagonisti mi ha colpito particolarmente, la mia preferita è solo Sonia, ho votato il leoncino per esclusione in pratica.  

Via Haruto che è un ninja (è un peccato originale). Possiede troppi colpi segreti (ben 22) ma nessuno sembra particolarmente efficacie e/o decisivo, così come non c'è nessun episodio particolarmente significativo che gli faccia "bucare lo schermo". Il fatto che all'inizio della serie potesse tranquillamente permettersi di sparire nel nulla senza influire nella trama e senza che nessuno si ponga il problema mi sembra indicativo di come alla  fine sia un personaggio inutile e mal gestito, che se non c'era era meglio.
L'unica consolazione è che il suo amico Yoshitomi, a giudicare dallo scontro con Tokisada, era persino peggio di lui. ^^''

Via Eden: come dice il Boss, è un po' fastidioso che per capire da che parte stare ci abbia messo 3/4 di serie, e in effetti incarna abbastanza tutte le virtù che mi fanno detestare un personaggio, ma mi sembrava brutto negare all'Inutile per Eccellenza il primato di più odiato.  
Più che altro, del Principino (chi sta pensando al calciatore si metta in un angolo, in ginocchio sui ceci, per favore) non mi è piaciuta la gestione: lo vediamo alla Palaestra fare il fighetto, poi sparisce praticamente fino all'episodio 20, in cui umilia il protagonista per riprendersi la fidanzata, poi più nulla finché non ha la trovata da vero Genio del Male© di girarsi i pollici mentre il babbo massacra la luce dei suoi occhi.
E da qui il tracollo, si trasforma nella versione portasfiga piagnona strappa-elastici-dell-mutande di Crystal, con tanto di disco rotto "voglio proteggere il mondo meraviglioso che Aria amava tanto, ripetuto solo due o trecento miliardi di volte.  
Per carità, che sarebbe dovuto passare ai buoni era telefonatissimo, ma forse si sarebbe ottenuto un risultato migliore se all'inizio si fossero spesi due secondi in più per presentarlo come un Cavaliere integerrimo e ultra inquadrato (tipo Phoenix ^^), invece di tenerlo troppo a lungo nel bilico dell'indecisione (mi pare che i dubbi li avesse già quando Sonia sta per partite alle Rovine del Fuoco) e fargli fare la figura della lagna che non sa da che parte gira il mondo.
Il fatto che Amor gli dica che combatte con rabbia, quindi è debole, non mi fa ben sperare per la prossima serie, ho paura che con questa storia ci marceranno e lo trasformeranno in uno psicolabile alla Sisifo...  Paura
Almeno ha le tecniche fighe, sennò lo mettevo ultimo.

Via Yuna che è troppo "ragazza secchiona che sa sempre la cosa giusta da fare". Da Castalia, oltre all'armatura ha ereditato l'essere fastidiosa e in mezzo come il prezzemolo, ma almeno non è così scarsa.
Quando gli sceneggiatori la relazionano con gli altri (leggi Koga) ne viene un personaggio interessante, intelligente, moderato e tutto sommato affidabile, alla Sirio. Quando però escono dal compitino e danno spazio alla sua introspezione, i risultati sono un po' altalenanti: non ha battuto ciglio né al sacrificio della maestra, né al ricordo dell'amichetta Riene, era così prima che ce le presentassero ed è rimasta tale anche dopo (Sirio, ad esempio, aveva avuto qualche influenza da Demetrios, lei nulla). La sua "sindrome da sopravvissuta", onestamente, mi sembra un po' buttata là per allungare il brodo.  
Il fatto che poi negli episodi finali calamiti l'attenzione su di sé, riducendo gli altri tre a dei poveri zerbini, non è che sia proprio il massimo nei Cavalieri.

Via Koga, che pur essendo tra i personaggi meglio approfonditi (che ricordo essere 4   ) e ricevendo la raccomandazione di ben due Athena, non mi ha colpito più di tanto. I suoi power up mi sono sembrati abbastanza immotivati, non sono sudati "sostenendo prove di rara crudeltà", e come leader siamo lontani anni luce dal carisma e dall'affidabilità che ispirava il vecchio Pegasus.

Via Ryuho, che nonostante sia il figlio di Sirio e Fiore di Luna, e probabilmente il più forte dei Cavalieri della nuova generazione (non lo dico io, c'è scritto sul suo trafiletto giappo ^^), ha la stessa capacità di esaltare i suoi fan di Paul di Resta che notoriamente non ha fan perché si sono suicidati tutti per la noia, aspettando un suo sorpasso.
Il presentarlo come un Andromeda deboletto e assennato, lungi dal renderlo carino e coccoloso, lo rende soporifero, sembra un pensionato che non corre mai un rischio.  

Alla fine scelgo Soma per esclusione: simpatico, buon amico, leale, coraggioso... Purtroppo però è troppo altalenante e discontinuo, passa da momenti in cui è il classico amico panzone del protagonista che va soppresso e basta ad altri in cui sfoggia il suo buon cuore e dimostra di essere un vero Cavaliere, come quando tenta di salvare Sonia.
I suoi picchi praticamente sono legati agli scontri con la bella marziana: al di fuori di essi ritorna ad essere il Cavaliere zerbino scarsotto e irritante.
Lo apprezzo però perché rispetto all'inizio della serie è quello che è maturato più di tutti, sia come carattere che come Cosmo vero e proprio, perciò voto lui, pur con tutte le riserve che ho espresso.

Quote:
in parte per colpa di ISabel che in 16 anni non gli hai mai detto niente  

Ps. Ale, Koga ha 13 anni, non 16.  
Dragon Ryuho

Io ho votato Ryuho; e non è una sorpresa XD
E' il personaggio più caratterizzato e con un bel background alle spalle; sotto alcuni aspetti è il Shun del nuovo gruppo: gentile, pronto al dialogo. Ma si limita qui, quando c'è bisogno di menare non esita a tirarsi indietro e picchia come pochi. In alcuni versi può ricordare più Mu che Shun.
Inoltre ha molti colpi segreti particolari e quando lancia i colpi ereditati dal padre (Rozan Sho Ryu Ha & Rozan Hayaku Ryu Ha) ha un'effetto grafico che spacca come pochi.
Senza considerare che ho enormemente apprezzato il fatto che, a differenza degli altri protagonisti, è un guerriero con problemi di salute. I quali impediscono al dragoncino di usare al massimo il proprio potenziale.

Al secondo posto metterei Eden; pallosa la solita storyline del cattivo che diventa l'anti-eroe figo per eccellenza. Ma per il resto il Principe si riscatta alla grande: tecniche fighe, psicologica particolare ed un grandissimo background drammatico capace di renderlo un eroe che difficilmente può essere odiato.

Al terzo posto direi Kouga e Soma al medesimo livello; il ronzino rispecchia molto il tipico animo dei Saint iniziando da pippa per poi diventare il più forte del gruppo; la carta raccomandazione un po' sciupa il personaggio ma la sua psicologia, simile a quella di Tenma di LC, lo rende un personaggio godibile. Stessa cosa vale per Soma, è determinato e il suo carattere (focoso e passionale) rispecchia del tutto l'elemento con cui è affine (il fuoco). E' un bel personaggio che, come vediamo, matura man mano passando dal desiderio di vendetta per la morte del padre a nutrire dei sentimenti di compassione, e forse amore, verso colei che lo derubò del genitore.

Haruto e Yuna stanno entrambi alla fine della scalata. Il primo è realizzato un po' alla culo di scimmia: colpi ninja inutili e almeno tutta la serie per sbloccare la sua vera natura di Saint (con tanto di tecniche vere); il suo temperamento ricorda molto Hyoga, ma viene bocciato per via della sua psicologia leggermente piatta. Yuna invece devo dire che è un personaggio ben strutturato, ma che viene penalizzata alla grande per essere la brutta copia di Yuzuriha con tanto di cottarella ad ebete per il protagonista.
Shiryu

Dragon Ryuho wrote:
ma la sua psicologia, simile a quella di Tenma di LC,

Eresia!
Koga e Tenma sono come il giorno e la notte, l'inutile canvassiano sa solo piangersi addosso, ma non ha virtù del rialzarsi sempre. Metà dei personaggi della serie si sacrificano per lui, e alla fine non sconfigge neppure Hades da solo. E' il simbolo del bamboccio moderno che sa fare solo parole, ma poi vuole che gli altri facciano il lavoro per lui.

Koga trae forza dai drammi che subisce e riesce sempre ad avanzare da solo. Nessuno si sacrifica per lui, anzi è lui a salvare e proteggere gli amici, non vacilla nelle sue convinzioni e dopo ogni momento di sconforto si rialza più forte di prima. Basta vedere come ottenga il rispetto di Eden o Harbinger, o anche Seiya.
Suikyo

1° Koga di Pegasus
2° Soma del Leone Minore
3° Yuna dell'Aquila
4° Ryuho del Dragone
5° Eden di Orione
6° Haruto del Lupo


Quote:
Koga e Tenma sono come il giorno e la notte, l'inutile canvassiano sa solo piangersi addosso, ma non ha virtù del rialzarsi sempre. Metà dei personaggi della serie si sacrificano per lui, e alla fine non sconfigge neppure Hades da solo. E' il simbolo del bamboccio moderno che sa fare solo parole, ma poi vuole che gli altri facciano il lavoro per lui.


Concordo.

In realtà Koga è più simile a Seiya, che viene maciullato di colpi e si rialza sempre, ed alla fine è colui che risolve le cose.

Tenma di LC è chiaramente un  personaggio ben diverso.
elisa

Ecco la mia classifica:

1) Yuna: mi piace il fatto che si rifuti di indossare la maschera perchè la consideri un'umiliazione per le donne che devono portarla per diventare a far parte dell'esercito di Athena. Inoltre anche i suoi colpi non sono male.

2) Koga: lo metto al secondo posto perchè il suo modo di rialzarsi sempre per affrontare nemici più potenti, (e sopratutto riuscire a controllare la sua rabbia e disperazione per Aria) me lo fa apprezzare tantissimo. Però nonostante tutto mi piace di più Yuna, per via dei suoi colpi.

3) Soma: mi piace tantissimo perchè il Cavaliere del Leone Minore per via dei suoi scontri con Sonya sia alle rovine del fuoco sia all'ottava casa. Inoltre mi sta simpatico quando fa una delle sue simpatiche battute umoristiche. Ma purtroppo per il suo fare troppo scalzonato non riesce ad andare più su del terzo posto.

4) Ryuho: i momenti più belli di questo cavaliere sono quando combatte con Koga a Palaestra (per evitare che quest'ultimo venisse espulso) e ai Cinque Picchi quando combatte contro il nuovo Cavaliere d'Argento di Perseo (sconfiggendolo senza perdere la vista ^^''). Non lo metto ai primi posti perchè per colpa dei suoi problemi cardiaci non riesce a dare il meglio di se.

5) Eden: Il figlio di Mars è la fotocopia di Phoenix per alcuni aspetti che rendono i due molto simili (con la sola eccezione che dopo la morte di Esmeralda Ikki passa dalla parte delle forze oscure, mentre per Eden è il contrario. Lui era già dalla parte dei cattivi ma dopo la morte della sua cara Aria passa dalla parte di Koga e CO. ^^''') e ci mette un sacco di tempo per capire qusta cosa.

6) Haruto: all'ultimo posto perchè costui è l'unico cavaliere che un mucchio di colpi che non hanno poco effetto.

Fatto.  
trailblazer

Voto Haruto, perchè è l'unico realizzato con un po di "originalità" e l'unico dei bronze omeghiani che mi dice qualcosa.
Phoenix no Ikki

Shiryu wrote:
Dragon Ryuho wrote:
ma la sua psicologia, simile a quella di Tenma di LC,

Eresia!
Koga e Tenma sono come il giorno e la notte, l'inutile canvassiano sa solo piangersi addosso, ma non ha virtù del rialzarsi sempre. Metà dei personaggi della serie si sacrificano per lui, e alla fine non sconfigge neppure Hades da solo. E' il simbolo del bamboccio moderno che sa fare solo parole, ma poi vuole che gli altri facciano il lavoro per lui.

Koga trae forza dai drammi che subisce e riesce sempre ad avanzare da solo. Nessuno si sacrifica per lui, anzi è lui a salvare e proteggere gli amici, non vacilla nelle sue convinzioni e dopo ogni momento di sconforto si rialza più forte di prima. Basta vedere come ottenga il rispetto di Eden o Harbinger, o anche Seiya.


mi tocca concordare col boss...

Forse è un pò estremizzato il suo giudizio su Tenma, ma la sostanza è quella. E' un piagnone e inutile. Non inutile per tutta la serie del LC ma per gran parte. Mentre Kouga è sempre lui che tira fuori le castagne dal fuoco. Vedi contro Harby, contro Amor, contro Abzu e altre che sicuramente mi dimentico.

Infatti il bello del LC sono i gold, non certo Tenma  
Dragon Ryuho

Per la somiglianza intendevo non proprio al 100%; ma come carattere di base sono molto simili. Ovviamente poi i percorsi e le scelte che decidono di fare sono totalmente diverse.
Per me Kouga è diverso da Seiya e più simile a Tenma; ma non per questo uguale eh
Antares

trailblazer wrote:
Voto Haruto, perchè è l'unico realizzato con un po di "originalità" e l'unico dei bronze omeghiani che mi dice qualcosa.

Il topic si chiamerebbe "classifica di preferenza", in teoria...

E anche tu Phoenix, non cianciare solo sul Canvas e posta la tua classifica

Ecco la mia:

1) Soma del Leone Minore. Il personaggio che preferisco di tutto Omega fin dai primi episodi e il giudizio è rimasto invariato. Migliore amico del protagonista, allegro, socievole, estroverso nei momenti rilassati, ma deciso e pronto a combattere quando è necessario. Fin da subito mi ha ricordato per alcuni aspetti il buon Asher e la prima versione di Regolus di LC, forse anche per la faccenda del padre e l'associazione leonina. Belli i suoi colpi segreti legati al fuoco, ottima l'evoluzione del suo rapporto con Sonia nel corso della serie, così come la sua maturazione. In certi momenti è proprio lui a guidare e spronare il gruppo, da bravo "braccio destro" del protagonista, peccato che Yuna gli rubi spazio.

2) Ryuho del Dragone. Posso dirlo? Finalmente apprezzo un saint del Dragone
E' un po' un misto fra suo padre e Andromeda, ma il risultato è decisamente apprezzabile. Buona anche l'idea che non possa esprimere al massimo il proprio grande potere, Andromeda non voleva ferire gli avversari, lui non può per la sua costituzione debole. Belli e variegati i colpi segreti e ottimo il momento in cui raggiunge il settimo senso, una delle scene più epiche. Se devo trovare un difetto sono gli scontri: a Palaestra non ci mostrano nessuno dei suoi tre combattimenti, fra i silver affronta seriamente solo Mirfak e fra i gold gli tocca Paradox, la cui caratterizzazione impedisce di apprezzare del tutto la situazione.

3) Eden di Orione. Il giudizio più altalenante probabilmente. All'inizio della serie si vede pochissimo e sempre in veste di nemico. Il personaggio non era male, ma non aveva neanche quel qualcosa di più per poterlo veramente apprezzare. Nell'episodio 35 cominciano ad aumentare i suoi dubbi e inizia ad essere più interessante. Lo scontro con Fudo si rivela una delusione alla fine, tanti effetti speciali e scene fighe, ma in mezzo episodio è tutto risolto. Probabilmente guadagna questa posizione in classifica dopo la visione degli ultimi sei episodi, dallo scontro con Mars in poi. Da lì sì che lo si può considerare un personaggio particolarmente figo, visto anche come tiene testa ad Abzu.

4) Koga di Pegasus. Non c'è niente in realtà che non vada in lui, ma come ogni buon protagonista che si rispetti la sua caratterizzazione per quanto ottima, è molto classica, le solite cose della grande determinazione e testardaggine, l'unico che può salvare la sua dea, ecc... E' molto simile al buon vecchio Pegasus, anche se impiega forse più tempo per maturare pienamente. Di certo non si può dire che non sia attivo, è quasi sempre al centro dell'attenzione di tutti.

5) Haruto del Lupo. La grande delusione. All'inizio era uno dei protagonisti più promettenti, insieme a Soma e Ryuho, ma concordo con chi dice che forse se non c'era era meglio (almeno Leoncino e Draghetto potevano avere più spazio). Troppa importanza data al lato ninja del personaggio, troppe tecniche tirate fuori a caso e mai più riutilizzate, troppi pochi scontri degni di nota. Quello con Tokisada è bello, ma breve, e l'epico finale è uno dei pochi momenti in cui si può realmente apprezzare Haruto, insieme al sacrificio per salvare Soma dal Lion's Emblem di Mykene, che segna anche un passo verso la piena maturazione ed integrazione con il gruppo.

6) Yuna dell'Aquila. Sarà anche importante (troppo a mio parere), ma non mi è mai piaciuta. La prima impressione non è delle migliori, armatura orrenda, storia della maschera gestita un po' a cavolo e tirata via, colpi segreti poco avvincenti e tutti uguali. La caratterizzazione, che alla fine è la cosa che conta di più, pare meno approfondita rispetto agli altri cinque, viene ripetuto che vuole proteggere le persone care, che ricorda ancora il suo triste passato, ma poco altro. E poi sta sempre in mezzo ai piedi.
ire no seiya

Koga: molto simile al Peggy classico, il conflitto della luce e tenebra lo rende interessante e incarna ottimamente i valori della serie

Ryuho: pacato ma sa tirare fuori gli artigli quando serve, come il padre, mi piace molto poi quando viene mostrato il suo attaccamento alla famiglia, visto che nella serie classica su quest'aspetto non viene molto analizzato, peccato per la salute cagionevole

Yuna: l'armatura e la storia della maschera me l'avevano fatta scendere, ma con l'avanzare della serie mi sono ricreduta, mi è piaciuta molto contro Amor e nel risvegliare Koga

Eden: ci mette un po' a capire la situazione e perde troppo tempo con domande inutili, in generale però non amo i personaggi troppo lagnoni

Soma: non mi è mai piaciuto, la classica spalla comica, mi piace la sua evoluzione, ma se non combatte contro Sonia è piuttosto deboluccio

Haruto: assolutamente inutile così come il suo approfondimento, è buono solo a rubare spazio per lel caratterizzazioni degli altri protagonisti
Reyka

ed ecco che col mio voto passa in vantaggio Kouga...
personalmente mi piace tanto come personaggio... mi è sempre piaciuto, anche quando nn era così maturo come s'è dimostrato nelle ultime puntate.
mi piace quel caratterino che gli hanno cucito addosso...

Yuna al 2° posto...  tralasciando i dettagli dell'armatura citati da alcuni di voi, mi è piaciuto quel suo modo di fare.
Souma.. nn so xkè.. credo x simpatia e dolcezza quando ricorda il papà
Ryuho (anche se nn me ne vogliate ma nn mi ispira molto) mi fa tenerezza, ecco XD
Eden... il suo rimanere staccato dal gruppo anche se ne fa parte... s'è sempre detto l'Ikki della situazione, e piace x questo..
Haruto... ultimo il caro ninja... detestavo il suo apparire/sparire... :p
Cavaliere di Gemini

La mia classifica:

1)Soma: personaggio che evolve gradualmente e sempre in meglio...inizia con l'essere il simpaticone del gruppo e poi, una volta resosi conto della vita "vera" di un saint, diventa un vero guerriero. Riesce a trasformare l'allegria in determinazione, la vendetta in perdono, insomma usa la testa sempre meglio...quello che mi piace di più è la sua costanza nel miglioramento. E poi ha delle tecniche molto carine, soprattutto il Lionet Bomber

2)Ryuho: un mini-Sirio, un po' acerbo forse, ma piacevole. Carente a volte, si lascia adombrare dal carattere più esuberante di Soma e Koga, ma è un compagno d'avventure leale e molto rispettoso...buon sangue non mente.

Ora viene il difficile ^^

3)Eden, forte e solitario...c'è altro? Forse sì, dopo la tragedia di Aria e la morte di Marte, diventa leggermente più "umano"...insomma, è terzo perchè è una furia in combattimento e la figura di Orione è sempre suggestiva.

4)Yuna, la perfettina del gruppo. Tecniche bruttine e poi, poveraccia, la fanno sempre roteare a testa in giù...Aria è la sua rovina nel senso che, pur essendo una fanciulla, dopo tutto quello che ha passato la poveretta, se succede qualcosa a Yuna non dispiace nemmeno così tanto perché pensi sempre che ad Aria le cose sono andate molto peggio.

5)Koga: eccolo, il Pegasus omeghiano! A differenza degli altri passa da scarpone a campione in pochissimi episodi, grazie alla sua proverbiale forza di volontà (forza di volontà=urlo come un dannato così colpisco più forte). I protagonisti/urlatori non mi sono mai piaciuti, ma preferisco di gran lunga Seiya perchè quest'ultimo è molto più umile del suo successore: non mancano occasioni in cui i compagni di Koga gli devono ricordare che si combatte con e per gli altri e non da soli...Pegasus aveva molto più senso del gruppo, ben sapendo di essere il capo dei bronzetti (forse sto estremizzando, ma Koga personalmente lo vedo così).

6)Naruto...ops ho sbagliato forum Non è tutto da buttare, ma se uno è un ninja rockettaro, allora non è un saint!

-Cavaliere di Gemini-
Libra

1) Ryuho.
Non brilla mai come dovrebbe e potrebbe, ma è il personaggio più equilibrato di tutti. Essendo una classifica di preferenza, credo sia giusto votare il personaggio che si sente più simile ai propri ideali. E poi è pur sempre un draghetto!

2) Yuna.
Alla fine è lei quella che tira fuori gli attributi nei momenti di difficoltà, quella che sa incitare gli altri, quella che sa essere coraggiosa e determinata senza rinunciare mai alla propria femminilità.

3) Eden.
L'antieroe che diventa parte del gruppo è sempre stato uno dei miei prototipi preferiti, ma Eden non è al primo posto in questa classifica perchè non lascia mai veramente il segno nè come antieroi nè nel gruppo dei protagonisti. Apprezzo tuttavia il suo percorso travagliato e il ruolo che è riuscito a ritagliarsi nella seconda serie.

4) Koga.
Un eroe alla fine non troppo antipatico

5) Soma.
Un classico leone impulsivo, di quelli che a me non piacciono. Si salva dall'ultimo posto solo perchè esiste Haruto....

6) Haruto...Sua Inconsistenza....
Cangax

Ho sempre odiato i protagonisti..........tranne in questo caso. Kouga è un personaggio ben caratterizzato, non estremamente caricaturizzato (vedi Goku o Rubber), non estremamente raccomandato (vedi Pegasus), non estremamente perfetto (vedi Rio). Un giusto mix, un'ottima capigliatura e un'armatura rinnovata in meglio.
Secondo metto Eden. Si è vero ricorda troppo Phoenix...però però però---a me Phoenix piace un sacco  
Terzo Haruto nonostante il trattamento spietato riservatogli dagli sceneggiatori. Che ce sta a fa? Apparte tutto, ha un buon look, buone mosse e un bel carattere. E poi è una rockstar!!
Quarto Souma. Lui è decisamente caricaturizzato, un bimbominkia alla Pegasus/Rubber. Però è abbastanza simpatico.
Quinto Ryuho. Non lo metto ultimo solo perchè è figlio del mitico Sirio. Una grossa delusione. Siamo sicuri che Fiore di Luna non abbia avuto una storiella con Andromeda mentre Sirio era cieco?    
Sesta Yuna. Non perchè è donna. Per me hanno tutto il diritto di indossare l'armatura. E poi alcuni personaggi, come Tisifone, sono tra i miei preferiti. Però pare una Winks! Dico, potevano curarla meglio? E poi sti capelli biondi alla Barbie....mah....e le sue mosse? La sua armatura? Per me è un disastro completo.
sirtao

veramente, Kouga se possibile è PIÙ raccomandato di Seiya.
D'altra parte, Kouga lo pestano indiscriminatamente TUTTI(tranne Mikene), cosa che alleggerisce la percezione di raccomandazione
alex di gemini

umm  ultimo metto Eden, troppo principino, troppo io sono il migliore, troppo fotocopia di Phoenix che, invece che rozzo e violento è raffinato

penultima Yuna perché non ha spessore psicologico, il fatto che non pianga Pavlin è davvero troppo, per non parlare del fatto che è troppo l'Hermione Granger della situazione

poi Draghetto, non che abbia qc contro di lui, ma sembra troppo Fiore di Luna e non abbastanza Sirio

Souma perché, pur essendo un po' Ron riesce ad essere veramente sé stesso e a crescere, specialmente dopo l'incontro con Asher. Anzi è un po' una via di mezzo tra Ascher e Dragone

Haruto  vorrei dargli il primo posto sia perché alla fin fine riesce nel duro compito di far entrare i ninja nei cavalieri e sia perché, per certi versi, è il più realistico e umano dei personaggi, con tutti i suoi conflitti interiori ecc

ma alla fine scelgo Koga perché è il migliore, un vero pegaso, altro che quel mollaccione di Tenma

Ci tengo a sottolineare, comunque, che tutti mi sembrano più normali e meno problematici dei cinque protagonisti classici
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum