Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Shura di Capricorn

Soul of Gold - Valutiamo i 12 Cavalieri d'Oro

Soul of Gold si avvia alla conclusione. L'episodio conclusivo probabilmente ci offrirà, Ioria a parte, una conclusione corale che difficilmente modificherà in modo sostanziale il giudizio riguardo come i 12 paladini di Atena sono apparsi e hanno agito in questa nuova saga.
Vi invito quindi a date un voto ai vostri beniamini considerando i parametri consueti: caratterizzazione, coerenza, azioni, imprese portate a termine, apporto complessivo.

Non mi dilungo e comincio subito


Mur: in linea con il personaggio classico è una delle menti del gruppo e quando finalmente si dà davvero da fare contro Andreas assieme ai compagni è protagonista di azioni interessanti. E' il secondo Gold a comparire e la sua entrata in scena è stata una delle meglio gestite.
Voto 7

Aldebaran: è il primo Gold a fare sul serio, Ioria a parte. Fedele ad Atena e ai suoi ideali ci viene presentato come un uomo tutto d'un pezzo, che sa essere risoluto quando serve e che ha senso dell'onore. Soprattutto lo vediamo finalmente protagonista di una battaglia in cui mostra la sua potenza. Sicuramente uno dei personaggi più valorizzati.
Voto 8

Saga: Gemini è sempre lui. Arriva, picchia e lascia il segno. Ci viene però mostrato anche il suo lato saggio e riflessivo, come già nel Sanctuary. Non ha un particolare momento di gloria ma fa quello che ci si aspetta da lui.
Voto 7

Death Mask: la vera sorpresa di Soul of Gold, il personaggio più valorizzato, il cui travaglio e i cui dubbi sono resi molto bene nel corso della vicenda, così come il suo profondo mutamento. Una redenzione ben sceneggiata, con alcuni opportuni riferimenti alla serie classica, ma che non stravolge il personaggio il quale mantiene alcuni dei suoi tratti caratterizzanti. Chapeau!
Voto 9

Ioria: si prende la scena e non la molla più. Efficace la caratterizzazione riguardo i dubbi e la perplessità del suo ritorno alla vita, i suoi rapporti con i parigrado riguardo i quali mi piace ricordare la scena con Death Mask e quelle con Shura, il rapporto con Lyfia, la bella di turno. Centrale il suo rapporto con Micene, in linea con la serie classica e che ci offre alcune sequenza bellissime, come l'incontro tra i due durante lo scontro con Andreas. Paradossalmente a parte lo scontro con Frodi e poi Andreas fa poco in relazione al tempo in cui entra in scena. Come protagonista è però nel complesso ampiamente positivo.
Voto 8,5

Shaka: il suo ruolo di mente del gruppo e stratega è molto valorizzato. E' protagonista di uno degli scontri più interessanti della saga, che ha faticato a carburare in quanto a battaglie da ricordare. Quando agisce lascia il segno.
Voto 8

Dohko: interlocutoria la usa prima apparizione, poco degne di nota le sue azioni. Come nella serie classica lo vediamo agire e combattere pochissimo, la battaglia con Utgard è poca cosa. Il suo ruolo di saggio e di guida del gruppo risulta marginale ed è un vero peccato. E' però colui che indaga e scopre la vera natura di Lyfia.
Voto 6,5

Milo: la sua classica irruenza e il suo senso dell'onore sono talmente enfatizzati che lo Scorpione ne esce davvero male. Si sacrifica in modo frettoloso dopo non esser riuscito a concludere granché contro Camus e gli Asgardiani. Decisamente sottotono.
Voto 5

Micene: ci sono voluti 25 anni ma finalmente lo abbiamo visto combattere! L'eroe per antonomasia ci mostra di cosa è capace nello scontro intenso ma breve con Andreas dell'esordio e poi in quello finale. Molto ben gestito il suo rapporto con Ioria. E' il cavaliere che abbiamo cercato per una vita che che finalmente ci è stato restituito da Soul of Gold.
Voto 9

Shura: la cosa più notevole che fa è la definitiva riconciliazione con Ioria, che già si intravedeva nel Sanctuary. Carattere e modo di agire sono in linea con quelli che conosciamo. Contro Camus fa quello che si si aspetta da un cavaliere di Atena.
Voto 6

Camus: lo zero assoluto. Non perché lo raggiunga, ma perché infila un disastro dietro l'altro. Il personaggio più incoerente, incomprensibile e inconcludente. E irritante.
Voto 2

Aphrodite: in quanto a riscatto non è ai livelli di Death Mask ma pure lui fa il suo. Un combattimento in cui mostra la sua determinazione e rapidità, il rapporto di complicità e sostegno all'amico cavaliere del Cancro. Certo, il modo in cui all'inizio si presenta ricorda molto il cavaliere spesso criticato, ma quando indossa l'armatura cambia decisamente marcia.
Voto 7

Cavalieri, a voi.
AndromedaLaNotte

Ti odio perchè mi hai preceduto!!!  


Per punizione ora ti smonto i voti.. .  



Mur: gli hai deto sette per via della sua....mente, ma in realtà le vere indagini le ha fatte Aphrodite... Lui ha solo ricevuto qua e la' indicazioni da Fish e Virgo. Fondamentalmente è stato poi mezzo fancazzista negli scontri. Il tuo 7 lo dividerei per 2.



Aldebaran: gli dai 8 per una sberla e il solito pareggio suicida? Naaaa, sei troppo di larghe maniche, io gli darei un 7 --, giusto per la moralità.


Saga: Ahimè, qui condivido il tuo (solo) 7

Death Mask: per me hanno esagerato nel guarire del tutto uno psicopatico e fargli dono dell'empatia. Ma la redenzione avviene, dopo averlo però dichiarato come il gold piu' debole, grazie alla sua vittoria con Fanfer. Voto 7 e mezzo.

Ioria: piu' che prendersi la scena, gliel'hanno data gli altri e lui non ne ha (ancora) fatto granchè uso alla faccia di potenziamenti e raccomandazioni. Voto temporaneo 5

Shaka: mi aspettavo di piu' ma nel complesso Virgo rimane sempre su standard molto alti.. Ma purtroppo per lui dal primo della classe ti aspetti un 9 almeno, non un 7!

Dohko: Fancazzismo totale. Indegno. Voto 2 e mezzo (solo per il discorso di Lyfia).



Milo: povero scorpioncino, sta serie l'ha usato come sacca da box. Ne esce come un bambinetto impaziente, e risulta del tutto inutile dal punto di vista bellico. Mio malgrado, 4.


Micene: ci sono voluti 25 anni ma finalmente NON HA FATTO NIENTE o QUASI lo stesso. Immensa delusione! Sono stato veramente male a vederlo incitare il fratello minore senza fare assolutamente nulla per fermar la nascita di Gugnir... Voto 3, al fancazzismo di poco superiore a Dohko.


Shura: Qui siamo abbastanza d'accordo e per via del suo eroico sacrificio, al tuo 6 aggiungo un mezzo. 6 e mezzo


Camus: lo zero assoluto. Tu l'hai detto, e quindi il voto non dovrebbe essere 2, ma appunto ZERO. 0


Aphrodite: mi sembra che faccia tutte le sue indagini (che a differenza di quelle di Mur hanno poi un risultato), che usi il gw come tappetino d'ingresso e, nel commentare il tuo 7, purtroppo sono costretto a ricordarti che, oltre ad avere scoperto come eludere la barriera, è stato anche l'unico gold nella storia di SS ad avere salvato quasi tutti i suoi colleghi in una mano sola, per di piu' a spese di una divinità. Il mio voto è 8, perchè di piu' avrei potuto dargli solo se si fosse opposto sin da subito piu' attivamente a Loki o se si fosse fatto catturare apposta per poi fregarlo.

PS Come vedete non sono di manica larghissima.
Shiryu

Era un topic da aprire dopo l'ultima puntata... metti che Milo ora sconfigge Andreas  

Comunque, al netto dei primi 12 episodi

Mur: 4. Praticamente inutile, vive di rendita del lavoro altrui, con Fish che scopre il segreto della barriera e Shaka che gli da il pugnale e spiega delle armature divine.

Toro: 7,5. Si mostra molto maturo durante tutta la vicenda, e per una volta risalta anche in battaglia, sebbene la pochezza del nemico finisca per ridimensionare anche lui.

Gemini: 7,5. Quando c'è, buca lo schermo terrorizzando compagni e avversari.

Cancer: 8. Pur non convincendomi, il suo è un bell'arco di redenzione. In combattimento però fa fin troppa fatica contro il God probabilmente più debole della compagnia, e le sue scelte strategiche rimangono discutibili.

Ioria: 9. Protagonista meritato

Virgo: 7,5. Come Gemini, fa poco ma lo fa bene. Scopre l'identità di Loki, conosce il segreto delle armature divine, rifiuta di gettarsi a capofitto in combattimento. Poteva comunque fare di più.

Doko: 5. Inutile quasi come Mur, ma in qualche momento tira fuori tracce di carisma e comando che gli danno leggermente più lustro.

Scorpio: 3. Totalmente inutile, immaturo, affrettato, poco incisivo in combattimento, sempre mazziato. Ne esce fuori malissimo.

Micene: 5. A lungo un deludente fancazzista, anche se non sempre per colpa sua. La freccia fantasma con cui colpisce Andreas non si capisce mai bene che effetto abbia a parte quei 10 secondi di dolore. Carino quando lotta insieme a Ioria, ma rimane una figura molto marginale.

Shura: 5.5. Un bel momento di caratterizzazione con Ioria, un altro con Camus, ma non è mai protagonista.

Camus: 2. Figuraccia totale da qualsiasi punto di vista.

Fish: 7. Al netto di quanto già ampiamente discusso, compie attipiccoli ma fondamentali, scoprendo l'esistenza della barriera e liberando i compagni.
Shura di Capricorn

Shiryu wrote:
Era un topic da aprire dopo l'ultima puntata... metti che Milo ora sconfigge Andreas  


Sì, certo. Con l'aiuto di Mylock in trasferta sulle nevi del nord.

Vedo che entrambi penalizzate molto Mur per essere vissuto di rendita, cosa vera ma fino a un certo punto. Il primo a scoprire la faccenda di Yggdrasil e il succhia cosmo è lui e non è proprio una scoperta da poco, anzi e complementare a quanto scopre Aphordite. Da questo punto di vista formano un bel team.

Shiryu wrote:
Era un topic da aprire dopo l'ultima puntata...


Vorrei evitare l'effetto "Muro del Lamento" dove, per il fatto che probabilmente tutti ci lasceranno le penne, alla fine ci sentiamo tutti più buoni e giochiamo al rialzo perché magari uno dei nostri a fatto mezzo passo in più degli altri.
Scherzi a parte, credo che le mutazioni di giudizio, qualora ci fossero, saranno minime.
Cangax

Mur 7: salva 2 volte Ioria con il crystal wall, concede a Deathmask la vendetta contro Fafnir (dopo averlo umiliato in lungo e in largo), studia e analizza le situazioni. E' sempre presente, dando la giusta calma ai compagni, e anche in combattimento se la cava egregiamente. l'AE alza il voto.

Aldebaran  8: finalmente lo si vede in azione come Dio comanda. Il suo ceffone è leggenda.

Saga 7: la sua vittoria netta è poca cosa per l'inconsistenza dell'avversario. Però lo grazia, mostrando definitivamente il suo lato più puro. L'AE con Mur e Doko alza il voto.

Cancer 8,5: si redime e lo fa con classe. Un personaggio decisamente caratterizzato. Alla fine stronzeggia pure punendo Fafnir  come giustamente merita. In linea col personaggio duro e spietato che conoscevamo.

Ioria 10: un protagonista meno irritante di Pegasus. Sempre presente, mai un dubbio, picchia come deve e dà l'idea di esserci. Sempre

Virgo 6,5: ok sconfigge Baldr. Poi boh....un personaggio troppo antipatico, si sente sempre una spanna sopra gli altri, non riesce proprio a entrare nel mio cuore.

Doko 6,5: Apparte l'AE (che alza il voto), è il solito Dokho. Non riesce a vincere uno scontro neanche pagato. E l'inizio con la birra in mano e le battute è da shock. Si riprende nella seconda parte. Bello il suo rapporto con Mur e Aldebaran

Milo 3: il peggiore. Ne ho già parlato abbastanza. Sono un fan di Milo, ma questo non è il Milo delle 12 case. L'unico a regredire caratterialmente.

Micene 5,5: Diciamocelo, ci aspettavamo tutti molto da lui. E invece che fa?

Shura 4: le sue inutili apparizioni lo vogliono sempre sacrificarsi. perchè? Allìinizio si vuole suicidare per salvare Ioria da un fantasma, poi si suicidia davvero per distruggere un totem farlocco. Si fa sconfiggere dal peggior cavaliere d'oro della storia. Basta?

Camus 3,5: meglio di Milo solo perchè a differenza dell'amico fa qualcosa: sconfigge Surtr nonostante sia a terra sia fisicamente che emotivamente. Volenti o nolenti è l'unico che vince 2 scontri su 2, ed entrambi con un colpo solo. La sua pecca è a livello caratteriale. Scusate la parola, ma l'aggettivo DEFICENTE lo descrive appieno

Afrodite 9: volenti o nolenti, ringraziamo i suoi poteri se i nostri sono ancora vivi. In battaglia è elegantissimo, e la sua battaglia con Fafnir forse è la mia preferita della serie. Le sue nuove tecniche sono bellissime. Ne esce veramente bene!
Evil Sirya

Dunque vediamo un po':

Mur: sette. Non mi ha convinto granché. ANONIMO

Aldebaran= nove. Solo per avere sopportato quell'idiota di Doko (sì Doko che lo insulta sarebbe da prendere a sberloni una volta sì e l'altra pure). PAZIENTE

Saga sette. Sto ancora cercando di capire il senso della battaglia con Sigmund. Cioè, ok  i legami fraterni, ma un conto è Sigfried, che era unaperla, un conto è Kanon, che prima della conversione. INCOMPRENSIBILE

Deathmask= sette. Redenzione frettolosa, principalmente. IRONICO

Aiolia= cinque. E' riuscito a rendermi un'armatura divina dorata. Ma che senso ha? ASSURDO

Shaka: quattro. Almeno qui dimostra un minimo di umana pietà quando toglie il senso del tatto a Balder.  Per il resto, il solito borioso arrogante che conosciamo da sempre. IMMUTABILE

Doko: uno. Si salva solo quando dice "idiota" a Shaka, ma per il resto è uno sbruffone che andrebbe preso a calci nel sedere dalla mattina alla sera. VELENOSO

Milo: quattro. Ma è il cavaliere dello Scorpione o del Toro? No perchè si lancia come un toro in una corrida. DROGATO

Aiolos: sei. Poca consistenza nel combattere (e pratica assoluta di burronismo), ma vediamo il suo amore per il fratello (che nel classico mica si vedeva) PROTETTIVO

Shura: sette. Perché il suo spirito di sacrificio è degno d'encomio (mi ricorda Tian Wu di Feng Shen Ji, Re Saggio dotato di orgoglio e spirito combattivo). Ed è notevole la sua onestà FIERO

Camus: sei. Perché il suo dolore per la morte della sorella di Surt racconta un animo nobile, che di freddo ha solo i poteri. Peccato che non si capisca come mai se ne ricordi alla seconda resurrezione. SPRECATO

Aphrodite: nove. Ironico, intelligente e astuto. Onore a te, cavaliere di Pisces. MEMORABILE.
nick

considerando che molte serie "parallele" a quella ufficiale sembrano voler redimere i personaggi più bistrattati o caratterizzati come "malavagi" dal kuru, i miei voti sono:

MUR: 6. E' un gold che mi è sempre piaciuto e considerato tra i più forti. In SOG lo vedo caratterizzato abbastanza in linea con l'ariete che conosciamo dalla serie classica, e il suo contributo risulta importante nei momenti iniziali per dipanare i misteri connessi con le god gold cloth e l'yggdrasill. Avrei preferito qualcosa in più, ma mi accontento.

ALDEBARAN: 8. Valorizzato alla grande il punching ball dorato. Fermo, determinato e possente allo stesso tempo. E soprattutto.....NON MUORE!!!!..subito come fa sempre il Kuru.

SAGA: 7. Ok, è il Saga che ci aspettiamo, niente di sconvolgente o inaspettato. Il suo ingresso sulle scene è figherimmo come deve essere.

DEATHMASK: 9. Il cavaliere d'oro che ne esce meglio. La sua redenzione è ben gestita e mi è piaciuta molto la frase verità in cui esclama che "l'impresa unitaria dei cavalieri d'oro al muro del pianto è stato un miracolo", che denota la sostanziale mancanza di unità tra i rappresentanti della casta dorata e che ha contribuito a determinarne lo sfascio nella prima parte della saga classica. A livello di forza viene palesata la sua inferiorità rispetto ad altri anche se è tra i primi a risvegliare la god gold cloth.

IORIA: 6. Anche qui niente di nuovo o che non potremmo aspettarci dal leoncino. Ovviamente essendo stato prescelto come protagonista la fa da padrone come presenza scenica.

VIRGO: 6. Niente di inaspettato; è uno dei gold più potenti  e questo lo sapevamo.

DOKO: 4. Booooo, il suo contributo è insignificante. Diciamocelo, il "vecchio maestro" terminato il suo compito non se ne frega na beata mazza di darci dentro sul serio e all'inizio sembra più volersi dedicare al fancazzismo indossando anche l'armatura per scopi personali...cosa che dovrebbe essere vientata da Athena e quindi l'armatura dovrebbe diventare pesante e inutilizzabile....ma vabbè........

SCORPIO: 6. A me è piaciuto il modo in cui il cavaliere è stato presentato in SOG, e il suo sacrificio alle radici dell'albero alla fine dei conti non mi fa storcere il naso più di tanto....considerate che in Hades fa la stessa cosa in termini di impulsività quando arrivato alla sesta casa dopo la morte di Virgo si lancia impulsivamente contro Saga che lo avrebbe colpito pesantemente se non fosse stato avvisato da Pegasus(anime)/ Shiriyu(manga).

SAGITTER: 5. Senza infamia e senza lode. Avrei preferito che fosse lui a condurre buona parte dello scontro finale con Andreas/Loki, invece è confinato al ruolo di spalla/motivatore di Ioria.

CAPRICORN: 2. Ok non pervenuto come personaggio.

AQUARIUS: 3. Non ho capito il personaggio, o meglio ho capito quanto stupidamente persegua le proprie "promesse" e voglia saldare i propri debiti di onore, ma mia cara anforetta sei solo fastidioso e snervante.

FISH: 7. Personaggio vanesio e pieno di se, ma alla fine dei conti è Fish. Il suo contributo è davvero determinante non solo per capire i segreti dell'Yggdrasill ma addirittura permette ai gold di non essere assorbiti completamente dall'albero.
Cavaliere di Gemini

Ed ecco il mio pagellone:

MUR: 6--, fa cose poco appariscenti per un anime di battaglie, ma per quanto inusuali possano essere, servono e qualcuno doveva pur farle. Da questo punto di vista bene che sia stato uno dei Gold più tranquilli a recuperare le prime informazioni interrogando Lifya e dirigendosi verso l'ospedale di Fanfir, seguendo le guardie. Poi, doveva pure andarci qualcuno da Shaka per prendere la daga o per ricevere informazioni?  Insomma, fa lavori di bassa manovalanza per un Cavaliere d'Oro, ma quando serve c'è (in primis contro Andreas, quando salva Ioria). Quei meno stanno a indicare il fatto che non sia stato lui, custode dei segreti delle Armature, a svelarci i misteri della divinizzazione. TRANQUILLO

ALDEBARAN: 8-, deciso, irreprensibile, virtuoso e finalmente importante! Schietto e dal carattere umanamente comprensibile (come sempre): "Ti sembra così normale? Le nostre vite sono consacrate ad Atena, questo è un vero affronto ai nostri voti! E nonostante questo un Cavaliere d'Oro come te spreca il tempo in sciocchezze!". Basta questo per capire la "voglia" che ha il nostro amicone di scoprire cos'è successo. E questa volta che il Toro non viene subito matado, scopriamo che arriva fin dentro l'albero, distrugge una stanza e fa ricredere il suo nemico. Forse ci sta definirlo "ingenuo", poteva ancora essere vivo se non avesse deciso di salvare Heracles, ma è coerente col suo animo buono. E poi spara GH a ripetizione che è una meraviglia! MATADOR

SAGA: 6, anche se mi dispiace, giusto che compaia poco per dare spazio ad altri. L'aver coltivato il male per lungo tempo gli ha fatto capire parecchie cose ed ora, in una specie di contrappasso benefico, mostra il suo lato più puro, mettendo la legge di Atena prima di tutto, anche prima di se stesso (cosa tra l'altro vista anche in Hades): ad ogni sua apparizione fa riferimento alla dea o alle sue disposizioni, sempre pronto a combattere, aiuta i compagni in combattimento (ironia della sorte i due che durante il suo regno avevano disobbedito ai suoi ordini), ne salva uno, grazia un nemico e sa sempre cosa fare (anche attuare una ritirata strategica quando serve). AMA SAGA E POI MUORI

DEATHMASK: 8.5, per aver saputo combattere con i fantasmi del passato, in silenzio, lasciandosi umiliare e compiendo buone azioni come "penitenza". Un argomento del genere avrebbe magari meritato una storia a parte, ma fa piacere notare che gli venga concessa la scena in cui si vede quasi in lacrime davanti allo scrigno. Fa piacere comunque che continui a fare il bastardo con chi, francamente, se lo merita, su cui scaglia anche un nuovo colpo! La scena in cui richiama l'Armatura con un urlo liberatorio mi piace molto. RITROVATO

IORIA 7.5, il voto è una media tra l'ottima prestazione che fa fino alla morte di Lifya e quella successiva, più sottotono. Prima della morte della fanciulla è impeccabile, finalmente fa quello che deve fare mantenendo sempre il sangue freddo, Fimbulwinter a parte dove, vabbè, è matematico venire assaliti da strani fantasmi. Uno Ioria maturo che merita di essere il protagonista. Dopo la morte di Lifya invece cala un po', lasciandosi prendere un po' troppo dalla foga...e quel "buono, micio" (praticamente gli dice così) di Doko non è molto carino. Ha il privilegio di essere meritevole di indossare l'Armatura divina, in attesa del gran finale si può già dire che interpreti la parte del protagonista ma non del raccomandato a tutti i costi, bravo. PRIVILEGIATO

SHAKA: 6.5, grazie a lui scopriamo il mistero della divinizzazione. Non fa apparentemente niente all'inizio, eppure poi scopriamo che tramite la meditazione è riuscito a capire un sacco di cose. Ciliegina sulla torta della sua performance, il duello con Balder, forse il migliore finora, su cui mi sono dilungato anche altrove. Bello anche che uno altezzoso e solitario come lui accetti di fare da esca per Loki. Come per Gemini, giusto che stia in scena meno di altri, d'altronde è stato espressamente detto che i due sarebbero stati difficili da gestire. ILLUMINATO

DOKO: 6, all'inizio ci fa prendere un colpo (e questo non è un bene), ma pian piano capiamo che sul campo di battaglia è bravo a leggere le varie situazioni con occhio attento. Peccato che non combatta sul serio quasi mai. Arriva alla sufficienza perché occupa la posizione centrale durante l'Urlo di Atena. GIOVANOTTO

MILO: 4--, purtroppo è rinato con troppa foga addosso, foga che, magari in ritardo, riusciva a controllare in passato, trasformandosi da violento e a tratti sadico combattente, ad attento ed onesto Cavaliere. Qui no, decide di sbattere contro il muro consapevolmente. E quel che è peggio è che Camus si risvegli dal suo torpore grazie a Shura e non a lui. CORNUTO E MAZZIATO

MICENE: 5.5, chissà se nell'ultima puntata succederà qualcosa di interessante, per ora mi dispiace constatare che la sua performance sia un'occasione sprecata. Compare e scompare dopo un combattimento eroico ma breve, crediamo che sia lui a rallentare la crescita del frutto (e invece poi scopriamo che è Fish), ritorna e invece di concedergli la giusta rivincita, viene costretto a proteggere il fratello in difficoltà. ALTRUISTA

SHURA: 6, compare pochissimo ma, nonostante questo, il suo proverbiale senso dell'onore è così presente che a tratti sfiora l'esagerazione. E' a tratti l'uomo della svolta: giunge nel momento più adatto per "regolare" i conti con Ioria e liberarlo dall'illusione, "costringe" Surt a mostrare il vero aspetto della sala e "risveglia" Camus. Dura poco, ma quando parla non è mai banale, mi piace quando afferma: "Tu, avrai certamente una ragione che ti spinge a schierarti dalla parte dei Cavalieri di Asgard, ma delle tue scuse me ne faccio ben poco". ESEMPLARE

CAMUS 3.5, il vero fallimento di SoG è lui. Si ricorda di avere un debito con un amico nel bel mezzo di una guerra che vede i suoi compagni vittime di uno strano sortilegio. Senza contare che era amico di un gran pezzo di m... che usa la "promessa" che li lega a volte quasi come una minaccia. Però almeno si dimostra forte e resistente (forse anche più del previsto, ecco giustificato il mezzo voto in più). CONTORTO

APHRODITE 8, se ne sono dette tante su di lui dopo l'ultimo episodio. Ripeto telegraficamente: non è una macchina da guerra, come cosmo viene dietro parecchi, è vanesio e tutto il resto, ma con Fanfir mi piace perché più cazzuto del solito (al di là di come sarebbe andata) e dopo la sua cattura riesce a fare, grazie ai suoi poteri particolari, una cosa fondamentale. SORPRESA

-Cavaliere di Gemini-
Saga no Gemini

Vediamo un po'...

MUR: 6. I primi episodi in cui lo vediamo è impegnato a scoprire la verità sull'Yggdrasil, mette alle corde Fafner per ben due volte, ma il fatto che un riparatore d'armature debba chiedere ad altri lumi sul potere nascosto delle Cloths mi è sembrata un'idea balzana.

ALDEBARAN: 8. E' vero che affronta un God Warrior d'infimo livello, ma la sua determinazione e la sua devozione ad Atena gli permettono di avere il suo momento di gloria dopo anni vissuti all'ombra degli altri parigrado.

SAGA: 7. Non fa moltissimo, ma la sua entrata in scena e l'alone di potenza che aleggia sulla sua figura mi sono piaciute parecchio; per non parlare dell'Athena Exclamation in God Cloth! (Sono di parte, lo so...   )

DEATHMASK: 8,5. Il personaggio forse più rivalutato fra i 12. Dopo anni di atti ignobili e di soprusi, finalmente si rende conto di essere "marcio" al punto che la sua stessa armatura lo ha abbandonato. Grazie alla gentilezza di Helena ed al silenzioso sostegno di Aphrodite riesce a riappropriarsi del suo ruolo di Gold Saint e ad ammettere la sua "debolezza".

AIOLIA: 6. Come protagonista non lascia il segno. Sempre sottotono, come drogato dalla presenza di Lyfia, si riscatta un po' dopo la presunta morte della fanciulla. Tuttavia, pur possedendo tutti i power-up della galassia, fa veramente poco contro Loki. Inoltre, il trattamento da poppante che gli riserva Dohko lo sminuisce non di poco.

SHAKA: 7. Fa quello che ci si aspetta dal custode della sesta casa. Agisce dalle retrovie, all'inizio, informando Mur del potere nascosto delle Cloths. Poi affronta il God Warrior più forte di questa generazione, mostrando non solo le sue solite virtù guerriere, ma anche un lato più umano.

DOHKO: 4. Fancazzista di primo livello! Nella prima parte non sembra neppure lui, a causa della caratterizzazione da moccioso monello che gli hanno affibbiato. Nella seconda parte scopre in parte il segreto di Lyfia, ma non combina niente in battaglia.

MILO: 4. Se voleva morire da eroe non ci è riuscito. La sua ostinazione ed il suo sacrificio non hanno portato nessun vantaggio ai compagni.

AIOLOS: 3. Dopo anni di latitanza e di messaggi inviati dal Paradiso dei Cavalieri, tutti ci aspettavamo un Gold Saint potente e ostico. Risultato? Abbiamo scoperto che il custode della nona casa è un fancazzista di prim'ordine (ecco perché Draupnir ha scelto Aiolia...   ).

SHURA: 6. Molto bella ed intensa la scena che lo vede confessare ad Aiolia il suo rammarico per la morte di Aiolos. La sua determinazione contro Camus gli fa onore, anche se il suo sacrificio risulta un po' inutile. (Vabbe' risveglia Camus dal suo torpore, sai che impresa!   )

CAMUS: 2. Freud lo troverebbe un soggetto interessante. L'idea della promessa da mantenere poteva essere valida, ma è stata gestita all'acqua di rose. Inoltre, scopriamo che la proverbiale freddezza di cui si vantava con Hyoga era tutta una messinscena!

APHRODITE: 9. Do il voto più alto a lui perché mi è piaciuto il suo ergersi a difesa dei deboli contro Fafner ed anche il suo agire silenzioso per permettere ai compagni di abbattere la barriera. La rivelazione dell'ultimo episodio lo fa apparire un guerriero intelligente, che sa sfruttare a proprio vantaggio le situazioni.
Cangax

Ho dato 10 ad Ioria! Ero ubriaco?

Vabbè, cmq è stato un degno protagonista, non hanno calcato troppo a differenza di Episode G, hanno lasciato i rapporti di forza immutati (è ancora più debole di Saga, Shaka, Doko e Mur, senza il quale sarebbe morto almeno un paio di volte), e soprattutto non è stato irritante come Pegasus. 10 magari no, ma un bell'8 si!
AndromedaLaNotte

cangax wrote:
Ho dato 10 ad Ioria! Ero ubriaco?

Vabbè, cmq è stato un degno protagonista, non hanno calcato troppo a differenza di Episode G, hanno lasciato i rapporti di forza immutati (è ancora più debole di Saga, Shaka, Doko e Mur, senza il quale sarebbe morto almeno un paio di volte), e soprattutto non è stato irritante come Pegasus. 10 magari no, ma un bell'8 si!


Io credo che i voti di Aioria e Micene andranno rettificati dopo l'ultimo episodio

Aggiungo.. Mi trovo abbastanza d'accordo (stavolta!) con l'analisi del boss, a parte il voto del leoncino che vorrei ancora valutare.. E anche quello di Micene, se spiegano la questione della freccia.
Zenon di Scorpio

I miei voti

Mur: 5,5. Inizialmente parte molto bene. Frega Fafner con l'astuzia intuendo il segreto delle tre radici, poi lo mazzuola giusto per far capire di essere ancora in forma. Poi però... non fa più nulla di eclatante. Mi è piaciuto quando si incazza per la morte di Scorpio, però obiettivamente entrambi hanno clamorosamente toppato in quel frangente (Mur doveva teleportarsi lì, e anche se non poteva doveva convincere o provare a convincere Milo ad aspettarlo).

Toro: 6,5. Alla fine si mangia tutto quello che aveva fatto prima. Fin dai primi episodi è uno dei migliori, nettamente più credibile rispetto a un Doko svogliato e sfaccendato. Due buone battaglie (il termine battaglia, visto la pochezza del nemico, è un po' eccessivo ma tant'è), rovina però tutto nell'ultima dove toppa clamorosamente facendosi impietosire da Heracles. Un gesto che gli causa l'assorbimento anticipato. Non vuole crescere, il problema è sempre quello: è troppo bonaccione. La pietà ha senso solo quando il nemico è totalmente off, vedi i casi di Virgo e Gemini.

Gemini: 7,5. Il migliore, come sempre del resto, anche in questo abominio di 12 episodi (meno male siamo alla fine). Come ha ben detto Shiryu, riesce sempre a bucare lo schermo. La sua entrata in scena in soccorso di Milo è uno dei pochi bei momenti di questa serie. Risparmia Sigmund perché non è un pericolo per lui, mica per pietà.

Cancer: 6,5. Utilissimo ma assolutamente non credibile la sua conversione, anzi eccessivamente forzata ed esagerata tale da renderla irreale. Si passa dallo sterminare bambini a portare mazzi di fiori a una che ha visto si è no due minuti in tutta la sua vita. Già questo aspetto è un handicap insormontabile. In battaglia invece mi è piaciuto molto, ma il sopra penalizza tutto.

Ioria: 6. Senza infamia e senza lode. Mi aspettavo di peggio sinceramente.

Shaka: 6. Il Doko che ogni tanto si alza e combatte. E' un tipo di pg che mai capirò e che non mi ha mai detto nulla. Informa Mur della daga (Cristo, perché non gliela porti te santone dei miei stivali?) e poi giustamente si concede un po' di pausa (visto che non le prende mai) nella grotta. Agisce contro Balder in uno scontro discretino, in cui se non altro è gradevole vedere il suo enorme arsenale all'opera. Sinceramente io avrei voluto vederlo combattere al fianco di Gemini in un duello contro un nemico, penso che questo volevano i fan.

Doko: 5. Nelle prime puntate se la gode e per il "saggio" dei gold saints siamo già fuori tema. Il modo in cui assiste al primo duello di Aldebaran è da ritiro della licenza. Con Utgard fanno a chi si scansa di più. Se questa doveva essere una serie utile per capirne meglio il carisma o lo stile di lotta, tutto rimandato.

Milo: 4. Uno dei pg maggiormente modificati (e in peggio) rispetto all'anime e al manga classico. Qui è un bambinetto che non riesce a fare 2+2, che perde totalmente la flemma avuta nell'opera di base. Il milo vero non è così testardo.

Aiolos: 6. Gli dò la sufficienza perché è per merito suo se Andreas/Loki non può mostrarsi al top fin da subito. Nel duello finale, finché Ioria non indossa l'armatura di Odino, fa il suo. Poi si limita ad assistere senza far nulla. E' un pg che la Toei (o chi per loro) non è capace di sfruttare.

Shura: 4,5. Altro pg completamente rovinato da questa obbrobriosa gestione. L'idea che Ioria serbi ancora del rancore verso di lui mi pare errata, ma comunque passabile. Il duello con Camus è uno schifo.

Camus: 0 come comportamento e logica di pensiero. 7 Come combattente, visto che qualcuno lo riteneva una pippa. Nel complesso siamo sul 3,5.

Fish: 7. Non capisco il senso di questo eccessivo effemminamento del pg, ma comunque è il pg che ridendo e scherzando (senza premeditazione) salva tutti quelli catturati e prima riesce a scoprire ottime informazioni sulle radici, passandole a Mur. Pur comparendo poco è forse quello che ha più meriti.
cavaliere della medusa

ah c'erano anche altri 11 cavalieri oltre a ioria?nn me ne ero accorto...

a ioria gli do 3,la sua presenza ha un anticchia rotto le scatole monopolizzando l'intera serie,aggravata dalle prodezze stile silver surfer con la spada di odino...
Aiolos87

Mu : 6,5  Non aggiunge molto di quello che abbiamo visto nella parte Sanctuary dell'Hades come personaggio , mostra la sua forza e la sua intelligenza .

Aldebaran : 7,5 Toro ci mostra la sua potenza contro un avversario della sua stazza ma anche la sua generosità e finalmente lo vediamo trionfare

Saga : 8  La sua entrata in scena è per me la migliore della serie , passando senza problemi tra le fiamme di Surt che stavano afcendo soffrire Milo , potente e devastante ma anche con un inaspettato buon cuore graziando Sigmund

Death Mask : 9 La sua redenzione è una delle cose migliori della serie parte come svogliato con 0 voglia di essere di nuovo cavaliere ma poi ecco saltare fuori un senso di redenzione , una inaspettata giustizia che lo rendono grande .

Aiolia : 7 Il protagonista che tira pugni contro un avversario di tecniche suo comprimario e fa il suo dovere niente da aggiungere

Shaka : 8 Il suo scontro vs Balder è probabilmente il più bello , potente e saggio e forse ha anche capito il senso dell'amicizia facendo con il suo Tembu Horin da esca a Loki per permettere al trio Mu , Saga e Dohko di eseguire l'Athena Exclamation

Dohko : 6 Non fa molto , capisce che dietro a Lithia si nasconda qualcosa ma non cosa di preciso , si fa invece infinocchiare dal suo avversario Utgard , si riscatta vs Andreas/Loki

Milo : 4 Mi dispiace per i fan di Milo ma è così , le prende e le prende e il suo sacrificio per aprire uno dei 3 passaggi risulta inutile visto che d ali a poco sarebbe arrivato Mu ma il sangue caldo dello Scorpione non l'ha fatto ragionare .

Aiolos : 6,5 Come Dohko anche lui si scontra con Andreas , il suo duello però ne risulta meglio fatto e in più risulta fondamentale in due occasioni , con la sua freccia come un sigillo rallenta i poteri di Andreas e salva la vita ad Aiolia vs Loki . Il rammarico lo si ha di non averlo visto maggiormente combattere contro Loki seppur nell'Episodio 11 del suo lo fa per contrastre il dio ma come spiegato nel mio ultimo commento all'episodio 12 non avrebbe potuto fare molto anzi sarebbe potuto essere d'intralcio ad Aiolia .

Shura : 6,5 Non è stato male vs Camus ne a spronare Aiolia vs la sua illusione , si sacrifica ma furbo riesce ad abbattere la statua della Stanza del Ghiaccio


Camus : 2 Il peggio , con un tradimento assurdo , ok c'è il tuo amico fra le fila nemiche , sei in debito con lui ma questo non ti costringe a tradire , potevi afre come Saga lo affronti , lo sconfiggi senza ucciderlo e gli fai capire gli sbagli ma Camus di certo non è Saga

Aphrodite : 8 ci mostra doti inaspettate scoprendo a cosa serva Yggdrasil e in più salva i Golds , tanti di cappello
elisa

Vediamo, vediamo un pò:

Mur: alcuni dicono che ha il merito di scoprire il segreto sulle God Gold Cloth, ma in verità questo merito fa attribuito a Shaka e anche il suo combattimento contro Fafner non è granché. Voto 7;

Aldebaran: il suo senso dell'onore è magnifico, peccato che questo abbia giocato a suo svantaggio contro Heracles. Voto 7;

Saga: niente da dire, Saga è il solito Saga. Voto 7;

Death Mask: una redenzione davvero inattesa quella del custode della quarta casa, purtroppo riguardo a forza combattiva è piuttosto scarso. Voto 8;

Ioria: il solito protagonista, per fortuna che rispetto a Episode G non ha sempre il riflettore puntato addosso. Voto 7;

Shaka: come al suo solito Virgo è il cavaliere più perché considerato l'incarnazione del Budda, ma rispetto alla serie classica non spocchioso e odioso, inoltre si rende utile raccontando a Mur il segreto delle God Gold Cloth cercando di far ragionando Balder. Voto 8

Doko: a vederlo bere birra e fare una sregolata si fa fatica a riconoscere in lui l'anziano maestro di Sirio, anche i suoi combattimenti non sono granché. Voto 6

Milo: Scorpio invece di migliorare in questa serie peggiora, è lo dimostra attaccando a testa bassa una tre radici del Yggdrasil, quando invece non ci sarebbero stati problemi se avesse aspettato l'arrivo di Mur. Voto 5;

Micene: abbiamo aspettato 25 anni per vederlo in azione e alla fine non fa niente di particolarmente eclatante, almeno poteva aiutare il fratello a eliminare Loki prima della rinascita di Gugnir. Voto 6;

Shura: a parte la prima parte in cui ricompare poi viene messo un po da parte per far spazio ad altri personaggi; peccato perché Capricorn è un personaggio che avrebbe avuto tanto dire. 5,6;

Camus: non comment; ^^''

Fish: caratterialmente è il solito Fish, ma il fatto che scopra più cose lui che il suo compagno Mur è che sia lui ha salvare la situazione è un bel punto a suo favore; Voto 8.

trailblazer

MUR voto 6: In linea con il personaggio della serie classica si conferma un personaggio molto riflessivo ed intelligente ma che all'occorrenza sa dimostrarsi un ottimo combattente, una mensione ai suoi poteri psichici che fanno la loro porca figura contro Fafnir, che viene sbattacchiato a destra e a manca senza sapere perchè. Ma a questo giro noto che si limita a fare il compitino, senza picchi. Notevole il fatto che lasci a Deathmask il prosieguo dello scontro con Fafnir, dimostrando fiducia nei suoi confronti nonostante il passato oscuro del cavaliere del cancro.

ALDEBARAN voto 8: Mostra la risolutezza che gli è mancata nella serie classica, mostrandosi un cavaliere tutto d'un pezzo, solido e soprattutto estremamente devoto alla causa, anche a costo di fare una ramanzina persino a Dohko, il più saggio tra i gold. La sua vittoria su Heracles è lo specchio del suo destino, ovvero quello di immolarsi per la causa, ciò non toglie nulla ad ogni modo alla sua ottima figura. Una mensione a parte merita lo sganassone senza precedenti (  ) menato allo stesso Heracles, affettuosamente ribattezzato "epic bitch slap"... uno dei colpi più esilaranti che si siano mai visti.

SAGA voto 7: Le sue entrate in scena sono sempre scenografiche, l'another dimension rivalutato come colpo "difensivo" è una buona idea, fa a pezzi Sigmund dimostrando subito una superiorità ben più che netta. Il suo voto però non può essere più alto a causa della palese sensazione di non aver fatto nulla di particolarmente impegnativo.

DEATHMASK voto 8: Un evoluzione del personaggio inaspettata... o forse no, io in fondo me l'aspettavo che prima o poi vi sarebbe stata un evoluzione morale in lui. Fa sicuramente strano vederlo compiere opere di bene e addirittura innamorarsi della fioraia Helena, ma un cavaliere del cancro finalmente devoto alla causa pur mantenendo le sue peculiarità (spaccone, irriverente, sadico con gli avversari) ci stava tutto. Emblematica la scena in cui lo si vede quasi in lacrime davanti lo scrigno per poi recuperare subito la sua "maschera" quando Aphrodite gli fa visita. Da applausi la sua vendetta contro Fafnir.

AIOLIA voto 5: Si veste dei panni di leader... senza averne il carattere, tantomeno la tempra. Pavoneggiandosi della sua più o meno presunta forza, si dimostra inconcludente, contro Frodi prima, contro Andreas/Loki dopo, nonostante le armi divine che impugna. Pur al centro della scena non compie nulla di decisivo, ne dal punto di vista investigativo, ne dal punto di vista bellico. Poco incisivo, a tratti spaesato, con il ritrovamento del fratello Aiolos guadagna un po di verve, senza però  fare nulla di memorabile.

SHAKA voto 8: Sembra saperne sempre un po più degli altri... e già questo è un merito, ma il meglio viene con lo scontro con Baldr, dove oltre a confermare le sue eccelse doti di guerriero contro probabilmente il guerriero d'Asgard più forte, mostra che quel "io capirò... ma rinuncia ai tuoi propositi, ci oscureremo in un mondo di luce" ha avuto finalmente seguito. Uno Shaka magnanimo, misericordioso, permette a Baldr di morire senza soffrire. Una delle scene probabilmente più belle di tutta l'opera in questione. Notevole il fatto che si vesta anche dei panni di gregario, nello scontro con Andreas, sacrificandosi per permettere ai compagni di scagliare l'athena exclamation.

DOHKO voto 5: Aldilà del suo carattere ironico e apparentemente superficiale, in antitesi con il vecchio saggio che ben conosciamo, di fatto fa abbastanza poco. Il suo scontro con Utgard è più un non scontro e nel seguito della storia scopriremo il perchè, è protagonista nell'urlo di Athena scagliato contro Andreas assieme a Saga e Mur... ma poi? mi aspettavo più azione o anche solo più sermoni didattici. Ma forse in fondo è stato giusto che si sia dato più spazio ad altri dato che Dohko è onnipresente un po in tutte le opere dei Saint Seiya.

MILO voto 5: Premetto, il mio voto è molto, molto, molto magnanimo, magnanimo perchè il povero Scorpione è stato usato come di solito si è usato Aldebaran nelle serie precedenti, ovvero come avamposto  per farci vedere quanti cazzuti fossero gli avversari. Vero che tra gli avversari ha avuto anche l'inaspettato Camus, ma ha mostrato tutti i suoi limiti di guerriero nonchè caratteriali, mostrandosi impulsivo, volendo morire da eroe abbattendo la barriera, senza però lasciare il segno memorabile di se, anche perchè il suo sacrificio non era proprio necessario, bastava attendere i rinforzi.

AIOLOS voto 6: Criptico, il suo ritrovarsi sempre in condizioni differenti rispetto ai suoi 11 compagni è ormai un topos, il suo combattimento iniziale con Andreas sa di Prequel allo stesso modo del suo sacrificio per salvare Isabel. Lo ritroviamo finalmente alla fine combattere fianco a fianco con il fratello... Fa pochino. Lascia sempre la sensazione di cavaliere e guerriero inespresso per cause di forza maggiore. Carina la trovata di poter lanciare "frecce energetiche" anche senza indossare l'armatura.

SHURA voto 7: Non si vede tantissimo in azione ma la sua dedizione ed il suo onore, quasi a voler espiare le sue colpe passate (in particolare nei riguardi di Aiolos e Athena) sono notevoli, in particolare nel suo confronto con Aiolia ed i relativi conti passati mai regolati fino in fondo. Ancor più notevole è lo scontro (seppur breve) con Camus, dove antepone il suo dovere di guerriero (abbattere la statua) allo stesso scontro con l'avversario, da cui esce sconfitto, ma moralmente vittorioso.

CAMUS voto 4: Anche qui, voto magnanimo, perchè la sua condotta morale sarebbe da 0 assoluto, come lo 0 assoluto che sembra aver finalmente raggiunto. Ok la storia con Surtr e la sorella di quest'ultimo morta, ma è stato un incidente, non c'è nessun motivo per passare dalla parte del nemico. Ed è doppiamente un peccato perchè a questo giro (forse anche complice lo 0 assoluto acquisito) non si dimostra nemmeno tanto male come combattente, contro Shura prima e lo stesso Surtr dopo.

APHRODITE voto 9: A questo giro, Aphrodite si merita tutti gli onori delle cronache. Fa tutto il lavoro oscuro... e lo fa da solo. Indaga, va in avanscoperta, studia l'Yggdrasil con i suoi poteri ed il suo legame con il regno vegetale, scopre come abbattere la barriera che lo riveste. Affronta Fafnir dimostrandosi risoluto e deciso in netta antitesi con il suo carattere, ma soprattutto, senza dilungarmi troppo, salva le chiappe a tutti (quasi) i suoi paricasta, proteggendoli, con le sue abilità in ambito vegetale, dall'azione dell'Yggdrasil, impedendo di essere assorbiti. L'uomo che si è fatto beffe di un dio... è lui... Aprhodite.
Maximiliam

Ariete: in linea col personaggio classico, fa qualcosa ma non troppo, colpa dello spazio a 12 protagonisti (in teoria)

Toro: finalmente oscurata quella brutta morte contro Niobe

Gemelli: grande entrata in scena, e bella caratterizzazione, per certi versi Saga buono è l'Aioros che non vedrò mai, quello che ha fatto Saga avrei voluto vederlo realizzato dal Sagittario

Cancro: all'inizio non apprezzavo il suo cambio di personalità (è come vedere Vegeta che balla sul palco rendendosi ridicolo), credo che fosse troppo cattivo per sistemare tutto in così poco tempo. Non mi è dispiaciuto ma credo che abbia comunque fatto troppe cose malvagie per redimersi. Quanto meno la cosa meritava più approfondimenti

Leone: fa quello che si aspetta, un protagonista non troppo superiore agli altri gold, infondo chi poteva essere il protagonista? Volendo fare una riflessione avrei optato per un gold poco "sfruttato" abbiamo visto che Saga, Shaka e Doko sono difficili da gestire, avrei preferito Aioros come protagonista dopo 25 anni arrivava lui e spaccava tutto ma tempo che rientri nel quartetto insieme ai tre prima citati. Serviva uno di media classifica passandomi il temine ma penso che Milo (serie classica, non questo) sarebbe andato bene

Vergine: forse mi aspettavo che SoG fosse un anime di combattimenti e vedere Shaka nella grotta me lo faceva stare un pò antipatico, però con Balder è stato impeccabile

Bilancia: gestito male e non riesce ad essere la guida che dovrebbe

Scorpione: non è Milo, forse ha subito un lavaggio del cervello come Aiolia nella serie classica e praticamente è iracondo e con Camus non si vede proprio il sentimento d'amicizia

Sagittario: vedi Gemelli

Capricorno: fa una bella figura con Camus ma volersi sacrificare per abbattere un ombra permettendo ad Aiolia di colpirla è un pò esagerato

Aquario: chi ha scritto la storia non è stato capace di usarlo, sarebbe stata carina l'idea di lui come spia tra i nemici ma poi vediamo che veramente sta con loro fino alla presunta morte di Shura.

Pesci: salva tutti e lo vediamo usare abilità mai viste, ho avuto modo di rivedere la battaglia alla dodicesima casa e Afrodite questo è, 1 pò effeminato, 1 pò fissato con la bellezza ma qui lo si è visto anche furbo, quasi come se questo suo essere fosse una maschera per celerare le sue intenzioni. Si è trovato al posto giusto al momento giusto, è come L'uomo sabbia nel deserto
-mizar-

non riesco a capire se certa gente trolla nei confronti di Ioria o è seria. Giuro non lo capisco.



tipo dare la colpa a Ioria che fa diventare oro l'armatura di Odino o dire che fa poco contro Loki.

Che poi uno preferisca un gold a un altro è indubbio ma dare certe colpe a prescindere mi sembra davvero no sense.

boh.
trailblazer

-mizar- wrote:
non riesco a capire se certa gente trolla nei confronti di Ioria o è seria. Giuro non lo capisco.



tipo dare la colpa a Ioria che fa diventare oro l'armatura di Odino o dire che fa poco contro Loki.

Che poi uno preferisca un gold a un altro è indubbio ma dare certe colpe a prescindere mi sembra davvero no sense.

boh.


per ciò che mi riguarda, sono serio... il mio voto ad Aiolia è insufficiente pieno, ha spesso monopolizzato la scena senza fare nulla di memorabile o degno di nota (nonostante vestizioni divine, armi divine, incoraggiamenti vari), Seiya in tal senso, per quanto ancora più antipatico, si è contraddistinto per azioni eroiche senza pari.
AndromedaLaNotte

trailblazer wrote:
-mizar- wrote:
non riesco a capire se certa gente trolla nei confronti di Ioria o è seria. Giuro non lo capisco.



tipo dare la colpa a Ioria che fa diventare oro l'armatura di Odino o dire che fa poco contro Loki.

Che poi uno preferisca un gold a un altro è indubbio ma dare certe colpe a prescindere mi sembra davvero no sense.

boh.


per ciò che mi riguarda, sono serio... il mio voto ad Aiolia è insufficiente pieno, ha spesso monopolizzato la scena senza fare nulla di memorabile o degno di nota (nonostante vestizioni divine, armi divine, incoraggiamenti vari), Seiya in tal senso, per quanto ancora più antipatico, si è contraddistinto per azioni eroiche senza pari.


Siamo d'accordo però bisogna anche vedere quanto in effetti farà nel prossimo episodio perché ci sono buone probabilità che lui (con o senza il fratello) monopolizzi la scena e che riceva i cosmi degli altri gold che, probabilmente a parte prenderle a inizio episodio, faranno appunto solo da "palo" cosmico.
Shura di Capricorn

Dopo aver visto l'ultimo episodio confermo le impressioni e la valutazioni suoi 12 protagonisti. La scelta riguardo chi valorizzare e a chi concedere più spazio è stata confermata.
Ioria al centro della scena, bene Mur, Shura, Shaka e Saga che anche se hanno meno spazio lasciano il segno, sugli scudi Aphrodite e Death Mask cui toccano scene ben costruite e simpatici siparietti, un po' sottotono Dohko, Milo, Aldebaran e Camus che non riescono a fare il salto di qualità nemmeno nel gran finale.
Cangax

Tutti i cavalieri fanno la loro dignitosa figura nel finale, ma un plauso va a Micene e Saga, che oltre ad avere un dialogo stupendo, insieme sono anche devastanti. Confermati i canoni della serie, Ioria protagonista, Mur coscienza del gruppo, Milo e Camus inutili, Afrodite e Deathmask personaggi divertenti.
Cavaliere di Gemini

Dopo l'ultimo episodio confermo sostanzialmente i voti dati in precedenza ai Gold, nello specifico:

Riconfermo il 7,5 a Ioria, in fondo buon protagonista, ce l'aspettavamo tutti il suo colpo finale a Loki (tra l'altro non un lampo di energia comune, ma proprio un bel cazzottone col Draupnir ). Ha avuto spalle forti, tranne per un paio di occasioni (invece di ricreare la scena con Micene che deve proteggerlo e lui che assiste inerme e spaesato, potevano lasciare spazio a qualche altro colpo tentato dai due, fino alla scena del Draupnir...quando indossa la corazza di Odino fa il suo).

Curioso come nelle due principali scenette comiche della serie, ci siano sempre i soliti 2 con ruoli diversi: nella prima è DM che ferma goffamente Fish, nella seconda accade il contrario.

Mi verrebbe da alzare di mezzo voto il giudizio ai 4 Gold che tentano di contenere gli attacchi di Loki unendo le loro tecniche difensive e sicuramente alzo di un voto i giudizi per Micene e Saga, per la famosa scena della riconciliazione (che ci voleva...e per me resta forse la scena più bella dell'intera opera ^^).
All'inizio ho dato appena un 6 a Saga e 6,5 a Shaka (0,5 in più perché ci ha dato un sacco di info sulle God Cloth) perché dai due (e solitamente soltanto da loro due) ci si aspetta sempre un sacco e paradossalmente quello che hanno fatto è quasi la normalità per loro, ma come detto dopo l'ultimo episodio beccano un bel 7 tutti e due, con Micene che raggiunge abbondantemente la sufficienza

-Cavaliere di Gemini-
AndromedaLaNotte

Volevo rettificare i miei voti a Ioria e Micene.

A entrambi do un sette, al minore per essere stato un protagonista non invasivo (ed aver brillato sopra Shaka e Saga solo per via di vari monili e raccomandazioni divine, perché sarebbe stato fuori caratterizzazione farlo piu' forte dei sopracitati), al maggiore per l'emozionante liason con Saga e l'attacco duplice spettacolare!

Bravi, i fratelli. Nell'ultimo episodio mi hanno emozionato... Peccato per le modeste performance dei due episodi precedenti, sennò sarebbe scattato l'8.
Libra

Mur 6. Classico giocatore che si muove tantissimo sul campo, raccorda i reparti, ma alla fine fa poco di sostanzioso.

Toro 9. Finalmente combatte da Gold, si prende la scena e ci mostra di cosa è capace, ci fa vedere il suo stile di combattimento ispirato al carattere integerrimo ma in fondo buono.

Gemini 7. Fa poco, ma quel che fa lo fa bene, da Saga. Compresa la riconciliazione con Micene.

Cancer 8,5. Ho già detto che lo preferivo vecchia maniera, ma su di lui è stato fatto un lavoro eccellente di continuità con eventi della serie classica e rielaborazione caratteriale.

Ioria 8. Protagonista più per contratto che per meriti specifici, fa il suo senza prevaricare gli altri.

Virgo 7. Vedi Saga.

Dohko 5,5. Un po' come Mur, però se possibile fa ancor meno sembra quasi che ogni tanto voglia fuggire dal suo ruolo di guida per lasciare alle nuove generazioni il loro spazio. Si conferma bravo nel rapporto "a due" con un "allievo", stimolando di continuo Toro con argomenti apparentemente lontani dal Cavaliere della II Casa, ma che danno i loro risultati.

Scorpio 4. Danneggia i compagni suicidandosi nel modo più stupido possibile. Ioria vecchia maniera.

Sagittar 6,5. Il giudizio è un po' lo stesso dato a Virgo e Saga, ma l'assenza di una sua battaglia vera e prolungata lo fa risaltare di meno.

Capricorn 6+. Carino lo spunto di legame con Ioria. Fa la scelta giusta - ma inutile - nella battaglia contro Aquarius.

Aquarius 2. Inqualificabile dal primo all'ultimo istante, quando abbozza ancora una giustificazione con Scorpio. Fossi Atena, gli toglierei i gradi.

Fish 9. Sta poco in scena, ma finchè c'è si comporta da Cavaliere, supporta il cambiamento di DM, mette alle strette Fafner e, infine, tira fuori il deus ex machina con cui salva la situazione. Non sarà fortissimo, ma ha poteri anomali, che in questo caso si rivelano molto utili. Rivalutato!
Cavaliere di Gemini

Su fb ho trovato questa classifica, a detta dell'utente esito di un sondaggio, ormai chiuso, svoltosi addirittura sul sito ufficiale http://saintseiya-gold.com/ riguardante l'indice di gradimento dei Gold in SoG. Mi sa un po' di bufala, ma può darsi che voi ne sappiate di più.

Benché ci sia Saga in testa, è una classifica fatta un po' coi piedi a mio avviso ^^

Spoiler:

1.- Saga di Gemini 1811 Voti
2.- Milo di Scorpio 1681 Voti
3.- Shaka di Virgo 1441 Voti
4.- Camus 1386 Voti
5.- Mu/Death Mask 1057 Voti
6.- Shura 991 Voti
7- Aioria 974 Voti
8.- Aphrodite 963 Voti
9.- Aioros 926 Voti
10.- Dohko 615 Voti
11.- Aldebaran 561 Voti



-Cavaliere di Gemini-
AndromedaLaNotte

Chiaramente se la classica è relativa a SOG è farlocca. Magari han votato il loro gold preferito in generale, anche se continuo a non capire la seconda posizione di Milo. Se poi pensiamo al suo operato in SOG, è chiaro che non può essere veritiera.
Ros di Pisces

Per sta cavolo di classifica stanotte stavo litigando con un Milista...

     
Cangax

Milo secondo, Camus quarto e Aldebaran ultimo non si può vedere!! Che serie hanno visto?    
AndromedaLaNotte

cangax wrote:
Milo secondo, Camus quarto e Aldebaran ultimo non si può vedere!! Che serie hanno visto?    


Direi Sailor Moon e il Cristallo del Cuore.
Libra

Vabbè, ma il 90% di cgi vota in questi sondaggi vota a simpatia, mica valuta realmente come si è comportato il personaggio nella serie. Insomma, è carta straccia^^
Aldebaran

Classifica fatta con i piedi, votando per simpatia e non per la sostanza.
Cavaliere di Gemini

Aldebaran wrote:
Classifica fatta con i piedi, votando per simpatia e non per la sostanza.


Chi ha votato, condannando Aldone all'ultimo posto, meriterebbe un epic bitch slap, vero?

-Cavaliere di Gemini-
Aledileo

Mah, alla fine secondo me tutti hanno fatto del loro, considerando che il tempo era decisamente poco (anche se in alcuni casi si poteva gestirlo meglio).

Ho particolarmente apprezzato Toro e Fish, Ioria, Micene finché non è tornato, Gemini che fa poco ma fa, e alla fine anche Acquarius, per lo meno è stato l'unico che ha avuto una sottotrama non scontata. Non mi ha entusiasmato Libra, che nell'unica puntata in cui ha più spazio passa il 90% del tempo a fare lo scemo, nè Scorpio, troppo frettoloso. Su Cancer avevo già detto, troppo straniante vederlo innamorato e a difendere bambini e donne, quando fino al giorno prima ne massacrava senza pietà. Un'evoluzione affrettata. E, a dirla tutta, lo apprezzavo in versione sadico e violento, era proprio quello il suo tratto caratteristico! Buoni anche Mur, Virgo e Capricorn, sebbene nessuno dei tre abbia spiccato. Ioria è stato un buon protagonista, la scelta migliore, non ha rubato la scena a nessuno e ha espresso al meglio i valori e degli ideali dei Cavalieri dello Zodiaco: non il più forte ma quello che meglio porta la bandiera, il Pegasus della situazione. Mi sarei aspettato un pò di più da Micene alla fine, dopo tanti anni. Ma credo che tutti i difetti o le attese deluse dei singoli personaggi derivino, come detto altrove, dal fatto di aver avuto troppi (ma davvero troppi) personaggi in una serie corta, e questo alla fine ha penalizzato quacuno o ha impedito ad altri di brillare.
Goldsaint85

Aries   6
Non è che faccia poi faville, fa il figo un pò col suo avversario ma non ha particolari lazzi

Taurus   7
il buon aldone - mezzo fuso con l hasgard canvassiano - distribuisce sberle come nemmeno il miglior bud spencer... viene dipinto come poco avvezzo alla riflessione, ma è una minchiata, dal momento che nella serie classica da prova del contrario (capisce che pegasus è dalla parte della giustizia e trova anche il modo di far capire a mu del pericolo di niobe sebbene fosse già con le chiappe nella fossa)

Gemini   10
eh beh basta la sua entrata in scena... ruleggia dalla prima all ultima apparizione... carino il confronto con aiolos (sebbene forse un po' freddo)

Cancer   6.5
la scelta di renderlo uno straccio caratterialmente solo per i rimorsi delle porcate fatte nella serie classica è legittima, ma nel merito non mi è piaciuta...

Leo   6
da protagonista non mi trasmette nulla di più dell'aiolia classico

Virgo   10
anche qui come per gemini, fa quello che si aspetta, rompe culi

libra   6.5
come per cancer, non mi piace il modo in cui il vecchio maestro viene reso. la giovinezza, nella serie di hades, non gli toglie l aura carismatica, mentre qui pare un po' regredito come persona ... si salva in parte verso la fine

scorpius 5
il gold peggio gestito assieme a shura.. si fissano con questa storia del voler legnare camus... peggio di cardia... sprecato

sagittarius   8
tutto sommato non hanno rischiato più di tanto con un personaggio come lui.... tra i meglio gestiti

capricorn 5
pessima gestione

aquarius   5
una specie di degelizzazione per il signor ''l importante è non farsi trascinare dalle emozioni''  

pisces   7.5
perde mezzo punto per le minchiate che gli fanno dire alle prime apparizioni, appena indossa l armatura dimostra di essere quel gold inesorabile che si era visto nelle 12 case e che quasi aveva accoppato due bronze
Chaos

è giunta l'ora di un bilancio complessivo sull'operato dei cavalieri d'oro in questa SoG...cominciamo.

Mur 6-

Sempre in secondo piano...ma sempre presente ed in prima linea. è uno dei primi Gold a comparire ed è uno di quelli che si "muove" di più. Interroga Lithia, riporta le informazioni ricevute da Shaka prima e da Aphro e pianifica ed analizza sempre la situazione, prima di agire, in accordo con la sua personalità classica. Nonostante questo, restano inspiegabili alcune sue azioni, come il non distruggere la statua di Fafner quando questi si trova nello Yomototsu insieme a Dm e quando non si teletrasporta, per salvare Milo.

Aldebaran 8

Finalmente abbiamo l'occasione di conoscerlo. Aldilà della generosità che lo caratterizza, il toro dorato si rivela essere un uomo tutto di un pezzo, ligio al dovere, a tal proposito pregevole la battua che fa a Doko sui loro "voti" di cavaliere. Oltre a ciò, ha finalmente l'occasione di dimostrare il suo valore di guerriero, dimostrandosi un combattente capace ed intelligente. In tutto questo, ancora una volta la sua generosità rappresenta la causa della sua dipartità ma...questa volta è quantomeno riuscito a salvare il suo avversario. Nota finale, per l'epic bitch slap che...merita.

Saga 7,5

Era davvero difficile gestire un personaggio come il gemello ma nel poco spazio a sua disposizione, Saga buca lo schermo. Si dimostra un guerriero impareggiabile ed un compagno prezioso, capace sempre di agire per il bene il gruppo. Ho trovato un pò forzato il discorso che fa Sigmun riguardo ai "fratelli, ma la scena che vede protagonisti fra lui e Micene, è fra quelle che maggiormente ho apprezzato e che, in cuori mio, speravo di vedere già ai tempi dell'Hades inferno.

DeathMask 9

Si può cambiare il proprio destino? Può una bestia assassina tornare ad  essere un uomo? Ed un uomo un cavaliere? DeathMask era in assoluto il personaggio che più ero curioso di vedere ed in assoluto...uno dei più difficili da gestire. Sapevamo della sua "conversione" dai tempi dell'Hades...ma come può un reietto come lui, morto nel disonore ed abbandonato dalla propria armatura riguadagnare la propria dignità ed il rispetto dei suoi compagni e della sua armatura? Nei tempi "stretti" di SoG ritengo che sia stato fatto un lavoro pià che buono.Incontriamo quindi DM conscio di essere stato un uomo malvagio. Per questo si abbrutisce, si degrada come persona, si ubrica(si beve per dimenticare), gioca d'azzardo e si fa prendere a calci da gente qualunque e soprattutto è spaventato. Spaventato dall'idea del suo essere "indegno" della sua armatura, è qui che si inserisce il personaggio di Helena. Qui la vicena è...veloce, stereotipata. Ma va dritta al punto, grazie a questa fanciulla DM riesce a trovare quello che gli mancava, trova la forza, nella debolezza trova la forza per credere in se stesso e per tornare ad essere cavaliere.

Ioria 7

Ero molto spaventato all'idea di vedere il leone protagonista, nel G ha rubato fin troppo la scena ai suoi comagni. In SoG, le cose vanno diversamente. E questo...è evidente soprattutto nei primi episodi. Veniamo...introdotti in quest' Asgard attraverso i suoi occhi. Incontriamo un leone sorpreso, ragionevalmente indispettito e spaventato. Lui era...morto? Cosa ci fai lui li? In quella terra straniera? Questi più che ragionevoli dubbi vengono affrontati con ragionevole maturità da Ioria, che lentamente si convince dell'importanza della sua "missione" ad Asgard, questo nella prima parte della serie. Nella seconda, ha un ruolo molto più in disparte e viene messo da parte per dare spazio ai suoi compagni. Ho però apprezzato il momento in cui "comprende" il significato della sua nuova vita, nel penultimo ep. nonché il suo assalto finale a Loki, pregevole e molto classico.

Shaka 7,5

Cosi come l'ariete, Shaka inizialmente ha un ruolo di apparente secondo piano. Il cavaliere della vergine, si tiene in disparte, ma in questi frangenti indaga...vuole sapere la verità dietro la loro presenza in quei luoghi, vuole capire prima di agire. E quando lo fa...lo fa egregiamente. Oltre a scoprire il segreto della divinizzazione, si rende protagonista di un duello molto interessante, in cui fa sfoggio non solo della sua incommensurabile potenza ma anche di quella pietà che per lui era mancanza fatale.

Doko 6

Scioccante è il primo aggettivo che mi viene in mente pensando al maestro. Scioccante, perché il primo impatto col maestro in SoG è...quantomai peculiare. Per quanto il suo discorso ad Aldebaran abbia una sua "logica" va a pigiare su attributi caratteriali che erano tipici...del se stesso da giovane. Bisogna però ammettere che le sue azioni, cosi come nella serie classica, risultano imperscrutabili agli occhi dei suoi compagni e che quando è il momento, riemerge il suo ruolo di figura "paterna" (quando poggia la mano sulla testa di Ioria) dimostrando inoltre doti di leader e di attento osservatore(è l'unico ad avere dubbi su Lithia). Spiace per che gli sceneggiatori abbiano fatto davvero di tutto per non farlo combattere,si vedano l'episodio all'arena con Aldebaran e soprattutto...il suo non combattimento con Utgard.

Milo 4

Non ci siamo proprio.
Questo non è il Milo che ho conosciuto ed apprezzato in passato. Il cavaliere dello scorpione si trasforma infatti da combattente sagace ed astuto, capace di analizzare sempre la situazione anche nelle situazioni più concitate...a guerriero fin troppo impetuoso. Ed incapace di fermarsi o di ascoltare consiglio alcuno, un vero peccato.

Micene 6

Abbiamo aspettato oltre vent'anni per vedere finalmente il sagittario in azione, purtroppo però ancora una volta le sue apparizione effettive...sono col contagocce. Il suo combattimento con Andreas è breve, ma intenso ed anche quando si trova a fronteggiare Loki insieme al fratello fa la sua figura...peccato che venga messo fin troppo presto da parte e come,a ncora una votla, si sacrifichì(prendendo in pieno uno dei colpi di Loki), la scena che mostra il suo riconciliamento con Saga però, è meritevole di attenzione.

Shura 6,5

Fa veramente poco...ma quel poco che fa, lo fa bene.
Per la prima volta vediamo in anime un flashback sui suoi dubbi, sugli eventi durante la notte degli inganni cosi come il suo riappacificarsi definitivamente con Ioria. Per il resto si dimostra sempre determinato, ligio al dovere e pronto al sacrificio.
Sebbene quello Shura che aveva colpito Micene, questa volta esita di fronte a Camus.

Camus 0

No, no, no.
Ho più volte espresso il mio disprezzo nei confronti dell'agire del cavaliere dell'undicesima casa. Vergognoso, non ho parole per descriverlo onestamente. Coerente solo nella sua incoerenza.
Non va sotto lo zero(in tema col personaggio fra l'altro) solo perché nella sua idiozia e mancanza di logica alcuna, riesce nell'intento di salvare il suo amico.

Ahprodite 8,5

Una splendida sorpresa.
Il cavaliere dei pesci è si un'estata, ma è anche un combattente astuto ed elegante, un abile stratega e...un buon amico. Tutto ciò che fa sembra passare in secondo piano, ma tutto quel che fa è fondamentale per la causa. è da sostegno per DM nel momento del bisogno, indaga e scopre i segreti dell'Yggdrasil avvertendo i compagni, facendosi nel mentre beffe di Fafner, ma soprattutto...è colui che salva tutti i suoi compagni da morte certa. Ingannando, il Dio degli inganni(sebbene in SoG non venga mai chiamato cosi) in persona.
Aldebaran

Cominciamo dai peggiori:

Milo 4

Troppo testardo e impulsivo, per voler menare Camus (giustamente) finisce per prenderle invece. Decisamente involuto rispetto a quello delle dodici case.

Camus 2

Una volta il peggior gold era Deathmask, da adesso si può affermare che sia Camus. Volta le spalle ad Atena e agli altri cavalieri senza pensarci due volte, e la sua redenzione con tanto di lacrime e scenata da checca isterica è rivoltante. E questo tre settimane prima faceva la paternale a Crystal sul non farsi prendere dalle emozioni. Crystal avrebbe dovuto mandarlo a quel paese.

Continuiamo con quelli nella media:

Mu 6

Inizia bene facendosi catturare da Fafnir per ottenere informazioni, poi un po' scompare perché corre troppo qua e la. Degne di nota l'AE e la difesa combinata.

Dokho 6

All'inizio appare profondamente involuto, poi si riprende nel finale quando affronta Utgart e successivamente Andreas/Loki. Bene che si permetta di dare dell'idiota alla barbie.

Shura 6,5

Carina l'entrata in scena contro la proiezione psicologica di Ioria e il fatto che l'aiuti a sconfiggere i suoi fantasmi, ma peccato che venga sprecato contro Camus e inutilmente per giunta.

Micene 6,5

Buono che finalmente lo si veda combattere ed interagire col fralello e con Saga, peccato che sia per poco però

Saga 7,5 bella l'entrata in scena, si presenta potente e maturo, annichilisce in un batter d'occhio e senza il minimo sforzo Sigmund e lo risparmia dimostrandosi anche di buon cuore.

Shaka 7,5 all'inizio appare troppo ascetico, ma poi si sveglia dal torpore ed inizia a combattere. Affronta il più forte dei god warriors e ne esce grazie alla god cloth, ma dimostra di aver appreso cosa sia la pietà dando una morte indolore a Balder, dimostrando un'evoluzione rispetto alle dodici case.

Ioria 7,5 il protagonista e quindi quello che appare di più. Ho apprezzato l'umanità del personaggio e gli scontri con Frodi. La nota dolente sta nel fatto che è paraculato da Odino.

E concludiamo con i migliori:

Aprodite 8

Il pesciolino si mostra sia un buon amico per il cancretto che astuto e sagace in battaglia contro Fafnir. Il suo potere di comunicarecon le piante è il deus ex machina che salva la situazione.

Aldebaran 8,5

Finalmente vediamo un toro maturo, fedele ad Atena e ai suoi ideali ma non in modo integralista far vedere di che cosa è capace, dominando senza sforzo lo scontro con Herakles. Da antologia l'epic bitch slap che rifila al suo avversario.

Deathmask 9

E' il gold che evolve di più nella storia, non solo in termi di corazza ma anche di carattere. E' cosciente del suo fallimento come guerriero di Atena, e la sa caduta in basso viene mostrata dal suo comportamento nell'osteria, ma in Helena e nei suoi bambini trova la forza di rialzarsi e di diventare un uomo migliore. Giusto che sia lui ad affrontare Fafnir e a sconfiggerlo con un nuovo colpo segreto e carino il combo rose starti di spirito con Fish. L'unica nota stonata è che evolve troppo, considerando che in un mese passa da psicopatico che adornava casa sua delle teste di chi aveva ammazzato senza riguardo ad innamorarsi e a farsi prendere a calc nel sedere da un oste.
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Saint Seiya Omega e Soul of Gold
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum