Archive for ICavalieriDelloZodiaco.net Il forum dedicato al mondo leggendario de I Cavalieri dello Zodiaco e a tutti gli spin-off del marchio Saint Seiya
 


       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Shura di Capricorn

Troppo poca fedeltà dei Warriors verso Hilda?

Nella guerra tra Atene e Asgard numericamente i paladini di Atena sono in svantaggio ma la dea può vantare di un gradi di fedeltà e devozione alla causa che Hilda, per motivi i più vari, anche indipendenti dalle sue azioni e dal fatto di essere posseduta, non può vantare.
Prendiamo in esame in singoli casi. La fedeltà di Orion, per di più innamorato, è fuori discussione. Quella di Mizar pure, tra i Warrior è quello che più è in sintonia con Orion da questo punto di vista. C'è poi Thor, bandito graziato dalla celebrante che per lei farebbe qualsiasi cosa. Scopertala posseduta da una volontà aliena è preda dello sconforto e purtroppo per lui la distrazione gli è fatale. Vien da pensare però che, come i due precedentemente nominati avrebbe fatto di tutto per liberare Hilda. Mettiamo nel gruppo pure Artax, che sarà fanatico, inquadrato, molto categorico ma fedele alla sua signora. Semmai gli si può rimproverare di esserlo troppo visto che è disposto a sacrificare la di lei sorella.
Per contro abbiamo gli altri quattro Warriors che fondamentalmente di Hilda e di tutto quello che succede sembrano curarsi gran poco. Megres è un cospiratore e un meschino traditore e non serve dire altro. Alcor scoperto di amare ed essere riamato dal fratello pianta in asso la celebrante senza troppi rimpianti. Mime, tormentato dai sensi di colpa per le sue azioni e per la morte di Folken preferisce morire con onore piuttosto che aiutare i paladini di Atena e correre in aiuto della celebrante posseduta. Infine c'è il misantropo Luxor, che a Hilda deve giusto l'armatura, per il resto sappiamo che lo angustia di più la perdita di uno dei suoi lupi piuttosto che quella di un rappresentante del genere umano.
Per farla breve Hilda, a sua insaputa certo, si trova a muover guerra potendo contare soltanto sulla fedeltà e devozione alla propria causa di metà dei suoi paladini. Un po' poco forse per portare a casa la vittoria.

Cavalieri, a voi.
Suikyo

Quote:
Per farla breve Hilda, a sua insaputa certo, si trova a muover guerra potendo contare soltanto sulla fedeltà e devozione alla propria causa di metà dei suoi paladini. Un po' poco forse per portare a casa la vittoria.


L'unico vero infedele è Megres, gl'altri GW, chi più chi meno, sono comunque molto fedeli ad Hilda.

C'è forse pure Luxor che non è tanto raccomandabile, ma siccome i lupi ubbidivano al cosmo di Hilda, allora lui che seguiva la legge del branco, si sottomette al volere di Hilda.

Gli altri GW erano fedeli abbastanza ad Asgard e Hilda.
Shiryu

Per molti versi, la situazione di Ilda è simile a quella di Isabel: c'è chi la segue per reale fedeltà e chi per dovere, magari anteponendo affari propri. Detto questo però, Mime ha comunque una sua devozione alla causa, e anche Alcor - per quanto riottoso - le obbedisce abbastanza da accettare il ruolo di ombra anziché ribellarsi apertamente.

La società di Asgard è molto feudale nella sua struttura, per lo più tendono tutti a obbedire per riconoscenza a chi li ha investiti e/o obbligo dinastico.

A parte Megres, l'unico su cui ho dubbi è Luxor.
Libra

Secondo me, i Cavalieri di Asgard sono semmai troppo fedeli alla figura di Ilda e troppo poco ad Asgard come loro patria, al punto che quando si rendono conto che la regina è soggiogata scelgono di servirla ugualmente, pur con la consapevolezza che questa potrebbe essere la rovina di Asgard.

Degli otto, l'unico veramente infedele è Megres; pure Luxor a modo suo le obbedisce in tutto (anche se poi pensa ai suoi problemi col mondo^^).

Sicuramente si tratta di un rapporto diverso da quello di Atena con i suoi paladini, perchè la società feudale garantisce un rapporto di conoscenza e scambio di "favori" costante e duraturo nelle generazioni tra sovrano e aristocrazia
Shiryu

Quote:
Sicuramente si tratta di un rapporto diverso da quello di Atena con i suoi paladini, perchè la società feudale garantisce un rapporto di conoscenza e scambio di "favori" costante e duraturo nelle generazioni tra sovrano e aristocrazia

A riguardo però, è interessante la situazione che si crea nel Tenkai Overture: ricevuto l'ordine di passare dalla parte di Artemide, Tisifone, Asher e Aspides non esitano a schierarsi con lei e mazzuolare Pegasus, anche con un certo divertimento.
Suikyo

Quote:
A riguardo però, è interessante la situazione che si crea nel Tenkai Overture: ricevuto l'ordine di passare dalla parte di Artemide, Tisifone, Asher e Aspides non esitano a schierarsi con lei e mazzuolare Pegasus, anche con un certo divertimento.


Questa cosa rimane molto ambigua, in questo caso il regista del film, avrebbe dovuto spenderci un minutino in +, per spiegare il fatto, perchè che Asher per es., passi dalla parte di Artemide senza esitare, non c'è lo vedo proprio...
Cangax

Quel film non mi è piaciuto anche per questi motivi: lascia un senso di vuoto, non spiega molte cose e altre restano decisamente ambigue nonchè inspiegabili. Secondo il mio parere, Kurumada ha fatto bene a rinnegarlo.

Per quanto riguarda il topic, io non vedo questa indifferenza verso Hilda. Abbiamo il solo Megrez a remare palesemente contro.
Alcor fà bene a fare quello che ha fatto, e lo trovo molto coerente col background del personaggio.
Mime lotta fino alla fine, e lo stesso si può dire di Luxor che, nonostante tutto avrebbe avuto i suoi buonissimi motivi per mandare tutti a quel paese e a farsi da parte.
Il bello dei cavalieri di Asgard è proprio questo: ognuno ha la sua particolarità (sono caratterizzati benissimo), ognuno il suo motivo per combattere, e ognuno alla fine, purtroppo, subisce un tragico fato.
Io ad esempio trovo molto più piatti e inspiegabili alcuni atteggiamenti dei cavalieri di Nettuno e soprattutto degli specter.
Jotaro Kujo

Megres a parte che è un chiaro cospiratore io invece vedo tutti gli altri gw come una casta compatta e fedele verso la propria sacerdotessa,,,certo ci sono casi di fedeltà assoluta ed altri di fedeltà dovuta da varie circostanze ma per dire pure uno che avrebbe dovuto odiare non poco Hilda come Alcor alla fine si dimostra un guerriero perfettamente affidadile e leale che partecipa a missioni anche molto pericolose come l'attacco alla seconda casa del Toro la cui buona riuscita è da imputare quasi esclusivamente a lui perchè diversamente Mizar e Toro sarebbero ancora lì a pestarsi! Quindi direi che i god warrior Megres a parte sono tutti guerrieri assolutamente leali e i più fedeli di loro, pur vedendone il repentino cambiamento continuano a combattere per lei senza farsi troppe domande mentre gli altri manco si pongono la domanda...se non è fedeltà questa  
Shura di Capricorn

cangax wrote:

Alcor fà bene a fare quello che ha fatto, e lo trovo molto coerente col background del personaggio.
Mime lotta fino alla fine, e lo stesso si può dire di Luxor che, nonostante tutto avrebbe avuto i suoi buonissimi motivi per mandare tutti a quel paese e a farsi da parte.
Il bello dei cavalieri di Asgard è proprio questo: ognuno ha la sua particolarità (sono caratterizzati benissimo), ognuno il suo motivo per combattere, e ognuno alla fine, purtroppo, subisce un tragico fato.


Ti dirò, è stato proprio pensando alla situazione particolare di ognuno di loro che sono giunto alla conclusione che ho esposto.
Alcor inizialmente vuole solo il titolo, lo zaffiro e il fratello morto, Hilda la conosce probabilmente già da posseduta e dal momento che gli nega l'investitura non deve pure stargli troppo simpatica. Poi quando ritrova il fratello e scopre che Hilda è sotto un influsso malefico non è che pensa molto ai suoi doveri feudali di cavaliere e sottoposto, si accontenta di aver ritrovato il fratello e la manda beatamente a quel paese. Coerente con il personaggio, certo, ma non proprio in fulgido esempio di fedeltà alla sacerdotesse e ad Asgard.
Mime è un popolano, adottato da una famiglia nobile e in vista, diventa cavaliere di Asgard, insomma nonostante tutto si costruisce una posizione ma perde la pace interiore a causa della vendetta che finisce per colpire chi lo aveva amato. Nel momento in cui potrebbe contribuire a portare la pace, cui tanto aspira, nel suo paese e provare a salvare la sua regina, tormentato dai rimorsi e dimentico dei suoi obblighi feudali, e aggiungo pure forse dei suoi ideali, preferisce morire perché disonorato invece che combattere per rimettere le cose in pari. Nel momento del bisogno insomma pure lui per Asgard e Hilda non c'è.
Antares

A parte Megres, che cospira per conto suo, direi che ognuno a modo suo sono tutti fedelissimi. Chi ad Hilda, chi ad Asgard, chi con in aggiunta delle motivazioni personali. Oltre ad Orion, Artax, Mizar e Thor, su cui non ci sono dubbi, Luxor è un altro estremamente fedele. Ragiona in modo forse semplicistico a causa del trauma che ha subito, ma a lui basta sapere che Hilda è la Celebrante di Odino, che gli ha concesso l'armatura e che i lupi si inginocchiano a lei, per giurarle fedeltà e considerarla diversamente dal novero dei restanti esseri umani. Proprio per il fatto che crede in quello che vuole e non si interessa di possessioni o inondazioni, dico che la sua fedeltà è assoluta. Della serie "ho deciso così, quindi è così".

Mime non si scaglia nell'ultimo attacco contro Phoenix per suicidarsi ed espiare le proprie colpe, quanto per dedizione alla causa portata all'estremo. E' forse quello che meno parla di Hilda, ma si dimostra molto attaccato alla sua patria, seppur in maniera eccessiva e in fin dei conti dannosa, come si diceva nell'altro topic sui sacrifici. Alcor, fino a quando non capisce la verità sul fratello, rimane fedele ad Hilda. Solo alla fine, segnato più nello spirito che nel corpo, decide di abbandonare tutto.

Shiryu wrote:
A riguardo però, è interessante la situazione che si crea nel Tenkai Overture: ricevuto l'ordine di passare dalla parte di Artemide, Tisifone, Asher e Aspides non esitano a schierarsi con lei e mazzuolare Pegasus, anche con un certo divertimento.

Dovrei rivedere la scena, ma mi pare che almeno Tisifone lasci intendere di stare fingendo per aiutare Pegasus...
Aledileo

Shiryu wrote:
Quote:
Sicuramente si tratta di un rapporto diverso da quello di Atena con i suoi paladini, perchè la società feudale garantisce un rapporto di conoscenza e scambio di "favori" costante e duraturo nelle generazioni tra sovrano e aristocrazia

A riguardo però, è interessante la situazione che si crea nel Tenkai Overture: ricevuto l'ordine di passare dalla parte di Artemide, Tisifone, Asher e Aspides non esitano a schierarsi con lei e mazzuolare Pegasus, anche con un certo divertimento.
Breve Off topic: Ma non era solo una finta? Mi pare che ci sia un'edizione con commento del regista (o di qualcuna'altro della troupe) che dicevano che stavano fingendo e frasi tipo: "Ma Pegasus capirà che fanno finta?" e infatti lo spingono proprio dove è nascosta l'armatura di Pegasus. Forse, se avessero proseguito il progetto, lo avrebbero spiegato.
Chaos

A mio modo di vedere la fedeltà dei vari God Warriors nei confronti di Hilda non è "poca" bensì superficiale.
è una sfumatura, ma c'è un enorme differenza.

Se dobbiamo indicare un cavaliere poco fedele...quello è ovviamente Megres, che è una serpe in seno e trama nell'ombra per impadronirsi del potere.

Gli altri God invece, seguendo quello che è il modello di governo presente ad Asgard(di stampo prettamente feudale), seguono Hilda in quanto loro sovrana.
La maggior parte dei Warriors sono esponenti di antiche casate nobiliari o a loro vicine(Mime era comunque un figlio "adottivo"), con la sola eccezione di Thor il quale sembra l'unico vero popolano nel gruppo.

Fatta questa prima distinzione, bisogna farne un'altra, quanto i vari asgardiani siano fedeli ad Hilda, la cui figura viene per alcuni associata con Asgard stessa, o lo facciano solo per semplice "dovere" o onorare le loro famiglie, in questi ultimi casi "emerge" poi una certa distanza nei confronti della causa portata avanti dalla regina, vedi Luxor che è un emarginato sociale e Alcor, mosso dalla sua ambizione.
Libra

Antares wrote:

Shiryu wrote:
A riguardo però, è interessante la situazione che si crea nel Tenkai Overture: ricevuto l'ordine di passare dalla parte di Artemide, Tisifone, Asher e Aspides non esitano a schierarsi con lei e mazzuolare Pegasus, anche con un certo divertimento.

Dovrei rivedere la scena, ma mi pare che almeno Tisifone lasci intendere di stare fingendo per aiutare Pegasus...


Onestamente anch'io ricordo che Tisifone finge piuttosto platealmente, mentre su Aspides e Asher c'era qualche perplessità in più
Shiryu

Libra wrote:
Antares wrote:

Dovrei rivedere la scena, ma mi pare che almeno Tisifone lasci intendere di stare fingendo per aiutare Pegasus...


Onestamente anch'io ricordo che Tisifone finge piuttosto platealmente, mentre su Aspides e Asher c'era qualche perplessità in più

Forse era stato modificato nella versione italiana, in originale Asher e Aspides parlavano da fedeli di Artemide e su Tisifone solo una frase verso la fine faceva venire un dubbio, ma si rimaneva nelle ipotesi   Non ricordo però le interviste se dicessero altro.
Cavaliere di Gemini

Credo che ognuno dei GW (Megres a parte) provi della gratitudine per Hilda, che ha concesso loro le Armature (nonostante gente molto vicina alla corte come Artax e Orion fosse già sufficientemente legata ad Hilda). Il doppio fattore (conoscenza personale e gratitudine) gioca un ruolo chiave nella profonda fede che hanno Artax e Orion, col primo che crede in Hilda ancor prima che in Flare. Thor crede nella Hilda buona, quella che lo ha salvato nella foresta ed è giusto che tentenni quando si accorge che il suo cosmo è cambiato (anche se lo fa "indirettamente" diciamo), Mime e i due gemelli credono in Asgard e Odino, più che a Hilda, ma della gratitudine la mostrano anche loro. Luxor accetta il ruolo perché Hilda si dimostra capace di tenere a bada i suoi lupi, non perché sia davvero così fedele alla causa, misantropo com'è. Megres, infine, non mostra nemmeno della gratitudine; tutti, quindi, a parte quest'ultimo, sono più o meno fedeli alla causa, il grosso problema è che "servire Hilda" e "servire Asgard" sono due azioni contrastanti, cosa che ha confuso loro per primi.

-Cavaliere di Gemini-
Aldebaran

Più che fedeli ad Hilda i god warriors sono fedeli ad Asgard, ed indirettamente ad Hilda che di Asgard è la sovrana. I god warriors appartenenti a casate nobili sono probabilmente quelli più inclini verso Hilda (con l'eccezione di Megres).
cavaliere della medusa

direi che a parte megres,tutti gli altri chi x un motivo o x l'altro sono fedeli a hilda...ne più ne meno di quel che avviene tra nettuno e i suoi generale,dove 6 su 7 sono fedeli,mentre kanon ha i suoi interessi(in quel caso più che cospiratore è vero e proprio manipolatore)...
       ICavalieriDelloZodiaco.net Forum Index -> Il mondo dei Cavalieri
Page 1 of 1
Create your own free forum | Buy a domain to use with your forum