Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Doa of Alrisha

Soul of Gold - Commenti 3° Episodio

A voi!  
AndromedaLaNotte

L'hai gia' visto? :/
Doa of Alrisha

AndromedaLaNotte wrote:
L'hai gia' visto? :/


Ros di Pisces

AndromedaLaNotte wrote:
L'hai gia' visto? :/


Ha messo il topic per commentare l'episodio che inizia alle 5..



Che io tra l'altro son troppo curiosa di sapere perchè Milo e Aquarius si picchiano...

Canc-Carlo

Camus deve mantenere una promessa fatta verso Surt quando erano piccoli: ne ha accidentalmente ucciso la sorella a causa di una valang da lui provocata (quindi qui Camus si è allenato anche ad Asgard o lì vicino).

Il Cavaliere di asgard com l'armatura bianca è Sigurd di Gram

Spoiler:

Il fratello maggiore di Orion

Shiryu

Sigmund fratello maggiore di Orion è stata la cosa migliore dell'episodio. Sembra avere una caratterizzazione interessante, leale anche se più attaccabrighe di Orion. Neanche Surtr, ma credo che la sua bontà sia di facciata.

Pollice verso invece per le scenette comiche di Cancer e Fish, o per la cieca fedeltà di Camus a Surtr. Interessante che Scorpio e Acquarius siano alla pari... non che sia un vanto però  

Durante l'episodio si vede Virgo e nel finale compare Gemini... a questo punto mancano solo Micene e Capricorn.
Ros di Pisces

Per me nel prossimo episodio Gemini gliene fa una mega incartata ad Aquarius...

Suikyo

La storia tra Camus e Surt è carina dai..anche sè, è un pò una forzatura.

Al livello di mazzate anche questo episodio nn è stato un granchè...tutto un pò troppo frettoloso...spero che prima o poi vedremo qualche duello decente.

Milo pari a Camus, lo avevo immaginato, i due sono compari, era logico che gli facevano pari.

Francamente la parte di DM non l'ho capita, nel senso, che mi aspettavo qualcosa di diverso, di meglio diciamo...

Sigurd di Gram fratello maggiore di Orion, chissà dove caspita stava mentre il fratello si faceva un mazzo a difendere Asgard...
Ho il sospetto che sarà uno dei GW più forti.

Episodio con alcune cose buone, ma anche cose che lasciano a desiderare...così così.
Canc-Carlo

Prima cosa ke ho pensato dopo che è apparso Saga " e ora sono cazzi" XD XD

Bello vedere come i gold hanno idee diverse su come usare la nuova vita: DM intende solo spassaserla (qui è molto più Manigoldo) e quando dice a Liithua "Signorina, nei cavalieri d'oro c'è questo e molto altro. Anche il vecchietto che ha superato i 200 anni!"
Ma anche la frase "Quello che abbiamo fatto davanti al muro del lamento è un vero miracolo" mi è piaciuta.

Afrodite... No comment! Me lo aspettavo che si "scusa" dicendo che risplende de ovunque!
Suikyo

Shaka poi che sè nè sta isolato.

Saga quando entra in scene, fà capire a tutti che lui è figo di natura...

Quote:
Afrodite... No comment! Me lo aspettavo che si "scusa" dicendo che risplende de ovunque!


Aphro concordo, no comment che è meglio...DM neppure mi è piaciuto tanto, per ora bocciati.
Radamante di Wyvern

Oooook, episodio carino, ma nulla di più.


Abbiamo dunque un Deathmask sfaccendato e dipendente dal gioco, un Aquarius che combatte a caso per Mister Fiammella, Milo che si è dato alla caduta dai burroni (Emule di Pegasus), Ioria stranamente non è un attaccabrighe (questo mi ha fatto piacere, nonostante avrei voluto vedere una lotta tra lui e Cancer), Fish è Fish e Shaka si è dato all'eremitaggio.

Poi abbiamo la parte più bella: SAGA.
Fa la sua porca figura in soli 30 secondi.


I due Asgardiani:

Surf mi piace. Anche l'armatura.
Sigurd rifà a Orion, magari è più forte del fratellino.



Tuttavia mi è parso molto vuoto, questo episodio.
Suikyo

Diciamo che questo episodio ha delle cose molto buone, ma altre no...risente sopratutto dell'assenza di duelli fatti bene, anzi i duelli non sembrano neppure duelli tanto sono sbrigativi
Alcuni personaggi sono molto azzeccati, alcuni invece no.

Mi era dimenticato Voto episodio 6,5.
Ioria79

A me questa serie finora non fa impazzire.

L'episodio è migliore del precedente perché le caratterizzazioni di Cancer e Scorpio sono più coerenti rispetto a Aldebaran e Dokho dell'episodio precedente.

E' un episodio un po' anonimo, interlocutorio ma che mostra qualcosa di interessante come i due nuovi guerrieri di Asgard che sembrano avere più mordente dei due dell'altra volta.

Non capisco la fedeltà di Aquarius a Sutr, potevano trovare qualcosa di meglio per spiegare il suo voltafaccia.

Speriamo che la serie decolli con qualche scontro degno di nota
Aldebaran

Sembra che il filo conduttore dell'episodio sia segui il tuo cuore e fa quel che ti pare, come dice Milo ribadisce Deathmask e conferma a Aiolia.



Cose piaciute

La determinazione di Milo nell'affrontare Camus, senza tanti patemi e lacrime
entrata in scena di Saga

Cose non piaciute

Deathmask ridotto ad un ubriacone, e che fa anche lo spaccone con Aiolia, ma se si fossero affrontati in duello questi lo avrebbe preso a calci nel di dietro  in tre secondi
duelli sempre molto corti.
yati89

Visto anch'io... mah, continuo a non vedere il senso della serie...

Diciamo che la base dell'episodio, cioè mostrare le diverse opinioni e modi di fare dei gold nella nuova situazione, è interessante. Trovo sensate pure le decisioni di DM e Aphro, piuttosto in linea coi personaggi, stendo un velo però sulle loro patetiche scenette comiche
Così come la pacatezza di Shaka, il volerne sapere di più di Mur, la decisione a combattere di Milo e il nuovo background di Camus che ho trovato piuttosto interessante.
Niente male anche i due nuovi asgardiani, decisamente più interessanti dei precedenti, e anch'io ho apprezzato il collegamento ad orion

In generale ci sono molte scene interessanti, ma la storia stenta a decollare.

Sempre altalenante la qualità, abbastanza carente, per altro, nei momenti più cruciali come quelli del combattimento, dove anche qui, per risparmiare, si vedono i fasci energetici di omeghiana memoria

Come note a margine; fra aiolia e lyfia c'è sempre di più del tenero, e trovo simpatico che il primo si nasconda ai soldati quando va in giro con un comune scrigno d'oro sulla schiena
Strafiga l'entrata in scena di Saga, non vedo l'ora di vederlo in action


Spero ancora, che andando avanti, questa serie mostri veramente un'anima come dice il titolo e non si confermi una mera commercialata... ci spero ancora...
Shiryu

Per ora in effetti è tutto molto meh... niente di davvero brutto, ma neanche nulla che spicchi. La cosa buona è che si stanno sbrigando con il portare in scena Gold e Asgardiani, andando anche tre o quattro la volta come in questo episodio. Una volta presentati tutti, la serie potrebbe entrare nel vivo, anche se temo situazioni che si risolveranno solo con l'arrivo dell'armatura divina.

Dal lato tecnico, le animazioni se non altro non sono calate. Siamo sempre nello standard della serie classica o degli episodi medio/bassi di Omega. Sono i disegni invece a rimanere bruttarelli.

In termini di caratterizzazioni, ho trovato molto coerenti Virgo e Scorpio. Coerentemente incoerente Camus, che è banderuola di natura, mentre troppo bighelloni Cancer e Fish. Specie il primo, una volta avrebbe sterminato lo staff della locanda, altro che farsi buttare fuori a calci  
Aiolos87

Ok quindi Milo e Camus sono pari come livello  (Escludendo poi Milo in ginocchio epr la comparsa del segni sul viso ma fino ad allora erano in completa parità i due Cosmi)

I due nuovi GodWarior mi sono piaciuti , idea carina quella del fratello maggo di Orion e la promessa di Camus a Surt

Finale da e mo per Asgard sono uccelli per diabetici    

No commenti per Desu

Ho il sospetto che l'alberone faccia ammalare la gente di Asgard
Ros di Pisces

Aiolos87 wrote:
Ok quindi Milo e Camus sono pari come livello  (Escludendo poi Milo in ginocchio epr la comparsa del segni sul viso ma fino ad allora erano in completa parità i due Cosmi)


Ma solo io ho notato che i segni son saltati fuori solo a Milo e non ad Aquarius??

Maximiliam

Mi è piaciuto più del precedente, ho trovato carina DM e anche Afro. (certo ha il suo essere un pochino effemminato, ma questo è il personaggio)
DM che fa la voce grossa con Leo mah non mi ha convinto molto, per quanto riguarda e il bere e giocare infondo noi sappiamo poco della vita dei gold e poi è l'unico gold Italiano  Cry 1  (Kuro non approfondisce più di tanto).
Milo mi è sembrato un pò troppo permaloso, mi hai attaccato io ti sfondo. In teoria dovevano essere grandi amici e non esita ad alzare le mani, non si chiede come mai?
Saga ha un carisma innato che buca lo schermo.
Per i due nemici "il rosso" sembra bravo ma mi puzza un po' mi ricorda Megres, mentre dell'altro ho apprezzato il collegamento con Orion, comunque i cavalieri che usano le armi contro chi non ne ha mi sembra sempre poco cavalleresco
Maximiliam

Ros di Pisces wrote:
Aiolos87 wrote:
Ok quindi Milo e Camus sono pari come livello  (Escludendo poi Milo in ginocchio epr la comparsa del segni sul viso ma fino ad allora erano in completa parità i due Cosmi)


Ma solo io ho notato che i segni son saltati fuori solo a Milo e non ad Aquarius??



forse camus non s'è impegnato o Milo era stanco per la caduta  
Shiryu

Ros di Pisces wrote:

Ma solo io ho notato che i segni son saltati fuori solo a Milo e non ad Aquarius??


Compaiono quando si è indeboliti, e Scorpio lo era di più per via delle precedenti ferite.

Quote:
Ho il sospetto che l'alberone faccia ammalare la gente di Asgard

Ho pensato la stessa cosa quando c'è stata la scena della ragazza che tossiva.
Ros di Pisces

Più che non si è impegnato, visto che ha lanciato il Sacro Aquarius, credo non ne risenta in quanto alleato di Asgard...

Maximiliam

Ros di Pisces wrote:
Più che non si è impegnato, visto che ha lanciato il Sacro Aquarius, credo non ne risenta in quanto alleato di Asgard...



che anche lui riceva i bonus?
Ros di Pisces

Maximiliam wrote:
Ros di Pisces wrote:
Più che non si è impegnato, visto che ha lanciato il Sacro Aquarius, credo non ne risenta in quanto alleato di Asgard...



che anche lui riceva i bonus?


Perché, ok che Aquarius non era debilitato come Milo, ma per esempio, quando Tor ha lanciato il Sacro Toro non lo era manco lui se non ricordo male ma il segno è apparso comunque...

Maximiliam

non so magari ci sarà uno spiegone in merito, chissa Saga se ne risentirà perchè altrimenti spaccava troppo o pure gli faranno usare la sua divina
Shiryu

State costruendo un castello in aria ^^'

Toro aveva subito il colpo di Heracles e bruciato il cosmo tanto da iniziare a trasformare l'armatura, e Scorpio qui era mezzo ferito. Camus invece era abbastanza in forma, evidentemente l'AE non lo aveva stremato del tutto  
Hyperion

Cancer  in versione Califasso (gioco, bevo e vado a spasso) mi sembra un pò out of character, almeno finché non mi danno un pò di spiegazioni sul perché di questo cambiamento di carattere da collezionista di teste a ca++one che si fa buttare fuori dalle caverne a calci. Il lato gaio di Piscis è molto marcato.  Ma perché sti cavalieri di Asgard non nominano una tecnica manco a pagarli?
Aldebaran

Quote:
Ho il sospetto che l'alberone faccia ammalare la gente di Asgard


Dai discorsi che faceva Mur l'albero dovrebbe drenare l'energia vitale degli esseri viventi del globo, probabilmente è per questo che si ammalano, si indeboliscono man mano.

Mur ha anche detto che più si avvicinano a Yggrdasil più il risucchio dell'albero aumenta.
AndromedaLaNotte

Dato che non ho ancora potuto vedere l'episodio, mi spiegate un po' meglio delle scenette comiche di Cancer e delle intenzioni di Fish, per favore?
Maximiliam

Comunque bello il mercato con frutta e fiori, nella serie classica le persone erano perennemente tristi, coperte da mantelli e sempre all'intemperie
Shiryu

AndromedaLaNotte wrote:
Dato che non ho ancora potuto vedere l'episodio, mi spiegate un po' meglio delle scenette comiche di Cancer e delle intenzioni di Fish, per favore?

Cancer gioca (e perde   ), viene cacciato a calci da una taverna e poi si ubriaca. Sa che questa nuova vita è durata poco e vuole godersela, senza combattere più né per Atena né per Asgard, ma solo spassandosela.

Fish, che ha molta meno scena, fa il seduttore, ricorda di essere bellissimo e dice di trovarsi bene a vivere in quella città, ma sembra non aver ancora preso una decisione su cosa fare.

Cancer dice che lui e Fish non sono né amici né colleghi né niente  
Canc-Carlo

Shiryu wrote:
AndromedaLaNotte wrote:
Dato che non ho ancora potuto vedere l'episodio, mi spiegate un po' meglio delle scenette comiche di Cancer e delle intenzioni di Fish, per favore?

Cancer gioca (e perde   ), viene cacciato a calci da una taverna e poi si ubriaca. Sa che questa nuova vita è durata poco e vuole godersela, senza combattere più né per Atena né per Asgard, ma solo spassandosela.


Dopo anni passati a fare solo i lsicario e a vivere nella morte, ovvio che voglia un po' di vita!          

Cmq qui con Cancer vanno troppo sullo stereotipo dell'italiano secondo me....
AndromedaLaNotte

In che senso si ricorda di esser bellissimo?
Canc-Carlo

Nel senso di

"Non è colpa mia se non riesco a passare inosservato perché risplende ovunque"              

Inoltre stava anche per rivelare il suo nome e grado          
Cavaliere di Gemini

Quote:
Toro aveva subito il colpo di Heracles e bruciato il cosmo tanto da iniziare a trasformare l'armatura, e Scorpio qui era mezzo ferito. Camus invece era abbastanza in forma, evidentemente l'AE non lo aveva stremato del tutto  


Può essere andata benissimo così...oppure, pur essendo uno Einherjar, Camus per ora gode pur sempre della benevolenza degli asgardiani, cosa che potrebbe evitare l'assorbimento del suo cosmo ogni volta che combatte...magari Andreas "gioca" dietro le quinte ad assorbire le energie ed incanalarle verso l'albero...se così non fosse (cioè se l'assorbimento non fosse influenzato dalla volontà degli asgardiani) allora è come dice il boss.

Comunque, andrò controcorrente, ma dopo un'iniziale perplessità, posso dire che l'episodio e l'intera serie mi stanno piacendo (ovviamente spero che il tutto non si risolva in modo banale e "commerciale")

Commenterò più approfonditamente in futuro, per ora dico solo che il finale dell'episodio è troppo bello    

-Cavaliere di Gemini-
AndromedaLaNotte

Canc-Carlo wrote:
Nel senso di

"Non è colpa mia se non riesco a passare inosservato perché risplende ovunque"              

Inoltre stava anche per rivelare il suo nome e grado          


Nome e grado?

PS ma scusa, cos'è che gli risplende?? XD
Shiryu

AndromedaLaNotte wrote:
PS ma scusa, cos'è che gli risplende?? XD

Ricordi la sua frase d'esordio? "io sono il guerriero bellissimo che risplende tra la terra e il cielo". Qui la ripete e dice che la sua bellezza risplende troppo per farlo passare inosservato, poi Cancer lo ammutolisce prima che possa dire di essere un Cavaliere d'Oro  
AndromedaLaNotte

Canc-Carlo wrote:


"Non è colpa mia se non riesco a passare inosservato perché risplende ovunque"             


Detta così, senza sostantivo, era tutto un po' ambiguo.. [/list]
Canc-Carlo

AndromedaLaNotte wrote:
Canc-Carlo wrote:


"Non è colpa mia se non riesco a passare inosservato perché risplende ovunque"             


Detta così, senza sostantivo, era tutto un po' ambiguo.. [/list]


Si errore mio: volevo scrivere "risplendo", ma ho avuto problemi col T9 del cell
AndromedaLaNotte

Canc-Carlo wrote:
AndromedaLaNotte wrote:
Canc-Carlo wrote:


"Non è colpa mia se non riesco a passare inosservato perché risplende ovunque"             


Detta così, senza sostantivo, era tutto un po' ambiguo.. [/list]


Si errore mio: volevo scrivere "risplendo", ma ho avuto problemi col T9 del cell


Galeotto fu il t9!!
fa.gian.


Link


Ecco l'episodio dal tubo

Oh... a me è piaciuto
La musica marziale, quando Scorpio affronta Aquarius la seconda volta, è azzeccatissima

E Cancer si rivela opportunista come nella serie classica, perfettamente "in character" a mio parere

Aphrodite troppo stereotipato, nella serie classica non dava l'impressione di essere così narcisista, aveva anche altre priorità più serie, che fine hanno fatto?

Ma forse è tutta una posa per passare inosservato e farsi sottostimare dagli asgardiani

Li vedo bene quei due a comportarsi in modo subdolo

vediamo tra due settimane cosa succede, per ora mi piglia bene ^^
Chaos

Allora

La serie continua su alti e bassi, tecnicamente ho notato un calo generale della qualità dei disegni, mentre gli sfondi e le musiche continuano ad essere molto buoni.

Ma a catturare l’interesse in generale sono i vari “ritorni”. Apprezzabilissimo Milo, fra i gold più coerenti visto fino ad ora, che quando arriva il momento di combattere Camus, non si abbandona a patemi e lacrime e combatte, seppur ferito dal combattimento precedente.

Camus invece è…Camus, incoerente come sempre. La storia fra lui è Surt sa tanto, ma tanto di forzatura, ma quantomeno l’asgardiano in rosso, per quanto l’armatura non faccia gridare al miracolo, sembra un pg con una personalità potenzialmente interessante.

Il suo simbolo è Eikthrynir, il cervo che mordevano le foglie dell’Yggdrasil. Mentre a livello di caratterizzazione, mi sa tanto di “Megres”, nonostante “l’amicizia” che lo lega a Camus(che quindi, per forza di cose, si è allenato vicino ad Asgard), non si lascia ingannare e legge fra le righe, sfruttando le situazioni a suo vantaggio.

Sigmund, fratello maggiore di Orion…mi piace. I riferimenti alla serie classica sono sempre ben accetti e nonostante il carattere brusco, credo che alla fine somiglierà molto al fratello; anche per come si pone nei confronti di Surt sul finale. Il suo simbolo è Gram, la spada di Sigfrido mentre l’armatura, vuoi per il colore, vuoi per il colore dei capelli ma di primo impatto mi ha ricordato quella.

Accanto a loro, c’è la “breve” apparizione di Shaka, sempre coerente con se stesso, che però questa volta è stato colto di sorpresa, ha anche aperto gli occhi quando ha sentito il cosmo di Camus e Milo.

E poi…si arriva ad Aprhodite e DM.

Comprendo le critiche di chi dice che i due, soprattutto il secondo, troppo “rilassato” , per niente crudele, quasi a buffi a tratti…eppure quando arriva il momento di parlare con Ioria, è molto fedele a se stesso, quando poi parla sul finale con Aphrodite(che è sempre lui, sempre Aphrodite) e dice che quanto accaduto al muro del lamento è un “miracolo” sottolinea quel lato “opportunista” della sua personalità; anche il suo vedere lo stesso Aphrodite come un “amico” gli risulta strano.

Nonostante Ioria e(in misura minore, visto che non lo conoscere) e la novella fidanzatina Lifia(troppe hint ormai) siano rimasti disgustati dal suo atteggiamento(lo sguardo di Ioria è tutto dire), DM sta cambiando…anzi è…cambiato.

Nel suo modo di agire, nel modo in cui saluta impacciatamente quei ragazzini all’inizio e di come si pone con la loro mamma sta, come lui stesso ha detto, sfruttando questa seconda occasione…ci sta provando. Sta provando ad essere un uomo…migliore di quello che è stato in vita.

Agli occhi di un cavaliere come Ioria che è sempre stato fedele, tutto ciò potrà sembrare inammissibile, ma stiamo vedendo, seppur con toni molto, molto diversi  da quello che io per primo mi aspettavo, un DM inedito, che tenta disperatamente di “togliere” la sua maschera, quella a cui ci ha abituato sempre.

E a favore di ciò…credo che giocherà un ruolo fondamentale, quel suo incontro con la donna all’inizio la quale vende rose “benedette” dell’Yggdrasil…il quale, con tutta probabilità fa ammalare le persone. La “falsità” di cui parlava Lifia sta anche in questo.

Uno come DM, che non ha mai avuto occasione prima d’ora di “mostrare” qualcos’altro di se. Essendo il “cattivo”, non abbiamo mai avuto modo di conoscerlo al di fuori del suo ruolo, non sappiamo come si comportasse anche nella vita di tutti i giorni ora però abbiamo modo di vederlo sebbene a redenzione  “avvenuta” che tipo di reazione avrà nel vedere persone a cui si è “affezionato” soffrire? Si, sicuramente tutti si aspettavono un DM meno buffo o sciocco, più DM classico, un altro cattivo “ragazzo” redento(seppur più crudele) come Harbinger.

E sul finale…all’appello mancano solo Shura e Aiolos e..la vedo tanto, tanto brutta per Camus al prossimo ep.  È arrivato il gemello.
Shiryu

Chaos wrote:
Sigmund, fratello maggiore di Orion…mi piace. I riferimenti alla serie classica sono sempre ben accetti e nonostante il carattere brusco, credo che alla fine somiglierà molto al fratello; anche per come si pone nei confronti di Surt sul finale. Il suo simbolo è Gram, la spada di Sigfrido mentre l’armatura, vuoi per il colore, vuoi per il colore dei capelli ma di primo impatto mi ha ricordato quella.

GraNI, il cavallo di Sigfrido, discendente di Sleipnir, cavallo di Odino e simbolo di Artax. Se fai caso, è molto simile all'armatura di Artax, ma anche speculare, con la testa sul braccio sinistro  

Quote:
eppure quando arriva il momento di parlare con Ioria, è molto fedele a se stesso

Io l'ho trovato un po' troppo spaventato... suda a fiumi, tira fuori la scusa del rischio per i civili, e quando Ioria va via sospira sollevato. Sembra averne una paura folle, e se è vero che non è mai stato uno da gonfiarsi (quando ci sono Mur e Doko insieme, va subito via, oppure sfrutta Fish e Sion), non ha neppure mai mostrato tanta paura del leone, vedi la diatriba nel G durante il CS.
Chaos

Shiryu wrote:
cut
Quote:
eppure quando arriva il momento di parlare con Ioria, è molto fedele a se stesso

Io l'ho trovato un po' troppo spaventato... suda a fiumi, tira fuori la scusa del rischio per i civili, e quando Ioria va via sospira sollevato. Sembra averne una paura folle, e se è vero che non è mai stato uno da gonfiarsi (quando ci sono Mur e Doko insieme, va subito via, oppure sfrutta Fish e Sion), non ha neppure mai mostrato tanta paura del leone, vedi la diatriba nel G durante il CS.



Mi riferisco per lo più alla sua uscita su quanto riguarda le loro vite ed altre, che bensi armonizza con la sua personità classica in chiave redenta.
Pensaci Boss, sta provando a vivere una vita che, con tutta probabilità non ha mai avuto, il suo apparire a conti fatti uno sbandato non offusca il suo giudizio nonostante il cambiamento è sempre lui, l'uscita finale quando parla del "miracolo" avvenuto al muro del pianto ne è la prova.

Tutto quel sudare ed il resto, appare si "eccessivo", ma la trovo abbastanza in linea con quanto mostrato nell'ep. ovvero un DM...più goffo, impacciato e allo stesso tempo "rilassato"

Che non riesce a reggere lo sguardo di uno Ioria sempre cosi sicuro delle sue convinzioni e pronto a prendersi le sue responsabilità. DM, a sua differenza sta cambiando, deve cambiare, sa di essere nel torto...per questo reagisce a quel modo; perché da opere precedenti una paura cosi "eccessiva" non avrebbe senso.

Ti giuro che ho letto Gram, sarà stata la fretta ^^'
Meglio cosi però, ad osservarla per bene il rimando è evidente e come scrivevo su i rimandi alla serie classica fanno sempre piacere.
I colori mi avevan tratto in inganno^^
Cavaliere di Gemini

Shiryu wrote:

Io l'ho trovato un po' troppo spaventato... suda a fiumi, tira fuori la scusa del rischio per i civili, e quando Ioria va via sospira sollevato. Sembra averne una paura folle, e se è vero che non è mai stato uno da gonfiarsi (quando ci sono Mur e Doko insieme, va subito via, oppure sfrutta Fish e Sion), non ha neppure mai mostrato tanta paura del leone, vedi la diatriba nel G durante il CS.


E' vero, l'ho notato anch'io. Sudava in ogni scena ed è sembrato molto sollevato quando Ioria se n'è andato. Anche al loro primo incontro si comporta in modo strano, rimanendo senza parole.

-Cavaliere di Gemini-
cavaliere della medusa

anche stavolta episodio guardabile,ma ancora a mio avviso niente di appassionante...la storia secondo me sta procedendo in maniera troppo lenta,stenta molto a decollare,e se ciò da un lato potrebbe anche rivelarsi una cosa positiva(nel senso che magari le cose verranno da se piano piano,fatte in modo ben curato),dall'altro lato potrebbe anche darsi che poi stringano gli eventi salienti in modo molto approssimato x accorciare i tempi...vedremo...

tornando all'episodio in questione,di positivo direi che finalmente abbiamo un cavaliere di asgard degno di nota(surt)mentre il fratello di orion è ancora presto x giudicarlo,ma potrebbe anche promettere bene in quanto a personalità...ottima la caratterizzazione di scorpio,bene anche virgo così come molto yeah è stata l'apparizione di gemini! interessante anche il fatto di come andreas sia visto dagli asgardiani in modo più che benevolo e come sembra finora abbia dato splendore a una terra come asgard,vediamo dove andrà a parare questo suo piano...

in negativo invece nn mi piace il ruolo di cancer che sembra quasi la macchietta comica della situazione,molto lontano dal cancer che conoscevamo(nn dico che dovesse essere cattivo,ma nemmeno una specie di pagliaccio,x nn parlare dell'assurdo pizzetto che nn si sa come possa essergli cresciuto da un momento all'altro,piccoli dettagli ok,ma a parer mio estremamente fastidiosi)...in generale,trovo proprio fuori luogo certi atteggiamenti tendenti al bimbominkia di alcuni gold(appunto cancer,libra nel precedente episodio e in parte anche fish),in una storia cmq drammatica come quella dei cavalieri dello zodiaco,queste pseudo gag comiche e cretinate varie,le trovo veramente irritanti!

x chiudere,ultimo ma nn certo x importanza,il discorso camus: sarà davvero un nemico?oppure starà fingendo x qualche motivo ancora ignoto?confido e spero in questa seconda possibilità,mi piace vedere almeno x una volta,tutti i 12 gold dalla stessa parte!
Cavaliere di Gemini

cavaliere della medusa wrote:

interessante anche il fatto di come andreas sia visto dagli asgardiani in modo più che benevolo e come sembra finora abbia dato splendore a una terra come asgard,vediamo dove andrà a parare questo suo piano...



Andreas tra la folla mi ricorda Arles salutato dalla gente nell'episodio 44...due sovrani con intenti probabilmente simili

-Cavaliere di Gemini-
Ioria79

Io ho trovato Aquarius coerente con la sua filosofia: ha deciso di stare dalla parte di Sutr ed è freddo e deciso nel combattimento, anche se penso stia frenando i colpi.

Anche per me l'albero risucchia le energie degli abitanti e li fa ammalare. La cosa sembra prevedibile anche perché, se Andreas è il cattivo che appare buono ai sudditi, dovrà nascondere qualcosa di malvagio nel suo piano.

Una cosa incoerente: perché nel "villaggio" dove sta Cancer sembra la primavera di un paese mediterraneo e invece Scorpio e Aquarius combattono sotto una bufera di neve scandinava? Dovrebbero essere a pochi chilometri di distanza...
ivan di troll

cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una donna..vabbè..

per il resto, il duello tra camus e milo nn è decifrabile...

vabbè che ora ha lo zero assoluto...ma anche milo è piu' forte perchè anche lui ha l'8vo senso.

poi camus dice che al santuario le ferite di scorpio sarebbero state maggiori,...nn ho capito se è per l'yggdrasil che forse protegge camus...su si lui nn c'è quello strano segno...

cmq, alle 12 case è certo che se hyoga avesse usato il sacro aquarius per milo sarebbe stata la fine anche col gold cloth, oppure se avesse avuto lo zero assoluto anche col diamond dust o l'auroa thunder attack.
Canc-Carlo

ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui sembra una donna .


In Giappone l'aspetto androgino è segno di bellezza, cosa che le donne non possono che apprezzzare.
Suikyo

Quote:
Una cosa incoerente: perché nel "villaggio" dove sta Cancer sembra la primavera di un paese mediterraneo e invece Scorpio e Aquarius combattono sotto una bufera di neve scandinava? Dovrebbero essere a pochi chilometri di distanza...


Un'altra cosa strana, è che in una sequenza, si vede una strada rimandare l'immagine come fosse uno specchio, è una cosa stranissima per non dire assurda...
trailblazer

che vergogna Camus... davvero, mai una gioia per chi è Aquario.

Ioria noiosamente servile e obbediente.

Cancer umano e condivisibile.
Scorpione

Puntata alquanto bizzarra che non riesco a giudicare pienamente.
Moltissima carne sulla brace che si accumula a quella già presente dagli episodi precedenti. Si riuscirà a venirne a capo?

I personaggi di DM ed Aphro sono un po' troppo ridicolizzati. Molto simpatici, ma sembrava di vedere più un siparietto del Trio Drombo che una chiacchierata tra GS. La voce originale di DM non aiuta.
Parlando da un punto di vista tecnico, con poche puntate a disposizione e tanti personaggi da gestire, fa comodo alla trama avere qualche cavaliere che al momento rimane volontariamente in disparte (DM ed Aphro), o che decide di conoscere meglio il nemico che hanno di fronte (Shaka e Mu).
Milo mi è piaciuto tantissimo: impulsivo e battagliero, così come non mi è dispiaciuto Camus, costantemente incoerente. Personalmente ritengo che si sia "infiltrato" grazie all'amico ritrovato ed ad una promessa che aveva dimenticato. Ci vedo una leggera somiglianza con Hyoga nell'OAV di Asgard quando inizialmente vuole infiltrarsi.

Per quanto riguarda l'albero:
1. Lythia dice che c'è qualcosa di malvagio all'interno, o, mia interpretazione, che nasconda qualcosa di malvagio. Non so se la minaccia si riferisca ad una persona o no. Nella traduzione inglese, Helena dice di avere un po' di tosse, mentre in quella italiana risponde che leè andato qualcosa di traverso. Ritengo più plausibile la traduzione inglese che fa riferimento ad uno stato di salute precaria presente da un po' di tempo, e non da un evento accidentale avuto sul momento. Concordo che ne è responsabile l'albero.
2. Mur dice che durante la visione, ha visto qualcosa di malvagio attorno all'albero, come un'aurea malefica. E decide per questo di scoprirne di più per conoscere il pericolo che devono affrontare.

Shaka accenna alla loro risurrezione parlando di qualcuno che sta controllando i GS e, quindi, giocando le regole del Grande Tempio secondo le quali i GS possono ubbidire solo alle leggi di Atena. Che già sappia chi sia come lascia intendere?

Tra le cose bizzarre, oltre al fattore tempo (a quanto pare trascorre quasi un giorno tra il primo ed il secondo scontro con Camus ed amico d'infanzia, e qualche giorno dall'arrivo dei GS), c'è anche quello logistico. Ad Asgard sembra primavera/estate, mentre dove stanno i due GW + Camus sembra inverno pieno. Dove si trova quel palazzo? Fuori Asgard? Il raggio d'azione benefico dell'labero si estende per soli pochi km?

Infine un paio di appunti:
Il fratello di Orion ce l'ha coi cavalieri di Atena per la morte del fratello...a conti fatti se la dovrebbe prendere con i cavalieri di Nettuno.

Andreas in mezzo alla folla ricorda Saga/Grande sacerdote buono

L'entrata in scena di Saga tra le fiamme ricorda Ikki...così come lo sguardo ammonitore che lancia verso Milo... [ironic mode on] Non è che Milo e Saga sono fratelli?  In fondo hanno entrambi i capelli blu  [ironic mode off]. Aspetto di vedere la prossima puntata e capire, dall'attacco di Saga, se Camus beneficia parzialmente della protezione che Asgard offre ai suoi GW.
Aldebaran

Sbaglio oppure Deathmask è l'unico cavaliere d'oro a non accorgersi dello scontro fra Camus e Milo(forse perché ubriaco)?
Canc-Carlo

No. Se noti bene fa un riferimento al fatto ke la lealtà tra gold saint non è aumentata dopo il muro del lamento
Cangax

Scusate, potete darmi il link dove vederlo ke l'ho perso?
Canc-Carlo

Guarda puoi cercarlo su youtube, oppure c'è il sito ufficiale (sotto alla home page) http://saintseiya-gold.com/it/
AndromedaLaNotte

ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.
Cavaliere di Gemini

Mi sono permesso di fare il "punto della situazione" dopo 3 puntate, scrivendo un commento personale su quello che abbiamo visto finora. Il post raccoglie anche stralci di commenti che avevo già precedentemente inserito nei topic. Buona lettura! Ovviamente commentate e dite la vostra

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE su Soul of Gold (9/5/2015 - Episodio 3)

Dopo tre episodi posso dire che, almeno per ora, l'opera mi stia piacendo abbastanza, merita la sufficienza e ritengo abbia le carte in regola per continuare sulla buona strada, sperando che questo ottimismo possa concretizzarsi per davvero in soddisfazione nei futuri episodi. Leggevo in forum di una sostanziale fiducia nell'opera, messa comunque in "pericolo" da alcune scelte discutibili alla luce dell'anime classico: l'esistenza di una nuova casta di guerrieri (e di nuove armature del nord), la presenza di Lithia, figura di rilievo alla corte di Hilda, ma sconosciuta fino a poche settimane prima, e soprattutto una serie di battaglie brevissime, inconcludenti e poco avvincenti, messe lì solo per spoilerare l'esistenza delle corazze divine. Con la speranza che tutto ciò non si riveli solo una campagna promozionale  per myth, mi permetto di analizzare qualcosa, alla luce dei primi tre episodi: non trovo del tutto insensata la scelta di prediligere per ora le scene introspettive e relazionali tra personaggi, piuttosto che quelle d'azione e di sana lotta. La serie finora si è comportata molto bene proprio nei suoi punti critici, ovvero l'abbondanza delle scene senza lotta, rivelando buone introspezioni,  rapporti meno formali tra i Gold, ma soprattutto intrighi e misteri, svelati pian piano e dosati finora abbastanza bene. Le vicende Ejnherjar, Yggdrasil, la possibile possessione di Ioria mentre indossa l'armatura divina, la più che probabile possessione di Lithia al termine del primo episodio, ed altre, sono finora volontariamente trattate in modo poco chiaro, con un continuo rimando a qualcosa di più grande e complesso, il tutto in un buon compromesso di razionalità, rispetto della continuity e pura invenzione.
Soul of Gold, se per ora difetta proprio nell'anima dell'opera, le lotte, si comporta più che degnamente nelle restanti vicende, facendo aleggiare costantemente una misteriosa e opprimente aura su luoghi, apparentemente pacifici e accoglienti, e personaggi, noti e non. Voi mi direte: Saint Seiya, però, è un anime fatto di duelli e battaglie. Vero, infatti spero che negli episodi futuri, dopo una buona analisi di situazioni e personaggi, che per ora ritengo soddisfacente, ci sia anche qualche scontro epico ed emozionante.
Ottime la scenografia e la concezione della "nuova" Asgard: un luogo molto più civilizzato ed ordinato, immerso nella natura, ma vivo e umanizzato (le scene dei pastori e degli agricoltori, con fattorie, campi coltivati, un gruppo di case con appezzamenti di terra ben delineati, un mercato nel centro della città che offre i frutti della miracolosa primavera). Paradossalmente si nota molto meno la maestosità della cittadella con la statua di Odino, ma si ha l'impressione di vivere in un regno in cui è presente un hinterland ben organizzato ed urbanizzato. Anche in questo caso si perde l'epicità classica, si perde quel gusto un po' esotico della prima Asgard, ma al tempo stesso ci si immerge nella vita pubblica del regno, tra la folla, negli edifici, cosa che ci permette di farci un'idea sulla nuova vita della società, apparentemente migliorata grazie all'ascesa al potere di Andreas, nella quale i nostri eroi sono stati catapultati, venendo giocoforza costretti ad interagirvi. A proposito di eroi, in assenza dei 5 protagonisti, impegnati altrove, in quest'opera animata i Cavalieri d'Oro scendono dai loro piedistalli per calarsi nei panni di protagonisti, subendo, chi più, chi meno, la contestualizzazione meno eroica, ma molto interessante, dei primi episodi.  
Uno sguardo ai personaggi finora apparsi e alle loro vicende:
MUR: è forse colui che più di tutti non ha risentito della trasposizione in SoG. E' il Mur docile, pacato, buono che conosciamo. Riflessivo, poco incline alla violenza, ma intelligente nello sfruttare la chance avuta nel secondo episodio per raccogliere informazioni utili sull'Yggdrasil, anche a costo di fare una brutta figura e di prenderle da un guerriero che pare tutt'altro che irresistibile. La sua indole paziente, meditativa e scrupolosa, plagiata da anni di minuzioso lavoro come riparatore, lo portano ad essere l'uomo giusto al momento giusto. Forse memore della discussione accesa avuta con un furioso e poco accondiscendente Ioria in Hades, si rivolge a Lithia dicendo "Cerca alle volte di placare lo spirito di questo leone temerario".
ALDEBARAN: colui che più di tutti non accetta che un'entità misteriosa si prenda gioco delle anime di Cavalieri consacrati ad Atena. Finora è lui l'uomo più vicino ad Atena.
SAGA: il suo  arrivo tra le fiamme ricorda un po' le entrate in scena di Ikki.
DEATH MASK: "lo strano caso di DeathMask di Cancer". Un tempo assassino senza pietà, ora "soltanto" sbruffoncello e arrogante, da sempre il meno ortodosso dei Cavalieri, sembra voler rinnegare il suo passato, preferendo vivere in modo "normale", cedendo con facilità a vizi molto disonorevoli per un Cavaliere. Lithia glielo fa notare ma lui, senza scomporsi, risponde che "tra i Cavalieri d'Oro c'è questo ed altro", accennando alla vita privata dei Gold, tema mai affrontato nell'anime classico. Sembra trovarsi a disagio davanti a Ioria, all'apparenza temendone l'ira. Molto più a suo agio con Afrodite, almeno in privato. Il contatto con molte persone sta sbiadendo l'immagine dell'assassino, mostrandoci il suo lato più umano, di colui che ritrova la vita dopo aver provato di persona la morte; morte che a troppe persone aveva inflitto. In tal senso, quel suo "non devi preoccuparti, tutti prima o poi sbagliano" in risposta a Lithia, probabilmente è autoreferenziale, cosa che giustifica le parole indiscrete della giovane. Dopo aver pronunciato la frase, Cancer torna a bere: un'immagine che, forse involontariamente, mostra il suo probabile desiderio di affogare i ricordi nell'alcol, sperando di lasciare il suo terribile passato alle spalle. Dopo l'incontro con Ioria (e probabilmente dopo la sbornia), percepisce i cosmi di Camus e Milo e torna a compiacersi del proprio ruolo (e non solo del suo) di Cavaliere, affermando: " La nostra lealtà reciproca in quanto Cavalieri d'Oro è pur sempre la stessa, quello al muro del pianto è stato un vero miracolo ". Un modo per sentirsi di nuovo parte viva di qualcosa di molto più importante di se stesso.
IORIA: meno irruento del personaggio che conosciamo, dimostra comunque di essere il solito Cavaliere fedele, altruista e nobile. Commenta con razionalità i ricordi al muro del pianto, evita lo scontro con DeathMask, non perdendo mai la pazienza, non replica a Mur, quando quest'ultimo, in presenza di Lithia, lo definisce con un pizzico di rimprovero nelle parole un "leone temerario". Sembra cambiato, probabilmente l'esperienza della morte ha influito positivamente anche sulla sua nota irruenza, spesso alimentata da un genuino e forte, ma a volte controproducente, senso del dovere. Pronuncia una delle frasi più importanti finora ascoltate, rivolgendosi a DeathMask: "Siamo Cavalieri votati ad Atena, e non abbiamo alcun dovere verso la popolazione di Asgard. Se non hai intenzione di combattere qui, perchè allora non torni al Grande Tempio?". Sembrerà strano, ma solo Ioria è rimasto ad Asgard per dovere, il dovere di aiutare Lithia, nonostante la guerra contro Ade. Gli altri, che effettivamente non hanno alcun dovere verso la popolazione di Asgard, vengono trattenuti da qualche volontà misteriosa, come spiega Doko nel secondo episodio, più potente della loro volontà di ritornare in Grecia o al castello di Ade.
SHAKA: non giudicabile finora. Medita in un luogo isolato tra i ghiacci, vegliando, a modo suo, su Milo svenuto dopo l'attacco di Camus e Surt. Sembra deciso ad agire solo quando percepisce che la situazione tra lo Scorpione e Camus sta per degenerare.
DOKO: nonostante la caratterizzazione alquanto bizzarra e apparentemente fuori luogo per il personaggio, sembra essere sicuro di sé, forse troppo: frena la rabbia di Aldebaran, ma non si espone più di tanto sulla situazione, preferendo, probabilmente, dire meno di quello che sa, in attesa che il gruppo dei 12 venga ricompattato. Il suo modo casinista di attirare l'attenzione ha, infatti, proprio questo scopo.
MILO: molto simile al personaggio sanguigno che conosciamo. Antepone i suoi doveri di Cavaliere ai sentimenti personali, decidendo di attaccare Camus non appena si ristabilisce. Eppure, rivolgendosi al compagno-rivale, afferma: "Anche se questo comporta combattere contro di me?".
CAMUS: il traditore? Si schiera dalla parte di Surt "per vivere senza alcun rimorso", ma se pare certo il suo tradimento, è molto strana la "coincidenza" (come la chiama l'asgardiano) di inizio episodio 3, quando Camus usa la Polvere di Diamanti, attenuando l'effetto del colpo infuocato del guerriero del nord, di fatto salvando Milo da guai ben peggiori.
AFRODITE: bizzarre le scenette comiche con Cancer. Il secondo personaggio meno ortodosso tra i Gold prende tempo, indeciso sul da farsi, ma nel momento critico torna da Cancer, apparendo deciso nel prendersi le proprie responsabilità.
Sui nuovi guerrieri del nord: se Frodi continua a sembrare, per carisma e impatto, l'Orion della nuova generazione, ecco che nel terzo episodio appaiono due personaggi che a prima vista lasciano il segno molto più di Fafner e Haracles. Surt sembra il nuovo Megres, mentre Sigmund è la vera sorpresa, grazie al legame di sangue che lo unisce al defunto Orion. Una piccola riflessione su Fafner:  lo "scienziato pazzo" sembra non avere niente a che fare con Saint Seiya, è un guerriero che si occupa anche di "scienza", uno che lavora nell'ombra del suo laboratorio, per conto del suo capo, in un edificio sorvegliato, al di fuori della cittadella, immerso nella neve. Colui che sperimenta un nuovo modo di condurre la guerra, sperando di risucchiare il cosmo dei Gold senza sporcarsi le mani. Un profilo estraneo, ma intrigante.
Non ragionerei troppo su cosa stessero facendo ai tempi della guerra tra Asgard e Atene questi nuovi God Warriors: prima della chiamata di Hilda, nessuno dei sette precedenti guerrieri era un soldato, anzi alcuni di essi vivevano in condizioni molto disagiate. Probabilmente questi nuovi guerrieri all'epoca erano semplicemente dei comuni civili, ora arruolati da Andreas nella nuova elite asgardiana. Semmai il dubbio è da dove siano spuntate le nuove armature, ma questo è uno dei tanti misteri che speriamo di scoprire.  Per ora la serie, nel suo approccio parzialmente nuovo (parzialmente, perché già Omega aveva osato in tal senso) di raccontare Saint Seiya, mi soddisfa; speriamo di vedere sempre di meglio in ogni nuova puntata.

-Cavaliere di Gemini-
Shiryu

Bel commento!

Quote:
poi camus dice che al santuario le ferite di scorpio sarebbero state maggiori,...nn ho capito se è per l'yggdrasil che forse protegge camus...su si lui nn c'è quello strano segno...

Saranno sbagliati i sub italiani... sia in quelli inglesi che in quelli di CR, Camus dice che altrove una ferita come quella che ha Scorpio non lo rallenterebbe minimamente, ma ad Asgard ne risente molto di più. Questo va di pari passo con quanto detto prima da Mur: più si avvicinano a Yggdrasil e più il loro cosmo si indebolisce, una qualche forza misteriosa cerca di tenere lontani gli stranieri.
nick

Episodio carino. I disegni mi sembrano peggiorati rispetto ai precedenti episodi, mentre per quanto riguarda i contenuti devo dire che mi è piaciuto parecchio e ho trovato sostanzialmente i personaggi in linea col passato, considerando poi che è la prima volta che abbiamo modo di vederli agire in abiti "civili" e nella vita quotidiana.

Bello l'ingresso alla Phoenix di Gemini...ora bisognerà solo vedere in che modo agirà....mazziulerà aquarius o scorpio? E Mur sta andando da Virgo?
Suikyo

Quote:
e ho trovato sostanzialmente i personaggi in linea col passato


DeathMask non sembra tanto il vecchio D.M. in verità...
Aphrodite anche un pò troppo estremizzato come personaggio...


Quote:
Voi mi direte: Saint Seiya, però, è un anime fatto di duelli e battaglie. Vero, infatti spero che negli episodi futuri, dopo una buona analisi di situazioni e personaggi, che per ora ritengo soddisfacente, ci sia anche qualche scontro epico ed emozionante.


Soddisfacente, non in toto. Nel senso che secondo mè, alcuni pg gli hanno centrati, altri meno. Per esempio alcuni GW sono interessanti, alcuni no, per ora. Lo stesso accade per alcuni gold, alcuni più riusciti di altri, per ora.

Il difetto cmq maggiore, è proprio la caranza di duelli interessanti, anzi è proprio la carenza di duelli degni del nome di duelli

Cmq l'analisi che hai fatto, è ottima, in generale concordo su tutto.
AndromedaLaNotte

Ma quindi in pratica all'appello manca solo Shura?
ivan di troll

AndromedaLaNotte wrote:
ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.


senti mio caro, al mio paese le donne vogliono l'uomo macho...nn un femminello...

e gli uomini vanno matti per le donne che esprimono femminilità da tutti i pori... nn certo donne che sembrano maschi...altrimenti si parla d'altro.
Radamante di Wyvern

AndromedaLaNotte wrote:
Ma quindi in pratica all'appello manca solo Shura?



No, anche Aiolos
AndromedaLaNotte

ivan di troll wrote:
AndromedaLaNotte wrote:
ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.


senti mio caro, al mio paese le donne vogliono l'uomo macho...nn un femminello...

e gli uomini vanno matti per le donne che esprimono femminilità da tutti i pori... nn certo donne che sembrano maschi...altrimenti si parla d'altro.


scusami, mmenoa quanti anni hai? magari al tuo paese (ci arriva a 2000 anime?) puzza anche di capro. Ti sei mai chiesto perché molte ragazze amano lo yaoi? Con questo post hai solo confermato la tua omofobia, vatti a guardare i tronisti di uomini e donne per cui probabilmente le donnine del tuo paese sbavano (lampadati, sopracciglia fini, perfino truccati). Te lo dice un uomo di trent'anni muscoloso e con la barba. Non è sempre come dici tu, se non forse tra sperduti e bucolici borghi di campagna. Milano insegna.
ENEA

ragazzi io e' dalla prima puntata che ho la certezza che il sacerdote di asgard o come chimarlo sia hades ma forse e solo una mia impressione oppure ho scoperto l'acqua calda? parla pure di cattedrale in citta etc etc..
fa.gian.

AndromedaLaNotte wrote:
ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.

Più che altro il discorso è limitato ai giapponesi.

per loro la bellezza non è data dallo stereotipo estremizzato, ma dall'equilibrio

La bellezza è lady Oscar, che unisce forza e dolcezza, la bekllezza è Aphrodite, Mirko dei Bee-hive, anche Andromeda, solo perchè sono il connubio tra il maschile e il femminile.

Le donne giapponesi trovano sexy un uomo che sia anche dolce, non solo un buzzurro alla Ken il Guerriero (che infatti è amato solo da fans maschi)

Non è assolutamente questione di gusti sessuali, per le donne giapponesi l'uomo bello è quello in cui gli estremi, lo "Ying" e lo "Yang" coesistono
AndromedaLaNotte

Sociologicamente parlando hai ragione. Bella analisi, ma il discorso del buzzurro attraente molti non lo capiscono. Qualcuno qui fa l'errore di pensare di sapere cosa piaccia alle donne.. E di solito è l'errore di chi con le donne ha avuto poco a che fare..
Goldsaint85

boccio completamente cancer e fish
fish è stato ulteriormente ridicolizzato (mi pare una copia del cavendish di one piece, non so chi segue il manga di oda forse può dirmi se è stata solo una mia impressione)
cancer è tutt'altra cosa rispetto serie classica, film (tranne la cazzata in 3d) e spin off
complessivamente le rispettive condotte non sono strane.. sarebbe stato strano vederli combattere in modo fervente per amore dei deboli... ma uno come cancer, che nella sua vita ha massacrato donne e bambini probabilmente in modo gratuito ora si fa prendere a calci da quattro bifolchi? vabbè che vuole godersi la vita, ma mi pare eccessivo arrivare a tanto
anche la pseudo paura di aiolia... ma quando mai, se nel G lo provoca apertamente e nella serie classica è pronto a scontrarsi con libra? anche nella serie di ades non si spaventa nemmeno quando vede mur a pieno regime.. ora è diventato timoroso tutto di un colpo?
pessimo...
camus mi pare un po' l orfeo\suikyo della situazione
credo che per vedere combattere gemini e virgo dovremo aspettare, sebbene l apparizione del vecchio pope è molto figa
anche per me andreas tra la folla è esattamente un richiamo a saga\arles
fa.gian.

AndromedaLaNotte wrote:
Sociologicamente parlando hai ragione. Bella analisi, ma il discorso del buzzurro attraente molti non lo capiscono. Qualcuno qui fa l'errore di pensare di sapere cosa piaccia alle donne.. E di solito è l'errore di chi con le donne ha avuto poco a che fare..

Beh, di solito non lo sanno nemmeno le donne stesse. ^^

E di solito nemmeno gli uomini sanno che donne gli piacciono.

Tutti sbavano per Megan Fox, ma si mettono con donne che gli ricordano la loro madre, più che la porno-diva preferita

In Giappone il concetto di equilibrio va di pari passo con la nobiltà.

Un uomo che ha tempo di dedicarsi a curare il proprio aspetto significa che è ricco, o almeno benestante, significa che ha avuto una educazione che non lo porta solo a "sopravvivere", ma anche a "godersi la vita", e in una società in cui comunque il patriarcato è ancora forte e la donna è ancora in un certo qual modo una gheisha sottomessa, un uomo che non sia un selvaggio sudato alla Fantozzi, ma uno che sappia rapportarsi sia con il proprio lato maschile, che con quello femminile sono visti come più "affidabili" per metterci su famiglia.

Un po' il concetto per cui il pavone col piumaggio più sgargiante è preferito per la riproduzione dalle femmine della specie:

Inconsciamente pensano che se riesce a evitare i predatori, nonstante i colori e le penne ingombranti, vuol dire che i figli saranno più agili, più accorti e in generale più adatti alla vita, rispetto alla progenie di altri soggetti meno dotati.

E per l'uomo giapponese è lo stesso
trailblazer

AndromedaLaNotte wrote:
ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.


se posso permettermi, anche tu sbagli, perchè dai per scontato lo stereotipo del gay effeminato, poco virile, androgino ecc ecc...  Ci sono gay molto mascolini, gay con forza bruta, gay che frequentano regolarmente una palestra, gay capaci di menare le mani, gay che non si rispecchiano affatto nell'immagine comune che abbiamo di loro.
Muscleman

Carino come episdio, l'entrata di Gemini alal Phoenix è bellissima....se è poissibile sembra che le parti di camus/scorpio e di cancer/leo siano disegnati da persone diverse....ad un certo punto al banco dei fiori la faccia di Leo è davvero fatta da un principiante!...Interessante la cosa che si stiano affrettando allo scontro/incontro di tutti i personaggi, magari le battaglie saranno più lunghe....ah qui lo dico: Camus è stato beffato con la storia della valanga.
E comunque fish mi è sembrato ridicolo.
Zenon di Scorpio

Goldsaint85 wrote:
boccio completamente cancer e fish
fish è stato ulteriormente ridicolizzato
cancer è tutt'altra cosa rispetto serie classica, film (tranne la cazzata in 3d) e spin off
complessivamente le rispettive condotte non sono strane.. sarebbe stato strano vederli combattere in modo fervente per amore dei deboli... ma uno come cancer, che nella sua vita ha massacrato donne e bambini probabilmente in modo gratuito ora si fa prendere a calci da quattro bifolchi? vabbè che vuole godersi la vita, ma mi pare eccessivo arrivare a tanto
anche la pseudo paura di aiolia... ma quando mai, se nel G lo provoca apertamente e nella serie classica è pronto a scontrarsi con libra? anche nella serie di ades non si spaventa nemmeno quando vede mur a pieno regime.. ora è diventato timoroso tutto di un colpo?
pessimo...
camus mi pare un po' l orfeo\suikyo della situazione
credo che per vedere combattere gemini e virgo dovremo aspettare, sebbene l apparizione del vecchio pope è molto figa
anche per me andreas tra la folla è esattamente un richiamo a saga\arles

Sono d'accordo. L'unica cosa sul fatto che Aiolia non agisca contro DM, può darsi ed è una mia opinione, che in fondo abbia capito che nonostante il disinteresse manifestato da DM, sotto sotto ha capito che egli parteciperà quando occorrerà farlo. Quindi lo lascia stare.
fa.gian.

Muscleman wrote:
...ah qui lo dico: Camus è stato beffato con la storia della valanga....


L'asgardiano è palesemente il Megrez della situazione, nulla di più facile che abbia ucciso la propria sorella (magari per motivi di eredità del titolo nobiliare o altro) e vedendo Camus gli abbia lasciato credere di essere colpevole, così da farla franca lui.

L'ho pensato anche io
Thereallycapricorn

Ma c'è già su YouTube con i sub in qualsiasi lingua?
fa.gian.

Thereallycapricorn wrote:
Ma c'è già su YouTube con i sub in qualsiasi lingua?

L'ho postato io nella pagina precedente

fa.gian. wrote:

Link


Ecco l'episodio dal tubo

Oh... a me è piaciuto
La musica marziale, quando Scorpio affronta Aquarius la seconda volta, è azzeccatissima

E Cancer si rivela opportunista come nella serie classica, perfettamente "in character" a mio parere

Aphrodite troppo stereotipato, nella serie classica non dava l'impressione di essere così narcisista, aveva anche altre priorità più serie, che fine hanno fatto?

Ma forse è tutta una posa per passare inosservato e farsi sottostimare dagli asgardiani

Li vedo bene quei due a comportarsi in modo subdolo

vediamo tra due settimane cosa succede, per ora mi piglia bene ^^
Shura di Capricorn

Domani commenterò con calma, però una cosa la voglio dire subito. Com'è che in 3 episodi abbiamo visto tutti i Gold meno uno?
Thereallycapricorn

Shura di Capricorn wrote:
Domani commenterò con calma, però una cosa la voglio dire subito. Com'è che in 3 episodi abbiamo visto tutti i Gold meno uno?


Perché è il più crasto spaccaculi che c'è
Thereallycapricorn

fa.gian. wrote:
Thereallycapricorn wrote:
Ma c'è già su YouTube con i sub in qualsiasi lingua?

L'ho postato io nella pagina precedente

fa.gian. wrote:

Link


Ecco l'episodio dal tubo

Oh... a me è piaciuto
La musica marziale, quando Scorpio affronta Aquarius la seconda volta, è azzeccatissima

E Cancer si rivela opportunista come nella serie classica, perfettamente "in character" a mio parere

Aphrodite troppo stereotipato, nella serie classica non dava l'impressione di essere così narcisista, aveva anche altre priorità più serie, che fine hanno fatto?

Ma forse è tutta una posa per passare inosservato e farsi sottostimare dagli asgardiani

Li vedo bene quei due a comportarsi in modo subdolo

vediamo tra due settimane cosa succede, per ora mi piglia bene ^^

Thanks
Radamante di Wyvern

Thereallycapricorn wrote:
Shura di Capricorn wrote:
Domani commenterò con calma, però una cosa la voglio dire subito. Com'è che in 3 episodi abbiamo visto tutti i Gold meno uno?


Perché è il più crasto spaccaculi che c'è




Probabilmente è in giro con Micene e stanno parlando dei cari vecchi tempi in cui Sagitter è stato ucciso da un bambino di 7-8 anni
nick

Suikyo wrote:
Quote:
e ho trovato sostanzialmente i personaggi in linea col passato


DeathMask non sembra tanto il vecchio D.M. in verità...
Aphrodite anche un pò troppo estremizzato come personaggio...




Bè death mask mi sembra che dica chiaro che ora come ora ha un unico obiettivo: godersi appieno questa seconda vita che gli è stata concessa. Conseguentemente fa tutto quello che prima non aveva fatto. E' una reazione che molte persone dopo un incidente hanno, e non vedo perchè non potrebbe averla anche Death Mask. Inoltre continua a dimostrarsi egoista: in fondo in fondo a lui di Athena non gliene frega mica tanto e penso che anche durante la scalata al santuario nelle saga di Hades non sia stato motivato dalla voglia di essere utile ad Athena ma piuttosto dalla possibilità di ottenere per davvero una nuova vita dal signore degli inferi.

Su Aphrodite dopo aver rivisto l'episodio concordo che forse sia stato estremizzato un tantino, dato che nella serie classica è comunque più mascolino.
AndromedaLaNotte

trailblazer wrote:
AndromedaLaNotte wrote:
ivan di troll wrote:
cmq toei e kuru mi devono spiegare come puo' uno come afrodite conquistare le donne se sembra lui una .



Questo e' il solito ragionamento paramofobo del fan medio di SS. Perdonami, guardando a ventaglio tra le generazioni, ti sembra che Justin Bibier, Di Caprio, I back street boys, gli One Direction, Satomi di kiss me licia, Andromeda (per non andar lontano) fossero degli esempi di spiazzante virilità? Eppure alle donne piacciono! Fatevene una ragione! I tempi in cui l'uomo risultava più attraente perché capace di protezione sono andati. La bellezza maschile tipica non è (solo) quella degli spartani di 300 come molti tra noi credono, se non mi credi sfoglia un qualsiasi catalogo di moda.. -.-" e basta con ste frasi tipo "PERò è un po' gay" come se fosse un limite. Sinceramente non sono gay ma se lo fossi le troverei un bel Po' offensive.


se posso permettermi, anche tu sbagli, perchè dai per scontato lo stereotipo del gay effeminato, poco virile, androgino ecc ecc...  Ci sono gay molto mascolini, gay con forza bruta, gay che frequentano regolarmente una palestra, gay capaci di menare le mani, gay che non si rispecchiano affatto nell'immagine comune che abbiamo di loro.



Scusami, io avrei sbagliato? ma quando mai avrei detto che i gay sono tutti femminili? Sto dicendo esattamente il
Contrario, ovvero che ci sono anche uomini etero dalla bellezza efebica che piacciono molto alle donne. E non solo alle giapponesi. È il fenomeno dei bishonen. Non vedo cosa c'entri con gli stereotipi gay. Non mettermi in bocca parole che non ho detto. :/
Chaos

Cavaliere di Gemini wrote:
Mi sono permesso di fare il "punto della situazione" dopo 3 puntate, scrivendo un commento personale su quello che abbiamo visto finora. Il post raccoglie anche stralci di commenti che avevo già precedentemente inserito nei topic. Buona lettura! Ovviamente commentate e dite la vostra

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE su Soul of Gold (9/5/2015 - Episodio 3)

Spoiler:

Dopo tre episodi posso dire che, almeno per ora, l'opera mi stia piacendo abbastanza, merita la sufficienza e ritengo abbia le carte in regola per continuare sulla buona strada, sperando che questo ottimismo possa concretizzarsi per davvero in soddisfazione nei futuri episodi. Leggevo in forum di una sostanziale fiducia nell'opera, messa comunque in "pericolo" da alcune scelte discutibili alla luce dell'anime classico: l'esistenza di una nuova casta di guerrieri (e di nuove armature del nord), la presenza di Lithia, figura di rilievo alla corte di Hilda, ma sconosciuta fino a poche settimane prima, e soprattutto una serie di battaglie brevissime, inconcludenti e poco avvincenti, messe lì solo per spoilerare l'esistenza delle corazze divine. Con la speranza che tutto ciò non si riveli solo una campagna promozionale  per myth, mi permetto di analizzare qualcosa, alla luce dei primi tre episodi: non trovo del tutto insensata la scelta di prediligere per ora le scene introspettive e relazionali tra personaggi, piuttosto che quelle d'azione e di sana lotta. La serie finora si è comportata molto bene proprio nei suoi punti critici, ovvero l'abbondanza delle scene senza lotta, rivelando buone introspezioni,  rapporti meno formali tra i Gold, ma soprattutto intrighi e misteri, svelati pian piano e dosati finora abbastanza bene. Le vicende Ejnherjar, Yggdrasil, la possibile possessione di Ioria mentre indossa l'armatura divina, la più che probabile possessione di Lithia al termine del primo episodio, ed altre, sono finora volontariamente trattate in modo poco chiaro, con un continuo rimando a qualcosa di più grande e complesso, il tutto in un buon compromesso di razionalità, rispetto della continuity e pura invenzione.
Soul of Gold, se per ora difetta proprio nell'anima dell'opera, le lotte, si comporta più che degnamente nelle restanti vicende, facendo aleggiare costantemente una misteriosa e opprimente aura su luoghi, apparentemente pacifici e accoglienti, e personaggi, noti e non. Voi mi direte: Saint Seiya, però, è un anime fatto di duelli e battaglie. Vero, infatti spero che negli episodi futuri, dopo una buona analisi di situazioni e personaggi, che per ora ritengo soddisfacente, ci sia anche qualche scontro epico ed emozionante.
Ottime la scenografia e la concezione della "nuova" Asgard: un luogo molto più civilizzato ed ordinato, immerso nella natura, ma vivo e umanizzato (le scene dei pastori e degli agricoltori, con fattorie, campi coltivati, un gruppo di case con appezzamenti di terra ben delineati, un mercato nel centro della città che offre i frutti della miracolosa primavera). Paradossalmente si nota molto meno la maestosità della cittadella con la statua di Odino, ma si ha l'impressione di vivere in un regno in cui è presente un hinterland ben organizzato ed urbanizzato. Anche in questo caso si perde l'epicità classica, si perde quel gusto un po' esotico della prima Asgard, ma al tempo stesso ci si immerge nella vita pubblica del regno, tra la folla, negli edifici, cosa che ci permette di farci un'idea sulla nuova vita della società, apparentemente migliorata grazie all'ascesa al potere di Andreas, nella quale i nostri eroi sono stati catapultati, venendo giocoforza costretti ad interagirvi. A proposito di eroi, in assenza dei 5 protagonisti, impegnati altrove, in quest'opera animata i Cavalieri d'Oro scendono dai loro piedistalli per calarsi nei panni di protagonisti, subendo, chi più, chi meno, la contestualizzazione meno eroica, ma molto interessante, dei primi episodi.  
Uno sguardo ai personaggi finora apparsi e alle loro vicende:
MUR: è forse colui che più di tutti non ha risentito della trasposizione in SoG. E' il Mur docile, pacato, buono che conosciamo. Riflessivo, poco incline alla violenza, ma intelligente nello sfruttare la chance avuta nel secondo episodio per raccogliere informazioni utili sull'Yggdrasil, anche a costo di fare una brutta figura e di prenderle da un guerriero che pare tutt'altro che irresistibile. La sua indole paziente, meditativa e scrupolosa, plagiata da anni di minuzioso lavoro come riparatore, lo portano ad essere l'uomo giusto al momento giusto. Forse memore della discussione accesa avuta con un furioso e poco accondiscendente Ioria in Hades, si rivolge a Lithia dicendo "Cerca alle volte di placare lo spirito di questo leone temerario".
ALDEBARAN: colui che più di tutti non accetta che un'entità misteriosa si prenda gioco delle anime di Cavalieri consacrati ad Atena. Finora è lui l'uomo più vicino ad Atena.
SAGA: il suo  arrivo tra le fiamme ricorda un po' le entrate in scena di Ikki.
DEATH MASK: "lo strano caso di DeathMask di Cancer". Un tempo assassino senza pietà, ora "soltanto" sbruffoncello e arrogante, da sempre il meno ortodosso dei Cavalieri, sembra voler rinnegare il suo passato, preferendo vivere in modo "normale", cedendo con facilità a vizi molto disonorevoli per un Cavaliere. Lithia glielo fa notare ma lui, senza scomporsi, risponde che "tra i Cavalieri d'Oro c'è questo ed altro", accennando alla vita privata dei Gold, tema mai affrontato nell'anime classico. Sembra trovarsi a disagio davanti a Ioria, all'apparenza temendone l'ira. Molto più a suo agio con Afrodite, almeno in privato. Il contatto con molte persone sta sbiadendo l'immagine dell'assassino, mostrandoci il suo lato più umano, di colui che ritrova la vita dopo aver provato di persona la morte; morte che a troppe persone aveva inflitto. In tal senso, quel suo "non devi preoccuparti, tutti prima o poi sbagliano" in risposta a Lithia, probabilmente è autoreferenziale, cosa che giustifica le parole indiscrete della giovane. Dopo aver pronunciato la frase, Cancer torna a bere: un'immagine che, forse involontariamente, mostra il suo probabile desiderio di affogare i ricordi nell'alcol, sperando di lasciare il suo terribile passato alle spalle. Dopo l'incontro con Ioria (e probabilmente dopo la sbornia), percepisce i cosmi di Camus e Milo e torna a compiacersi del proprio ruolo (e non solo del suo) di Cavaliere, affermando: " La nostra lealtà reciproca in quanto Cavalieri d'Oro è pur sempre la stessa, quello al muro del pianto è stato un vero miracolo ". Un modo per sentirsi di nuovo parte viva di qualcosa di molto più importante di se stesso.
IORIA: meno irruento del personaggio che conosciamo, dimostra comunque di essere il solito Cavaliere fedele, altruista e nobile. Commenta con razionalità i ricordi al muro del pianto, evita lo scontro con DeathMask, non perdendo mai la pazienza, non replica a Mur, quando quest'ultimo, in presenza di Lithia, lo definisce con un pizzico di rimprovero nelle parole un "leone temerario". Sembra cambiato, probabilmente l'esperienza della morte ha influito positivamente anche sulla sua nota irruenza, spesso alimentata da un genuino e forte, ma a volte controproducente, senso del dovere. Pronuncia una delle frasi più importanti finora ascoltate, rivolgendosi a DeathMask: "Siamo Cavalieri votati ad Atena, e non abbiamo alcun dovere verso la popolazione di Asgard. Se non hai intenzione di combattere qui, perchè allora non torni al Grande Tempio?". Sembrerà strano, ma solo Ioria è rimasto ad Asgard per dovere, il dovere di aiutare Lithia, nonostante la guerra contro Ade. Gli altri, che effettivamente non hanno alcun dovere verso la popolazione di Asgard, vengono trattenuti da qualche volontà misteriosa, come spiega Doko nel secondo episodio, più potente della loro volontà di ritornare in Grecia o al castello di Ade.
SHAKA: non giudicabile finora. Medita in un luogo isolato tra i ghiacci, vegliando, a modo suo, su Milo svenuto dopo l'attacco di Camus e Surt. Sembra deciso ad agire solo quando percepisce che la situazione tra lo Scorpione e Camus sta per degenerare.
DOKO: nonostante la caratterizzazione alquanto bizzarra e apparentemente fuori luogo per il personaggio, sembra essere sicuro di sé, forse troppo: frena la rabbia di Aldebaran, ma non si espone più di tanto sulla situazione, preferendo, probabilmente, dire meno di quello che sa, in attesa che il gruppo dei 12 venga ricompattato. Il suo modo casinista di attirare l'attenzione ha, infatti, proprio questo scopo.
MILO: molto simile al personaggio sanguigno che conosciamo. Antepone i suoi doveri di Cavaliere ai sentimenti personali, decidendo di attaccare Camus non appena si ristabilisce. Eppure, rivolgendosi al compagno-rivale, afferma: "Anche se questo comporta combattere contro di me?".
CAMUS: il traditore? Si schiera dalla parte di Surt "per vivere senza alcun rimorso", ma se pare certo il suo tradimento, è molto strana la "coincidenza" (come la chiama l'asgardiano) di inizio episodio 3, quando Camus usa la Polvere di Diamanti, attenuando l'effetto del colpo infuocato del guerriero del nord, di fatto salvando Milo da guai ben peggiori.
AFRODITE: bizzarre le scenette comiche con Cancer. Il secondo personaggio meno ortodosso tra i Gold prende tempo, indeciso sul da farsi, ma nel momento critico torna da Cancer, apparendo deciso nel prendersi le proprie responsabilità.
Sui nuovi guerrieri del nord: se Frodi continua a sembrare, per carisma e impatto, l'Orion della nuova generazione, ecco che nel terzo episodio appaiono due personaggi che a prima vista lasciano il segno molto più di Fafner e Haracles. Surt sembra il nuovo Megres, mentre Sigmund è la vera sorpresa, grazie al legame di sangue che lo unisce al defunto Orion. Una piccola riflessione su Fafner:  lo "scienziato pazzo" sembra non avere niente a che fare con Saint Seiya, è un guerriero che si occupa anche di "scienza", uno che lavora nell'ombra del suo laboratorio, per conto del suo capo, in un edificio sorvegliato, al di fuori della cittadella, immerso nella neve. Colui che sperimenta un nuovo modo di condurre la guerra, sperando di risucchiare il cosmo dei Gold senza sporcarsi le mani. Un profilo estraneo, ma intrigante.
Non ragionerei troppo su cosa stessero facendo ai tempi della guerra tra Asgard e Atene questi nuovi God Warriors: prima della chiamata di Hilda, nessuno dei sette precedenti guerrieri era un soldato, anzi alcuni di essi vivevano in condizioni molto disagiate. Probabilmente questi nuovi guerrieri all'epoca erano semplicemente dei comuni civili, ora arruolati da Andreas nella nuova elite asgardiana. Semmai il dubbio è da dove siano spuntate le nuove armature, ma questo è uno dei tanti misteri che speriamo di scoprire.  Per ora la serie, nel suo approccio parzialmente nuovo (parzialmente, perché già Omega aveva osato in tal senso) di raccontare Saint Seiya, mi soddisfa; speriamo di vedere sempre di meglio in ogni nuova puntata.



-Cavaliere di Gemini-


Bellissima disanima, hai fatto una bella analisi a tutto tondo di quando visto fino ad ora dai pg alla storia.

è incredibile come un dettaglio "prezioso" come la frase di DM sul commettere errori che viene detta proprio prima che questi torni a "bere per dimenticare" mi sia sfuggita...eppure è un'associazione cosi "semplice" ma potente.

Al solito dimostri sempre grandi capacità di analisi complimenti  
Cavaliere di Gemini

Chaos wrote:


è incredibile come un dettaglio "prezioso" come la frase di DM sul commettere errori che viene detta proprio prima che questi torni a "bere per dimenticare" mi sia sfuggita...eppure è un'associazione cosi "semplice" ma potente.


Ho rivisto l'episodio un paio di volte e ho notato che ci poteva stare questa spiegazione...chissà se gli autori l'hanno fatto apposta o se sono io che mi invento le cose

Quote:
Soddisfacente, non in toto. Nel senso che secondo mè, alcuni pg gli hanno centrati, altri meno. Per esempio alcuni GW sono interessanti, alcuni no, per ora. Lo stesso accade per alcuni gold, alcuni più riusciti di altri, per ora.


Ovviamente alcuni sono venuti meglio di altri, ma tutti mantengono (nonostante tutto) quell'aura un po' eroica che ha sempre contraddistinto nemici o Gold, almeno nelle prime apparizioni. Gli unici che finora non godono di questa proprietà sono DM, Fish e Doko, che sono stati troppo "umanizzati" rispetto alle loro caratterizzazioni classiche...in ogni caso per ora non male...nonostante la "lentezza" della storia (ci sono tanti misteri ancora da svelare in 10 puntate), sono stati presentati quasi tutti i nemici e i Gold...passi magari la prossima puntata, ma poi secondo me avremo 9 episodi potenzialmente molto interessanti (lo spero)

Comunque, grazie

-Cavaliere di Gemini-
AndromedaLaNotte

Ho finalmente visto l'episodio e volevo spendere due parole su DM e Aphrodite.

Trovo pregevole in entrambi casi il tentativo di umanizzazione e vi spiego perché: finora, almeno nel manga, i due erano stati i due anti-eroi, i cattivi poi redenti. Ma DM per l'indole malvagia e Aphrodite per la sua, finora almeno, riservatezza, erano comunque ancora redenti a metà.

In Fish io vedo comunque già la chiara intenzione di adempiere ai suoi doveri (vedi scena della chiesa) e in questo senso e' coerente con il Fish dell'anime, nel bene e nel male molto ligio al suo dovere e fermo nelle sue convinzioni.


Per Cancer il discorso e' diverso e più complesso. La sua redenzione necessita un iter più complesso e trovo che la motivazione egoistica di una eventuale fiamma sia sempre più coerente e sensata di un'improvvisa aderenza al ruolo di cavaliere. Anche se, fossi stato io, avrei motivato la scelta con la voglia di DM di massacrare qualche God.

Ad ogni modo, Libra (per il suo ruolo di supremo maestro e la sua età), Cancer (per l'indole sadica) e Fish (per la sua bellezza) erano di certo i 3 cavalieri che, più fra tutti, necessitavano di essere umanizzati per risultare più simpatici ai fan ed essere accettati a tutti gli effetti nella schiera degli eroi. Quindi per me i conti tornano. Ora spero solo non si perdano per strada.
libra no dohko

Nessuno ha notato il nuovo look di DM con barbetta?
Radamante di Wyvern

libra no dohko wrote:
Nessuno ha notato il nuovo look di DM con barbetta?



Beh, mi pare strano che gli sia cresciuto così tanto in pochi giorni
Chaos

Cavaliere di Gemini wrote:
Chaos wrote:


è incredibile come un dettaglio "prezioso" come la frase di DM sul commettere errori che viene detta proprio prima che questi torni a "bere per dimenticare" mi sia sfuggita...eppure è un'associazione cosi "semplice" ma potente.


Ho rivisto l'episodio un paio di volte e ho notato che ci poteva stare questa spiegazione...chissà se gli autori l'hanno fatto apposta o se sono io che mi invento le cose

Comunque, grazie

-Cavaliere di Gemini-


Che sia fatto apposta o meno, è comunque un'interpretazione interessante e coerente con quanto visto, che si incastra molto bene con quanto abbiamo visto nell'ep.

La fruizione di un'opera non deve essere solo passivo indottrinamento/visione, tentare di andare a scavare e farsi un'idea, anche strana magari, è qualcosa che apprezzo molto  

libra no dohko wrote:
Nessuno ha notato il nuovo look di DM con barbetta?


Più che altro lo si era visto al prim ep. ed era stato commentato in quella sede.
Libra

Episodio complessivamente insufficiente.
Lo spunto di mettere l'uno contro l'altro Camus e Milo poteva essere sfruttato per mostrarci un bel duello tra due Cavalieri d'Oro che durante l'Hades Chapter erano rimasti un po' nell'ombra, schiacciati dalle personalità dei loro compagni di avventura. E invece...la battaglia si riduce al nulla: mancano dialoghi, strategia e mazzate: praticamente uno scontro inesistente. La cosa più interessante è il modo in cui Surtr pone fine alla pagliacciata.
A livello caratteriale, Milo è molto coerente con se stesso, mentre la storia di Camus andrà vista sul lungo periodo. Ad ora posso solo dire che la faccenda della valanga mi sembra una gran baggianata, probabilmente il pretesto meno credibile sulla faccia della terra. Ma addosso ad uno che ha sempre combattuto dal lato sbagliato anche le cose più assurde diventano plausibili.

Pollice verso per le scenette comiche iniziali tra Fish e Cancer: nessuno dei 2 è mai stato tipo da cose del genere. Inserirle in questo contesto è incomprensibile.
Su Cancer sono apprezzabili i tentativi di inquadramento fatti da Chaos e Cavaliere di Gemini, che probabilmente hanno colto degli aspetti reali. Resta tuttavia il fatto che lo trovo molto lontano dal personaggio della serie classica. Una differenza che meriterebbe qualche parola in più. Ad ogni modo, convinto dai ragionamenti di Chaos e CdG, per adesso sospendo il giudizio in attesa di assistere alle ulteriori evoluzioni del personaggio.

Interessanti Surtr e Sigmund, così come l'autocontrollo di Ioria (che si lega alla frase detta da Mur a Lithia all'inizio)
Cavaliere di Gemini

Chaos wrote:


Che sia fatto apposta o meno, è comunque un'interpretazione interessante e coerente con quanto visto, che si incastra molto bene con quanto abbiamo visto nell'ep.

La fruizione di un'opera non deve essere solo passivo indottrinamento/visione, tentare di andare a scavare e farsi un'idea, anche strana magari, è qualcosa che apprezzo molto  


Sai, di solito non critico mai le scelte fatte sui personaggi: ognuno può avere il suo carattere, per quanto estremo o innaturale possa essere...ho le mie preferenze naturalmente, ma non mi straccio le vesti se tra gli eroi tanto amati ci sono testardi, indecisi, solitari, antipatici...
Diverso il discorso sulla riproposizione (con alcune modifiche) di caratteri già noti...ha fatto un effetto strano un po' a tutti rivedere Doko o DM in SoG...non sembrano loro e in alcune scene sembrano quasi ridicoli in confronto alla serie classica. Ecco, io parto da questo presupposto: stiamo parlando di personaggi nati per essere "fighi", vestiti con Armature di ogni tipo e foggia, con l'intento di lasciare il segno grazie al loro appeal tutto particolare...ebbene, cerco di godermi questo aspetto, interpretando a modo mio ogni parola e ogni gesto, filtrandoli nello spettro saintseiyano di comprensione di ognuno di loro. Così ogni gesto, ogni parola, vanno interpretati in tal senso, in modo tale da rispettare la coerenza latente che mi sono creato...avrò di certo estremizzato io la cosa, ma per me immaginare SS senza un'aura eroica/nobile/dignitosa/drammatica fa crollare tutto il fascino che l'opera mi trasmette...è per questo che cerco giustificazioni personali per interpretare a modo mio l'anime, dando per scontato che quello che vedo deve essere per forza preso "sul serio" perché si tratta pur sempre di SS (a maggior ragione se sono cresciuto col DS). Sarò noioso io, però così mi piace interfacciarmi all'opera...ed ecco che anche un DM molto strano, quasi ridicolo in confronto a colui che gridava "le sofferenze delle mie vittime sono la misura della mia grandezza...", un DM che si fa prendere a calci e si ubriaca, ha una sua giustificazione seria e non bizzarra, come quella che ho esposto...idem per Doko, o Fish...anche se per ora Fish ha mostrato poco (ho una mia interpretazione anche su di lui, ma questo è un'altro discorso ^^).
E poi bisogna dire anche un'altra cosa: un'opera di finzione, SS nello specifico, di solito piace e attira proprio perché dà una visione più fascinosa delle attitudini umane, che per diletto ci piace considerare vere: cose del tipo "se fossi tenace e coraggioso come Pegasus...", "se avessi l'autocontrollo e l'acume di Virgo...", "se fossi nobile come Micene o sicuro come Saga...". I nostri eroi diventano eroi proprio perché li immaginiamo perfetti e tendiamo a vederli sempre in modo limpido e cristallino, e storciamo il naso se li vediamo impegnati nella vita comune di tutti i giorni, come sta capitando in queste prime puntate. Per questo motivo mi piace sempre immaginarli in modo "nobile", anche quando di nobile c'è ben poco...e questo lo faccio per qualsiasi personaggio di qualsiasi opera...i rari momenti di puro divertimento li prendo come eccezioni della regola
È una cosa che cerco di replicare anche nella fanfic che sto scrivendo, dove mi piace analizzare in modo autonomo personaggi a noi ben noti, dandone comunque un taglio abbastanza contegnoso, anche quando, per esempio, capitano scene in cui Micene e Saga si prendono in giro a vicenda...
Scusa se ho esagerato con le spiegazioni, magari sono stato solo noioso

-Cavaliere di Gemini-
ENEA

Credo che in saint seya ci sono sempre state scene bizzarre,

ESS:seya che tossisce come un idiota oppure butta giu' aria (nel manga) nel tribunale

credo che stiamo vedendo lati dei personaggi che sconosciamo... di fatto non abbiamo mai visto cancer e fish nella vita reale quindi come ha appena scritto il nostro amico nel post su..... saint seya deve piacerci cosi immaginando che ogni cosa abbia un senso.
del resto anche la persona piu' seria o malvagia ride e scherza.. vedremo.
Cangax

La cosa più strana di Deathmask, e vedo che qualcuno lo ha già notato, non è tanto il carattere, quanto piuttosto il pizzetto uscito fuori così, all'improvviso.
Per quanto riguarda il suo carattere, non lo abbiamo mai visto fuori della veste di cavaliere di Athena, che ne sappiamo se anche nella vita reale era un alcolizzato. Secondo me è palusibile, come coerente il suo discorso col personaggio precedente: sono rinato miracolosamente, e ora della mia vita ne faccio quel che voglio, e cioè divertirmi e goderne di ogni minuto, perchè questo minuto è comunque un minuto regalato.
trailblazer

mi ha colpito la frase che DM dice a Ioria: "anche se deprecabile sono pur sempre un cavaliere d'oro e non sappiamo come finirebbe lo scontro". Presa di coscienza delle turpi azioni passate? o la frase va circoscritta al fatto che non vuole intraprendere la nuova battaglia alle porte?
Shiryu

Secondo me la risposta è in quest'intervista
http://www.icavalieridellozodiaco...ormazioni/articoli/Furuta2015.htm

Quote:
Possiamo contare che metterete in evidenza altri Cavalieri d’Oro?

J.F.: E' chiaro, posso dire a tutti i fan che mi è piaciuto lavorare con DeathMask e Aphrodite. Non devono preoccuparsi quegli che sono dei segni del Cancro o dei Pesci. Sapete, esistono molti fan di DeathMask nello staff. Forse, è il personaggio più umano. Comunque stiamo lavorando per dare almeno una chance di stare per un po’ in primo piano anche a DeathMask!


Credo che, per valorizzarlo, abbiano deciso che il primo passo sia il sostituire le tendenze omicide/psicopatiche con atteggiamenti più umoristici, per poi fare di lui la simpatica canaglietta che, nel momento estremo, tira fuori gli attributi e salva la situazione.
AndromedaLaNotte

Ipotizzo uno spoiler... Ho il sentore che, se questa è la linea da seguire per Death Mask, alla fine sacrificherà la sua vita per "salvare la situazione" o per amore.. Il che sarebbe davvero troppo.
fa.gian.

AndromedaLaNotte wrote:
Ipotizzo uno spoiler... Ho il sentore che, se questa è la linea da seguire per Death Mask, alla fine sacrificherà la sua vita per "salvare la situazione" o per amore.. Il che sarebbe davvero troppo.

La tendenza attuale, del personaggio, è a metà tra nichilismo e fatalismo, e a ben pensarci la trovo una caratterizzazione adeguata per il cancrino.

Il suo sacrificio al muro del pianto potrebbe essere stato il suo atto più eroico, ora che anche quello è stato vanificato dalla sua resurrezione, si sta chiedendo cosa significhi essere cavaliere d'oro

Ha i poteri, ha il titolo, l'armatura, ma tutto questo non basta a renderlo "degno".

E secondo me è questo pensiero che lo tormenta e che cerca di tenere a bada "godendosi la vita", in realtà "abbruttendosi" quasi per punizione.

Perdere al gioco d'azzardo e farsi cacciare a pedate come un banale ubriacone, per uno che potrebbe falciare decine di avversari con un colpo alla velocità della luce (nonchè barare con lo stesso trucco), io lo vedo come una ordalia auto inflitta, un modo per umiliarsi e sforzarsi di restare coi piedi per terra, per rivedere le proprie prospettive di vita.

Finora si era inorgoglito del proprio ruolo di gold saint, ma dopo le umiliazioni subire da Sirio, da Mur, da Radamante deve aver rimesso in gioco tutto, chiedendosi se le sue scelte potevano e dovevano essere diverse.

Diciamo che tra i 12 gold morti al Muro del pianto, lui è quello che più di tutti deve venire a patti col proprio passato per poter davvero "ricominciare", e ci sta che ora voglia trovare nuove motivazioni per tornare a combattere.

Dal tenore del dialogo con Ioria, io non ho interpretato il suo come rifiuto, solo che, da bravo "lupo solitario" come Phoenix, sta cercando di fare da solo, e gli ci vuole del tempo per trovare le risposte che cerca.

Anche per questo credo che Ioria lo abbia lasciato stare, senza insistere, deve averlo capito pure il leoncino dorato.
Cavaliere di Gemini

fa.gian. wrote:

La tendenza attuale, del personaggio, è a metà tra nichilismo e fatalismo, e a ben pensarci la trovo una caratterizzazione adeguata per il cancrino.

Il suo sacrificio al muro del pianto potrebbe essere stato il suo atto più eroico, ora che anche quello è stato vanificato dalla sua resurrezione, si sta chiedendo cosa significhi essere cavaliere d'oro

Ha i poteri, ha il titolo, l'armatura, ma tutto questo non basta a renderlo "degno".

E secondo me è questo pensiero che lo tormenta e che cerca di tenere a bada "godendosi la vita", in realtà "abbruttendosi" quasi per punizione.

Perdere al gioco d'azzardo e farsi cacciare a pedate come un banale ubriacone, per uno che potrebbe falciare decine di avversari con un colpo alla velocità della luce (nonchè barare con lo stesso trucco), io lo vedo come una ordalia auto inflitta, un modo per umiliarsi e sforzarsi di restare coi piedi per terra, per rivedere le proprie prospettive di vita.

Finora si era inorgoglito del proprio ruolo di gold saint, ma dopo le umiliazioni subire da Sirio, da Mur, da Radamante deve aver rimesso in gioco tutto, chiedendosi se le sue scelte potevano e dovevano essere diverse.

Diciamo che tra i 12 gold morti al Muro del pianto, lui è quello che più di tutti deve venire a patti col proprio passato per poter davvero "ricominciare", e ci sta che ora voglia trovare nuove motivazioni per tornare a combattere.

Dal tenore del dialogo con Ioria, io non ho interpretato il suo come rifiuto, solo che, da bravo "lupo solitario" come Phoenix, sta cercando di fare da solo, e gli ci vuole del tempo per trovare le risposte che cerca.

Anche per questo credo che Ioria lo abbia lasciato stare, senza insistere, deve averlo capito pure il leoncino dorato.


Ottima analisi, complimenti! Concordo in pieno

-Cavaliere di Gemini-
Suikyo

Quote:
Ha i poteri, ha il titolo, l'armatura, ma tutto questo non basta a renderlo "degno".

E secondo me è questo pensiero che lo tormenta e che cerca di tenere a bada "godendosi la vita", in realtà "abbruttendosi" quasi per punizione.


Il problema di fondo è, che a DM non gli è mai fregato nulla di essere degno...nel manga classico non viene mai lasciato intendere che DM provi rimorso o colpa per quel che fà...caspita stiamo parlando di uno che ci godeva a vedere le anime delle sue vittime scagliate nell'inferi...questo DM di SoG, è la versione umanizzata di quel DM. Ci sono evidenti differenze.
Sè nell'ep.3 (come qualcuno a già detto giustamente) ci fosse stato DM classico, altro che farsi buttare fuori dalla taverna a calci...probabilmente avremo trasformato la taverna in un museo di teste di asgardiani
Possiamo tentare di trovare la spiegazione alla cosa, ma in realtà, la vera spiegazione è che hanno mutato parzialmente in carattere del DM classico...che era un psicopatico di primissima categoria... , uno che diceva: "ma si, che vuoi che sia aver ucciso qualche bambino, fà niente, tutto va bene sè devo compiera la missione"...
Personalmente preferivo DM classico, bastardone psicopatico...un pg decisamente più intrigante, sarebbe stato una goduria vederlo sbroccare contro qualche GW...

Per Aphrodite ancora non mi esprimo, si è visto troppo poco, ma mi sà che anche lui avrà qualche modifica evidente.

Dohko di SoG, lo hanno preso chiaramente come caratterizzazione dal Dohko giovane, come quello di ND.
Non è lo stesso Dohko della Saga di Hades, ci sono evidenti dissimilitudini.
fa.gian.

Suikyo wrote:
...Il problema di fondo è, che a DM non gli è mai fregato nulla di essere degno...nel manga classico non viene mai lasciato intendere che DM provi rimorso o colpa per quel che fà...caspita stiamo parlando di uno che ci godeva a vedere le anime delle sue vittime scagliate nell'inferi...questo DM di SoG, è la versione umanizzata di quel DM. Ci sono evidenti differenze...

Nel mezzo gli è successo qualcosa:

È morto

Ignominiosamente e nel pubblico disprezzo dei sui pari, della sua dea e perfino dei suoi "inferiori".

Dall'analisi che ho fatto io, ci sta che uno che si è sempre creduto invincibile, onnipotente, dopo essere stato asfaltato per ben tre volte di fila, si cominci a porre delle domande.

Semplicemente, Death Mask è ora in una condizione psicologica molto fragile.

PRIMA era il gold saint invincibile.
ORA è un derelitto preso a calci da Radamante, da un bronzino, e dai popolani di asgard

Sta cercando di rimettere assieme la propria vita, dopo essere stato posto di fronte al fatto che la sua vita precedente era "sbagliata".

Non è più il Cancer delle 12 case, perché lui stesso non vuole più esserlo, dato che essere QUEL Cancer lo ha fatto sconfiggere a più riprese, cosa che lo umilia come Gold e come persona, e il suo orgoglio di allora (quello si che è rimasto invariato) deve trovare una nuova strada per esprimersi; ed è quella che sta cercando ora.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold Page 1, 2  Next
Page 1 of 2
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum